Pagina 1 di 1

Mons. Pennacchio Arcivescovo di Fermo

MessaggioInviato: giovedì 14 settembre 2017, 18:34
da Guido5
Il Santo Padre Francesco ha accettato la rinuncia al governo pastorale dell’arcidiocesi metropolitana di Fermo, presentata da S.E. Mons. Luigi Conti.
Il Papa ha nominato Arcivescovo dell’arcidiocesi metropolitana di Fermo il Rev.do Mons. Rocco Pennacchio, del clero dell’arcidiocesi di Matera-Irsina, finora Parroco della parrocchia di San Pio X, a Matera.
Mons. Pennacchio è nato a Matera il 16 giugno 1963. Ha conseguito i diplomi di Perito Commerciale e al Conservatorio. Ha iniziato l’esperienza lavorativa nella filiale del Banco di Napoli di Matera. Attivamente impegnato in parrocchia, all’interno dell’Azione Cattolica, rivestendo anche ruoli apicali in ambito locale e diocesano. Nel 1993, a trent’anni, è entrato nel Seminario Interdiocesano Maggiore di Potenza per i corsi teologici istituzionali, conclusi con il Baccellierato in Teologia; il 4 luglio 1998 è stato ordinato presbitero per l’arcidiocesi di Matera-Irsina. In seguito ha ripreso gli studi in antropologia teologica presso l’Istituto Teologico Pugliese di Molfetta, conseguendo la Licenza.
Tra gli incarichi più significativi: Vicario parrocchiale a San Paolo Apostolo a Matera dal 1998 al 2010; Assistente Diocesano della FUCI e del settore giovani di Azione Cattolica dal 1998 al 2006; Assistente spirituale delle Missionarie della Regalità dal 1998 al 2009; Insegnante di religione nel Liceo cittadino dal 2001 al 2011; Economo Diocesano di Matera-Irsina dal 2004 al 2010; Economo della Conferenza Episcopale Italiana dal 2011 al 2016. Dall’ottobre 2016 è Parroco di san Pio X, a Matera. (dal Bollettino della Sala Stampa della Santa Sede del 14 settembre 2017).