Il look del Cavaliere ovvero mai sbagliare outfit

Per discutere, di tutto un po' sulle nostre materie / Discussions of a general nature on our topics

Moderatore: Guido5

Re: Il look del Cavaliere ovvero mai sbagliare outfit

Messaggioda Alessio Bruno Bedini » domenica 13 ottobre 2019, 13:43

Due parole anche sulla camicia.
Continuo a ritenere che in un occasione molto formale come una Messa importante il Cavaliere debba necessariamente indossare la camicia bianca.
La camicia azzurra o a righe, sebbene facciano parte del mio guardaroba, non le ritengo adatte a una simile situazione ma più ad un evento semi-formale.
Non parliamo poi delle camicie colorate e a quadri o fantasia che le riservo al tempo libero e non certo a contesti cavallereschi..

Anche la foggia è importante. In assoluto l'unico collo che ritengo adatto con la cravatta è quello italiano mentre quello francese va bene con il papillon.
Assolutamente da eliminare in situazioni formali il collo button down.
La camicia con il collo alla coreana invece è da eliminare proprio dall'armadio [hmm.gif]

Immagine
Immagine
Avatar utente
Alessio Bruno Bedini
Moderatore Genealogia, Manifestazioni e Bibliografia
 
Messaggi: 6850
Iscritto il: martedì 21 settembre 2004, 21:47
Località: Cittadino del Mondo

Re: Il look del Cavaliere ovvero mai sbagliare outfit

Messaggioda Tilius » venerdì 8 novembre 2019, 12:31

Il "decalogo" del perfetto gentleman, secondo Country Life, versione 2015.

A gentleman…

1 Negotiates airports with ease

2 Never lets a door slam in someone’s face

3 Can train a dog and a rose

4 Is aware that facial hair is temporary, but a tattoo is permanent

5 Knows when not to say anything

6 Wears his learning lightly

7 Possesses at least one well-made dark suit, one tweed suit and a dinner jacket

8 Avoids lilac socks and polishes his shoes

9 Turns his mobile to silent at dinner

10 Carries house guests’ luggage to their rooms

11 Tips staff in a private house and a gamekeeper in the shooting field

12 Says his name when being introduced

13 Breaks a relationship face to face

14 Is unafraid to speak the truth

15 Knows when to clap

16 Arrives at a meeting five minutes before the agreed time

17 Is good with waiters

18 Has two tricks to entertain children

19 Can undo a bra with one hand

20 Sings lustily in church

21 Is not vegetarian

22 Can sail a boat and ride a horse

23 Knows the difference between Glenfiddich and Glenda Jackson

24 Never kisses and tells

25 Cooks an omelette to die for

26 Can prepare a one match bonfire

27 Seeks out his hostess at a party

28 Knows when to use an emoji

29 Would never own a Chihuahua

30 Has read Pride and Prejudice

31 Can tie his own bow tie

32 Would not go to Puerto Rico

33 Knows the difference between a rook and a crow

34 Sandals? No. Never

35 Wears a rose, not a carnation

36 Swats flies and rescues spiders

37 Demonstrates that making love is neither a race nor a competition

38 Never blow dries his hair

39 Knows that there is always an exception to a rule


La versione 2019 pare includa cose ancora più bizzarre, tipo ballare il foxtrot, essere capaci di aprira una bottiglia di champagne usando una sciabola da sommelier, aver demolito qualcosa con una pachera o in subordine dell'esplosivo, essere in grado di preparare un pranzo completamente autarchico (tutto deve essere ucciso - da caccia o da allevamento non cale - o raccolto direttamente)...
Più che Country Life mi sembra Super Cafonal.
Vorrei tanto credere che si tratta di una deliberata autoironia derivata direttamente dal celeberrimo humor britannico.
Spero di sì, temo di no.
Maurizio Tiglieri
Immagine
Avatar utente
Tilius
Amministratore
 
Messaggi: 12668
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Il look del Cavaliere ovvero mai sbagliare outfit

Messaggioda Elmar Lang » venerdì 8 novembre 2019, 15:26

Nessun vero gentiluomo si sognerebbe di stappare una bottiglia di spumante (o di champagne), con quella specie di squarcìna da marinaio, più adatta ad una ciurma di pirati uscocchi ebbri di sliwowitsa, che ad una sala da pranzo ben apparecchiata...
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 3274
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: Il look del Cavaliere ovvero mai sbagliare outfit

Messaggioda Sagittario » venerdì 22 novembre 2019, 23:00

Alessio Bruno Bedini ha scritto:Due parole anche sulla camicia.
(...omissis...)

Grazie per la bella carrellata di camicie. Sarebbe possibile vedere qualche foto del mezzo tight più volte richiamato?
Socio Ordinario A.I.O.C.
Avatar utente
Sagittario
 
Messaggi: 504
Iscritto il: mercoledì 13 gennaio 2010, 15:19

Re: Il look del Cavaliere ovvero mai sbagliare outfit

Messaggioda Cronista di Livonia » sabato 23 novembre 2019, 11:14

Devo dire che il decalogo 2015 riportato qui sopra è abbastanza di buon senso ed anche un pizzico divertente. Su quello 2019 avrei invece più di un dubbio.

Sui colli della camicie, mah, sono spesso questione di moda, negli anni '30 mi sembra andassero molto i colli con punte lunghe e strette, una sorta di "collo italiano", ma esagerato, che stringevano la cravatta da entrambi i lati, come per guidarli giù bend ritta. Io personalmente preferisco quelli "francesi".

Per il mezzo tight cerco qualche immagine. Per ora eccone una, spero abbastanza grande,
fellows33.jpg
Mezzo tight ed abito normale
fellows33.jpg (9.05 KiB) Osservato 549 volte
che mostra un mezzo tight accanto ad un abito normale. Una certa differenza si nota.
Cordialmente,

Il Cronista di Livonia
Cronista di Livonia
 
Messaggi: 1035
Iscritto il: lunedì 10 luglio 2006, 14:09

Re: Il look del Cavaliere ovvero mai sbagliare outfit

Messaggioda Cronista di Livonia » sabato 23 novembre 2019, 12:49

Un mezzo tight tratto dal sito del celebre sarto viennese Knize
Allegati
Mezzo tight Knize Vienna.jpg
Cronista di Livonia
 
Messaggi: 1035
Iscritto il: lunedì 10 luglio 2006, 14:09

Re: Il look del Cavaliere ovvero mai sbagliare outfit

Messaggioda Sagittario » sabato 23 novembre 2019, 22:27

Cronista di Livonia ha scritto:Un mezzo tight tratto dal sito del celebre sarto viennese Knize


Bellissimo!
Debbo confessare di averlo visto davvero molto raramente, tanto da stentare proprio a riconoscerlo. Immagino che gilet e pantaloni siano anch'essi tipici e non sia possibile usarli in tinta unita (ma pur sembre "spezzati" in grigio) ?
Socio Ordinario A.I.O.C.
Avatar utente
Sagittario
 
Messaggi: 504
Iscritto il: mercoledì 13 gennaio 2010, 15:19

Re: Il look del Cavaliere ovvero mai sbagliare outfit

Messaggioda Cronista di Livonia » domenica 24 novembre 2019, 12:19

Anche io lo trovo molto bello e ritengo sia un vero peccato che sia quasi scomparso dall'abbigliamento maschile. Una volta era assai in voga e non solo nei figurini delle riviste di moda, qualche esempio dal vivo nelle foto sotto.

Come per il suo equivalente serale è più libero nella forma rispetto all'abito di vertice diurno (oggi il tight, una volta la redingote), può essere a petto singolo o doppio petto, con gilet dello stesso colore della giacca o spezzato e con i pantaloni essenzialmente a righe grigi e neri, ma con qualche variante possibile.
Ancora il collo della giacca e quello della camicia, così come la cravatta possono variare.

L'importante è giacca grigio scurissimo o nero, pantaloni grigi a righe, gilet obbligatorio, cravatta argento o blu scuro in linea di massima e una camicia elegante, possibilmente bianca o almeno con collo (e polsi) bianchi.
Allegati
Yousuf-Karsh-Winston-Churchill-1941-1557x1960.jpg
Sir Winston Churchill
2891.jpg
Il Primo Ministro ungherese Stefano Bethlen con Mussolini
2891.jpg (128.01 KiB) Osservato 413 volte
Cronista di Livonia
 
Messaggi: 1035
Iscritto il: lunedì 10 luglio 2006, 14:09

Re: Il look del Cavaliere ovvero mai sbagliare outfit

Messaggioda Cronista di Livonia » domenica 24 novembre 2019, 12:25

Qualche altra immagine qui sotto. Le regole per il gilet seguono sostanzialmente quelle del gilet del tight, ovvero può essere dello stesso colore o può essere di un altro colore, l'importante, se si vuol variare, è avere occhio per gli accostamenti. In caso di dubbio lo stesso colore della giacca oppure un grigio chiaro vanno sempre bene.
Molto cordialmente,

Il Cronista di Livonia
Allegati
1935_06_Esq_p111_edit_500.jpg
Altri figurini d'epoca
1935_06_Esq_p111_edit_500.jpg (198.79 KiB) Osservato 413 volte
8e2308bc9cbd7952ee048cd5f0c46fc2.jpg
Figurini d'epoca
Cronista di Livonia
 
Messaggi: 1035
Iscritto il: lunedì 10 luglio 2006, 14:09

Re: Il look del Cavaliere ovvero mai sbagliare outfit

Messaggioda gnr56 » lunedì 25 novembre 2019, 1:14

Cronista di Livonia ha scritto:Un mezzo tight tratto dal sito del celebre sarto viennese Knize


Mi sono sposato in mezzo tight, con un abito esattamente identico, con la sola variante del collo della camicia nella versione diplomatico e della cravatta a righe bianche e nere.
gnr56
 
Messaggi: 1275
Iscritto il: giovedì 11 giugno 2009, 16:53

Re: Il look del Cavaliere ovvero mai sbagliare outfit

Messaggioda Elmar Lang » lunedì 25 novembre 2019, 9:45

Domanda: se la camicia ha il collo alla "diplomatica", la cravatta non dovrebbe essere il plastron?
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 3274
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: Il look del Cavaliere ovvero mai sbagliare outfit

Messaggioda Cronista di Livonia » sabato 30 novembre 2019, 10:02

Buongiorno,

mi scuso per il ritardo nel rispondere, ma sono stato alcuni giorni senza possibilità di collegarmi al sito.

In molti casi non c'è una regola scritta o rigida, ma subentra un insieme di tradizione e buon senso. Con il collo diplomatico si possono mettere plastron, cravatta a farfalla e cravatta lunga, mentre il plastron in genere non si mette con il collo rovesciato (o normale). Ho visto alcuni casi, direi in gran parte recenti, di plastron su collo rovesciato, ma nessuno realmente convincente (si veda l'illustrazione sotto, dove accade, ma sia il gilet che la giacca hanno un taglio che oggi non usa più, con una chiusura altissima).

Inserisco alcuni figurini d'epoca.



Molto cordialmente,

Il Cronista di Livonia
Allegati
Victorian_double-breasted-frock-coat.bmp.jpg
plastron su diplomatico
victorian_mens_fashion_13.jpg
Dritta su diplomatico e plastron su rovesciato
37b8891a90ded0da79d51dcde3381f34--victorian-mens-fashion-victorian-era.jpg
Cravatta a farfalla su collo diplomatico
Cronista di Livonia
 
Messaggi: 1035
Iscritto il: lunedì 10 luglio 2006, 14:09

Precedente

Torna a Piazza Principale / Main Square



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

cron