Capo d'Angiò

Per discutere sull'araldica / Discussions on heraldry

Moderatori: mcs, Antonio Pompili

Capo d'Angiò

Messaggioda Cawdor » mercoledì 5 agosto 2020, 14:24

1) in che anno iniziò ad essere assegnato/usato il Capo d'Angiò?
2) dal Rastrello al Lambello, è un'evoluzione? e quando avenne il cambiamento?
3) quando si smise di assegnarlo?
4) Rastrello/Lambello del Capo d'Angiò agli inizi aveva già 3 gigli e 4 "gocce" o aveva altre forme?
5) quale figura del Capo d'Angiò è più verosimile della primissima versione? compreso il posizionamento del giglio!

Luigi VIII (1187 – 1226)
Carlo I d'Angiò (1226 – 1285)
Carlo II d'Angiò (1254 – 1309)
Luigi di Durazzo (1324 – 1362)
Carlo III d'Angiò (1345 – 1386)
Luigi I d'Angiò-Valois (1339 – 1384)
Luigi II d'Angiò-Valois (1377 – 1417)
Carlo IV d'Angiò (1414 – 1472)
Carlo V d'Angiò (1436 – 1481)
Roberto d'Angiò (1277 – 1343)
Carlo d'Angiò (1298 – 1328)
Allegati
e.jpg
Avatar utente
Cawdor
 
Messaggi: 1108
Iscritto il: martedì 29 aprile 2008, 14:48

Re: Capo d'Angiò

Messaggioda marcello semeraro » mercoledì 5 agosto 2020, 22:01

All'argomento ha dedicato un ottimo contributo Alessandro Savorelli, che inquadra la questione anche in chiave diacronica.



Eccolo: https://www.academia.edu/39814059/ARMAS ... MO_20_2018
URIA MATER
Avatar utente
marcello semeraro
 
Messaggi: 1185
Iscritto il: sabato 5 aprile 2014, 15:39
Località: Oria

Re: Capo d'Angiò

Messaggioda Cawdor » mercoledì 5 agosto 2020, 22:55

grazie ... ma non riesco a scaricarlo

6) come mi spiegate il "doppio" capo http://www.archiviodistato.firenze.it/c ... ia&id=6931?
7) tra tutte le gabelle/biccherne Sienesi, il primo capo d'angiò lo si vede nel 1484 (con Sergardi) e nel 1559 (con l'imperiale di Buonisegni e Santi già Rovinelli del Monte) ma prina nessuno dei casati usava il capo imperiale o d'angiò?
Avatar utente
Cawdor
 
Messaggi: 1108
Iscritto il: martedì 29 aprile 2008, 14:48

Re: Capo d'Angiò

Messaggioda Cawdor » giovedì 6 agosto 2020, 9:43

credo di aver tradotto..........

il capo d'Angiò è una figura araldica ispirata alle armi del re di Napoli,..........
È difficile da capire le origini di questa figura, ma è certo che non sia stato ufficialmente concesso dai rè Angioini..........
Nel 15 ° secolo, dopo la fine del regno angioino, il "capo d'Angiò" continuò ad essere usato,..........
Normalmente i gigli sono tre, posti tra quattro pendenti, ma, soprattutto nelle testimonianze più antiche, questi numeri sono molto variabili..........
in documenti del Medioevo, che parlano solo del "rastrello del re" ("Lambello del re") o "l'arma del re Carlo..........
l'espressione "Chief of Anjou" è ancora raro nel 17 ° secolo..........
Se si volesse dare credito alla tesi di una "concessione".........., Carlo I avrebbe reclutato i suoi fedeli a Bologna, a Prato e in altri piccoli città, piuttosto che Firenze, poiché la maggior parte dei capi di Angiò non sono trasportati da un'élite sociale o da cavalieri..........
all'inizio del XIV secolo, troviamo anche i primi "capi di Francia"..........
A Prato, un'ordinanza comunale destinata ai custodi della taverna (1293) obbliga questi da mostrare all'esterno dello stemma del comune ma senza il capo dell'Angiò ("Desuper de armis serenissimi regis Karoli "). Quattro anni dopo questa disposizione è cancellato..........
ecc...
Avatar utente
Cawdor
 
Messaggi: 1108
Iscritto il: martedì 29 aprile 2008, 14:48

Re: Capo d'Angiò

Messaggioda pierluigic » giovedì 6 agosto 2020, 22:58

cercando Angio' nel Ceramelli Papiani ho 329 risultati
La guelfa Firenze ebbe a che fare prima con la semi-signoria di Carlo d'Angio' e successivamente con l'esperimento della dedizione spontanea e limitata nel tempo agli Angio' nella prima meta' del trecento
pierluigic
 
Messaggi: 1056
Iscritto il: lunedì 5 settembre 2005, 22:40
Località: la spezia pierluigi18faber@libero.it

Re: Capo d'Angiò

Messaggioda Cawdor » venerdì 7 agosto 2020, 9:04

in Nobiltà Rivista di Araldica, Genealogia,Ordini Cavallereschi
c'è l'articolo MARCELLO SEMERARO Araldica dei principi angioini di Taranto: l’arma di Filippo d’Angiò. pag. 47
Avatar utente
Cawdor
 
Messaggi: 1108
Iscritto il: martedì 29 aprile 2008, 14:48

Re: Capo d'Angiò

Messaggioda marcello semeraro » sabato 8 agosto 2020, 13:06

Stemmi innalzanti il doppio capo (dell'Impero e d'Angiò) sono attestati. Cfr. Bascapè http://www.archivi.beniculturali.it/pdf ... 15_481.pdf.


Cawdor ha scritto:in Nobiltà Rivista di Araldica, Genealogia,Ordini Cavallereschi
c'è l'articolo MARCELLO SEMERARO Araldica dei principi angioini di Taranto: l’arma di Filippo d’Angiò. pag. 47


Grazie della citazione.
URIA MATER
Avatar utente
marcello semeraro
 
Messaggi: 1185
Iscritto il: sabato 5 aprile 2014, 15:39
Località: Oria


Torna a Araldica / Heraldry



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti