Curtatone e Montanara...

Discussioni ed informazioni sui tutti i testi che si possono reperire di araldica, genealogia, storia di famiglia, ordini cavallereschi e sistemi premiali / Discussions and information regarding all available texts on heraldry, genealogy, family history, orders of chivalry and systems of merit

Moderatori: Antonio Pompili, Alessio Bruno Bedini

Curtatone e Montanara...

Messaggioda egometta » martedì 19 novembre 2013, 0:47

Novità editoriale, ancora fresca di stampa, per gli amanti del genere...
Immagine
La pubblicazione nasce dal ritrovamento dell'unico diario autografo ad oggi conosciuto di Vittorio Emanuele III, estratto di quei più famosi diari di cui si è persa traccia nel tempo. Il contenuto si articola intorno a una serie di saggi che approfondiscono la figura del sovrano nel suo aspetto ufficiale e soprattutto in quello privato, un'analisi grafologica che ne delinea gli stati d'animo e un'ampia sezione dedicata alla riproduzione delle pagine del diario originale affiancate dalle copertine storiche della Domenica del Corriere e della Tribuna Illustrata. Ad arricchire ulteriormente la pubblicazione una ricca selezione di fotografie inedite dall'Archivio Privato di Casa Savoia. Un progetto editoriale, questo, che si colloca nell'ambito dell'iniziativa "Salviamo una biblioteca", nata alla fine del 2008 e promossa da Nova Charta, volta alla salvaguardia del libro e della cultura, con l'obiettivo di far conoscere raccolte librarie di grande valore bibliografico e storico-documentario conservate in biblioteche pubbliche e private.

http://www.deastore.com/libro/si-e-il-r ... 47300.html
Il volume Sì, è il Re! Le memorie private di un sovrano, risultato editoriale del prezioso ritrovamento di uno dei diari autografi di Vittorio Emanuele III che si credevano perduti: l’Itinerario generale dopo il 1° giugno 1896, una sorta di ‘atto’ d’amore del re a sua moglie, la regina Elena, iniziato il giorno in cui i due futuri sposi si incontrarono, il 1 giugno 1896, e terminato il 24 ottobre 1946 in occasione delle loro nozze d’oro.
Oggi il manoscritto è ancora più prezioso in quanto preservatosi dal tempo e dalla distruzione; si racconta infatti che la principessa Jolanda di Savoia Calvi di Bergolo avesse bruciato le ‘famose’ Memorie che il re, suo padre, aveva redatto nel corso del Regno e, in particolare, durante l’esilio. Forse l’Itinerario generale dopo il 1 giugno 1896 si è salvato in quanto documento privato, ritenuto di famiglia in senso stretto e quindi non destinato ai posteri.
Anche Vittoria de Buzzaccarini, editore di Nova Charta nonché autrice del ritrovamento, ne riconosce l’importanza come unico testimone rimasto dell’esistenza dei diari scomparsi.
Sì, è il Re! Le memorie private di un sovrano nasce come volume commentario del diario originale, la cui versione facsimilare sarà pubblicata a breve da Nova Charta in versione limitata (250 copie) e numerata, contenuta in un cofanetto dedicato agli appassionati e ai collezionisti. Questo volume è invece composto da una serie di saggi firmati da illustri giornalisti (Francesco Rapazzini) e insigni storici (Francesco Perfetti) volti ad approfondire la figura, pubblica e privata, di Vittorio Emanuele III e indagare le vicende legate alle sue memorie perdute, da un’attenta analisi grafologica (Anna Rita Guaitoli) che evidenzia gli stati d’animo del sovrano nelle varie fasi della sua vita e da alcune testimonianze personali di chi ha conosciuto Vittorio Emanuele III direttamente (S.A.R. Vittorio Emanuele di Savoia, nipote del re) o indirettamente (Vittoria de Buzzaccarini, figlia di Brunoro Buzzaccarini, che fu Aiutante di Campo del re dal 1942 al 1946). La pubblicazione è inoltre corredata da un ricco apparato fotografico, con riproduzioni delle pagine originali del diario, delle storiche Copertine della Domenica del Corriere e della Tribuna Illustrata e di fotografie inedite provenienti dall’Archivio Privato di Casa Savoia e dall’Archivio della Biblioteca Reale di Torino.

http://www.novacharta.it/2013/07/la-pre ... n-sovrano/
egometta
 
Messaggi: 170
Iscritto il: martedì 25 dicembre 2012, 1:39

Torna a Bibliografia Araldico-Genealogico-Cavalleresca



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

cron