Croce "sacri itineris hierosolymitani"

Per discutere sugli ordini cavallereschi e le onorificenze/ Discussions on orders of chivalry and honours

Moderatori: Mario Volpe, nicolad72, Tilius

Re: Croce "sacri itineris hierosolymitani"

Messaggioda cassinelli » sabato 20 agosto 2011, 17:56

Il diploma stesso sembrerebbe prevederlo espressamente:

Immagine

Immagine
Alessio Cassinelli Lavezzo
Avatar utente
cassinelli
 
Messaggi: 1912
Iscritto il: martedì 26 dicembre 2006, 21:40
Località: Milano

Re: Croce "sacri itineris hierosolymitani"

Messaggioda Tilius » sabato 20 agosto 2011, 19:31

Lord Acton ha scritto:... però la Conchiglia del Pellegrino, posizionata al centro della croce di panno rosso, non mi dispiace e ritengo che abbia anche un senso, sia quasi un completamento dell'essere Cavaliere OESSG, e non può essere ridotta ad una insegna da frac, è un distintivo con un preciso significato che, a mio parere, và messo in evidenza proprio nelle occasioni in cui si indossa il mantello.
Lord Acton
[thumb_yello.gif]
...l'eccezione motivata & sensata (che conferma la regola). [thumb_yello.gif]
Маурицио Тигльери
Immagine
Avatar utente
Tilius
Amministratore
 
Messaggi: 12821
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Croce "sacri itineris hierosolymitani"

Messaggioda cassinelli » martedì 23 agosto 2011, 11:23

Negli Statuti del 1949, all'articolo 31, è scritto che "la Conchiglia del Pellegrino può essere portata anche sull'uniforme".

Vero è che il mantello è parte dell'uniforme... però questa specificazione mi giunge nuova...

Cosa ne pensate?
Alessio Cassinelli Lavezzo
Avatar utente
cassinelli
 
Messaggi: 1912
Iscritto il: martedì 26 dicembre 2006, 21:40
Località: Milano

Re: Croce "sacri itineris hierosolymitani"

Messaggioda ninocento » martedì 23 agosto 2011, 13:41

Ho visto pure gente che la conchiglia del pellegrino OESSG la porta in miniatura con nastrino nero sul frac, se trovo foto ve la faccio vedere!!!!
ANTUDO «Animus Tuus Dominus»
Avatar utente
ninocento
 
Messaggi: 90
Iscritto il: sabato 13 novembre 2010, 21:48

Re: Croce "sacri itineris hierosolymitani"

Messaggioda Lord Acton » martedì 23 agosto 2011, 14:17

Già che ci siamo... :) apriamo un pò i forzieri... ;)

Croce "Sacri Itineris" vecchio modello, della misura di 44 mm.
Immagine

Croce "Sacri Itineris" nuovo modello, della misura di 35 mm.
Immagine

Per entrambe ho scelto di farvi vedere il modello in argento dorato, della grande ho anche lo scatolo originale.

E ora... una vera chicca... [thumb_yello.gif]

Conchiglia del Pellegrino - modello speciale JERUSALEM - 4 . 1 . 1964 - conferito ai partecipanti al Pellegrinaggio in Terrasanta del gennaio 1964 al seguito di Papa Paolo VI... molto rara, coniata in soli 200 esemplari.
Immagine

Anche di questa ho lo scatolo originale.

Lord Acton
Amiamo il servizio straordinario... le imprese giudicate assurde o impossibili (A. Dumas)
Lord Acton
 
Messaggi: 2890
Iscritto il: giovedì 10 aprile 2003, 13:42
Località: Napoli

Re: Croce "sacri itineris hierosolymitani"

Messaggioda cassinelli » martedì 23 agosto 2011, 14:38

Molto belle!

In che anno la misura della Croce è variata?

Sarebbe possibile vedere i relativi cofanetti?

Ricambio con una particolarità "poco ortodossa"... che risalirebbe alla prima guerra mondiale...

Immagine

Immagine

Maggiori dettagli su http://gmic.co.uk/index.php/topic/23513-ribbon-bar-with-unknown-ribbon-turkish/
Ultima modifica di cassinelli il martedì 23 agosto 2011, 15:04, modificato 2 volte in totale.
Alessio Cassinelli Lavezzo
Avatar utente
cassinelli
 
Messaggi: 1912
Iscritto il: martedì 26 dicembre 2006, 21:40
Località: Milano

Re: Croce "sacri itineris hierosolymitani"

Messaggioda nicolad72 » martedì 23 agosto 2011, 14:54

ninocento ha scritto:Ho visto pure gente che la conchiglia del pellegrino OESSG la porta in miniatura con nastrino nero sul frac, se trovo foto ve la faccio vedere!!!!


L'abbiamo già vista... e l'hai postata proprio tu...

Se ben ricordo l'ho anche commentata con la mia solita alacre sincerità circa il disonore che certi comportamenti recano agli ordini di cavalleria.
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 10924
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29

Re: Croce "sacri itineris hierosolymitani"

Messaggioda Lord Acton » martedì 23 agosto 2011, 15:15

cassinelli ha scritto:In che anno la misura della Croce è variata?

Sarebbe possibile vedere i relativi cofanetti?

Credo che sia cambiata intorno agli anni '80, ma non ho notizie specifiche in merito, certamente nel 1964, durante il viaggio apostolico di Papa Paolo VI, vennero distribuite ancora le grandi (... e vennero date a tutti in argento, anche a chi andava per la prima volta).

Certo... più tardi ne faccio le foto.

Lord Acton
Amiamo il servizio straordinario... le imprese giudicate assurde o impossibili (A. Dumas)
Lord Acton
 
Messaggi: 2890
Iscritto il: giovedì 10 aprile 2003, 13:42
Località: Napoli

Re: Croce "sacri itineris hierosolymitani"

Messaggioda cassinelli » martedì 23 agosto 2011, 15:25

Grazie... sarebbe interessante anche visionare il relativo Diploma... che dovrebbe essre diverso da quelli attuali.

Il nostro dott. Volpe ne aveva - una volta - inserito un'immagine... però si trattava di un collegamento a un "indirizzo" nel frattempo interrotto.

Tutto è andato perduto...
Alessio Cassinelli Lavezzo
Avatar utente
cassinelli
 
Messaggi: 1912
Iscritto il: martedì 26 dicembre 2006, 21:40
Località: Milano

Re: Croce "sacri itineris hierosolymitani"

Messaggioda ninocento » martedì 23 agosto 2011, 15:30

nicolad72 ha scritto:L'abbiamo già vista... e l'hai postata proprio tu...


hai ragione...scusa ma a volte non ci sto con la testa [bangin.gif]
ANTUDO «Animus Tuus Dominus»
Avatar utente
ninocento
 
Messaggi: 90
Iscritto il: sabato 13 novembre 2010, 21:48

Re: Croce "sacri itineris hierosolymitani"

Messaggioda Signore di Castello » martedì 23 agosto 2011, 22:57

Ok. In alcune pagine addietro mi ero posto alcuni interrogativi sul porto della miniatura della Sacri Itineris sul frac. Ebbene, dalle trascorse discussioni rilevo che vi è un dilagante abuso che invade anche la Conchiglia del Pellegrino. Sarà che le regole sul come vestire onorificenze e decorazioni sono sconosciute per molti che - seppur per moda comprano libri e riviste in tal senso intese (riposte e mai lette) - non hanno la ben che minima idea del significato dell’onore del quale sono stati insigniti né degli obblighi ad esso correlati e pertanto, (anche involontariamente) ne sviliscono l’importanza, a volte affiancandolo addirittura a svariate patacche. Spero solo che attraverso la frequentazione di questo forum tanti possano trarre le linee guida per portare in guisa più decorosa le proprie decorazioni.
Cordiali saluti
Signore di Castello
 
Messaggi: 72
Iscritto il: martedì 2 marzo 2010, 0:58

Re: Croce "sacri itineris hierosolymitani"

Messaggioda adj » martedì 23 agosto 2011, 23:06

C'è un altro interrogativo che sorge: se sovente, troppo sovente, certi segni d'onore non siano concessi con disinvolta leggerezza.
adj
 

Re: Croce "sacri itineris hierosolymitani"

Messaggioda Signore di Castello » martedì 23 agosto 2011, 23:37

Infatti [thumb_yello.gif]
Signore di Castello
 
Messaggi: 72
Iscritto il: martedì 2 marzo 2010, 0:58

Re: Croce "sacri itineris hierosolymitani"

Messaggioda ninocento » mercoledì 24 agosto 2011, 10:21

adj ha scritto:C'è un altro interrogativo che sorge: se sovente, troppo sovente, certi segni d'onore non siano concessi con disinvolta leggerezza.



nella fattispecie di queste due decorazioni difficilmente vale questa affermazione, in quanto i requisiti sono due, e non si transigge: per la Conchiglia del Pellegrino, devi essere membro dell'OESSG e compiere il pellegrinaggio in Terra Santa, ove ti concederanno in situ la decorazione; stessa cosa per la "Sacri Itineris" ...Queste croci saranno coniate in bronzo, in argento o in oro; e saranno concesse a ciascuno secondo il grado e il titolo proprio, secondo il posto occupato nella direzione del pellegrinaggio, e il merito per benefici resi ai Luoghi Santi. Chi per due volte avrà compiuto il suo pellegrinaggio, ha diritto ad essere decorato con la croce d’argento.....che io sappia, per queste decorazioni non sono mai esistite deroghe o abusi, tranne qualche volta per la Sacri Itineris che "Oltre ad essere un segno, la decorazione è un gesto: al di là dei pellegrini che giungono a piedi, o di qualche persona che il Custode vuole ringraziare per il loro impegno a servizio della Terra Santa, non per questo possiamo dire che viene concessa molto spesso!!!!!
ANTUDO «Animus Tuus Dominus»
Avatar utente
ninocento
 
Messaggi: 90
Iscritto il: sabato 13 novembre 2010, 21:48

Re: Croce "sacri itineris hierosolymitani"

Messaggioda nicolad72 » mercoledì 24 agosto 2011, 10:29

La conchiglia del pellegrino e il SSIH sono segni "automantici" nel senso che basta trovarsi nelle condizioni previste per il conferimento e ti deve essere conferita... non vi è discrezionalità da parte del conferente...

Quindi adj, che ben conosce queste cose, non si riferiva in - tutta evidenza - a questi due segni...
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 10924
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29

PrecedenteProssimo

Torna a Ordini Cavallereschi, Onorificenze e Sistemi premiali/ Orders of Chivalry & Honours



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti