Breve bibliografia di araldica della nobiltà britannica

Discussioni ed informazioni sui tutti i testi che si possono reperire di araldica, genealogia, storia di famiglia, ordini cavallereschi e sistemi premiali / Discussions and information regarding all available texts on heraldry, genealogy, family history, orders of chivalry and systems of merit

Moderatori: Antonio Pompili, Alessio Bruno Bedini

Breve bibliografia di araldica della nobiltà britannica

Messaggioda Andrew Martin Garvey » lunedì 12 ottobre 2015, 19:05

A volte amici e studiosi mi contattano per avere informazioni bibliografiche su testi, quasi di base, che trattano l'araldica (e genealogia) della nobiltà (maggiore e minore) britannica.
Ecco quanto ho scritto ad uno studioso di recente e che spero possa interessare ed essere utile per altri frequentatori del nostro forum di Araldica.
L'elenco non è completo e ci sono moltissimi altri testi più specifici e generale. I titoli sono riportati nella forma abbreviata.
Burkes' General Armory è utilissimo anche se contiene soltanto le blasonature e non le illustrazioni degli "armigeri" di tutti i livelli dai "gentlemen" in su.
Crests di Fairbairn è utile per i cimieri e motti delle famiglie di area britannica (e irlandese).
Un testo per i pari del regno (nobiltà maggiore) dal rango di barone in su allora il Burke's Peerage e Baronetage (varie annate) è forse il testo più completo anche perché contiene le genealogie.
I peerages di Lodge e Debrett hanno gli stemmi della nobiltà maggiore ma non le genealogie.
I Burke's Landed Gentry (Britannica o dell'Irlanda) si occupano della nobiltà minore e molte edizioni sono illustrate (anche se spesso non si deve credere nelle genealogie riportate!
Le pubblicazioni sui visitations della Harleian Society riportano i controlli (visitations appunto) araldici fatti dagli araldi fino al XVIII secolo (però i vari volumi sono piuttosto costose).
Il Dictionary of Heraldry Foster ha degli stemmi (a colori) di famiglie nobili dal medioevo. Di questo libro di cui vi è anche una versione (quasi) tascabile in brossura in bianco e nero.
In fine vi è il libro di Papworth Ordinary of British Armorials che aiuta ad identificare uno stemma usando le blasonature, colori, pezze ecc....
Molti di questi libri sono disponibili in formato pdf in internet (e scaricabili) spesso gratuitamente (grazie a biblioteche americane o canadesi).
Andrew Martin Garvey
Avatar utente
Andrew Martin Garvey
 
Messaggi: 348
Iscritto il: lunedì 29 novembre 2010, 23:17

Re: Breve bibliografia di araldica della nobiltà britannica

Messaggioda marcello semeraro » martedì 13 ottobre 2015, 13:24

Ottimi suggerimenti, grazie di cuore.
URIA MATER
Avatar utente
marcello semeraro
 
Messaggi: 938
Iscritto il: sabato 5 aprile 2014, 15:39
Località: Oria

Re: Breve bibliografia di araldica della nobiltà britannica

Messaggioda Andrew Martin Garvey » martedì 13 ottobre 2015, 22:02

Invece due testi per l'araldica e famiglie irlandesi sono:
Irish Families: their names, arms & origins di Edward MacLysaght (1957 e successive edizioni e ristampe) il libro contiene circa 250 stemmi a colori.
Irish Family Histories di Ida Grehan.
E' sempre un piacere sapere che qualche mio contributo possa interessare o risultare utile..... lo scopo del forum è proprio questo: condividere.
AMG
Avatar utente
Andrew Martin Garvey
 
Messaggi: 348
Iscritto il: lunedì 29 novembre 2010, 23:17

Re: Breve bibliografia di araldica della nobiltà britannica

Messaggioda Elmar Lang » giovedì 15 ottobre 2015, 11:01

Nella biblioteca di mio padre, ricordo che esiste il Fairbairn's Book of Crests in una buona edizione in due volumi, proveniente dalla biblioteca di Oswald James Finney, dispersa a Roma nel 1972.

E' un'opera ancora di qualche utilità?

Grazie ed a presto,

E.L.
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 2347
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: Breve bibliografia di araldica della nobiltà britannica

Messaggioda Antonio Pompili » giovedì 15 ottobre 2015, 23:21

Mi pare che Andrew abbia già indicato sopra l'opera. E' buona, anche se datata.

Al di là dell'altisonante titolo non so invece - e qui magari il caro Andrew potrà dare lui indicazioni maggiori - quanto sia valido il Dictionary of British Arms, pubblicato con il sottotitolo di Medieval Ordinary, in 4 voll. a partire dal 1992. Il primo, ad opera di H. Chesshyre e T. Woodcock, mette in pentola un po' di tutto, anche stemmi non britannici, recensiti dagli armoriali medievali inglesi. E' l'unico dei volumi che mi è capitato tra le mani. Non so gli altri.
ImmagineQUI FACIT VERITATEM VENIT AD LUCEM (Gv 3,21a)
TU SCIS QUIA AMO TE (Gv 21,17b)
Avatar utente
Antonio Pompili
Amministratore
 
Messaggi: 3422
Iscritto il: mercoledì 21 marzo 2007, 17:23
Località: Roma

Re: Breve bibliografia di araldica della nobiltà britannica

Messaggioda Andrew Martin Garvey » venerdì 16 ottobre 2015, 1:19

Si, certo che Crests vada ancora bene. Ovviamente non è completo ma io lo trovo utile per riconoscere crests su chevalières o argenti inglesi.
Invece, Il Dictionary of British Arms: Medieval Ordinary, come dice Padre Antonio, è un po' misto. Serve per riconoscere stemmi mediovali attraverso le partizioni, pezze onorevoli, figure, smalti, pellicce ecc.... (segue quindi Papworth). E' ottimo anche per coloro che non sono esperti e io trovo che l'indice sia molto utile. Un lato negativo: il costo dei volumi non è proprio alla portata di tutti.
AMG
Avatar utente
Andrew Martin Garvey
 
Messaggi: 348
Iscritto il: lunedì 29 novembre 2010, 23:17

Re: Breve bibliografia di araldica della nobiltà britannica

Messaggioda Romegas » giovedì 22 settembre 2016, 18:11

Ho trovato interessante anche questo libro: Michael C.O'Laughlin, The Irish Book of Arms, 2000, pp.154. Il volume contiene 1500 stemmi di famiglie irlandesi, 150 dei quali a colori. In più indica le località di dette famiglie e tante altre notizie storiche.
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 3802
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: Breve bibliografia di araldica della nobiltà britannica

Messaggioda Colonel Warden » sabato 24 settembre 2016, 22:45

Vorrei portare il mio contributo alla bibliografia araldica britannica, citando alcune opere di carattere generale dove si possono trovare stemmi di famiglie e personaggi famosi. In primo luogo due manuali di uso universale dallo scorso secolo:
- Boutell's Heraldry , la cui ultima edizione risale agli anni '80,
- Fox Davies: A Complete Guide to Heraldry di cui esiste una ristampa anastatica dell'edizione in folio dei primo del '900, intitolata The Art of Heraldry.
- Negli scorsi anni Orsini de Marzo ha pubblicato la ristampa anastatica di un manuale del 1765: The Elements of Heraldry, scritta da Mark Anthony Porny ad uso dei suoi allievi di Eton.
- Sir John P. Brooke Little, Norrey and Ulster King of Arms, autorità araldica britannica indiscussa dal dopoguerra agli anni '90 e curatore del Boutell's, ha pubblicato "An Heraldic Alphabet",
- mentre Sir Antony Wagner, Principal Garter King of Arms, ha pubblicato "English Genealogy" e il monumentale "Heralds of England".
Nei primi anni del 2000, autorità araldiche della nuova generazione hanno pubblicato dei pregevoli testi che riportano anche antiche illustrazioni:
- Woodcock and Robinson: "The Oxford Guide to Heraldry", dove vengono riportati esempi di stemmi revocati per ignominia ;
- Henry Bedingfeld & Peter Gwynn-Jones: "Heraldry", in folio splendidamente illustrato.
- Infine desidero ricordare un pregevolissimo volumetto in 16° piccolo, Mackinnon of Dunakin: "The Observer's Book of Heraldry", edito dalla casa editrice Warne che negli anni '60, '70 e '80 pubblicava piccoli manuali agili e molto completi su vari argomenti, questo sull'araldica è davvero ottimo, come anche quello sugli Ordini e Medaglie sempre UK.
- Per quanto riguarda l'araldica scozzese, il manuale più famoso è "Scots Heraldry" di Innes of Learney.
Avatar utente
Colonel Warden
 
Messaggi: 48
Iscritto il: sabato 28 maggio 2016, 15:45

Re: Breve bibliografia di araldica della nobiltà britannica

Messaggioda Andrew Martin Garvey » sabato 24 settembre 2016, 23:20

Grazie al Col Warden per questo elenco bibliografico.
Sono tutti libri che non dovrebbero mancare agli appassionati e sono fondamentale per il neofita.
AMG
Avatar utente
Andrew Martin Garvey
 
Messaggi: 348
Iscritto il: lunedì 29 novembre 2010, 23:17

Re: Breve bibliografia di araldica della nobiltà britannica

Messaggioda Colonel Warden » sabato 24 settembre 2016, 23:20

Dimenticavo un vero e proprio monumento:
- Elia Ashmole: "The Institution, Law and Ceremonies of The Most Noble Order of the Garter". Una splendida riproduzione anastatica del 1970 del testo del '600, di quello che fu un'indiscussa autorità araldica, ed anche letteraria, dell'epoca. E' pieno di illustrazioni tratte da incisioni e acqueforti; moltissimi stemmi di Cavalieri della Giarrettiera.
Avatar utente
Colonel Warden
 
Messaggi: 48
Iscritto il: sabato 28 maggio 2016, 15:45

Re: Breve bibliografia di araldica della nobiltà britannica

Messaggioda Romegas » domenica 25 settembre 2016, 8:37

Mi permetto di aggiungere l'opera di Stephen Slater, The Illustrated Book of Heraldry, 2013.
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 3802
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: Breve bibliografia di araldica della nobiltà britannica

Messaggioda Andrew Martin Garvey » domenica 25 settembre 2016, 12:03

Stephen Slater ha anche prodotto il "Completre Book of Heraldry" nel 2002. Questo volume è riccamente illustrato da stemmi disegnati dall'ottimo Marco Foppoli.
AMG
Avatar utente
Andrew Martin Garvey
 
Messaggi: 348
Iscritto il: lunedì 29 novembre 2010, 23:17

Re: Breve bibliografia di araldica della nobiltà britannica

Messaggioda Romegas » domenica 25 settembre 2016, 13:37

Vero professore, in pratica il libro da me citato dello Slater è la nuova versione con il titolo cambiato.
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 3802
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma


Torna a Bibliografia Araldico-Genealogico-Cavalleresca



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite