Diritto al cognome materno

Per discutere, di tutto un po' sulle nostre materie / Discussions of a general nature on our topics

Moderatore: Guido5

Re: Diritto al cognome materno

Messaggioda loxnotar » lunedì 13 gennaio 2014, 17:50

Concordo con tutte le vostre obiezioni.Sono per mantenere l'attuale status quo.Mi sovviene un dubbio: La norma é retroattiva? Se volessi aggiungere al mio cognome quello di mia madre , cosa dovrei fare??
loris notargiacomo.cultore di araldica
Avatar utente
loxnotar
 
Messaggi: 143
Iscritto il: giovedì 21 dicembre 2006, 12:24
Località: piombino

Re: Diritto al cognome materno

Messaggioda luisa monesi » martedì 14 gennaio 2014, 19:51

Ho letto i numerosi interventi e quindi evito di esprimere il mio pensiero sull’argomento, sarebbe un’inutile ripetizione. Desidero solo rilevare l’enorme importanza che ha l’identità di una persona e via via di un popolo. Io, fiera del mio essere italiana (ma raramente degli italiani), non amo vedere sottovalutato o cancellato tutto quello che ci rappresenta, che ci ha formato, che ha creato le nostre radici. Il concetto molto di moda oggi del “siamo tutti uguali”è a mio avviso un grossissimo e deviante errore. Non siamo per niente tutti uguali, abbiamo tutti gli stessi diritti questo sì, ma dobbiamo difendere tutto ciò che è alla base del nostro essere, sia come individui sia come popolo.
Il “cambiamento” non sempre è sinonimo di “progresso”. L.M.
"UNUM ET IDEM"
luisa monesi
 
Messaggi: 61
Iscritto il: lunedì 22 novembre 2010, 10:04

Re: Diritto al cognome materno

Messaggioda loxnotar » martedì 14 gennaio 2014, 22:14

Condivido pienamente con Luisa
loris notargiacomo.cultore di araldica
Avatar utente
loxnotar
 
Messaggi: 143
Iscritto il: giovedì 21 dicembre 2006, 12:24
Località: piombino

Re: Diritto al cognome materno

Messaggioda T.G.Cravarezza » mercoledì 9 novembre 2016, 19:01

Tomaso Giuseppe Cravarezza
---------------------------------
"Vince te ipsum"
Avatar utente
T.G.Cravarezza
Amministratore
 
Messaggi: 6012
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2003, 22:49
Località: Torino

Re: Diritto al cognome materno

Messaggioda stefano55 » giovedì 10 novembre 2016, 0:45

Che schifo, che vergogna... Non ho altro da dire!

P.S. Scusate lo sfogo.
stefano55
 
Messaggi: 209
Iscritto il: lunedì 13 febbraio 2012, 15:02

Re: Diritto al cognome materno

Messaggioda Tilius » giovedì 10 novembre 2016, 4:16

Schifo di cosa? Vergogna di cosa?
Maurizio Tiglieri
Immagine
Avatar utente
Tilius
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 11491
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Diritto al cognome materno

Messaggioda stefano55 » giovedì 10 novembre 2016, 9:58

Leggasi oggetto del topic. Ovvio che non mi riferisco al mercato di gennaio della Juve.
stefano55
 
Messaggi: 209
Iscritto il: lunedì 13 febbraio 2012, 15:02

Re: Diritto al cognome materno

Messaggioda LeSaboteur » giovedì 10 novembre 2016, 16:23

stefano55 ha scritto:Che schifo, che vergogna... Non ho altro da dire!

P.S. Scusate lo sfogo.


Le formazioni sociali cambiano, la storia si evolve e la società progredisce. Ad oggi non c'è motivo di porre limiti ragionevoli in ordine al cognome che non risultino violazione di diritti a base di ogni ordinamento civile, quale anche il nostro è.
Avatar utente
LeSaboteur
 
Messaggi: 249
Iscritto il: lunedì 7 febbraio 2011, 14:58

Re: Diritto al cognome materno

Messaggioda Andrew Martin Garvey » giovedì 10 novembre 2016, 17:21

Non capisco dov'è il problema nel usare il cognome della madre invece di quello del padre oppure entrambi i cognomi.
Personalmente non trovo nulla di strano. Perché i genitori (o il genitore o la genitrice) non possono optare per il cognome che vogliono dare alla prole? Poi mater certa est. In Italia la donna mantiene il proprio cognome, quindi perché non potrebbe optare per trasmettere tale cognome alla propria prole.Ma forse qualcuno (il maschio alfa) potrebbe vedere in questo una limitazione alla propria mascolinità. O la tradizione è troppo forte?
Io porto il cognome di mia madre, come secondo nome, da sempre è ne sono orgoglioso di ciò. Anche mio nipote porta, come secondo nome, il cognome da nubile di mia sorella. In famiglia abbiamo sempre considerato la possibilità di usare il secondo nome come cognome anche per il ricordo cambiando il nome con una dichiarazione unilaterale (Deed Poll) che è assai facile nel Regno Unito (vedere ad esempio l'editoriale di P.F. degli Uberti, L’estrema facilità britannica per cambiare il proprio nome o cognome, in “Nobiltà” Anno X, gennaio-febbraio, 2003, Numero 52, Milano pp. 21-24)
Che ben venga questa possibilità, chiaro segno di uno sviluppo e di parità.
AMG
Avatar utente
Andrew Martin Garvey
 
Messaggi: 348
Iscritto il: lunedì 29 novembre 2010, 23:17

Re: Diritto al cognome materno

Messaggioda stefano55 » giovedì 10 novembre 2016, 19:42

LeSaboteur ha scritto:
stefano55 ha scritto:Che schifo, che vergogna... Non ho altro da dire!

P.S. Scusate lo sfogo.


Le formazioni sociali cambiano, la storia si evolve e la società progredisce. Ad oggi non c'è motivo di porre limiti ragionevoli in ordine al cognome che non risultino violazione di diritti a base di ogni ordinamento civile, quale anche il nostro è.


Che la società stia progredendo è tutto da dimostrare. Se per progressione si intende affermazione del più squallido relativismo potrei essere d'accordo. Tuttavia sarei più propenso a parlare di involuzione sociale.
stefano55
 
Messaggi: 209
Iscritto il: lunedì 13 febbraio 2012, 15:02

Re: Diritto al cognome materno

Messaggioda LeSaboteur » giovedì 10 novembre 2016, 20:47

stefano55 ha scritto:
LeSaboteur ha scritto:
stefano55 ha scritto:Che schifo, che vergogna... Non ho altro da dire!

P.S. Scusate lo sfogo.


Le formazioni sociali cambiano, la storia si evolve e la società progredisce. Ad oggi non c'è motivo di porre limiti ragionevoli in ordine al cognome che non risultino violazione di diritti a base di ogni ordinamento civile, quale anche il nostro è.


Che la società stia progredendo è tutto da dimostrare. Se per progressione si intende affermazione del più squallido relativismo potrei essere d'accordo. Tuttavia sarei più propenso a parlare di involuzione sociale.


Non c'è nulla di squallido nel principio di ugualianza sociale, morale, lavorativa, culturale e giuridica dell'uomo e della donna. Il principio del cognome paterno trovava la sua ragione in un sistema sociale in cui era il maschio a dominare la famiglia, ad amministrarla ed a prendersene cura. Oggi, vedo donne che lavorano, che tirano avanti e sulle loro spalle portano il peso della famiglia, che non esisterebbe se non per loro merito. Per cui non vedo cosa ci sia di male se ci siano famiglie che oltre a fondarsi sull'impegno femminile, ne porti anche il nome.
Avatar utente
LeSaboteur
 
Messaggi: 249
Iscritto il: lunedì 7 febbraio 2011, 14:58

Re: Diritto al cognome materno

Messaggioda gnr56 » venerdì 11 novembre 2016, 19:46

Nato in una nazione sudamericana da genitori italiani, dove è norma portare il doppio cognome, non posso che essere favorevole all'introduzione della possibilità che si andrà a concedere di affiancare al cognome paterno quello materno.

Mi lascia invece perplesso, se ho ben inteso, che il figlio/a possa optare per uno dei due cognomi disconoscendo quello di uno dei due genitori.
gnr56
 
Messaggi: 1152
Iscritto il: giovedì 11 giugno 2009, 16:53

Re: Diritto al cognome materno

Messaggioda LeSaboteur » venerdì 11 novembre 2016, 23:23

gnr56 ha scritto:
Mi lascia invece perplesso, se ho ben inteso, che il figlio/a possa optare per uno dei due cognomi disconoscendo quello di uno dei due genitori.


Beh, è tutto da valutare in relazione alle attuali formazioni sociali. La famiglia prima era un ente para-statale, il cui cognome fungeva da cittadinanza ed il cui capo aveva a tutti gli effetti poteri sui suoi membri. Oggi la società è frammentata, ognuno è individuo indipendente socialmente e giuridicamente, per cui la scelta del cognome (sia esso di uno dei genitori od ex novo) è perfettamente in linea con un principio di autodeterminazione della propria personalità.

Chiaramente parlo in generale, a prescindere a quello che oggi è possibile o meno nel nostro stato.
Avatar utente
LeSaboteur
 
Messaggi: 249
Iscritto il: lunedì 7 febbraio 2011, 14:58

Precedente

Torna a Piazza Principale / Main Square



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti