Pagina 1 di 1

Nozze tra la figlia illegittima dell'Imperatore un nobile

MessaggioInviato: venerdì 2 ottobre 2020, 15:44
da Frederick
Gentili forumisti,

come è noto, leggendo i principali libri di storia, Selvaggia, figlia illegittima dell'Imperatore Federico II sposò Ezzelino III da Romano, Signore della Marca Trevigiana, nel 1238.
Mi interessa esaminare questo matrimonio a livello storico-nobiliare.
Selvaggia era una donna di certo in un'ottima posizione sociale nonostante illegittima. Tuttavia Ezzelino era un nobile e, oltretutto, molto potente.
Mi chiedo: ipotizzando che Selvaggia ed Ezzelino avessero avuto dei figli, come sarebbero stati considerati dal ceto nobile, considerando che la madre era una figlia illegittima (anche se di un imperatore).
L'imperatore avrebbe di certo potuto concedere onori ai figli di Selvaggia ma a livello sociale, nel 1200, questi figli sarebbero stati "accettati" dai nobili del tempo? O si potrebbe ritenere che tali figli sarebbero stati presi in minor considerazione sotto un punto di vista della nobiltà del sangue rispetto a figli nati dall'ipotetica unione tra Ezzelino e una nobildonna.
Chiaramente ribadisco che mi riferisco al pensiero del 1200 e in nessun modo mi interessa un dibattito su un tipo di matrimonio di questo tipo in tempi odierni.
Grazie.