Le antiche famiglie nobili e notabili di Parma e i loro stem

Discussioni ed informazioni sui tutti i testi che si possono reperire di araldica, genealogia, storia di famiglia, ordini cavallereschi e sistemi premiali / Discussions and information regarding all available texts on heraldry, genealogy, family history, orders of chivalry and systems of merit

Moderatori: Antonio Pompili, Alessio Bruno Bedini

Le antiche famiglie nobili e notabili di Parma e i loro stem

Messaggioda ASerra » sabato 15 giugno 2013, 20:06

Estimados amigos:
Si alguno de ustedes tiene la obra :" Le antiche famiglie nobili e notabili di Parma e i loro stemmi " di Maurizio de Meo, puede fijarse si trae información sobre la genealogía y el escudo de armas de la familia Dall'Aglio.
Desde ya muchas gracias.
Saludos cordiales,
ASerra
ASerra
 
Messaggi: 110
Iscritto il: lunedì 8 settembre 2008, 22:48

Re: Le antiche famiglie nobili e notabili di Parma e i loro

Messaggioda contegufo » sabato 15 giugno 2013, 20:39

Hasta la vista!

Elenco nobiliare di Modena e Reggio e di Parma e Piacenza.

http://www.carlodelfinoeditore.it/scheda.aspx?id=544

Saludos Amigos
Immagine
Avatar utente
contegufo
 
Messaggi: 2594
Iscritto il: sabato 1 maggio 2010, 21:13
Località: Repubblica di Lucca

Re: Le antiche famiglie nobili e notabili di Parma e i loro

Messaggioda ASerra » sabato 15 giugno 2013, 22:53

Contegufo:
Muchas gracias por el dato.
Tienes el libro?
Puedes decirme si hace referencia a la familia Dall'Aglio.
En Bs.As., no hay casi libros sobre genealogía y heráldica italiana en general y mucho menos en particular.
Saludos cordiales,
ASerra
ASerra
 
Messaggi: 110
Iscritto il: lunedì 8 settembre 2008, 22:48

Re: Le antiche famiglie nobili e notabili di Parma e i loro

Messaggioda contegufo » sabato 15 giugno 2013, 22:59

@Aserra

Lo siento, no tengo el libro.

Saludos
Immagine
Avatar utente
contegufo
 
Messaggi: 2594
Iscritto il: sabato 1 maggio 2010, 21:13
Località: Repubblica di Lucca

Re: Le antiche famiglie nobili e notabili di Parma e i loro

Messaggioda ASerra » martedì 18 giugno 2013, 0:55

Estimados amigos:
Si alguno de ustedes tiene el libro:" Le antiche famiglie nobili e notabili di Parma e i loro stemmi " di Maurizio de Meo, puede transcribirme la scheda stórica sulla familia Dall'Aglio.
Desde ya muchas gracias.
Saludos cordiales,
ASerra
ASerra
 
Messaggi: 110
Iscritto il: lunedì 8 settembre 2008, 22:48

Re: Le antiche famiglie nobili e notabili di Parma e i loro

Messaggioda egometta » sabato 29 giugno 2013, 23:17

Controllato il volume: di dall'Aglio non c'è traccia...
egometta
 
Messaggi: 170
Iscritto il: martedì 25 dicembre 2012, 1:39

Re: Le antiche famiglie nobili e notabili di Parma e i loro

Messaggioda Francesco Lenzi » domenica 6 ottobre 2019, 8:57

Ciao a tutti e appena mi sarà possibile mi presenterò nell'apposita sezione. Mi chiamo Francesco e da qualche anno sto conducendo una ricerca storica sulla mia famiglia che è stata a dir poco entusiasmante perché ho trovato tante cose, dal punto di vista storico, inaspettate. Sulla linea linea di sangue paterna sono supportato da un ex ricercatore dell'Università di Bologna e stiamo seguendo le tracce dei Lenzi fiorentini presenti nel contado e nella città di Bologna, contado bolognese da cui proviene la mia famiglia prima che si trasferisse a Grosseto nei primi dell'800. Ma di questo ne riparleremo. Di certo abbiamo trovato un ramo di quei Lenzi a Cento e alla Porretta zona da cui provenivano i miei.
Sono qui a chiedere informazioni sulla mia linea materna che è originaria di Scansano, almeno da metà settecento, e prima credo emiliano-romagnola, arrivati lì forse come mediatori postali dei Thurn und Taxis e poi legatisi con un'antica famiglia del luogo dai quali hanno ereditato molto.
Il cognome è Cavani, hanno uno stemma sul portale della casa originaria di Scansano che non è quello dei Bianchini con cui si sono imparentati ed ex proprietari della casa prima che la famiglia si estinguesse. Quello dei Bianchini, del noto Niccolò Arcangelo Bianchini di San Lorenzo, vescovo di Sovana tra il 1746 e il 1750, ha tre rose con tre stelle, mentre lo stemma sulla casa è un "torrigiano", cioè la torre con i due scettri che entrano dalla porta e escono dalle due finestre. Seguendo le tracce c'è la possibilità che vengano da Parma e, avendo visto che dei Cavani prima di trasferirsi a Bardi erano tra le antiche famiglie nobili e notabili di Parma, prima di comprare il libro che acquisterei ben volentieri, vorrei sapere da qualcuno di voi se sono presenti, anche se è possibile che non ci siano perché si sono trasferiti a Bardi intorno al '600.
Intanto grazie comunque e un saluto
Avatar utente
Francesco Lenzi
 
Messaggi: 9
Iscritto il: sabato 5 ottobre 2019, 11:10

Re: Le antiche famiglie nobili e notabili di Parma e i loro

Messaggioda Cawdor » domenica 6 ottobre 2019, 9:29

Avatar utente
Cawdor
 
Messaggi: 928
Iscritto il: martedì 29 aprile 2008, 14:48

Re: Le antiche famiglie nobili e notabili di Parma e i loro

Messaggioda Francesco Lenzi » domenica 6 ottobre 2019, 14:05

Si, grazie, ho visto che potrei averlo anche col prestito interbibliotecario però essendo a Firenze me lo dovrebbero spedire gratuitamente e poiché di questo tipo di servizio ne ho già abusato con almeno una decina di libri sono un po' titubante a.... anche se lo farò. Ma in ogni caso se vi fossero presenti i Cavani lo acquisterei di certo. volevo solo sapere se ci sono.
Avatar utente
Francesco Lenzi
 
Messaggi: 9
Iscritto il: sabato 5 ottobre 2019, 11:10

Re: Le antiche famiglie nobili e notabili di Parma e i loro

Messaggioda Francesco Lenzi » domenica 6 ottobre 2019, 15:59

I llink alo stemma sopra il portone di Casa Bianchini poi Cavani, già citato nel libro"Scansano, storia di un paese narrato in immagini" e che io stesso ho fotografato

https://drive.google.com/file/d/1TD96lqUi6lZmMM5VLOENcNVL06Uwd1Ka/view?usp=sharing
Avatar utente
Francesco Lenzi
 
Messaggi: 9
Iscritto il: sabato 5 ottobre 2019, 11:10


Re: Le antiche famiglie nobili e notabili di Parma e i loro

Messaggioda Francesco Lenzi » martedì 26 novembre 2019, 11:29

Scusa Pierluigi se non ti ho risposto, ma avevo perso di vista questo post.
Per prima cosa ho risolto il mistero dello stemma turrigiano sulla porta di casa dei miei nonni a Scansano. Poi eventualmente una volta riordinate tutte le carte farò un post a parte poiché la questione è molto interessante.
Lo stemma appartiene ad un ramo dei Cattanei Della Torre di Primaluna, ramo primigenio della famiglia Della Torre. Dopo che nel 1450 Michele Attendolo dei veneziani distrusse il castello dei Torriani e la Valsassina, Messer Giovanni Braccio lasciò la Lombradia per Roma con i suoi figli. Il maggiore di questi, Antonio detto il Fattorino servì nei castelli dei Farnese L'altro figlio Battista morì senza eredi ed infine il terzo Francesco, uomo molto cattolico e cristiano, divenne vicario nel castello di Scansano che a quei tempi apparteneva ai Farnese. A sua volta lasciò tre figlioli, Galeazzo, Giovanni e Pietro Paolo. Francesco fu sepolto nella chiesa maggiore del castello con grande onore e sopra la sua sepoltura fu intagliata la nobile insegna dei Torriani. Il quarto figliolo dei Torriani fu Filippo Torriano .... andò a Roma nel periodo di Papa Paolo III, quindi si parla dei primi del '500. Poi Simone, quinto figlio di Giovanni Braccio che morì a 110 anni alla servitù di casa Farnese e del Cardinal Santa Fiora che lo voleva alla sua ricca mensa, morì suo governatore di Scansano, lasciò un figliolo che si chiamava Antonio, il quale ha parimenti lasciato tre figlioli, Anchise, Orlando e Sebastiano ...
Questa stirpe di "cattanei" si è nominata Bianconi - Bianchi - Bianchini, famiglie patrizie dimoranti in Roma, nel senese e grossetano e nella Contea di Santa Fiora.
La mia famiglia si è imparentata con i Bianchi - Bianchini di Scansano con il mio quadrisnonno Ludovico che gli abitava accanto e successivamente ha acquistato anche la parte della casa che era andata in eredità alla famiglia della sorella della sua consorte. Quindi tutta la casa Bianchini posta nel Castello di Scansano è appartenuta alla famiglia di mia madre finché non l'hanno venduta nel 1927 per trasferirsi a Grosseto.

Questi Link ai riferimenti esatti, oltre tutti i dati estratti dallo stato napoleonico, della restaurazione e civile di Scansano che ovviamente non posso trasmettere essendo decine di documenti.

http://www.armoriale.it/wiki/Manoscritti_araldici_BNVE

Immagine

https://books.google.it/books?id=8MFYAA ... me&f=false

Nota: Il Vescovo Niccolò Arcangelo Bianchini, di Scansano, a Sovana dal 1747 al 1750 è stato uno dei pochi Vescovi eletti su suggerimento di un imperatore, Francesco i d'Asburgo Lorena, probabilmente predestinato a diventare Papa ma morto di malaria contratta nel corso di una delle sue visite pastorali.

Per quanto riguarda la storia dei Lenzi bolognesi è un bel po' più complessa perché ce ne sono tanti e confondere quelli provenienti da Firenze con tutti gli altri è facilissimo. C'è sicuramente un casato di Capugnano che aveva un castello nel Poggio di Capugnano fin dal '300 e poi quelli di Granaglione, i miei, che potrebbero venire, assieme ad altri da Firenze, infatti nella vicina Porretta è attestato con certezza uno stemma dei Lenzi fiorentini. ma ne parleremo a parte.

A questo punto non so quanto i miei Cavani c'entrino con Parma, forse più con la Lombardia. Comunque vedremo, quasi certo è che arrivarono a Scansano con i Della Torre.
Avatar utente
Francesco Lenzi
 
Messaggi: 9
Iscritto il: sabato 5 ottobre 2019, 11:10

Re: Le antiche famiglie nobili e notabili di Parma e i loro

Messaggioda RFVS » martedì 26 novembre 2019, 15:26

Qualche possessore del volume II (D-M) può darmi info sulla famiglia Francalancia in esso contenuta?
Non è la mia, ma sono comunque curioso :D
Avatar utente
RFVS
 
Messaggi: 1838
Iscritto il: mercoledì 15 agosto 2007, 11:40
Località: Viareggio (Toscana)

Re: Le antiche famiglie nobili e notabili di Parma e i loro

Messaggioda pierluigic » martedì 26 novembre 2019, 17:32

.
sono molto curioso di conoscere la storia di quei Lenzi fiorentini nella zona di Granaglione
Io che faccio una ricerca a 360 sul cognome Carnesecchi ho trovato il cognome Carnesecchi a Badi e Granaglione
Puo' essere che questo nome nasca da donna ( cioe' figli della Carnesecchi )


Grazie alla signora LIDIA DALMAZZO e al prof ALFEO GIACOMELLI (universita' Bologna ) ho raccolto informazioni

mi scriveva la signora Dalmazzo

Le scrivo perché credo di poterla aiutare, se pur in piccolo modo, ad avere maggiori informazioni genealogiche sui Carnesecchi/Carnesecca di BADI degli ultimi quattro secoli

Mio marito, Donati Daniele, appartiene ad una famiglia originaria di Monte di Badi, una minuscola frazione situata, appunto, a "monte"del paese di Badi nel quale si è trasferito(?)… ha avuto origine(?) un ramo della famiglia CARNESECCA.

Da qualche anno, raccogliendo dati di ogni genere, ho provato a fare una cronologia storica che va … dall’inizio delle umane attività ai giorni nostri, riguardante Badi, e nel contempo ho tentato di ricostruire la genealogia dei nonni paterni di mio marito: DONATI e BUTTELLI, in assoluto i cognomi più prevalenti a BADI. Tra l’altro cerco di creare un archivio fotografico del passato: località, foto di "nonni"tenuti nei cassetti dei Badesi ecc.

Ci siamo appassionati all’impresa e contattando Don Emanuele, il parroco di S. PROSPERO, la parrocchia di BADI, ne abbiamo scoperto l’archivio storico, ancora in buone condizioni. L’abbiamo poi interamente fotografato e digitalizzato. Il lavoro ora è presso Don Emanuele, a disposizione gratuita di chiunque ne faccia richiesta per visionarlo o scaricarlo sul suo p.c.

L' archivio di S. PROSPERO è composto dal libro dei battesimi ( dal 1644), morti (dal 1639), matrimoni (dal 1622), cresime (dal 1625), stato delle anime ed altri scritti prevalentemente contabili. Da esso si ricavano dati anche sul ‘500.

Abbiamo inoltre digitalizzato l’archivio, molto parziale, della chiesa di STAGNO, e stiamo iniziando con quello della chiesa di TREPPIO che è depositato all’Arcivescovado di Bologna.

Negli archivi parrocchiali di Badi ci sono moltissimi CARNESECCA, sono tra i cognomi abbastanza riccorrenti a BADI, specialmente nel ‘600-‘700, dove si sono spesso imparentati con i DONATI ed i BUTTELLI.

Non mi è stato possibile fare una ricerca specifica sul suo cognome: da quasi tre anni quella sui BUTTELLI-DONATI impegna gran parte del mio tempo libero e richiede pazienza certosina …..

Posso però, e con vero piacere, fornirle l’intero archivio su cd,

Posso, inoltre, darle qualche ragguaglio sui Carnesecca che ho "incontrato" nella ricerca e che mi sembrano avere una qualche rilevanza nella storia del paese.


forse le storie dei Lenzi e dei Carnesecchi hanno dei punti in comune

la mia mail la trovi qui a fianco
chissa' mai non ne esca qualcosa d'interessante

cordialmente
pierluigic
pierluigic
 
Messaggi: 869
Iscritto il: lunedì 5 settembre 2005, 22:40
Località: la spezia pierluigi18faber@libero.it

Re: Le antiche famiglie nobili e notabili di Parma e i loro

Messaggioda Francesco Lenzi » martedì 26 novembre 2019, 19:30

Noi Pierluigi ci siamo già sentiti ed è grazie a te che ho potuto conoscere il Dott. Giacomelli, storico di alto profilo e persona squisita, gentile e disponibile. Sono già alcuni anni che stiamo lavorando assieme ed abbiamo trovato molte cose sui Lenzi di Granaglione. Dei Lenzi di Granaglione abbiamo la genealogia dal 1450.
Il Giacomelli mi ha insegnato anche il metodo di lavoro basato esclusivamente sui documenti e le prove documentali, io in cambio della sua cortesia, (ci aiutiamo gratuitamente), gli ho creato un blog dove ci sono parte dei sui studi e alcune cose sui Lenzi, ma si parla di diverse famiglie bolognesi.

http://alfeogiacomelli.blogspot.com/

il mio risultato più importante l'ho ottenuto con questo documento del 1547 che mi ha trasmesso l'archivio diocesano di Bologna e che il Dott. Giacomelli ha trascritto:

https://alfeogiacomelli.blogspot.com/20 ... -1547.html

.... ma usciamo fuori tema e bisognerà fare un altro post.

In ogni caso sono sempre interessato agli stemmi di Parma poiché se la famiglia di mia madre lavorava assieme ai Turrigiani per i Farnese è probabile che vengano da Parma, in ogni caso mi farò inviare il libro dalla biblioteca, come già suggerito.
Avatar utente
Francesco Lenzi
 
Messaggi: 9
Iscritto il: sabato 5 ottobre 2019, 11:10

Prossimo

Torna a Bibliografia Araldico-Genealogico-Cavalleresca



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

cron