Anno 1712: Molto Magnifici Signori come fratelli

Per discutere, di tutto un po' sulle nostre materie / Discussions of a general nature on our topics

Moderatore: Guido5

Anno 1712: Molto Magnifici Signori come fratelli

Messaggioda FP » mercoledì 16 settembre 2020, 11:21

Nella corrispondenza ufficiale tra il Governatore Generale di Campagna e Marittima e il Magistrato comunale di una Comunità del frusinate nel 1712 trovo:

"Alli Molto Magnifici Signori come fratelli il Sindico et Ufficiali di XXX".

Ora questa formula così specifica veniva usata per i Magistrati nobili di città ed è prescritta nel prontuario di Mons. Ercolani, come pure a Fossombrone, come dice il nobile Tommaso Azzio nel suo tomo sugli appellativi o anche il Del Bue.
Devo quindi ritenere che, essendo il Governatore Generale uomo di Stato e direttamente delegato dalla Santa Sede, egli considerasse nobili (per conto del papa ovviamente) il Magistrato comunale di quella Comunità?

Grazie,
F.
~ Tua vivimus luce ~
FP
 
Messaggi: 1548
Iscritto il: giovedì 20 marzo 2003, 15:39

Torna a Piazza Principale / Main Square



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Accademista e 11 ospiti