CARTA: centro-nord Sardegna

Per discutere sulla storia di famiglia e sulla genealogia / Discussions on family history and genealogy

Moderatori: Messanensis, Alessio Bruno Bedini, GENS VALERIA

Re: CARTA: centro-nord Sardegna

Messaggioda Salvennor » giovedì 6 febbraio 2020, 14:33

Per Salva80 : Grazie per la risposta. Mi chiedo se quel mossen Giovanni Carta (marito di Nicolina Urru) era parente del padre di Sebastiano, anche considerando che la consorte probabilmente era titolata. Ma non è detto, poiché le linee Carta ormai erano numerose in tutta l'isola, e comunque anche ammettendo che sia così ormai i gradi di parentela erano "diluiti" dopo tante generazioni.
Avatar utente
Salvennor
 
Messaggi: 1057
Iscritto il: giovedì 1 gennaio 2009, 17:19
Località: CAGLIARI

Re: CARTA: centro-nord Sardegna

Messaggioda Salvennor » sabato 28 marzo 2020, 15:20

Nella tesi di laurea

I baccellieri di Orani.
Élites rurali, fiscalità feudale e ascesa sociale nella Sardegna moderna

Autore: Luca Porru

Si citano tanti esponenti della/delle famiglia/e Carta residenti in Orani e altri centri della Sardegna Centrale tra '400 e '600.
Si afferma anche che essi erano discendenti di Leonardo Carta, militare vissuto nei primi decenni del '400, legato ad Alfonso D'Aragona (ovviamente è lo stesso Leonardo già citato molte volte nel topic, antenato del Francesco Carta armato Cavaliere nel 1520).
Però vorrei capire in base a quali documenti si evince che anche tanti altri rami Carta discendevano da Leonardo, e non solo quelli più prossimi al Francesco cavaliere. Proprio da Leonardo, e perché non da un fratello o cugino di questo? Tali documenti potrebbero essere preziosi per capire meglio le dinamiche che hanno portato alla diramazione di numerose linee Carta in così tanti centri dell'isola, ma ancora non li ho individuati (sempre che in parte non si trovino in Spagna).
Allego uno screen di una parte del testo in questione.
Allegati
IMG_20200328_140250.png
Avatar utente
Salvennor
 
Messaggi: 1057
Iscritto il: giovedì 1 gennaio 2009, 17:19
Località: CAGLIARI

Re: CARTA: centro-nord Sardegna

Messaggioda Salvennor » mercoledì 8 aprile 2020, 18:20

Domenica 05 Aprile 2020 sono passati esattamente cinquecento anni dalla elargizione del "gradum militiae" (Cavaliere) al Capitano d'Arme Francesco Carta in data 05 Aprile 1520 (dati rilevati dal Diploma originale e da altri documenti), da parte del sovrano Carlo V d'Asburgo.
Allegati
20200408_180438.png
Avatar utente
Salvennor
 
Messaggi: 1057
Iscritto il: giovedì 1 gennaio 2009, 17:19
Località: CAGLIARI

Re: CARTA: centro-nord Sardegna

Messaggioda Salva80 » sabato 18 aprile 2020, 12:04

Salvennor ha scritto:Nella tesi di laurea

I baccellieri di Orani.
Élites rurali, fiscalità feudale e ascesa sociale nella Sardegna moderna

Autore: Luca Porru

Si citano tanti esponenti della/delle famiglia/e Carta residenti in Orani e altri centri della Sardegna Centrale tra '400 e '600.
Si afferma anche che essi erano discendenti di Leonardo Carta, militare vissuto nei primi decenni del '400, legato ad Alfonso D'Aragona (ovviamente è lo stesso Leonardo già citato molte volte nel topic, antenato del Francesco Carta armato Cavaliere nel 1520).
Però vorrei capire in base a quali documenti si evince che anche tanti altri rami Carta discendevano da Leonardo, e non solo quelli più prossimi al Francesco cavaliere. Proprio da Leonardo, e perché non da un fratello o cugino di questo? Tali documenti potrebbero essere preziosi per capire meglio le dinamiche che hanno portato alla diramazione di numerose linee Carta in così tanti centri dell'isola, ma ancora non li ho individuati (sempre che in parte non si trovino in Spagna).
Allego uno screen di una parte del testo in questione.


Conosco Luca e il suo lavoro, secondo me parlando di "casata" fa un discorso generale, ossia intende dire che i Carta prinzipales nel 500 e nel 600 dovevano essere, in qualche modo, legati a Leonardo, ma non insinua una discvendenza diretta certa.

Salvador
Salva80
 
Messaggi: 46
Iscritto il: giovedì 31 agosto 2017, 22:41
Località: Nuoro

Re: CARTA: centro-nord Sardegna

Messaggioda Salva80 » sabato 18 aprile 2020, 12:05

Lidia Carta ha scritto:Per Anton Maria

Correggo un mio precedente errore : ho citato Salvatore Cubello anziché Leonardo Cubello.
A tale proposito ho trovato un importante conferma dei legami familiari della fam. Deiana Carta con i Cubello nella storia di Desulo e non di Oliena come avevo detto.

http://www.sardiniaportal.com/storia.php?id=10...Desulo

Durante il Medioevo Desulo faceva parte della curatoria di Mandrolisai nel regno giudicale di Arborea. Nel 1324 venne formato il Regno catalano-aragonese di Sardegna, dapprima alleato e poi avversario del Regno di Arborea. Nel 1420 Desulo entrò a far parte del Regno catalano-aragonese di Sardegna e venne concesso in feudo a Giovanni Deana. In seguito passò a Leonardo Cubello, entrando a far parte del marchesato di Oristano. Nel 1470 il feudo andò a Leonardo de Alagon a cui fu però confiscato nel 1477 a causa della sua ribellione verso il potere dei viceré. Nel 1480 Desulo venne inglobato nel Patrimonio Regio, dipendendo pertanto direttamente dalla Corona. Nel 1716 venne concesso all’arciduca Giovanni Valentino, poi a Giuseppa Valentino e Paolo Spano fino al suo riscatto avvenuto nel 1839. Desulo appartiene all’Archidiocesi di Oristano.

Questo Giovanni Deana ( leggi Deiana) che viene citato é stato il braccio destro di Leonardo Cubello nelle ultime lotte per l'indip. del Giudicato di Arborea ed é il padre di Quirica Deiana Carta, moglie e cugina del medesimo Leonardo.
Chissà se i Carta del 1600,provenienti da Desulo, erano discendenti di questa famiglia !

Circa le ultime domande che mi poni non saprei risponderti tranne che per quanto riguarda il cognome Serra che ,come già saprai, é antichissimo e associato alle aristodcrazie giudicali, compresa quella degli Arborea.


Buongiorno Lidia, da dove si evince che la madre di Quiriga era una Carta? Facendo la ricerca su google, mi esce solo il nostro firum come risultato.

Salvador
Salva80
 
Messaggi: 46
Iscritto il: giovedì 31 agosto 2017, 22:41
Località: Nuoro

Re: CARTA: centro-nord Sardegna

Messaggioda Salvennor » giovedì 23 aprile 2020, 19:29

Per Salva80 : Grazie per la risposta. Dunque l'autore della Tesi si riferiva al concetto di stirpe, anche in senso collaterale, cioè anche da fratelli e cugini di Leonardo. Magari anche l'Ufficiale Reale Bernabo Carta, documentato verso 1465 nella provincia di Oristano, era parente di Leonardo. E magari anche altri Carta documentati nel Codice di Sorres (1400-1450), compreso un Canonico Saturnino Carta, erano suoi parenti.
Avatar utente
Salvennor
 
Messaggi: 1057
Iscritto il: giovedì 1 gennaio 2009, 17:19
Località: CAGLIARI

Re: CARTA: centro-nord Sardegna

Messaggioda Salvennor » giovedì 23 aprile 2020, 19:53

Ho trovato un atto in cui si cita un Bachisio Carta, nativo di Aidomaggiore, morto nel 1877 nelle carceri di Cagliari in cui era rinchiuso, di professione minatore. Era figlio di Bachisio Raimondo e di Bonacata Atzori.
Chissà se apparteneva al gruppo di Cavalieri Carta residenti in quel centro. Non è da escludere, nonostante il suo mestiere, anche perché numerose volte ho rilevato la presenza di persone che svolgevano mestieri abbastanza modesti, ma i cui padri erano funzionari, militari, possiedenti, negozianti e armatori (borghesi ma anche titolati). Figli di unioni legittime.
Finora non ho mai capito i veri motivi di tali dinamiche sociali, evidentemente occorre "scavare" maggiormente per individuare opportuni documenti. Stessa cosa è capitata ai discendenti del mio avo Giovanni Battista, nel giro di una generazione, i quali non erano alla pari del genitore, soprattutto per quanto riguarda la prima parte della vita di questo.

Inoltre per quanto riguarda una famiglia che era imparentata strettamente con il padre del mio bisnonno, nel registro del cimitero antico di Cagliari ho trovato la seguente indicazione "Quindici di Ottobre del 1875, LE CENERI DEL CAVALIER RAFAELE COJANA". Questo Raffaele lo avevo già individuato, ma era privo di appellativo.
Tale frase si riferisce alla traslazione dei resti di tale defunto, morto nel 1830, dalla vecchia tomba alla cappella/cripta di tale famiglia (di quel ramo), appena costruita.
Per ora escludo che la qualifica di "cavaliere" si riferisca a titolo equestre/Nobiliare.
Avatar utente
Salvennor
 
Messaggi: 1057
Iscritto il: giovedì 1 gennaio 2009, 17:19
Località: CAGLIARI

Re: CARTA: centro-nord Sardegna

Messaggioda Salvennor » venerdì 24 aprile 2020, 13:42

Ieri mi sono dimenticato di porre un quesito.

Qualche utente frequentatore di questo topic dispone di materiale storico relativo alla "Guerra aragonese-genovese" del '300?
Infatti, a parte il periodo "alto-giudicale", una delle successive prime testimonianze di famiglie Carta è relativa alla città di Alghero per l'anno 1353.
Poiché in tale anno si è verificata una guerra tra genovesi e aragonesi, ho pensato che forse il cognome Carta (e ovviamente anche vari altri cognomi) è citato proprio in relazione a tali eventi. Ecco un link

https://www.storiedialghero.it/1353-la- ... rto-conte/

Nel sito (e in altri siti) si parla anche di guerrieri mercenari di varia origine, cioè genovesi, sardi, corsi, toscani etc...
Avatar utente
Salvennor
 
Messaggi: 1057
Iscritto il: giovedì 1 gennaio 2009, 17:19
Località: CAGLIARI

Re: CARTA: centro-nord Sardegna

Messaggioda ila89 » lunedì 18 maggio 2020, 20:54

Salvennor ha scritto:Per altra famiglia imparentata con la mia linea fam. ho trovato delle persone parenti acquisiti con cognome Berlingeri (a volte Berlingieri e Berlingero), compresa una anziana monaca. Per ora mistero sulle loro origini, l'unica notizia che ho rintracciato è relativa ad un mercante Berlingieri residente a CA nei primi anni dell'ottocento, forse un loro avo.
Magari in seguito posto qualche atto relativo a queste persone.


Ciao!! sono alla ricerca della storia della famiglia berlingieri per il mio bisnonno e credo che la suora a cui tu ti riferisca sia la mia prozia. Ormai non c'é piú peró é incredibile che cercando cose sui Berlingieri io abbia letto questo messaggio. Forse sentendoci riusciamo a capirne di piu delle nostre famiglie. Immagino tu abbia letto di mia prozia in linea..
ila89
 
Messaggi: 2
Iscritto il: sabato 16 maggio 2020, 21:30

Re: CARTA: centro-nord Sardegna

Messaggioda Salvennor » martedì 19 maggio 2020, 12:57

Per ila89 : Benvenuta nel forum. Per il momento le notizie certe relative ai citati Berlingeri sono le seguenti:
Nella seconda metà dell'ottocento erano residenti in Cagliari Maria Teresa Berlingieri, Francesca Berlingero (monaca), Battisitina Berlingueri, Marianna Berlingeri, Michele Berlingeri, tutti fratelli e figli di Francesco Berlingieri e di Antonia Barrago (da notare le varie forme del cognome).
La monaca Francesca è sepolta in una cappella di famiglia, mentre il fratello Michele è sepolto nella cappella della Confraternita del Rosario (una delle più antiche).
Francesco Berlingieri nei documenti viene indicato come "negoziante" (cioè mercante), però io in atti diocesani avevo letto anche la qualifica di "Impiegato".
Il figlio Michele probabilmente era dipendente statale.
In Archivio di Stato per i primi decenni dell'ottocento è documentata anche una Margherita Berlingero, forse sorella di Francesco.
Antonia Barrago, moglie di Francesco, era sorella del Capitano Marittimo e mercante Bernardo Barrago, suocero della contessa Ciarella, immortalata nella nota statua presente nel cimitero antico. Sono proprio i Barrago l'anello di congiunzione tra il mio ramo e questi Berlingeri.
Allego l'atto di morte della monaca Francesca e lo screen relativo a Margherita.

Per ila89, in che senso scrive "notizie della mia prozia in linea"? Cioè sono presenti ulteriori notizie nel web? Se è così ancora non le ho lette.
Allegati
IMG_20200519_125307.png
ASC Margherita Berlingero
IMG_20200519_125044.jpg
Atto di morte Berlingero Francesca
Avatar utente
Salvennor
 
Messaggi: 1057
Iscritto il: giovedì 1 gennaio 2009, 17:19
Località: CAGLIARI

Re: CARTA: centro-nord Sardegna

Messaggioda ila89 » mercoledì 20 maggio 2020, 5:41

Salvennor ha scritto:Per ila89 : Benvenuta nel forum. Per il momento le notizie certe relative ai citati Berlingeri sono le seguenti:
Nella seconda metà dell'ottocento erano residenti in Cagliari Maria Teresa Berlingieri, Francesca Berlingero (monaca), Battisitina Berlingueri, Marianna Berlingeri, Michele Berlingeri, tutti fratelli e figli di Francesco Berlingieri e di Antonia Barrago (da notare le varie forme del cognome).
La monaca Francesca è sepolta in una cappella di famiglia, mentre il fratello Michele è sepolto nella cappella della Confraternita del Rosario (una delle più antiche).
Francesco Berlingieri nei documenti viene indicato come "negoziante" (cioè mercante), però io in atti diocesani avevo letto anche la qualifica di "Impiegato".
Il figlio Michele probabilmente era dipendente statale.
In Archivio di Stato per i primi decenni dell'ottocento è documentata anche una Margherita Berlingero, forse sorella di Francesco.
Antonia Barrago, moglie di Francesco, era sorella del Capitano Marittimo e mercante Bernardo Barrago, suocero della contessa Ciarella, immortalata nella nota statua presente nel cimitero antico. Sono proprio i Barrago l'anello di congiunzione tra il mio ramo e questi Berlingeri.
Allego l'atto di morte della monaca Francesca e lo screen relativo a Margherita.

Per ila89, in che senso scrive "notizie della mia prozia in linea"? Cioè sono presenti ulteriori notizie nel web? Se è così ancora non le ho lette.


Ciao e grazie, credo che non si tratti del mio stesso ramo di famiglia. Quando ho letto "monaca Berlingieri" pensavo parlassi della mia prozia perché essendo stata Madre Superiore in vari posti si puó trovare online il suo nome a volte. Ma no, non é la stessa suora di cui parliamo.

Io sono in un vicolo cieco. Di mio bisnonno so poco, che veniva da una famiglia nobile in passato ma che probabilmente suo padre (nome sconosciutissimo) vendette il titolo per debiti dovuti al vizio delle corse di cavalli. In effetti si trova online tutta la storia Berlingieri ma senza sapere il suo nome é difficile capire se é citato, il mio bisnonno non lo é. Si parla moltissimo del barone Giulio Berlingieri amante e commerciante di cavalli, la similitudine é impressionante rispetto a racconti di famiglia che parlano di nobili amanti di cavalli nella famiglia Berlingieri, ma non vedo Napoli nei suoi spostamenti sui documenti online.
Non c'é nulla su Giulio ne su FamilySearch, ne su Ancestry, ne su Antenati il che é stranissimo perché sarebbe del 1873 ed era un barone molto molto famoso, du un sito dice che gli é rimasta solo una pronipote (tra l'altro sposata con un parente di Leopardi!). Non riesco a capire in nessun modo se é di lui che mia nonna parlava ma com'era imparentato con il mio bisnonno Giovanni?! Ho guardato gia alcune genealogie della famiglia Berlingieri (su Geni c'é un altro ramo) e Napoli c'é solo in una occasione. Ma la coincidenza mi fa pensare che qualcosa c'entra questo Giulio.
ila89
 
Messaggi: 2
Iscritto il: sabato 16 maggio 2020, 21:30

Re: CARTA: centro-nord Sardegna

Messaggioda Salvennor » mercoledì 20 maggio 2020, 19:51

Per ila89: Salve. Ho capito, dunque la sua linea Berlingieri non è quella di Cagliari, ma una delle linee residenti nel Sud Italia.
Ha provato a cercare notizie anche su Google Libri? E sui registri di Stato Civile online? Ha controllato le tombe (lapidi) dei suoi parenti Berlingieri vissuti tra fine '800 e primi decenni '900? Io ad esempio ho rilevato e verificato varie notizie e dati controllando direttamente nel cimitero antico di Cagliari e visionando parte dei relativi registri cimiteriali.
Sapevo dell'esistenza di una famiglia nobile Berlingieri.
A Cagliari esiste ancora qualche nucleo famigliare Berlingeri (anche se non compare in elenchi telefonici), ma credo che siano all'oscuro della loro origine. Occorrerebbe verificare i registri di inizi '800 e della seconda metà del '700, e non escludo una provenienza dal Regno di Napoli.
Ma ho notato che anche a Genova sono esistiti personaggi con cognome Berlingeri ('800), e non escludo che essi siano una diramazione di quelli del Sud.
Avatar utente
Salvennor
 
Messaggi: 1057
Iscritto il: giovedì 1 gennaio 2009, 17:19
Località: CAGLIARI

Re: CARTA: centro-nord Sardegna

Messaggioda Salvennor » mercoledì 20 maggio 2020, 20:13

Dimenticavo, per quanto riguarda la presenza di nominativi in elenchi nobiliari risalenti al periodo 1860-1940, in realtà tali elenchi in generale sono parziali. Però per verificare se gli avi che ha citato erano effettivamente legati alla famiglia nobile Berlingieri occorre mettere mano ai registri diocesani e di Stato Civile, e partendo da suo padre (o da suo nonno) individuare i vari antenati. Insomma, elaborare l'albero genealogico della sua linea.
Interessante la notizia su quel barone Berlingieri che era anche commerciante.
Avatar utente
Salvennor
 
Messaggi: 1057
Iscritto il: giovedì 1 gennaio 2009, 17:19
Località: CAGLIARI

Re: CARTA: centro-nord Sardegna

Messaggioda Salvennor » domenica 23 agosto 2020, 20:23

Nelle scorse settimane uno studioso mio concittadino mi ha gentilmente segnalato il nominativo di una donna ( con cognome Carta) componente della mia linea famigliare (capostipite Giovanni Battista). Mi era ignota, sfuggita durante la consultazione dei registri.
Questa ragazza a fine '800 sposò un ragazzo nato a Cagliari, ma di famiglia originaria di Sanremo, che portava/porta il cognome Borea. L'ennesima famiglia di origini liguri che ha caratterizzato le mie ricerche. Ma la caratteristica particolare di tale famiglia è che la loro attività professionale consisteva nella progettazione, realizzazione e restauro di "organi", cioè i particolari strumenti musicali presenti in molte chiese. Il primo Borea che giunse a Cagliari da Sanremo fu un Giovanni, poco prima del 1840. È la prima volta che, tra vari tipi di professione, mi capita questa appena citata. Nell'isola erano rarissimi.
Avatar utente
Salvennor
 
Messaggi: 1057
Iscritto il: giovedì 1 gennaio 2009, 17:19
Località: CAGLIARI

Re: CARTA: centro-nord Sardegna

Messaggioda Salvennor » venerdì 28 agosto 2020, 20:58

In relazione ad un precedente post, in cui citavo un componente di una famiglia imparentata con la mia linea, qualificato come "cavaliere" nel registro cimiteriale, ho finalmente capito che non si tratta del personaggio morto prima del 1840, ma di un suo nipote ufficiale di cavalleria, deceduto prima del 1880 nella penisola (allego immagine 1). Probabilmente fu insignito di qualche onorificenza del Regno d'Italia.

Per quanto riguarda la "nuova" famiglia imparentata con la mia linea, cioè una linea Borea originaria di Sanremo, tramite Google Libri ho rilevato che essi si sono dedicati ad attività musicali anche nella prima parte del '900. Producevano anche pianoforti e avevano un negozio di strumenti e spartiti musicali (allego immagine 2).

Inoltre per quanto riguarda uno dei nominativi che ho rilevato alcune volte in atti di morte, nello specifico il già citato Gualberto De La Vallee, ho scoperto che oltre ad essere commesso (collaboratore del mercante parente dei miei avi) era anche "paleografo", così come lo era il padre. Abbastanza particolare questa caratteristica. Dunque negli atti era presente un campionario di gente che andava dalla persona molto colta all'analfabeta.
Allegati
IMG_20200828_193728.png
Immagine 2
IMG_20200828_193919.png
Immagine 1
Avatar utente
Salvennor
 
Messaggi: 1057
Iscritto il: giovedì 1 gennaio 2009, 17:19
Località: CAGLIARI

PrecedenteProssimo

Torna a Storia di Famiglia e Genealogia / Family History and Genealogy



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 26 ospiti