Abdicare dal proprio titolo nobiliare in Inghilterra

Per discutere, di tutto un po' sulle nostre materie / Discussions of a general nature on our topics

Moderatore: Guido5

Abdicare dal proprio titolo nobiliare in Inghilterra

Messaggioda Gilli » sabato 16 novembre 2019, 17:17

Gentili membri,

mi interessava sapere se nel XVIII e XIX secolo fosse possibile per un nobile inglese abdicare dal proprio titolo (non alludo ovviamente alla famiglia reale né quantomeno al caso di Edoardo VIII) lasciandolo al parente più prossimo senza dover attendere la propria morte. Se possibile, iniziava un lungo iter o bastava una qualche dichiarazione scritta e comprovata?
Grazie!

Gilli
Gilli
 
Messaggi: 5
Iscritto il: mercoledì 13 novembre 2019, 11:06
Località: Pordenone

Re: Abdicare dal proprio titolo nobiliare in Inghilterra

Messaggioda RoccoL08 » sabato 16 novembre 2019, 20:57

La risposta breve è no.

Essendo i titoli concessi tramite lettere patenti, solo un atto del Parlamento può intervenire su queste ultime. Nell'800 la revoca dei titoli ed altri privilegi causata dalla condanna per tradimento et similia è cessata.
L'ultimo caso in cui si è intervenuto su dei titoli nobiliari fu quando nel 1917 il Parlamento decise di sospendere i titoli dei nobili anglo-tedeschi che si fossero trovati a combattere contro la Gran Bretagna durante la Grande Guerra. Come è noto la stessa Casa Reale dei Windsor nacque nominalmente in quel periodo.
I Duchi di Sassonia-Coburgo-Gotha e i Principi di Hannover ad oggi non hanno reclamato i propri titoli.

Fino al 1999 era possibile per i rampolli dei nobili di ottenere uno speciale "brevetto di accelerazione" che consentiva loro di entrare a far parte della Camera dei Lord in anticipo facendo uso di uno dei titoli sussidiari dei padri. Questo permetteva di evitare l'aumento dei titoli nella Paria del Regno. Resta il fatto che in più di 400 anni non si sono concessi che un centinaio di questi brevetti, mentre i titoli sono proliferati.

Nel 1963 lo spostamento di potere tra le due Camere del Parlamento era ormai radicato e diversi futuri nobili rischiavano di vedersi esclusi dai Comuni una volta ereditato il titolo paterno, che allora dava diritto a sedere nella Camera Alta. Si decise dunque, con apposita legge, di permettere in tempi congrui a coloro che fossero divenuti nobili di rinunciare permanentemente alle proprie pretese sul titolo di famiglia, che veniva ritenuto sospeso fin quando - con la morte del non-nobile - l'eventuale erede fosse succeduto a questi.

Da quando la Camera dei Lord non ammette più in maniera automatica i Nobili ereditari questa dichiarazione di rinuncia si è resa inutile per coloro che vogliano divenire membri dei Comuni e permette semplicemente di fare a meno del proprio titolo. Allo stesso modo i "brevetti di accelerazione" sono stati aboliti in quanto inutili nel nuovo sistema istituzionale.

Per parafrasare i Savoia: "Si è nobili uno alla volta"
RoccoL08
 
Messaggi: 17
Iscritto il: giovedì 7 febbraio 2019, 16:50

Re: Abdicare dal proprio titolo nobiliare in Inghilterra

Messaggioda Gilli » sabato 16 novembre 2019, 22:30

Grazie per la spiegazione notevole e molto dettagliata. Mi interessava particolarmente il periodo pre vittoriano di fine regno Giorgio IV (circa 1830). Poteva ad esempio un Conte o un Duca lasciare la propria carica ad un nipote o cugino?
Gilli
 
Messaggi: 5
Iscritto il: mercoledì 13 novembre 2019, 11:06
Località: Pordenone

Re: Abdicare dal proprio titolo nobiliare in Inghilterra

Messaggioda RoccoL08 » sabato 16 novembre 2019, 23:33

Come le ho detto chiunque fosse primo in linea di successione (figlio, fratello o cugino) poteva tentare di beneficiare del "brevetto di accelerazione" per entrare nella Camera dei Lord con un titolo sussidiario.
Fintanto che il nobile principale è in vita il suo titolo non può essere efficacemente ceduto ad altri.

Tenga in considerazione che i titoli non presuppongono necessariamente un incarico. Non è improbabile che nei casi di "nobili-incaricati" i loro discendenti e/o successori potessero presenziare a qualche cerimonia, ma sempre in rappresentanza del titolare.
RoccoL08
 
Messaggi: 17
Iscritto il: giovedì 7 febbraio 2019, 16:50

Re: Abdicare dal proprio titolo nobiliare in Inghilterra

Messaggioda Gilli » domenica 17 novembre 2019, 1:35

Grazie ancora per la precisione della sua risposta. In effetti lo sospettavo ma lei ha dettagliato molto bene il lato legale.
Grazie ancora
Cordialmente,

Gilli
Gilli
 
Messaggi: 5
Iscritto il: mercoledì 13 novembre 2019, 11:06
Località: Pordenone


Torna a Piazza Principale / Main Square



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti