Juvarra - Raccolta di varie targhe...

Discussioni ed informazioni sui tutti i testi che si possono reperire di araldica, genealogia, storia di famiglia, ordini cavallereschi e sistemi premiali / Discussions and information regarding all available texts on heraldry, genealogy, family history, orders of chivalry and systems of merit

Moderatori: Antonio Pompili, Alessio Bruno Bedini

Juvarra - Raccolta di varie targhe...

Messaggioda lauracirri » giovedì 27 ottobre 2005, 15:24

Saluti a tutti!

Mi appresto per la prima volta a far sentire la mia voce in questo forum, del quale fino ad oggi sono stata un utente silenzioso, ma ho apprezzato e condiviso la grande passione per l'araldica.

Dopo una tesi di laurea in materia di araldica fiorentina, che mi ha impegnato per due anni, ho deciso di prendere una seconda laurea e sono nuovamente alla ricerca di informazioni. Vorrei sapere se esistono studi e pubblicazioni fatte sulla "Raccolta di varie targhe fatte da professori primarii di Roma" di Filippo Juvarra.

Vi ringrazio in anticipo per qualsiasi aiuto che potrete fornirmi e auguro a tutti buon lavoro!
Laura
lauracirri
 
Messaggi: 37
Iscritto il: martedì 3 maggio 2005, 15:47
Località: Firenze

Messaggioda eugubino » giovedì 27 ottobre 2005, 15:26

Benvenuta!

:)
Avatar utente
eugubino
 
Messaggi: 1567
Iscritto il: mercoledì 17 agosto 2005, 15:29
Località: Gubbio

Re: Juvarra - Raccolta di varie targhe...

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » giovedì 27 ottobre 2005, 15:49

lauracirri ha scritto:Saluti a tutti! Mi appresto per la prima volta a far sentire la mia voce in questo forum, del quale fino ad oggi sono stata un utente silenzioso, ma ho apprezzato e condiviso la grande passione per l'araldica.

Bentrovata, cara Laura.
Grazie dell'adesione partecipata e silenziosa con cui ci hai seguito finora, e grazie soprattutto per aver scelto di esordire fra noi con quest'argomento di elevato livello e di grande interesse.


Dopo una tesi di laurea in materia di araldica fiorentina, che mi ha impegnato per due anni,

Il vecchio frate sa che :( la curiosità è peccato... ma crede che sarebbe peccato ancor maggiore ignorare l'argomento della tua tesi (se vorrai :oops: parlarne, ovviamente).

ho deciso di prendere una seconda laurea e sono nuovamente alla ricerca di informazioni. Vorrei sapere se esistono studi e pubblicazioni fatte sulla "Raccolta di varie targhe fatte da professori primarii di Roma" di Filippo Juvarra. Vi ringrazio in anticipo per qualsiasi aiuto che potrete fornirmi e auguro a tutti buon lavoro!


Di sicuro, a dare una prima e più ampia notorietà a tale stupenda raccolta furono Bascapè/del Piazzo nel loro notissimo Insegne e simboli..., Roma IPZS 1983.

Eventuali studi e pubblicazioni ulteriori e dedicate, sinceramente, ignoro se ne siano state eseguite: di certo, non credo proprio di ricordare che il predetto testo ne indicasse.

Bene :D vale
"Quando il mediocre plagia il maestro, ne copia anche gli errori"
---
Detestabile è la falsa umiltà
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » giovedì 27 ottobre 2005, 16:32

Cara Laura,
il vecchio frate non ha :oops: ancora trovato nulla di adatto per rispondere al tuo quesito, ma :wink: in compenso ha trovato quest'interessante notizia:
Con la bolla del 18 giugno 1824 Leone XII diede inizio a una Visita Apostolica che si protrasse per il tutto il suo pontificato, che riguardava basiliche, chiese parrocchiali e non, monasteri, conventi, ospedali, ospizi e confraternite.
Il 22 giugno furono pubblicati, dal cardinal vicario Placido Zurla, gli "Ordini della Sacra Visita Apostolica". Nei primi quattro articoli saranno impartite istruzioni per la pulizia e l’abbellimento di tutte le basiliche e chiese per ridurle a «quella decenza che si conviene ai sagri tempj della Capitale del Mondo Cattolico»; si indicava inoltre che i lavori dovevano essere rigorosamente controllati dagli organismi statali preposti tra i quali in particolare la Commissione Generale di Belle Arti, e s’invitava inoltre i proprietari delle cappelle e le famiglie cui appartenevano i sepolcri nelle chiese a prenderne cura, nel caso in cui «abbisognino di ripulitura o di restauro», perché considerati beni comune.
Per accrescere il decoro delle facciate delle chiese, su proposta di Carlo Fea, si pensò di ripristinare in tutti gli edifici sacri le armi gentilizie, nelle loro forme originarie.
La disposizione sottolineava il valore dello stato originale dell’oggetto d’arte, si richiedeva, infatti, una fedeltà di dimensioni e di disegno del manufatto tanto che se vi fosse stato bisogno si doveva ricorrere per colmare eventuali lacune, alla raccolta di stemmi disegnata da Filippo Juvarra nel 1722 [Juvarra F., “Raccolta di targhe fatte da professori primarj in Roma disegnate ed intagliate da Cav. D. Filippo Juvarra”, Roma, Stamperia Salvioni 1722].


