La sovranità dell'Ordine di S. Stefano Papa e Martire

Per discutere sugli ordini cavallereschi e le onorificenze/ Discussions on orders of chivalry and honours

Moderatori: Mario Volpe, nicolad72, Tilius

La sovranità dell'Ordine di S. Stefano Papa e Martire

Messaggioda FP » martedì 28 luglio 2020, 15:41

Raccogliendo informazioni sull'Ordine di Santo Stefano prima della soppressione da parte di Napoleone ho trovato alcune cose che non sapevo.
Inizialmente pensavo fosse un Ordine dinastico, quindi appartenente alla corona medicea, ma non è così. In base a vari testi che ho consultato l'Ordine viene definito ente canonico o beneficio ecclesiastico di diritto pontificio, di cui solo il Gran Magistero fu concesso ai Medici, che avevano una "delega" pontificia per amministrarlo.
Questo mi ha indotto a concludere che in realtà era un Ordine Pontificio e non dinastico, nel senso che la sovranità apparteneva al papa e il Gran Magistero ai Medici per diritto ereditario.
Se ciò è giusto, ritengo che i Cavalieri di S. Stefano, dipendendo direttamente dal Santo Padre, derivassero la loro legittimità dall'autorità del papa mediante l'interposta persona del Granduca. E in ultima analisi penso che i processi nobiliari approvati da S. Stefano possano essere considerati de jure tacitamente emanati dall'autorità del pontefice, per il quale decideva il Gran Maestro pro tempore.
Volevo sapere cosa ne pensate.
~ Tua vivimus luce ~
FP
 
Messaggi: 1556
Iscritto il: giovedì 20 marzo 2003, 15:39

Re: La sovranità dell'Ordine di S. Stefano Papa e Martire

Messaggioda nicolad72 » martedì 28 luglio 2020, 20:58

E la Sovranità donde starebbe?
Solo in Italia nelle medesime condizioni troviamo: Annunziata, SS Maurizio e Lazzaro, Costantiniano
Tutti ordini, oggi, considerati dinastici! Esattamete come è il Santo Stefano Papa e Martire
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 10945
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29

Re: La sovranità dell'Ordine di S. Stefano Papa e Martire

Messaggioda FP » martedì 28 luglio 2020, 21:29

nicolad72 ha scritto:E la Sovranità donde starebbe?
Solo in Italia nelle medesime condizioni troviamo: Annunziata, SS. Maurizio e Lazzaro, Costantiniano
Tutti ordini, oggi, considerati dinastici! Esattamente come è il Santo Stefano Papa e Martire

Infatti non parlavo di oggi, ma del periodo antecedente al 1809. Vedendo la questione marginalmente si sarebbe indotti a credere che il primitivo Ordine di S. Stefano appartenesse alla casata granducale, ma la realtà dei fatti è ben diversa. Infatti Pio IV nel 1562 con bolla "His quae" lo fondò come ente ecclesiastico di diritto pontificio, quindi era un'istituzione canonica e il Gran Magistero era un mero ufficio ecclesiastico, concesso in perpetuo alla casa dei Medici.
Infatti nel 1719, pensando all'imminente estinzione della casata dei Medici, si pensò che l'Ordine di S. Stefano, essendo stato concesso come beneficio ecclesiastico in collazione ai Medici, tornasse di libera collazione del Santo Padre, che ne era il vero proprietario. Recita appunto il testo ZOBI Antonio, Storia civile della Toscana dal 1737 al 1848, vol. 1 pag. 57:

La Sede Romana disse che l'Ordine Equestre di S. Stefano era un semplice benefizio ecclesiastico, il quale venendo a mancare il legittimo patrono, devolversene il gran maestrato al Pontefice.

In un calendario reale sabaudo l'ordine viene definito infatti "Ordine Pontificio di S. Stefano papa e martire". Inoltre nel 1803 sorse in proposito un contenzioso tra lo Stato Pontificio e l'Ordine sulla questione giurisdizionale. La Santa Sede, dalla quale dipendevano direttamente gli stefaniani in quanto religiosi (i quali avevano combattuto a Lepanto agli ordini dell'ammiraglio pontificio Marcantonio Colonna e sui loro vascelli apposero vessillo pontificio), voleva legittimamente giudicare i propri cavalieri, ma l'Ordine si oppose e rivendicò la sovranità del Gran Maestro. Il risultato fu che in ogni caso la Santa Sede sottrasse all'Ordine i processi già imbastiti nel Tribunale dell'Ordine per poter istruire il processo da sé (cfr FOLCHI Antonietta, Le Commende dell'Ordine di S. Stefano).
Per questo motivo torno di nuovo ai miei quesiti.
~ Tua vivimus luce ~
FP
 
Messaggi: 1556
Iscritto il: giovedì 20 marzo 2003, 15:39

Re: La sovranità dell'Ordine di S. Stefano Papa e Martire

Messaggioda nicolad72 » mercoledì 29 luglio 2020, 10:28

Il titolo "la sovranità...." induce in errore oltra ad essere un concetto sbagliato. L'unico ordine sovrano è malta!
È più corretto parlare di Fons Honorum o di esercizio della sovranità!
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 10945
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29

Re: La sovranità dell'Ordine di S. Stefano Papa e Martire

Messaggioda FP » mercoledì 29 luglio 2020, 10:33

nicolad72 ha scritto:Il titolo "la sovranità...." induce in errore oltra ad essere un concetto sbagliato. L'unico ordine sovrano è malta!
È più corretto parlare di Fons Honorum o di esercizio della sovranità!

È vero, in realtà credevo si capisse che la domanda implicita fosse "A chi apparteneva la sovranità dell'Ordine di S. Stefano?".
~ Tua vivimus luce ~
FP
 
Messaggi: 1556
Iscritto il: giovedì 20 marzo 2003, 15:39

Re: La sovranità dell'Ordine di S. Stefano Papa e Martire

Messaggioda FP » giovedì 30 luglio 2020, 11:40

Immagine
~ Tua vivimus luce ~
FP
 
Messaggi: 1556
Iscritto il: giovedì 20 marzo 2003, 15:39


Torna a Ordini Cavallereschi, Onorificenze e Sistemi premiali/ Orders of Chivalry & Honours



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti