Auguri all'Esercito Italiano

Per discutere, di tutto un po' sulle nostre materie / Discussions of a general nature on our topics

Moderatore: Guido5

Auguri all'Esercito Italiano

Messaggioda T.G.Cravarezza » domenica 4 maggio 2003, 12:17

"142 anni di storia in 344 anni di tradizioni"
Centoquarantadue anni or sono un provvedimento del Ministro della Guerra Manfredo Fanti decretava la fine dell'Armata Sarda e la nascita dell'Esercito Italiano.

"Vista la legge in data 17 marzo 1861, colla quale S.M. ha assunto il titolo di Re d'Italia, il sottoscritto rende noto a tutte le Autorità, Corpi ed Uffici militari che d'ora in poi il Regio Esercito dovrà prendere il nome di Esercito Italiano, rimanendo abolita l'antica denominazione di Armata Sarda."
Firmato Manfredo FANTI, Ministro della Guerra.

Ma la storia del nostro Esercito ha radici molto più lontane e Senza andare molto indietro nel tempo, ricordiamo la data del 18 aprile 1659, quando il duca Carlo Emanuele II di Savoia, volendo disporre di militari addestrati e pronti all'impiego, indisse un bando per il reclutamento di 1.200 uomini da inquadrare in un reggimento detto "delle Guardie".
Questo evento segnò il passaggio dalle milizie di ventura alle unità permanenti, organismi propri dello Stato. Il reggimento "delle Guardie" fu, dunque, il primo reparto permanente d'Europa, precursore dell'attuale Esercito di professionisti.

P.S. Ho inserito lo stemma araldico nella sezione "Araldica"
Tomaso Giuseppe Cravarezza
---------------------------------
"Vince te ipsum"
Avatar utente
T.G.Cravarezza
Amministratore
 
Messaggi: 6204
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2003, 22:49
Località: Torino

Messaggioda pierfe » lunedì 5 maggio 2003, 0:05

Messsaggio del Presidente Ciampi in occasione della Festa dell'Esercito

C o m u n i c a t o

Il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi ha inviato al Tenente Generale Gianfranco Ottogalli, Capo di Stato Maggiore dell'Esercito, il seguente messaggio:

"Ricorre il 142° anno della costituzione dell'Esercito Italiano.
"In questa giornata di festa, desidero rivolgere il mo beneaugurante saluto agli ufficiali, ai sottufficiali, ai graduati e militari di truppa ed al personale civile che operano nei comandi delle unità della Forza Armata.
"Un pensiero particolare rivolgo a coloro che hanno donato la vita alla Patria nell'adempimento del dovere. Essi rimarranno nella memoria per indicare con il loro esempio la via dell'onore.
"L'Esercito Italiano trae la sua origine da antichi reggimenti preesistenti all'unità d'Italia. Attraverso le campagne di guerra risorgimentali, essi parteciparono all'edificazione dello Stato unitario, scrivendo spesso pagine di gloria. Un patrimonio di storia che trova riscontro nelle ricompense al Valor Militare, di cui si fregiano tuttora le bandiere dei più antichi corpi.
"Forte di questa plurisecolare tradizione, l'Esercito di oggi è uno strumento moderno ed efficace, costituito da uomini e donne preparati e motivati.
"Reparti dell'Esercito operano in aree di crisi all'estero, come la Bosnia, il Kosovo e l'Afganistan, dove la loro presenza è necessaria per garantire condizioni di pace. Unanimemente in quei luoghi vi viene riconosciuta professionalità e doti di umanità, che vi fanno essere ovunque ben accetti.
"Con questi miei pensieri, voglia ricevere il mio più vivo apprezzamento per il lavoro che la Forza Armata ha svolto e sta svolgendo e con l'augurio di sempre maggiori successi."

Roma, 4 maggio 2003

Consiglio di vedere il sito del Quirinale http://www.quirinale.it/Comunicati/Comu ... p?id=22141

Pier Felice degli Uberti
Pier Felice degli Uberti
Sine virtute nulla nobilitas
pierfe
Presidente IAGI
 
Messaggi: 2082
Iscritto il: domenica 12 gennaio 2003, 2:11
Località: Bologna


Torna a Piazza Principale / Main Square



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

cron