Cercasi notizie...

Per discutere, di tutto un po' sulle nostre materie / Discussions of a general nature on our topics

Moderatore: Guido5

Cercasi notizie...

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » mercoledì 20 ottobre 2004, 21:15

...sul Nobil Uomo Professore Federico Gravina, molto probabilmente originario o residente fra '800 e '900 in Caltagirone.

Erudito uomo di lettere, si interessò anche di stemmi e di blasoni, e mi risulta ne raccogliesse e trascrivesse.

Il vecchio frate non ne sa altro.

Qualcuno di voi sa aiutarmi?

Grazie :P anticipate.

Bene :D valete
fraeusanio@live.it
---
Detestabile è la falsa umiltà (Sant'Agostino, Esposizione sul Salmo 118, 2)
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

Messaggioda Franz Chiarizia de Molise » martedì 2 novembre 2004, 20:36

da quel che mi risulta nacque e mori' a Palermo(1756-1806)
Cercheò di saperne di piu' non disperi Caro Maestro che stavolta l'allievo proverà a stupirla..
Saluti
FCdM
P.s(io sto parlando di Federico Carlo Gravina,sarà lo stesso?)
"...io non domando per la mia antica nobiltà, ne cariche ne onori..."
Generale Pietro Odoardo Chiarizia 1815

Turbo Procella e Ria Stagion Non Teme
Socio I.A.G.I
Socio A.I.O.C
Avatar utente
Franz Chiarizia de Molise
 
Messaggi: 685
Iscritto il: martedì 3 agosto 2004, 14:34
Località: Roma

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » mercoledì 3 novembre 2004, 18:39

Non ho altre notizie, caro amico...

...ma temo :oops: che non parliamo della stessa persona, giacchè costui pare abbia prodotto lavori araldici a cavallo fra XIX e XX secolo...

...o, quanto meno, che qualcuno li abbia messi in forma scritta in quel periodo!

Grazie, comunque, dell'interessamento! :P

Bene :D vale
fraeusanio@live.it
---
Detestabile è la falsa umiltà (Sant'Agostino, Esposizione sul Salmo 118, 2)
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

Messaggioda Michele Baroncini » giovedì 4 novembre 2004, 17:42

Sfortunatamente nessuna notizia biografica sul N.H. Federico Gravina,

di lui, Federico Gravina La Rocca, pare sia dato sapere soltanto i titoli di alcuni lavori (tutti piuttosto interessanti a parer mio :P ) posseduti da varie biblioteche del Sistema Regionale di Catania.

1 [Monografia]* Riflessioni sul duello / Federico Gravina La Rocca membro corrispondente d'alcuni giornali di Napoli. - Caltagirone : Stamperia Andrea Giustiniani, 1867. - 12 p. ; 20 cm. - Continene lettera manoscritta. (Bibl. Com di Caltagirone e Misterbianco)

2 [Monografia]*SGUARDO di corografia, storia ed araldica d'Italia colla continuazione di Malta già supplemento al Blasone in Sicilia / Federico Gravina. - Caltagirone : Ed. F ed. Gravina, 1885/1893. - 47 fasc. (Bibl. Zelantea di Acireale)

3 * (Monografia) Sguardo di corografia, storia ed araldica d'Italia (Rivista annuale illustrata di finissime tavole cromolitografiche, fondata nel 1865) del prof. Federico Gravina diettore ed Editore, parte seconda : Sicilia e Malta. - Caltagirone : Gravina, 1906-1912. - p.v. : ill. ; 30 cm. (Bibl. Com di Caltagirone, Misterbianco, Adrano)

4 * (Periodico) Sguardo di corografia, storia ed araldica d'Italia (Rivista annuale illustrata di finissime tavole cromolitografiche, fondata nel 1865) del prof. Federico Gravina diettore ed Editore, parte seconda : Sicilia e Malta. - Caltagirone : Gravina, 1906-1912. - p.v. : ill. ; 30 cm. (Bibl. Com. di Caltagirone e Misterbianco)

5 [Monografia]*SUPPLEMENTO al Blasone in Sicilia spettante ai Municipi ed alle famiglie d'Ital ia; Parte prima : Corografia, storia ed araldica di Sicilia; Parte seconda : Cor ografia di Sicilia e Malta / Federico Gravina. - Catania : Tip. Elia, 1880. - ... (Biblioteca Zelantea di Acireale)

6 [Monografia]La * Verita! / Federico Gravina. - [S.l., s.n.], 1883. - 1 p. ; 28 cm. (Bibl. Com. di Misterbianco e Caltagirone).

Ancora nulla sulla sua vita... mentre molto può reperirsi (come già fatto notare dall'amico Francesco) sul N.H. Federico Carlo Gravina, con ogni probabilità della medesima stirpe, Ufficiale della Marina Reale Spagnola ed esploratore (Palermo 1756, +Cadice 1806).

Per ora nient'altro

Saluti

Michele
Ultima modifica di Michele Baroncini il giovedì 4 novembre 2004, 18:08, modificato 3 volte in totale.
Michele Baroncini
 

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » giovedì 4 novembre 2004, 17:46

Tantissime grazie, seconde bone discipule! Si tolga la cenere dal capo, :wink: subito!!! :lol:

Penso che la copia e la qualità delle menzioni bibliografiche da lei reperite, a questo punto, faccia passare in secondo piano la ricerca sul personaggio...

...del quale sarà comunque gradita ogni altra eventuale informazione!

Bene :D vale
fraeusanio@live.it
---
Detestabile è la falsa umiltà (Sant'Agostino, Esposizione sul Salmo 118, 2)
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

Messaggioda Emanuele Pigni » lunedì 8 novembre 2004, 10:02

Franz Chiarizia de Molise ha scritto:da quel che mi risulta nacque e mori' a Palermo(1756-1806)
...
P.s(io sto parlando di Federico Carlo Gravina,sarà lo stesso?)


No, caro collega. Il Gravina di cui parla è il celebre ammiraglio al servizio della Spagna che comandava la squadra spagnola a Trafalgar e morì (non a Palermo, ma a Cadice) in conseguenza delle ferite riportate in detta battaglia. Ne sono certo perché ho scritto la sua biografia per il Dizionario biografico degli Italiani edito dall'Istituto della Enciclopedia italiana fondata da Giovanni Treccani.

Con i miei più cordiali saluti.

Emanuele Pigni
Emanuele Pigni
 
Messaggi: 126
Iscritto il: mercoledì 17 dicembre 2003, 11:16

Messaggioda Michele Baroncini » lunedì 8 novembre 2004, 11:31

Molto interessante, Signor Pigni... :P

...questo personaggio mi ha incuriosito alquanto. Leggeró presto il Suo contributo. Mi saprebbe dire se esistano altri testi sulla sua vita e gli eventi storici che lo videro protagonista?

RingraziandoLa anticipatamente La saluto cordialmente

Michele BARONCINI
Michele Baroncini
 

Messaggioda Emanuele Pigni » lunedì 8 novembre 2004, 12:13

Michele Baroncini ha scritto:Molto interessante, Signor Pigni... :P

...questo personaggio mi ha incuriosito alquanto. Leggeró presto il Suo contributo. Mi saprebbe dire se esistano altri testi sulla sua vita e gli eventi storici che lo videro protagonista?



Caro collega,

sul Gravina esistono vari scritti abbastanza interessanti, anche in italiano. Veda la bibliografia in calce alla voce "Gravina, Federico Carlo" nel Diz. biogr. It.

Forse noterà che in tale voce non definisco il Gravina "ammiraglio", bensì "generale": il motivo è che, nella marina da guerra spagnola dell'epoca, il titolo di ammiraglio ("almirante") era eventualmente riservato al comandante in capo, mentre quelli che noi chiamiamo ufficiali ammiragli erano ufficiali generali anche in marina: brigadiere generale, ossia contrammiraglio; capo di squadra, ossia ammiraglio di divisione; tenente generale, ossia ammiraglio di squadra; capitano generale, ossia ammiraglio d'armata (a quest'ultimo grado il Gravina fu promosso sul letto di morte, dopo Trafalgar).

Con i miei più cordiali saluti.

Emanuele Pigni
Emanuele Pigni
 
Messaggi: 126
Iscritto il: mercoledì 17 dicembre 2003, 11:16

Messaggioda Michele Baroncini » lunedì 8 novembre 2004, 12:15

Gentile Sig. Pigni...

La ringrazio per i preziosi spunti forniti. Molto interessante la questione relativa al grado del Gravina. :P

a presto

Michele
Michele Baroncini
 

Messaggioda Michele Baroncini » lunedì 8 novembre 2004, 12:56

Ancora qualcosa su Federico Gravina...


GRAVINA

I titoli di Principe di Montevago e di Duca di San Michele furono rinnovati nel 1903 a Pasquale, di Gaetano, di Pasquale. Figli: Gaetano e Pietro.
Il titolo di Principe di Comitini e S. Maria d'Altomonte fu rinnovato nel 1911 a Gaetano, di Luigi.
Col titolo di Nobile fu riconosciuto nel 1904 Emanuele, di Pasquale, di Emanuele. Fratelli: Paolo, Federico, Saverio, Salvatore, Giacomo e Antonia. Figli di Paolo: Pasquale e Michele. Figli di Saverio: Pasquale, Salvatore e Giuseppa.
Con lo stesso titolo di Nobile qual díscendente da Giacomo (1661), fu iscritto Enrico, di Vincenzo, di Enrico. Fratelli: Concetta, Anna, Francesco di Paola ed Emidio.
Fu pure iscritto Giuseppe, di Vincenzo, di Enrico. Figli: Carlo Emanuele e Salvatore. Figli di Salvatore: Giuseppe, Carlo, Carmela, Luigi ed Elvira.
II titolo di Marchese fu concesso nel 1889 a Luigi, di Francesco.


Fonte: Francesco Palazzolo Drago "Famiglie Nobili Siciliane", ed. 2002, Bibilioteca delle Tradizioni Popolari, B&B; Valprint SpA, Brugherio (MI).

Stemma e storia (nota) dei Gravina a questo collegamento http://www.famiglia-nobile.com/links.asp?CatId=738.

cordialitá

Michele
Michele Baroncini
 

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » lunedì 8 novembre 2004, 16:32

Grazie, carissimo Michele, del contributo :P davvero prezioso, e (speriamo) risolutivo per rispondere alla domanda iniziale.

Bene :D vale
fraeusanio@live.it
---
Detestabile è la falsa umiltà (Sant'Agostino, Esposizione sul Salmo 118, 2)
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

Re: Cercasi notizie...

Messaggioda scivoli di gristina » giovedì 8 febbraio 2018, 11:42

Carissimi voglio contribuire a dar luce ai vostri quesiti, il nobile Conte Federico Gravina Cruyllas Formosa, mio antenato, figlio del Conte Emmanuele Gravina Cruyllas e la Contessa Francisca Saveria Formosa deux Frameaux, e' nato a Malta a dicembre del 1802 e mori a Caltagirone il 16 gennaio 1860.
Professore di filosofia alla Regia Accademia degli Studi di Caltagirone patrizio (sindaco) di Caltagirone nel triennio 1839/1842.
Il padre Emmanuele cavaliere di Malta, figlio di Pasquale e della Principessa Francesca Guttadauro di Reburdone e Baronessa di Pedagaggi, ebbe altri figli tutti nati a Malta (Paolo, Pasquale, Francesca, Maria Antonia e Vincenzo).
Federico in prime nozze sposa la cugina Francesca Gravina, figlia dello zio Gaetano Gravina Cruyllas Interlandi e di Remigia Speciale, ma la moglie gli mori dopo solo un anno nel 1843.
Un caro saluto a tutti
Ernesto Scivoli Di Gristina
scivoli di gristina
 
Messaggi: 2
Iscritto il: mercoledì 29 novembre 2017, 12:12


Torna a Piazza Principale / Main Square



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti