Sentenza: Poidimani contro Sainty

Per discutere, di tutto un po' sulle nostre materie / Discussions of a general nature on our topics

Moderatore: Guido5

Sentenza: Poidimani contro Sainty

Messaggioda pierfe » martedì 14 settembre 2004, 0:10

Il Tribunale di Vicenza il 5 agosto 2004 ha emesso la sentenza relativa al reclamo ex art. 669 terdecies cpc contro l’ordinanza del Tribunale di Vicenza del 4.06.04 presentato da Guy Stair Sainty contro il signor Rosario Poidimani.
In modo che: "Il Tribunale di Vicenza, dopo aver visto l'articolo 669 terdecies cpc, in accoglimento del reclamo depositato in data 24.06.04 da Stair Sainty Guy, REVOCA il provvedimento ex art. 700 cpc del 4.06.04 emesso dal tribunale di Vicenza nella causa n. 8304/2003 RG e oggetto del presente reclamo. Spese al definitivo".

Vedere: http://www.icocregister.org/Poidimani_Sainty.htm

Sarebbe molto interessante conoscere dal signor Rosario Poidimani la risposta alle seguenti domande:

1) noi leggiamo nella sentenza che il signor Rosario Poidimani si presenta come S.A.R. Dom Rosario Poidimani (è cittadino italiano). Invero SAR il Principe Reale Vittorio Emanule di Savoia e SAR il Principe Amedeo di Savoia Aosta hanno questo trattamento nei propri atti di nascita; ed anche SM il Re di Spagna (nato a Roma) ha lo stesso trattamento nel suo atto di nascita.
Vorremmo sapere se il signor Rosario Poidimani ha questo trattamento nei suoi documenti ufficiali emessi dalle autorità della Repubblica Italiana?
Se questo trattamento - come pensiamo - non risulta sui documenti ufficiali italiani perchè viene usato in una causa?

2) Il signor Rosario Poidimani afferma di avere perso un affare di $ 400,000,000,00. Questa somma è immensa!
Date che in Italia le dichiarazioni dei redditi sono pubbliche pensiamo che il suo reddito sia adeguato alla richiesta danni.
Come mai il suo nome non è citato mai sui più famosi giornali economici come ad esempio "Il Mondo Economico" o su "Il Sole 24 Ore"?

3) In Italia tutti i cittadini italiani sono soggetti alla legge 3 marzo 1951 dove all'articolo 8 è scritto: "Salvo quanto è disposto dall'art. 7, è vietato il conferimento di onorificenze, decorazioni e distinzioni cavalleresche, con qualsiasi forma e denominazione, da parte di enti, associazioni o privati. I trasgressori sono puniti con la reclusione da sei mesi a due anni e con la multa da lire 1.250.000 a lire 2.500.000 (6).
Chiunque fa uso, in qualsiasi forma e modalità, di onorificenze, decorazioni o distinzioni di cui al precedente comma, anche se conferite prima dell'entrata in vigore della presente legge, è punito con la sanzione amministrativa da lire 250.000 a lire 1.750.000 (7).
La condanna per i reati previsti nei commi precedenti importa la pubblicazione della sentenza ai sensi dell'art. 36, ultimo comma, del Codice penale.
Le disposizioni del secondo e terzo comma si applicano anche quando il conferimento delle onorificenze, decorazioni o distinzioni sia avvenuto all'estero"
E' vero che il signor Rosario Poidimani conferisce gli antichi Ordini portoghesi?

4) Sul sito http://www.realcasaportuguesa.org/media ... icosa1.jpg
il signor Rosario Poidimani inserisce documenti che mai sono stati emessi dall'ICOC e che erano firmati da una persona che non era membro dell'ICOC.

5) Saremmo molto interessati a ricevere copia del Registro della Commissione Internazionale permanente per lo studio degli Ordini cavallereschi nel quale la signora Maria Pia di Braganza vedova Blais è inserita quale Capo della Casa Reale di Portogallo, noi sappiamo bene che non esiste anche perchè il Segretario generale dell'ICOC in carica a quel tempo ha sempre detto e scritto pubblicamente che noi sono stati trattati dalla Commissione le pretese dinastiche della signora Maria Pia di Braganza, anzi il Comitato Esecutivo si è sempre rifiutato di trattare un simile argomento.

6) Perche la signora Maria Pia di Braganza cedette i suoi "ordini" come pretendente al Trono di Portogallo al signor Rosario Poidimani inserendo nella sua abdicazione l'errata affermazione che i suoi "ordini" erano riconosciuti dall'ICOC?
Dato che un simile riconoscimento mai avvenne noi siamo interessati a conoscere che valore morale può avere un simile documento che si basa su un documento che non esiste e non è mai esistito?

7) Perchè il signor Rosario Poidimani ha proibito all'attuale Presidente dell'ICOC di incontrare la signora Maria Pia di Braganza quando fece richiesta di un incontro attraverso il Gen. Dr. Amos Spiazzi di Corteregia?

Perchè la signora Maria Pia di Braganza è stata cremata?

Noi abbiamo molte altre domande da fare, e le faremo prossimamente.
Secondo voi riceveremo una adeguata risposta a queste domande?

Pier Felice degli Uberti
e il Comitato Esecutivo della Commissione permanente per lo studio degli Ordini cavallereschi.
Pier Felice degli Uberti
Sine virtute nulla nobilitas
pierfe
Presidente IAGI
 
Messaggi: 2226
Iscritto il: domenica 12 gennaio 2003, 2:11
Località: Bologna

Torna a Piazza Principale / Main Square



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti