Pagina 1 di 1

Motti e Divise

MessaggioInviato: martedì 4 maggio 2004, 17:06
da mcs
Cari colleghi,
ho recentemente acquistato il libro "Divise-Motti IMPRESE di Famiglie e Personaggi Italiani" di Jacopo Gelli edito da Hoepli nel 1916.
Qualcuno mi potrebbe ragguagliare sulla qualità di questo testo?
Ringrazio anticipatamente.

mcs

MessaggioInviato: martedì 4 maggio 2004, 17:18
da fra' Eusanio da Ocre
É un buon testo, ricco di esempi anche e soprattutto nella loro evidenza grafica (il che, nel vasto ed a volte sfuggente mondo delle imprese, è fondamentale).

Nonostante non sia recentissimo, il Gelli si pone tuttora al primo posto nel panorama italiano della divulgazione di questa materia, sia per mole di esempi che (ancor più) per il fatto di saper dare la spiegazione a gran parte delle imprese da lui pubblicate: facendo in questo cosa altamente meritoria, nonché indispensabile (ma spesso difficile) per cogliere appieno il senso ed il valore di questi stupendi esempi di para-araldica.

Hai fatto un ottimo acquisto, secondo me.

Bene :D vale

MessaggioInviato: mercoledì 5 maggio 2004, 10:44
da T.G.Cravarezza
Gentile MCS,
concordo con Fra Eusanio. Anche io ho il Gelli e lo trovo davvero ben realizzato.
Cordialmente

MessaggioInviato: mercoledì 5 maggio 2004, 12:55
da mcs
Grazie ad entrambi.
Vi sono altri testi su questo argomento che siano più esaustivi o più recenti e, possibilmente, in commercio?
Io conosco solo quello ristampato dalla Forni "Motti araldici editi di famiglie italiane" del 1922 di Umberto Dallari.

mcs

MessaggioInviato: mercoledì 5 maggio 2004, 18:07
da fra' Eusanio da Ocre
mcs ha scritto:Grazie ad entrambi.

Grazie a te. Tu hai trovato l'edizione originale, o una sua ristampa?

Vi sono altri testi su questo argomento che siano più esaustivi o più recenti e, possibilmente, in commercio?

No. Esiste un libro che si limita alle imprese dei Gonzaga, edito pochi anni fa, e ricco di figure a colori e di colti collegamenti culturali, ma le imprese gonzaghesche sono solo una :oops: minima parte di questo vastissimo mondo... e inoltre non è nemmeno :( in commercio!

Io conosco solo quello ristampato dalla Forni "Motti araldici editi di famiglie italiane" del 1922 di Umberto Dallari.
mcs


...il quale, oltrettutto, è fuori tema, perché si occupa di motti e divise che accompagnano gli stemmi, e non della parte scritta (la cosiddetta anima) delle imprese: due universi simili e paralleli, con tantissimi punti in comune, ma nettamente differenti fra loro!

Guarda che, però, il libro del Gelli venne ristampato (se non ricordo male) negli anni '20/'30, in una nuova edizione ampliata e (questa sì!) riedita nel 1979. Se credi, tale ulteriore edizione può ben costituire ciò che cerchi... :wink:

Bene :D vale

MessaggioInviato: mercoledì 5 maggio 2004, 18:13
da mcs
Ho trovato l'edizione originale e, fortuntamente, in ottimo stato; manca solo la copertura del dorso, per il resto è integra!

mcs

MessaggioInviato: mercoledì 5 maggio 2004, 18:49
da fra' Eusanio da Ocre
Ottimo! Un bel colpo di fortuna, anche da un punto di vista strettamente bibliofilo...

...a questo punto, perché non ti dedichi alla ricerca della sua seconda edizione (anche in ristampa)? :wink:

Non te ne pentirai... :P

Bene :D vale

MessaggioInviato: mercoledì 5 maggio 2004, 18:58
da mcs
Perchè no...se capita.......
Nel mio girovagare, ogni occasione è buona per entrare in libreria, meglio ancora se antiquaria, oppure girare per mercatini, può capitare di trovare cose che nemmeno si sognavano :lol: .
Ad esempio, il citato libro l'ho trovato la scorsa domenica visitando "Pagine Antiche" nei portici della Basilica di S. Francesco a Bologna.
Internet è uno strumento utilissimo per avere notizie su eventi e manifestazioni sconosciute...ma a due passi da casa nostra :wink: !

mcs

MessaggioInviato: mercoledì 5 maggio 2004, 19:06
da fra' Eusanio da Ocre
Allora mettiti senza indugio a caccia della seconda edizione!

Venticinq'anni fa, la ristampa costava circa 8/9.000 lire: puoi dirci, oggi, quanto è costata l'edizione originale?

Bene :D vale

MessaggioInviato: mercoledì 5 maggio 2004, 19:15
da mcs
Io l'ho pagata 80 €, ma non mi è parsa eccessivamente costosa.

mcs

MessaggioInviato: mercoledì 5 maggio 2004, 19:23
da fra' Eusanio da Ocre
In effetti... visti i prezzi di oggi, condivido la tua opinione.

Di sicuro, il prezzo non elevato dipende anche dal fatto che le imprese non sono più abbastanza di moda: un domani che lo tornassero, allora anche il Gelli lieviterebbe!

Hai davvero colto una buona occasione, insomma...

Bene :D vale