(dal sito Internet http://www.patrimoniosos.it/rsol.php?op=getlavoro&id=36 )

Bene :D vale
"Quando il mediocre plagia il maestro, ne copia anche gli errori"
---
Detestabile è la falsa umiltà
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

Messaggioda eugubino » giovedì 27 ottobre 2005, 16:35

(1/6) [Monografia] - Iuvara, Filippo <1676-1736> - Raccolta di targhe fatte da professori primari in Roma, disegnate, ed intagliate dal cau. d. Filippo Juuarra ... - In Roma: Salvioni, Giovanni Maria, 1722 (IT\ICCU\RMRE\002365)

(2/6) [Monografia] - Ottoboni, Pietro <1667-1740> - Teodosio il giovane dramma posto in musica dal signor Filippo Amadei, e rappresentato in Roma l'anno 1711 - In Roma: De Rossi, Antonio, \1711?! (IT\ICCU\BVEE\028678)

(3/6) [Monografia] - Iuvara, Filippo <1676-1736> - Raccolta di targhe fatte da professori primarj in Roma, disegnate, ed intagliate dal cav. d. Filippo Juvarra architetto ... - In Roma - 1727 (IT\ICCU\CFIE\022169)

(4/6) [Monografia] - Paroletti, Vittorio Modesto - Description historique de la Basilique de Superga situee sur la colline pres Turin, ornee de vignettes et de neuf planches en taille-douce contenant les plans, coupes e Click per avere il Titolo completo. - Turin: Reycend fratelli & C.Pane, Domenico & C., 1808 (IT\ICCU\VEAE\004665)

(5/6) [Monografia] - Colonna, Marcantonio <sec. 18> - SS. domino nostro Benedicto decimo quarto pont. opt. max. se, suasque theses ex physico-mathematica, theologia, & jure canonico decerptas, quas in Quirinali palatio Click per avere il Titolo completo. - Romae: Salvioni, Giovanni Maria & figli, 1745 (IT\ICCU\BVEE\027902)

(6/6) [Monografia] - Adami, Andrea <1663-1742> - Osservazioni per ben regolare il coro de i cantori della Cappella Pontificia tanto nelle funzioni ordinarie, che straordinarie fatte da Andrea Adami da Bolsena ... - In RomaIn Roma: De Rossi, Antonio, 1711 (IT\ICCU\RMLE\014749)


Forse qui in mezzo c'è qualche riferimento interessante
Avatar utente
eugubino
 
Messaggi: 1567
Iscritto il: mercoledì 17 agosto 2005, 15:29
Località: Gubbio

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » giovedì 27 ottobre 2005, 16:39

...a tutto ciò aggiungo quest'altra citazione, che peraltro ritengo essere cosa del tutto assorbita dal predetto (e cronologicamente successivo) Insegne e simboli...:

Una fonte notevole per l'araldica: la "raccolta di targhe" o stemmi, di Filippo Juvarra, 1722 (G. C. Bascapè), p. 484, in Rassegna degli Archivi di Stato (Roma, Ministero per i Beni Culturali, Ufficio centrale per i beni archivistici - Quadrimestrale, già: Notizie degli Archivi di Stato -ISSN: 0037-2781), a. XXXIII, 1973, 2-3


(dal sito Internet http://www.istitutodatini.it/biblio/riv ... t/ras4.htm )

L'ipotesi mi viene ribadita dal fatto che codesto articolo si estendeva solo per tre pagine (dalla 484 alla 486)...

Bene :D vale
"Quando il mediocre plagia il maestro, ne copia anche gli errori"
---
Detestabile è la falsa umiltà
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

Messaggioda lauracirri » giovedì 27 ottobre 2005, 17:24

Ringrazio delle preziose informazioni! Sono a conoscenza dell'introduzione del manoscritto fatta da Bascapé in "Insegne e simboli:...", che a mio avviso rimane uno strumento fondamentale per l'introduzione all'araldica.

La mia prima tesi aveva come oggetto un "Priorista" dell'Archivio di Stato di Firenze della fine del XVI sec. ed è stato un lungo lavoro per la schedatura che ho fatto di circa 1800 stemmi di famiglie fiorentine. La mia seconda tesi rigurda invece un manoscritto della fine del XVII secolo che traccerà una visione più generale dell'araldica fiorentina. Comunque la mia grande fortuna è di essere seguita da uno dei maggiori esperti italiani del settore.

Rimango a disposizione con le mie modeste conoscenze per chi avesse bisogno di informazioni sugli stemmi fiorentini e sulle sue famiglie.
Laura
lauracirri
 
Messaggi: 37
Iscritto il: martedì 3 maggio 2005, 15:47
Località: Firenze

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » giovedì 27 ottobre 2005, 17:35

Grazie a te per tutto, in particolare per l'offerta di informazioni che hai rivolto al forum.

Prevedi che le tue tesi di laurea diverranno oggetto di pubblicazione? Mi auguro di sì, visto l'argomento ed il contenuto di esse.

Bene :D vale
"Quando il mediocre plagia il maestro, ne copia anche gli errori"
---
Detestabile è la falsa umiltà
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

Messaggioda eugubino » giovedì 27 ottobre 2005, 17:36

1800 stemmi .... :shock: :shock: :shock: :shock: :2:
Avatar utente
eugubino
 
Messaggi: 1567
Iscritto il: mercoledì 17 agosto 2005, 15:29
Località: Gubbio

Messaggioda MMT » giovedì 27 ottobre 2005, 17:39

Benvenuta nel forum anche da parte mia!!!


Michele Tuccimei di Sezze
MMT
 
Messaggi: 4654
Iscritto il: lunedì 13 gennaio 2003, 17:01
Località: Roma

Messaggioda lauracirri » giovedì 27 ottobre 2005, 18:12

Grazie dell'accoglienza nel forum!

La speranza di poterle pubblicare è l'ultima a morire, ma ancora siamo alle fasi preliminari, se non a quelle ipotetiche!

Buona serata!
Laura
lauracirri
 
Messaggi: 37
Iscritto il: martedì 3 maggio 2005, 15:47
Località: Firenze

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » giovedì 27 ottobre 2005, 18:16

Speriamo che le ipotesi divengano certezze cartacee, e presto!

Bene :D vale
"Quando il mediocre plagia il maestro, ne copia anche gli errori"
---
Detestabile è la falsa umiltà
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

Messaggioda antonio_conti » mercoledì 27 settembre 2006, 8:59

Ciao Laura, ho letto solo ora questo topic, è ormai passato un anno dalla sua pubblicazione e probabilmente l'informazione che aggiungo è per te ormai superflua, ma per i numerosi forumisti noti ed ignoti forse no.

In Blu Rosso e Oro. Segni e colori dell'araldica in carte, codici e oggetti d'arte, Electa, 1998 a cura di I. Massabò Ricci, M. Carassi e L. C. Gentile *, a p. 152, si parla della Raccolta di targhe fatte da professori primari in Roma, disegnate, et intagliate dal cav. Filippo Juvarra architetto, Roma, presso Giovanni Salvioni 1727, che si trova a Torino presso la Biblioteca Reale, D.C. 1216/A. 49/9.

Nella scheda di Andreina Griseri dedicata a quest'opera si fa riferimento ad alcuni studi:

M. L. Myers, Achitectural and Ornament Drawing, Juvarra, Vanvitelli, The Bibiena Family, and Other Italian Draughtsmen, New York, 1975.

H. A. Millon, Filippo Juvarra. Drawings from the Toman Period, 1704-1714, vol. I, Roma, 1984.

S. Mcphee, A new Sketch Book by Filippo Juvarra, in "The Burlington Magazine" CXXXV, 1993.

Altri riferimenti a opere custodite presso il Museo Civico di Torino e presso la Biblioteca Apostolica Vaticana.


:wink:

Antonio


* Blu Rosso e Oro. Segni e colori dell'araldica in carte, codici e oggetti d'arte, Electa, 1998 a cura di I. Massabò Ricci, M. Carassi e L. C. Gentile è un'opera molto interessante ricca di immagini, spunti interpretativi e di una importante bibliografia. Come ho già detto merita l'acquisto!
Libertà vo cercando
antonio_conti
 
Messaggi: 827
Iscritto il: venerdì 21 febbraio 2003, 0:35
Località: Fano & Urbino


Torna a Bibliografia Araldico-Genealogico-Cavalleresca



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 4 ospiti