Pagina 2 di 3

Re: Guida ai diritti territoriali di GOOGLE LIBRI

MessaggioInviato: sabato 12 settembre 2009, 17:38
da Alessio Bruno Bedini
In questi mesi con TOR ho scaricato moltissimi libri che in Italia non si vedono.

Ho anche scoperto un sistema per farmi assegnare un IP americano:

In C:\Documents and Settings\..\Dati applicazioni\Vidalia modifico il file torcc aggiungendo alla fine i nomi di 3 server americani mettendo queste 3 linee di testo

Codice: Seleziona tutto
SocksListenAddress 127.0.0.1
ExitNodes BostonUCompSci, desync, jalopy
StrictExitNodes 1


Non è complicato. Il pacchetto "vidalia" come dicevo è completo e autoistallante.

La cosa funziona al 100% [thumbup.gif]

Buon Download! ;)

Re: Guida ai diritti territoriali di GOOGLE LIBRI

MessaggioInviato: sabato 12 settembre 2009, 18:41
da Pasquale M. M. Onorati
Una domanda, ma con questo sistema si possono scaricare tutti i files di google libri o ci sono comunque alcune limitazioni anche per gli "utenti americani"?
Grazie, in anticipo, per la risposta.
PMMO

Re: Guida ai diritti territoriali di GOOGLE LIBRI

MessaggioInviato: sabato 12 settembre 2009, 19:12
da Alessio Bruno Bedini
Pasquale M. M. Onorati ha scritto:Una domanda, ma con questo sistema si possono scaricare tutti i files di google libri o ci sono comunque alcune limitazioni anche per gli "utenti americani"?
Grazie, in anticipo, per la risposta.
PMMO


Ci sono limitazioni anche per gli utenti americani.

Il problema non è un problema di copyright ma di scelta del possessore del libro. La biblioteca che possiede il libro secentesco può dire a Google: "Ti faccio fare le scanzioni del libro per la ricerca ma la consultazione è solo per chi viene nella mia sede". In questo modo anche gli americani non possono vedere il libro on line.

Nel caso di noi italiani non vediamo il libro perché la biblioteca ha detto a Google: "Ti faccio fare le scanzioni del libro ma il libro può essere visibile solo per gli IP che provengono da server USA". Ovviamente non è comprensibile una simile scelta ma con TOR si può avere un IP da server USA e rispettare questa scelta.

Bisogna comunque stare attenti a non abusare di tale possibilità perché Google può bloccare la vostra connessione ;)

Re: Guida ai diritti territoriali di GOOGLE LIBRI

MessaggioInviato: sabato 10 ottobre 2009, 0:14
da Historica
Qualcosa di simile accade anche per quanto riguarda l'editoria: per degli assurdi accordi internazionali alcuni libri di certi editori americani non possono commercializzarsi in Europa perchè c'è magari un editore francese che ha "priorità" sul mercato europeo e viceversa.
Avrei voluto ordinare dei libri dall'editore Dover, e mi risposero che solo alcuni potevano essere venduti in Europa... quelli che mi interessavano di meno!

Re: Guida ai diritti territoriali di GOOGLE LIBRI

MessaggioInviato: martedì 26 gennaio 2010, 19:23
da VictorIII
Gentili Signori,
Se il vostro tentativo di pirateria su Internet fallire, non esitare a contattarmi.

Sarei felice di assistere ogni e qualsiasi. Basta inviare un messaggio privato con la vostra richiesta.

I migliori auguri da Statu Uniti.
Distinti Saluti,
Victor

Re: Guida ai diritti territoriali di GOOGLE LIBRI

MessaggioInviato: martedì 26 gennaio 2010, 20:32
da Alessio Bruno Bedini
VictorIII ha scritto:Gentili Signori,
Se il vostro tentativo di pirateria su Internet fallire, non esitare a contattarmi.

Sarei felice di assistere ogni e qualsiasi. Basta inviare un messaggio privato con la vostra richiesta.

I migliori auguri da Statu Uniti.
Distinti Saluti,
Victor


Ci tengo a sottolineare che il programma TOR non è illegale, dunque non è esatto nè corretto parlare di "pirateria".

Google semplicemente vieta l'accesso a determinati libri a chi ha un determinato IP.

Se non è illegale cambiare il mio IP non vedo come sia illegale far vedere a Google l'IP che vuole vedere.

La ringrazio comunque per la sua disponibilità

Cordialmente

Re: Guida ai diritti territoriali di GOOGLE LIBRI

MessaggioInviato: martedì 26 gennaio 2010, 20:51
da Pasquale M. M. Onorati
Ancora non mi è chiara una cosa. Se cambio il mio IP, posso usare la mia consueta connessione a internet o mi tocca fare una telefonata intercontinentale?
Grazie per la risposta e a presto.
PMMO

Re: Guida ai diritti territoriali di GOOGLE LIBRI

MessaggioInviato: martedì 26 gennaio 2010, 22:25
da Alessio Bruno Bedini
Pasquale M. M. Onorati ha scritto:Ancora non mi è chiara una cosa. Se cambio il mio IP, posso usare la mia consueta connessione a internet o mi tocca fare una telefonata intercontinentale?
Grazie per la risposta e a presto.
PMMO


Per specificare meglio non sei tu a cambiare IP ma è il tuo browser Firefox che si connette a un determinato sito attraverso un IP straniero. Tu mantieni il tuo IP ma il sito cui ti connetti non lo vede: vede l'IP straniero attraverso il quale passa Firefox.

Questa applicazione è perfettamente legale e serve in primis a mantenere la privacy.

L'unico problema è che la connessione è lenta. Infatti passando attraverso un altro IP si rallenta.

Per scaricare un libro di 5/6 MB ci può volere anche 1 ora con ADSL (con analogica sconsiglio) [hmm.gif]

Re: Guida ai diritti territoriali di GOOGLE LIBRI

MessaggioInviato: mercoledì 27 gennaio 2010, 0:14
da Salvennor
Dunque il fatto della limitata visualizzazione e fruizione di varie fonti bibliografiche non dipende da Google ma bensì dagli editori e dalle istituzioni proprietarie delle opere.
Ma allora tali divieti scaturiti da queste ultime entità sono codificati giuridicamente nel sistema legislativo USA?
Perchè se fosse codificato solo nel sistema USA di fatto eventuali violazioni riguarderebbero solo coloro che accedono a Google Libri tramite connessioni effettuate dal territorio USA.
E per le altre nazioni, a prescindere dal sistema usato per aggirare eventualmente l'ostacolo, non ci sarebbe presenza di violazione.
Infatti se dall'Italia per esempio si visita un sito Canadese o Argentino perfettamente legale in quelle nazioni, ma che invece non rispetta la legge italiana in materia, il reato di violazione lo si compie in Italia. Vige tale principio; conta il luogo dal quale ci si è connessi e non il luogo nel quale esiste il server.
Però non ho del tutto capito il senso di tali limitazioni se poi con altri mezzi si può, almeno in teoria, aggirare l'ostacolo.

Re: Guida ai diritti territoriali di GOOGLE LIBRI

MessaggioInviato: mercoledì 27 gennaio 2010, 3:56
da VictorIII
Caro Alessio,
Il mio uso del termine "pirateria", doveva essere interpretato come comico. Sono d'accordo con te.

Per non parlare di un "Cittadino del Mondo", è tutt'altro che un pirata.
Le mie scuse, e il mio sostegno in questo sforzo.

Come sempre, le porgo le mie scuse per la mia lingua.

Distinti Saluti,
Victor

Re: Guida ai diritti territoriali di GOOGLE LIBRI

MessaggioInviato: mercoledì 27 gennaio 2010, 8:41
da Alessio Bruno Bedini
Caro Victor non c'è bisogno di scusarti.
Ci ho tenuto a precisare per non generare errori o malintesi.

Dunque il fatto della limitata visualizzazione e fruizione di varie fonti bibliografiche non dipende da Google ma bensì dagli editori e dalle istituzioni proprietarie delle opere.


La limitata visualizzazione dipende dalla scelta degli editori e proprietari. Google dice: "puo vedere questo libro chi ha un determinato IP". Non dice : "chi è italiano non può vedere il libro" perchè sarebbe discriminazione nazionalista.

Dunque se vuole vedere un IP io glielo faccio vedere e siamo tutti contenti ;)

Re: Guida ai diritti territoriali di GOOGLE LIBRI

MessaggioInviato: mercoledì 27 gennaio 2010, 9:22
da Pasquale M. M. Onorati
Gentili frequentatori del Forum,
ieri sera ho provato Tor. Vi racconto la mia esperienza: Ci ho messo almeno mezz'ora e ho dovuto cambiare almeno quindici volte identità prima di trovare un IP americano; inoltre, la velocità di navigazione era bassissima (mi sembrava di essere tornato ai tempi dei vecchi modem analogici) e ho trovato ben pochi volumi di mio interesse (araldica, genealogia e ordini cavallereschi). Ho l'impressione che tra Google Libri e Google Books non ci sia grande differenza di materiale visibile e scaricabile. Comunque, ho provato a scaricare il 5° volume dell'Istoria dei Feudi di Erasmo Ricca (28 mega circa), ma, il tempo stimato era di oltre 6 ore e, quel che è peggio, a metà il download si è bloccato.
Grazie per l'attenzione.
PMMO

Re: Guida ai diritti territoriali di GOOGLE LIBRI

MessaggioInviato: mercoledì 27 gennaio 2010, 21:06
da Alessio Bruno Bedini
Pasquale M. M. Onorati ha scritto:Gentili frequentatori del Forum,
ieri sera ho provato Tor. Vi racconto la mia esperienza: Ci ho messo almeno mezz'ora e ho dovuto cambiare almeno quindici volte identità prima di trovare un IP americano; inoltre, la velocità di navigazione era bassissima (mi sembrava di essere tornato ai tempi dei vecchi modem analogici) e ho trovato ben pochi volumi di mio interesse (araldica, genealogia e ordini cavallereschi). Ho l'impressione che tra Google Libri e Google Books non ci sia grande differenza di materiale visibile e scaricabile. Comunque, ho provato a scaricare il 5° volume dell'Istoria dei Feudi di Erasmo Ricca (28 mega circa), ma, il tempo stimato era di oltre 6 ore e, quel che è peggio, a metà il download si è bloccato.
Grazie per l'attenzione.
PMMO


Hai perfettamente ragione. Anche a me succedeva cosi le prime volte che mi collegavo.

Grazie al sistema di cui accennavo piu su però ora riesco a scegliermi il server e scegliendo quelli con "più banda" riesco ad avere una velocità accettabile.

Il catalogo è molto vasto. Io fin ora ho scaricato circa 300 libri che riguardano gli argomenti piu vasti ma in genere sempre collegati alla genealogia e all'araldica.

Occorre come in tutte le cose pazienza.

Questa mi sembra una buona guida http://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=1659094

Re: Guida ai diritti territoriali di GOOGLE LIBRI

MessaggioInviato: giovedì 11 marzo 2010, 9:38
da Mario Volpe

Re: Guida ai diritti territoriali di GOOGLE LIBRI

MessaggioInviato: giovedì 11 marzo 2010, 10:17
da Pasquale M. M. Onorati
Mario Volpe ha scritto:Notizia di oggi ;) :

http://www.repubblica.it/tecnologia/201 ... o-2583000/


Grazie per la notizia; ne ha parlato anche il TG 5 nell'edizione delle 8.
A mio avviso, grazie a Google Libri è iniziata una nuova era nel campo della ricerca, sia essa storica, araldica, genealogica, linguistica, ecc. e sta finalmente per finire lo scandalo delle edizioni anastatiche non più coperte da diritti d'autore, ma nonostante ciò, a prezzi astronomici (cfr. http://www.repubblica.it/tecnologia/200 ... ref=search).
A presto.
PMMO