Successione titolo conte palatino

Per discutere, di tutto un po' sulle nostre materie / Discussions of a general nature on our topics

Moderatore: Guido5

Successione titolo conte palatino

Messaggioda Frederick » domenica 5 marzo 2017, 14:57

Gentili forumisti,
ho un dubbio sulla successione nel titolo di conte palatino (avvenuta durante il regno d'Italia ma prima delle nuove leggi araldice del 1926 che penalizzarono la successione femminile)
Se un conte "di X" (con proprio predicato) sposa una contessa palatina del S.R.I., il figlio, essendo anche il padre nobile, ha il diritto di ereditare il titolo della madre?
Aggiungo che tale titolo è stato conferito da Carlo V nel 1530 sotto il diritto longobardo.
E mi chiedo inoltre: se tale titolo di conte palatino del S.R.I. fosse ereditabile da tale figlio lo sarebbe in presenza di fratelli maschi della madre o solo in assenza?
Grazie per chi possa darmi delucidazioni.
Frederick
Frederick
 
Messaggi: 12
Iscritto il: giovedì 3 aprile 2014, 18:41

Re: Successione titolo conte palatino

Messaggioda Messanensis » domenica 5 marzo 2017, 17:18

Frederick ha scritto:... ho un dubbio sulla successione nel titolo di conte palatino (avvenuta durante il regno d'Italia ma prima delle nuove leggi araldice del 1926 che penalizzarono la successione femminile)
Se un conte "di X" (con proprio predicato) sposa una contessa palatina del S.R.I., il figlio, essendo anche il padre nobile, ha il diritto di ereditare il titolo della madre?

Nessun diritto: lo Stato italiano non riconosce i titoli nobiliari!
Ogni erba si conosce per lo seme.
Dante
Messanensis
Moderatore Forum Genealogia
 
Messaggi: 1399
Iscritto il: mercoledì 15 gennaio 2003, 19:47
Località: Messina

Re: Successione titolo conte palatino

Messaggioda GENS VALERIA » domenica 5 marzo 2017, 17:27

All'epoca non esisteva ancora il R.d.I. ma il R.d. Sardegna . Comunque, la legislazione sabauda era molto restrittiva , ancor più con le donne . Una massima nobiliare tratto dalla declaratoria camerale del re del 26 / 10 1818 considerava il titolo meramente personale ed un altro ( 26/09/1918 ) recita : " sembra che la qualificazione di Conte Palatino non rendesse propriamente nobili chi se ne trovava insignito , tantomeno poi i suoi discendenti ..." ( ! )
Ai figli della coppia titolata spettava quella di nobile del conte X di Y ( predicato ).

Se considerassimo la regia imperial patente con la quale avvenne l'attribuzione del titolo di Conte Palatino ( probabilmente al padre della contessa della quale stiamo scrivendo ) era prevista , quasi certamente, una discendenza maschile e femminile ( m.f.inf ) , ma mentre quella maschile si sarebbe perpetrata ai discendenti quella femminile sarebbe "" esaurita " con il matrimonio della stessa o comunque alla sua morte .
Ovviamente, alla contessa X di Y, per cortesia ma non legalmente , sarebbe spettato, anche il titolo palatino.
Chi è ... è , chi non è ... non può essere.

Sergio de Mitri Valier Immagine
Avatar utente
GENS VALERIA
Moderatore Forum Genealogia
 
Messaggi: 4921
Iscritto il: domenica 24 giugno 2007, 22:39
Località: Chiavari

Re: Successione titolo conte palatino

Messaggioda Messanensis » domenica 5 marzo 2017, 17:33

GENS VALERIA ha scritto:All'epoca non esisteva ancora il R.d.I. ma il R.d. Sardegna . Comunque, la legislazione sabauda era molto restrittiva , ancor più con le donne . Una massima nobiliare tratto dalla declaratoria camerale del re del 26 / 10 1818 considerava il titolo meramente personale ed un altro ( 26/09/1918 ) recita : " sembra che la qualificazione di Conte Palatino non rendesse propriamente nobili chi se ne trovava insignito , tantomeno poi i suoi discendenti ..." ( ! )
Ai figli della coppia titolata spettava quella di nobile del conte X di Y ( predicato ) ...

Ma di cosa parliamo? I titoli spettanti sono quelli risultanti dal Libro d'Oro del Regno d'Italia, per le sole persone che figurano nel Libro d'Oro.
Ogni erba si conosce per lo seme.
Dante
Messanensis
Moderatore Forum Genealogia
 
Messaggi: 1399
Iscritto il: mercoledì 15 gennaio 2003, 19:47
Località: Messina

Re: Successione titolo conte palatino

Messaggioda GENS VALERIA » domenica 5 marzo 2017, 17:57

Ovviamente parlavo di ipotetiche successioni di due secoli fa, di legislazione nobiliare del Regno di Sardegna , così ho inteso la domanda, mica del ragionier Arturo del 2° piano e della sora Pinuccia, cassiera al bar Corallo, i quali hanno la trisava contessa e ne rivendicano il titolo , ero convinto si capisse .
Chi è ... è , chi non è ... non può essere.

Sergio de Mitri Valier Immagine
Avatar utente
GENS VALERIA
Moderatore Forum Genealogia
 
Messaggi: 4921
Iscritto il: domenica 24 giugno 2007, 22:39
Località: Chiavari

Re: Successione titolo conte palatino

Messaggioda Frederick » domenica 5 marzo 2017, 18:07

Messanensis ha scritto:Nessun diritto: lo Stato italiano non riconosce i titoli nobiliari!

Gentile Messanensis,
Il diritto a cui mi riferisco va contestualizzato nelľepoca del regno ďItalia prima del 1926. Non mi riferisco alla repubblica.
Ringraziando il prezioso parere di Gens Valeria le chiedo gentilmente cosa ne pensa della questione contestualizzata nelľepoca che ho indicato.
Grazie.
Frederick
 
Messaggi: 12
Iscritto il: giovedì 3 aprile 2014, 18:41

Re: Successione titolo conte palatino

Messaggioda Messanensis » domenica 5 marzo 2017, 18:20

Appunto, comunque parliamo del Regno d'Italia, non del Regno di Sardegna.
Bisogna vedere cosa prevedeva il decreto di riconoscimento del titolo ottenuto dalla famiglia della contessa palatina Y durante il Regno d'Italia. Ma dubito che il titolo potesse essere trasmesso al figlio. La risposta gliela può dare solo il Libro d'Oro.... Se il figlio della coppia risulta negli elenchi col titolo di conte palatino si vede che ne aveva diritto, altrimenti no.
Ogni erba si conosce per lo seme.
Dante
Messanensis
Moderatore Forum Genealogia
 
Messaggi: 1399
Iscritto il: mercoledì 15 gennaio 2003, 19:47
Località: Messina

Re: Successione titolo conte palatino

Messaggioda Messanensis » domenica 5 marzo 2017, 18:39

GENS VALERIA ha scritto:Ovviamente parlavo di ipotetiche successioni di due secoli fa, di legislazione nobiliare del Regno di Sardegna , così ho inteso la domanda...

Avevi inteso male, ma anche io che pensavo ad una successione post Regno d'Italia. ;)
Ogni erba si conosce per lo seme.
Dante
Messanensis
Moderatore Forum Genealogia
 
Messaggi: 1399
Iscritto il: mercoledì 15 gennaio 2003, 19:47
Località: Messina

Re: Successione titolo conte palatino

Messaggioda Frederick » domenica 5 marzo 2017, 20:45

Vi ringrazio per le informazioni.
Frederick
 
Messaggi: 12
Iscritto il: giovedì 3 aprile 2014, 18:41

Re: Successione titolo conte palatino

Messaggioda Frederick » domenica 5 marzo 2017, 21:15

A titolo di pura curiosità, considerando alcune similitudini (e tengo a sottolineare similitudini, poiché mi rendo conto del diverso periodo storico preso in esame) con il caso preso in esame, vorrei sapere come si motiva la seguente successione femminile.

Mi interesserebbe sapere la motivazione a livello legale (del tempo) della successione tra Joanna I (Giovanna I) contessa palatina di Borgogna e Beatrice II contessa palatina di Borgogna avvenuta nel 1205.

Ringrazio anticipatamente chiunque voglia fornirmi il suo prezioso parere.
Frederick
 
Messaggi: 12
Iscritto il: giovedì 3 aprile 2014, 18:41

Re: Successione titolo conte palatino

Messaggioda GENS VALERIA » lunedì 6 marzo 2017, 10:22

Storicamente le successioni nobiliari erano e sono regolate da leggi comprese tra le coordinate spazio/tempo. La Borgogna in determinati periodi avrà seguito la sua . Occorrerebbe fare una ricerca .
Purtroppo la convalescenza ad un intervento oculare mi consente un'autonomia ridotto nella lettura e nella scrittura , Al momento non posso aiutarti .

Cordialmente
Chi è ... è , chi non è ... non può essere.

Sergio de Mitri Valier Immagine
Avatar utente
GENS VALERIA
Moderatore Forum Genealogia
 
Messaggi: 4921
Iscritto il: domenica 24 giugno 2007, 22:39
Località: Chiavari

Re: Successione titolo conte palatino

Messaggioda Frederick » lunedì 6 marzo 2017, 20:18

GENS VALERIA ha scritto:Storicamente le successioni nobiliari erano e sono regolate da leggi comprese tra le coordinate spazio/tempo. La Borgogna in determinati periodi avrà seguito la sua . Occorrerebbe fare una ricerca .
Purtroppo la convalescenza ad un intervento oculare mi consente un'autonomia ridotto nella lettura e nella scrittura , Al momento non posso aiutarti .

Cordialmente


Grazie Sergio. Sei comunque sempre molto gentile.
Buona convalescenza.

Frederick
Frederick
 
Messaggi: 12
Iscritto il: giovedì 3 aprile 2014, 18:41


Torna a Piazza Principale / Main Square



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti