Benvenuto e regolamento del forum

Per discutere, di tutto un po' sulle nostre materie / Discussions of a general nature on our topics

Moderatore: Guido5

Re: Benvenuto e regolamento del forum

Messaggioda T.G.Cravarezza » mercoledì 20 febbraio 2008, 19:30

Il forum I NOSTRI AVI è il forum dell'Istituto araldico genealogico italiano - IAGI con il patrocinio e sostegno dell'International Commission for Orders of Chivalry - ICOC e di Famiglie Storiche d'Italia - FSI.

Il forum "I nostri avi" è stato aperto l'11 gennaio 2003 su specifica richiesta del Presidente IAGI Pier Felice Degli Uberti.

Il forum, i suoi regolamenti, amministratori e moderatori sono formalmente riconosciuti dal Consiglio Direttivo dell’Istituto Araldico Genealogico Italiano e approvati nella seduta del 27 maggio 2017 a Casale Monferrato dall'assemblea IAGI.

Lo scopo del forum è creare una piazza virtuale dedicata alle scienze documentarie della storia: araldica, genealogia, ordini cavallereschi e sistemi premiali.
Il forum rispetta e si adegua agli orientamenti e alle disposizioni delle tre organizzazioni patrocinanti: Commissione Internazionale permanente per lo Studio degli Ordini Cavallereschi, Istituto Araldico Genealogico Italiano e Famiglie Storiche d'Italia.

L'iscrizione al forum "I nostri avi" http://www.iagiforum.info é completamente gratuita e vincolata all'accettazione del seguente Regolamento e delle altre disposizioni, comprese le clausole di esonero da responsabilità. L’utente che si iscrive, prima di poter intervenire nel forum, è tenuto a leggere, accettare e rispettare quanto segue.

Responsabilità degli utenti
1. Tutto ciò che l'utente scrive nel forum rappresenta il solo pensiero personale dell'utente e non il pensiero dello IAGI e delle altre associazioni rappresentate da questo forum. Pertanto l'utente manleva il forum "I nostri avi", i suoi Amministratori e Moderatori e le Associazioni patrocinanti da qualsiasi responsabilità a seguito di contestazioni legali riguardanti suoi interventi.
2. L'utente accetta che i post pubblici da lui inseriti nel forum siano visibili a tutti gli utenti registrati e agli ospiti non registrati.
3. Tutti gli interventi pubblici, una volta inseriti, non potranno più essere modificati o cancellati se non a seguito di specifica e motivata richiesta dell'utente all'Amministrazione. L'Amministrazione si riserva comunque il diritto di non modificare o cancellare gli interventi per non menomare il senso delle discussioni in cui sono inseriti.

Censura
1. L'Amministrazione potrà censurare, modificare e cancellare messaggi, spostarli in altre sezioni e chiudere interi topic, avvisando l'utente, per necessità di moderazione, di opportunità, e per garantire la correttezza degli stessi qualora contenessero scritti contrari alle norme del presente regolamento, dell'educazione e della legge.
2. In caso di censura di un intervento l'utente non può riproporre il medesimo intervento se prima non ha ottenuto autorizzazione dall'Amministrazione.
3. L'Amministrazione provvederà a censurare le discussioni non inerenti alle tematiche del forum.
4. L'utente riconosce e accetta espressamente il fatto che non rispettando il presente regolamento potrà ricevere richiami da parte della moderazione e/o infrazioni che comporteranno restrizioni totali o parziali, temporanee o permanenti, all'accesso al forum. L'Amministrazione può, a propria sola ed esclusiva discrezione, disattivare o cancellare l'account dell'utente e tutte le relative informazioni presenti nel suo account e/o negare qualsiasi ulteriore accesso al forum.

Rimostranze
1. Se si hanno rimostranze riguardanti l’amministrazione del forum ed i suoi moderatori si è pregati di comunicare agli amministratori ed ai moderatori tramite e-mail o messaggio privato, senza aprire discussioni in merito nel forum: l’Amministrazione farà il possibile per venire incontro alle esigenze degli utenti. Al seguente indirizzo è possibile visionare l'elenco degli amministratori e moderatori: memberlist.php?mode=leaders

Cancellazione utenza
1. L'utente può richiedere la cancellazione del suo account e di tutti i suoi dati personali registrati nei nostri database.
2. Tutti i topic e post inseriti dall'utente non saranno cancellati, anche dietro eventuale richiesta, perchè parte integrante del forum e per garantirne la leggibilità.
3. Potranno essere eliminati riferimenti a dati personali all'interno dei singoli interventi qualora segnalati dall'utente all'Amministrazione.
4. Se il nome utente ha riferimenti anagrafici palesi, l'utente potrà richiederne la modifica al fine di non essere in esso riconoscibile.

Nettiquette
1. E' richiesto un linguaggio consono al forum ed alle associazioni rappresentate. Si richiede di mantenere le discussioni in modo civile e sereno.
2. Considerato il tenore scientifico del forum, si prega di prestare attenzione all'ortografia dei propri interventi e di evitare le abbreviazioni tipiche degli sms.
3. Gli interventi devono essere inseriti nelle sezioni inerenti l'argomento trattato. E' vietato inserire il medesimo intervento in più sezioni del forum.
4. Si prega di evitare più messaggi consecutivi sullo stesso tema (se necessario si modifichi l'ultimo) e soprattutto non si sollecitino risposte. Messaggi del genere, di solito, ottengono l'effetto contrario.
5. All'interno del proprio intervento sono consentite al massimo 4 citazioni di altri interventi per non creare eccessivo allungamento degli stessi.
6. Si invita a non porre domande specifiche - con l'indicazione di nomi, e recapiti, URL compresi - su argomenti che hanno implicazioni di carattere commerciale e a fornire eventuali risposte o indicazioni soltanto attraverso i messaggi privati.

Nome utente e avatar
1. Il nome utente non potrà contenere titoli nobiliari (se non di fantasia es. "Principe Azzurro").
2. Il nome utente potrà contenere gradi cavallereschi previa autorizzazione dell'Amministrazione a seguito di invio documentazione che dimostri l'appartenenza ad un ordine recensito nel registro della Commissione internazionale permanente per lo studio degli ordini cavallereschi.
3. Non è ammessa l'iscrizione con nickname osceni o inopportuni a discrezione dell'Amministrazione.
4. Non sono ammessi cloni, quindi account multipli dello stesso utente: in tal caso verranno bannati tutti gli account dell'utente.
5. Qualora un utente bannato si iscrivesse nuovamente al forum con altro nickname, verrà nuovamente bannato. Qualora il medesimo utente persistesse nei tentativi di iscrizione con l'unico fine di ostacolare la fruibilità del servizio si procederà con la segnalazione all'autorità competente e al provider utilizzato.
6. E' ammesso l'utilizzo del proprio stemma araldico come avatar. Non è ammessa la presenza della corona nobiliare (o altri ornamenti nobiliari) se non così riconosciuto o registrato da un autorità araldica ufficiale (Consulta Araldica del Regno d'Italia, Corpo dei Cronisti Re d'Armi di Spagna, Lyon Court di Edinburgo, Chief Herald of Ireland, College of Arms di Londra, Bureau of Heraldry del Sud-Africa, Autorità Araldica del Canada, Autorità Araldica dello Zimbabwe, College of Arms del Kenya).
7. Se si è membri di ordini cavallereschi riconosciuti dall’ICOC si può inserire come avatar l’emblema del proprio ordine o la decorazione cavalleresca personale. E’ richiesto, però, l’invio all’amministrazione del forum di copia elettronica del diploma di conferimento.
8. Le misure dell'avatar (per non appesantire la fruibilità del forum) sono massimo di 100x100 pixel.
9. La massima lunghezza delle firme è di 250 caratteri.
10. Nelle firme si possono inserire immagini purchè di dimensioni ridotte.
11. L'Amministrazione si riserva il diritto di censurare nomi utente, avatar e firme a sua discrezione per motivi di opportunità, educazione o perchè violano il presente regolamento.

Immagini
1. Il Forum accetta sia immagini da remoto sia tramite caricamento in allegato al messaggio.
2. Si consiglia di non inserire nei propri interventi citazioni con immagini per non appesantire la visualizzazione del forum.
3. Le dimensioni delle immagini inserite non potranno superare i 600x1000 pixel.
4. Si consiglia di utilizzare immagini a bassa risoluzione e peso contenuto per facilitare la visualizzazione.

Sezione Ordini Cavallereschi, Onorificenze e Sistemi Premiali
1. Si è pregati di non intraprendere discussioni relative ad ordini non riconosciuti dalla Commissione Internazionale permanente per lo Studio degli Ordini Cavallereschi. Si prega inoltre di non utilizzare il forum al solo scopo di denuncia di ordini non riconosciuti al fine di evitare querele e di aumentare la visibilità di tali organizzazioni.
Sottosezione "Comunicati di Ordini non nazionali"
2. Nella sottosezione "Comunicati di Ordini non nazionali" sono inseriti i comunicati o le notizie ufficiali riferiti agli ordini non nazionali provenienti sia da autorità degli stessi che da interessati a tali argomenti.
Sono accettati comunicati solo di ordini presenti nella lista della Commissione internazionale permanente per lo studio degli ordini cavallereschi. L'attribuzione di titolature nobiliari o cavalleresche postate è sotto la totale responsabilità degli autori anche perché tali attribuzioni di titoli nobiliari non sono controllabili né sono sempre in accordo con le leggi nobiliari del cessato Regno d'Italia. Qui però ricordiamo che il forum I Nostri Avi non entra in merito a quanto scritto attenendosi invece a quanto stabilito dalla XIV disposizione transitoria e finale della Costituzione della Repubblica Italiana.
Si prega di inserire comunicati sintetici, privi di commenti personali, riportando possibilmente la fonte (sito internet ufficiale dell'Ordine) e nel caso si faccia riferimento all'Ordine Costantiniano di San Giorgio, si prega di indicare a quale obbedienza si fa riferimento.

Diritto d'autore
1. Scansioni di volumi coperti da diritto d'autore (copyright) potranno essere cancellati dai moderatori o dagli amministratori di questo forum. Sono ammesse trascrizioni di testi con indicazione della fonte. Sono naturalmente accettate scansioni di volumi il cui autore sia deceduto più di 70 anni fa, come previsto dalla legge.

Dati personali
1. Riportando scansioni o dati personali pubblicati su annuari, armoriali o diplomi o qualunque atto personale, si prega di omettere dati anagrafici identificativi di persone ancora in vita, in particolare indirizzi di residenza.

Sospensione del forum

1. L'Amministrazione si riserva il diritto, a propria sola ed esclusiva discrezione ed in ogni tempo, di modificare o disattivare, temporaneamente o permanentemente il forum (o una qualunque sua parte). L'iscritto conviene e concorda che l'Amministrazione non potrà in alcun modo essere ritenuta responsabile verso l'utente stesso o verso terzi soggetti per la modifica, la sospensione o la disattivazione del forum, avvenuta anche senza preavviso.
Tomaso Giuseppe Cravarezza
---------------------------------
"Vince te ipsum"
Avatar utente
T.G.Cravarezza
Amministratore
 
Messaggi: 5906
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2003, 22:49
Località: Torino

Re: Benvenuto e regolamento del forum

Messaggioda Guido5 » mercoledì 29 giugno 2011, 20:20

Quella che segue è la "netiquette" approvata dalla Registration Authority Italiana.
Fra gli utenti dei servizi telematici di rete, prima fra tutte la rete Internet, ed in particolare fra i lettori dei servizi di "news" Usenet, si sono sviluppati nel corso del tempo una serie di "tradizioni" e di "principi di buon comportamento" (galateo) che vanno collettivamente sotto il nome di "netiquette". Tenendo ben a mente che la entità che fornisce l'accesso ai servizi di rete (provider, istituzione pubblica, datore di lavoro, etc.) può regolamentare in modo ancora più preciso i doveri dei propri utenti, riportiamo in questo documento un breve sunto dei principi fondamentali della "netiquette", a cui tutti sono tenuti ad adeguarsi.
1. Quando si arriva in un nuovo newsgroup, forum o in una nuova lista di distribuzione via posta elettronica (mailing list), è bene leggere i messaggi che vi circolano per almeno due settimane prima di inviare propri messaggi in giro per il mondo: in tale modo ci si rende conto dell'argomento e del metodo con cui lo si tratta in tale comunità.
2. Leggere sempre le FAQ (Frequently Asked Questions) relative all'argomento trattato prima di inviare nuove domande.
3. Se si manda un messaggio, è bene che esso sia sintetico e descriva in modo chiaro e diretto il problema.
4. Non usare i caratteri tutti in maiuscolo nel titolo o nel testo dei tuoi messaggi, nella rete questo comportamento equivale ad "urlare" ed è altamente disdicevole.
5. Non divagare rispetto all'argomento del newsgroup o della lista di distribuzione; anche se talvolta questo comportamento è accettato o almeno tollerato aggiungendo il tag [OT] (cioè Off Topic che significa "fuori argomento") nell'oggetto del proprio messaggio.
6. Se si risponde ad un messaggio, evidenziare i passaggi rilevanti del messaggio originario, allo scopo di facilitare la comprensione da parte di coloro che non lo hanno letto, ma non riportare mai sistematicamente l'intero messaggio originale. Fare questo, in gergo, si dice Quotare.
7. Non condurre "guerre di opinione" sulla rete a colpi di messaggi e contromessaggi: se ci sono diatribe personali, è meglio risolverle via posta elettronica in corrispondenza privata tra gli interessati.
8. Non pubblicare messaggi stupidi o che semplicemente prendono le parti dell'uno o dell'altro fra i contendenti in una discussione.
9. Non pubblicare mai, senza l'esplicito permesso dell'autore, il contenuto di messaggi di posta elettronica o privati.
10. Non iscriversi allo stesso gruppo con più nicknames e/o profili (morphing): in molti gruppi è considerato un comportamento riprovevole in quanto genera il sospetto che si tenti di ingannare gli altri utenti sulla propria vera identità.
11. Non inviare tramite posta elettronica messaggi pubblicitari o comunicazioni che non siano stati sollecitati in modo esplicito.
12. Non essere intolleranti con chi commetta errori sintattici o grammaticali. Chi scrive è comunque tenuto a migliorare il proprio linguaggio in modo da risultare comprensibile alla collettività.

Mi sono permesso di sottolineare alcuni dei comportamenti riprovevoli più frequenti. Relativamente a questo forum pregherei di cominciare i titoli con la lettera maiuscola e di non concluderli con il punto.

Ciao a tutti!
Guido5
Guido Buldrini - Fides Salvum Fecit
Guido5
Amministratore
 
Messaggi: 4993
Iscritto il: mercoledì 4 maggio 2005, 16:16
Località: Roma

Re: Benvenuto e regolamento del forum

Messaggioda pierfe » domenica 28 maggio 2017, 12:23

Benvenuti!
Questo forum, gestito da un gruppo di associazioni tutte rigorosamente senza fine di lucro, è riservato ai membri delle stesse ed aperto alle persone amiche od interessate. Lo scopo è quello di creare una palestra di discussione informativa sul complesso mondo dell’araldica, della genealogia e storia di famiglia e della storia degli ordini cavallereschi, intendendo mantenere lo scambio di opinioni, liberamente accettate nella loro diversità, nei limiti della correttezza, della civiltà e dell’educazione.
Le risposte alle discussioni se non complete o corrette nelle affermazioni verranno integrate dalle risposte fornite da esperti conosciuti della materia, allo scopo di offrire una informazione il più possibile precisa e scientificamente documentata.
Desidero precisare che è permesso ai partecipanti del forum di usare liberamente come avatar il proprio stemma (precisiamo che noi lo intendiamo solo come espressione grafica del nome). Però chiediamo di usarlo senza corona nobiliare (o altri ornamenti nobiliari) se non così riconosciuto o registrato da un autorità araldica ufficiale (Consulta Araldica del Regno d'Italia, Corpo dei Cronisti Re d'Armi di Spagna, Lyon Court di Edinburgo, Chief Herald of Ireland, College of Arms di Londra, Bureau of Heraldry del Sud-Africa, Autorità Araldica del Canada, Autorità Araldica dello Zimbabwe, College of Arms del Kenya).
Chiedo la cortesia di evitare l'utilizzo di titoli nobiliari in quanto essendo l'Italia una Repubblica non esiste oggi per essi tutela alcuna e questo potrebbe generare abusi anche involontari. Con questo nulla viene tolto alla storia o all'importanza di una Famiglia, anche perché tutti conoscono - o possono conoscere - in un forum che si occupa specificatamente di queste materie quale poteva essere il titolo nobiliare collegato a quel cognome. Sono sicuro della Vostra comprensione e Vi ringrazio

Il Presidente dell’Istituto Araldico Genealogico Italiano
Pier Felice degli Uberti
Pier Felice degli Uberti
Sine virtute nulla nobilitas
pierfe
Presidente IAGI
 
Messaggi: 2018
Iscritto il: domenica 12 gennaio 2003, 2:11
Località: Bologna


Torna a Piazza Principale / Main Square



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite