Modifiche alla Carta e al Codice dello SMOM

Per discutere sugli ordini cavallereschi e le onorificenze/ Discussions on orders of chivalry and honours

Moderatori: Tilius, Mario Volpe, nicolad72

Re: Modifiche alla Carta e al Codice dello SMOM

Messaggioda Alessio Bruno Bedini » lunedì 26 giugno 2017, 17:08

Ho visto pubblicata in qualche giornale online anche una foto di qualche anno fa con l'ex Gran Maestro fra' Matthew e il Sovrano Consiglio in visita dal Papa in abito di città.
Non saprei dire però se la foto é autentica e di che occasione si tratti. Sapete nulla?
Immagine
Avatar utente
Alessio Bruno Bedini
Moderatore Genealogia, Manifestazioni e Bibliografia
 
Messaggi: 6229
Iscritto il: martedì 21 settembre 2004, 21:47
Località: Cittadino del Mondo

Re: Modifiche alla Carta e al Codice dello SMOM

Messaggioda Egon von Kaltenbach » lunedì 26 giugno 2017, 17:38

Non credo che quella vecchia foto fosse relativa a una visita di stato, però non conosco l'immagine. In ogni caso l'attuale visita è stata contrassegnata - abito a parte - dallo stesso cerimoniale delle precedenti con, quindi, il pieno formale riconoscimento della sovranità dell'Ordine. Nel caso l'incontro fosse invece avvenuto a Santa Marta il discorso sarebbe stato ben diverso. Forzandomi voglio introdurre una qualche giustificazione: in un mio precedente post su questo stesso tema, facevo riferimento all'analoga modestia di abbigliamento mostrata recentemente da S.M. britannica nel discorso della corona. In quel caso la giustificazione è stato il lutto per i tragici fatti avvenuti nel paese, nel caso dell'Ordine la scelta è forse dipesa dal trovarsi in gestione luogotenenziale e in una fase di riassetto costituzionale. In altri termini, un momento di tribolazione il cui disagio andava in qualche modo evidenziato.
Egon von Kaltenbach
 
Messaggi: 202
Iscritto il: sabato 6 ottobre 2012, 21:08

Re: Modifiche alla Carta e al Codice dello SMOM

Messaggioda T.G.Cravarezza » lunedì 26 giugno 2017, 18:09

Ringrazio Egon per la serena e utile disamina dell'evento che mi trova concorde con le sue conclusioni.
Tomaso Giuseppe Cravarezza
---------------------------------
"Vince te ipsum"
Avatar utente
T.G.Cravarezza
Amministratore
 
Messaggi: 6038
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2003, 22:49
Località: Torino

Re: Modifiche alla Carta e al Codice dello SMOM

Messaggioda Alessio Bruno Bedini » lunedì 26 giugno 2017, 20:26

La foto, che ho visto qualche giorno fa, dovrebbe essere questa, scattata il 13 giugno 2013 in occasione dell'Udienza Privata al Gran Maestro dell’Ordine di Malta (accompagnato dal Cardinale Patrono Paolo Sardi) e i vertici dell’Ospedale dell’Ordine di Malta, San Giovanni Battista, a Roma.
https://www.orderofmalta.int/it/2013/06 ... ta-a-roma/

Immagine

Certamente siamo di fronte a due udienze particolarmente diverse: un conto il ricevimento come capo di Stato mentre altro come responsabile dell'Ospedale.
Però il ruolo del Gran Maestro e quello del Papa non cambiano a seconda della situazione: il Papa non cambia vestito per occasioni diverse.
Dunque, a mio avviso, i professi dovrebbero avere una divisa militare da indossare sempre: la dicotomia abito civile / abito militare non ha motivo di esistere poichè o si è sempre civili o sempre militari.. non a seconda della convenienza.
Ad esempio il sovrano consiglio nella sua foto ufficiale non dovrebbe essere in uniforme?

Immagine

Vogliamo infine parlare dell'abbigliamento dell'ex Gran Maestro fra' Matthew?
L'ho anche visto con i pantaloni marroni, la giacca verde, la camicia beige a quadri e la cravatta rossa..
Non si può gridare alla fine della tradizione militare quando ogni giorno questa è venuta meno.

Se si vogliono fare le riforme partiamo anche dagli abiti di tutti i giorni.
Immagine
Avatar utente
Alessio Bruno Bedini
Moderatore Genealogia, Manifestazioni e Bibliografia
 
Messaggi: 6229
Iscritto il: martedì 21 settembre 2004, 21:47
Località: Cittadino del Mondo

Re: Modifiche alla Carta e al Codice dello SMOM

Messaggioda nicolad72 » lunedì 26 giugno 2017, 20:33

Alessio... per me ti stai arrampicando sugli specchi!
Immagine
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 9685
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29
Località: Imperia

Re: Modifiche alla Carta e al Codice dello SMOM

Messaggioda T.G.Cravarezza » lunedì 26 giugno 2017, 21:06

Ad esempio il Gran Maestro e le Alte Cariche (compreso il Gran Cancelliere all'ONU ed in altri incontri ufficiali) quando sono in visita di Stato si presentano sempre in abiti civili.
Quindi quando deve/dovrebbe essere usata l'uniforme rossa di rappresentanza? Per le visite di Stato (allora dovrebbe essere usata anche nelle visite ad altri Stati, non solo in Vaticano)? O solo per attività legate al lato meramente diplomatico come l'incontro con il corpo diplomatico, ma allora perché indossarla per la visita alla Santa Sede?
Tomaso Giuseppe Cravarezza
---------------------------------
"Vince te ipsum"
Avatar utente
T.G.Cravarezza
Amministratore
 
Messaggi: 6038
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2003, 22:49
Località: Torino

Re: Modifiche alla Carta e al Codice dello SMOM

Messaggioda nicolad72 » lunedì 26 giugno 2017, 21:42

Perché per san Giovanni si è sempre fatto così?!?!

Mi sembra una ragione più che valida!!!!

Che male può fare una divisa?
Immagine
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 9685
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29
Località: Imperia

Re: Modifiche alla Carta e al Codice dello SMOM

Messaggioda Tilius » lunedì 26 giugno 2017, 21:43

Alessio Bruno Bedini ha scritto:Dunque, a mio avviso, i professi dovrebbero avere una divisa militare da indossare sempre: la dicotomia abito civile / abito militare non ha motivo di esistere poichè o si è sempre civili o sempre militari.. non a seconda della convenienza.

Mi sfugge il perché la qualifica militare perpetua spetterebbe solo ai professi... [hmm.gif]
Lo stesso ragionamento ha da applicarsi anche ai militari (intesi come esercito e altre forze armate)? Mai più militari in borghese? Neanche per andare a prendere le sigarette dal tabaccaio sotto casa? Neanche per portare fuori il cane? [hmm.gif] [hmm.gif] [hmm.gif]

Alessio Bruno Bedini ha scritto:Vogliamo infine parlare dell'abbigliamento dell'ex Gran Maestro fra' Matthew?
L'ho anche visto con i pantaloni marroni, la giacca verde, la camicia beige a quadri e la cravatta rossa.. Non si può gridare alla fine della tradizione militare quando ogni giorno questa è venuta meno.

Vogliamo le FOTO!!! :D Non pensavo che alla lista delle "colpe" di Fra' Matthew (in fondo chi non ne ha: siamo tutti poveri peccatori) si dovesse aggiungere anche questa... [sweatdrop.gif]
Maurizio Tiglieri
Immagine
Avatar utente
Tilius
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 11589
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Modifiche alla Carta e al Codice dello SMOM

Messaggioda T.G.Cravarezza » lunedì 26 giugno 2017, 22:02

Tilius ha scritto:
Alessio Bruno Bedini ha scritto:Dunque, a mio avviso, i professi dovrebbero avere una divisa militare da indossare sempre: la dicotomia abito civile / abito militare non ha motivo di esistere poichè o si è sempre civili o sempre militari.. non a seconda della convenienza.

Mi sfugge il perché la qualifica militare perpetua spetterebbe solo ai professi... [hmm.gif]


Pur non essendo né un fan né un denigratore dell'uniforme rossa, è innegabile che il I Ceto rappresenti nel modo più "pieno" le caratteristiche dell'Ordine e il suo legame con il 1113. Ecco quindi il senso delle parole di Alessio. Ovvio che anche gli altri Ceti possono indossare l'uniforme rossa, soprattutto se ricoprono incarichi di rappresentanza.

Lo stesso ragionamento ha da applicarsi anche ai militari (intesi come esercito e altre forze armate)? Mai più militari in borghese? Neanche per andare a prendere le sigarette dal tabaccaio sotto casa? Neanche per portare fuori il cane? [hmm.gif] [hmm.gif] [hmm.gif]


Non mi pare che Alessio proponesse di far indossare l'uniforme ai professi per qualsiasi occasione, ma se si grida alla fine del mondo perché dal Santo Padre i Vertici dell'Ordine si sono presentati in borghese, allora ci si dovrebbe lamentare del fatto che nelle foto ufficiali del Sovrano Consiglio (quindi non mentre stanno mangiando un cornetto al bar o facendo la spesa) gli stessi sono in abito da città.
Tomaso Giuseppe Cravarezza
---------------------------------
"Vince te ipsum"
Avatar utente
T.G.Cravarezza
Amministratore
 
Messaggi: 6038
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2003, 22:49
Località: Torino

Re: Modifiche alla Carta e al Codice dello SMOM

Messaggioda T.G.Cravarezza » lunedì 26 giugno 2017, 22:06

nicolad72 ha scritto:Perché per san Giovanni si è sempre fatto così?!?!

Mi sembra una ragione più che valida!!!!

Che male può fare una divisa?


Ma infatti nulla di male se si fossero presentati con l'uniforme, ci mancherebbe, come hai giustamente scritto "si è sempre fatto così".
Premesso ciò, però., possiamo fare un ragionamento più ampio. Perché dal Santo Padre il 24 giugno ci si presenta in uniforme e per le visite di Stato (quindi anch'esse diplomatiche, anch'esse formali, anch'esse ufficiali) il Gran Maestro si presenta in abiti civili?
Cioè, a questo punto, al di là dei personali gusti e sentimenti, qual è o quale dovrebbe essere la ratio circa l'uso dell'uniforme rossa? E' l'uniforme diplomatica? E' l'uniforme che rappresenta l'Ordine in quanto Stato? Cioè... quando deve essere usata? Perché se il tutto è dato dal caso o da "gusti", allora non possiamo neanche gridare alla fine del mondo se per una volta ci si presenta dal Papa in abiti civili, senza contare la spiegazione data da Egon circa l'attuale periodo di "transizione" che bene può essere usato come giustificativo per tale scelta, visto che in passato, pur con lo stesso Papa, l'Ordine si è sempre presentato in Vaticano in uniforme.
Tomaso Giuseppe Cravarezza
---------------------------------
"Vince te ipsum"
Avatar utente
T.G.Cravarezza
Amministratore
 
Messaggi: 6038
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2003, 22:49
Località: Torino

Re: Modifiche alla Carta e al Codice dello SMOM

Messaggioda Tilius » lunedì 26 giugno 2017, 22:21

nicolad72 ha scritto:Perché per san Giovanni si è sempre fatto così?!?!

Mi sembra una ragione più che valida!!!!

Che male può fare una divisa?

Non é che se ABB si lancia nel glass climbing estremo voi dovete seguirlo nello stesso sport, eh!
Una tradizione (ancorché nemmeno antichissima: risale all'Ottocento) merita una argomentazione un po' più argomentata del "si é sempre fatto così", no? Argomentazione che oltretutto - come tutti sanno - non é vera: l'uniforme di stampo militare é vezzo in essere da 150 anni circa, o poco più.
La più antica evidenza iconografica in mio possesso dell'attuale uniforme rossa é un ritratto giovanile di Giovanni Battista Ceschi a Santa Croce, datato 1873.
Maurizio Tiglieri
Immagine
Avatar utente
Tilius
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 11589
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Modifiche alla Carta e al Codice dello SMOM

Messaggioda Romegas » lunedì 26 giugno 2017, 22:27

E ti paiono pochi 150 anni? O pensavi che risalisse a Noè?
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 3943
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: Modifiche alla Carta e al Codice dello SMOM

Messaggioda T.G.Cravarezza » lunedì 26 giugno 2017, 22:34

Un paio di anni fa avevo aperto una discussione proprio sull'abito dei professi nella storia: viewtopic.php?f=2&t=19754&hilit=abito+professi
Ero curioso di capire cosa indossassero nella quotidianità, se usassero l'abito religioso sempre, anche fuori dal contesto liturgico, anche fuori da Malta, se vi era un abito formale per le cerimonie et cetera.
Non ottenne grandi risposte e il tema è ancora valido e Maurizio ha colto il punto. L'uniforme rossa è cosa recente e non è ben chiaro se sia da considerarsi come uniforme meramente militare (quindi l'attualizzazione, pur se dell'800, dell'armatura che indossavano i cavalieri) o come uniforme diplomatica/statale. In entrambi i casi dovrebbe/potrebbe essere usata per tutte le attività formali e statali dell'Ordine, quindi non solo per la visita al Santo Padre (che tra le visite di Stato è sicuramente quella meno "statale/diplomatica" e più "spirituale") o al Corpo diplomatico. Mentre invece abbiamo appurato che almeno negli ultimi decenni è essenzialmente usata solo in queste due occasioni visto che per le altre visite di Stato o diplomatiche i rappresentanti dell'Ordine hanno sempre indossato abiti civili.
Tomaso Giuseppe Cravarezza
---------------------------------
"Vince te ipsum"
Avatar utente
T.G.Cravarezza
Amministratore
 
Messaggi: 6038
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2003, 22:49
Località: Torino

Re: Modifiche alla Carta e al Codice dello SMOM

Messaggioda adj » martedì 27 giugno 2017, 8:03

Alessio Bruno Bedini ha scritto:Vogliamo infine parlare dell'abbigliamento dell'ex Gran Maestro fra' Matthew?

Perché invece la camicia di Boeselager...
adj
 
Messaggi: 3801
Iscritto il: domenica 21 gennaio 2007, 19:21
Località: Torino

Re: Modifiche alla Carta e al Codice dello SMOM

Messaggioda Tilius » martedì 27 giugno 2017, 8:44

adj ha scritto:
Alessio Bruno Bedini ha scritto:Vogliamo infine parlare dell'abbigliamento dell'ex Gran Maestro fra' Matthew?

Perché invece la camicia di Boeselager...

Direi che la cravatta rosa all'estrema destra dell'udienza pontificia vince a piene mani su tutto e su tutti. :D
Maurizio Tiglieri
Immagine
Avatar utente
Tilius
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 11589
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

PrecedenteProssimo

Torna a Ordini Cavallereschi, Onorificenze e Sistemi premiali/ Orders of Chivalry & Honours



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron