Cancelliamo il ricordo delle nostre Forze Armate!

Per discutere, di tutto un po' sulle nostre materie / Discussions of a general nature on our topics

Moderatore: Guido5

Re: Cancelliamo il ricordo delle nostre Forze Armate!

Messaggioda Romegas » lunedì 22 ottobre 2018, 22:01

Alessio, questo giudizio lo lascio a te in quanto non storico e che non entra minimamente nel discorso della Seconda Guerra Mondiale. Molti territori furono acquisiti grazie al 1918, quindi di che parliamo.
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 4513
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: Cancelliamo il ricordo delle nostre Forze Armate!

Messaggioda Elmar Lang » lunedì 22 ottobre 2018, 22:07

Sinceramente, non capisco il giuoco di parole che, mi spiace doverlo dire, trovo fuori luogo.

L'Italia vinse la Prima Guerra Mondiale, come la vinsero La Francia e l'Inghilterra.
Quella guerra fu in un certo senso la nostra IV guerra d'indipendenza, che completò l'unità d'Italia.

I cento anni dalla fine vittoriosa di quel conflitto vanno ricordati anche quale omaggio verso coloro che combatterono e morirono per la Patria.
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 3041
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: Cancelliamo il ricordo delle nostre Forze Armate!

Messaggioda Elmar Lang » martedì 23 ottobre 2018, 10:08

Alessio Bruno Bedini ha scritto:Il problema della "Vittoria" è che fu inutile.
È come quando la tua squadra di calcio chiude il primo tempo in vantaggio ma poi perde la partita... bisognava vincere la seconda non la prima.. (...)


Comincio a pensare che un paio di generazioni siano state quasi per intero assenti a scuola, alle lezioni di storia moderna e contemporanea...
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 3041
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: Cancelliamo il ricordo delle nostre Forze Armate!

Messaggioda Alessio Bruno Bedini » martedì 23 ottobre 2018, 11:04

Elmar Lang ha scritto:
Alessio Bruno Bedini ha scritto:Il problema della "Vittoria" è che fu inutile.
È come quando la tua squadra di calcio chiude il primo tempo in vantaggio ma poi perde la partita... bisognava vincere la seconda non la prima.. (...)


Comincio a pensare che un paio di generazioni siano state quasi per intero assenti a scuola, alle lezioni di storia moderna e contemporanea...


Caro Vincenzo, forse sei tu a non comprendere che la congiuntura che ha caratterizzato le due guerre va letta tutta insieme. Su questo mi sembra che la letteratura sia abbastanza ampia.

Mitizzare la vittoria della prima guerra dimenticando la PESANTE sconfitta della seconda non è solo inutile, come detto prima, ma anche stupido.

Su questo ragionamento sono state spese centinaia anzi migliaia di pagine. Ora se si vuole continuare a menare il torrone con l'esaltazione della Vittoria siete liberi di farlo.. ma senza di me.
Immagine
Avatar utente
Alessio Bruno Bedini
Moderatore Genealogia, Manifestazioni e Bibliografia
 
Messaggi: 6543
Iscritto il: martedì 21 settembre 2004, 21:47
Località: Cittadino del Mondo

Re: Cancelliamo il ricordo delle nostre Forze Armate!

Messaggioda contegufo » martedì 23 ottobre 2018, 11:09

Salve

No ho mai fatto tante risate quando nella mia "sala privata" ho dato il via alla proiezione.
Roba da matti!
Peccato che manchino i crediti per ricordare gli artefici di tanta bravura cinematografica.
Un elogio comunque dal regista al montatore per poi passare agli attorucoli edicolante e nero in testa.
Non si sono visti bambini festanti con sbandierii entusiasti ed un fumante pizza napoletana tricolore a ricordare l'italico stivale
Peccato che sia pure mancato il contributo di qualche cane poliziotto, almeno avrebbe avuto qualcosa di interessante da dire!

Immagine

saluti da Volasco "il bel pastorecane" mio amico.
Immagine
Avatar utente
contegufo
 
Messaggi: 2414
Iscritto il: sabato 1 maggio 2010, 21:13
Località: Repubblica di Lucca

Re: Cancelliamo il ricordo delle nostre Forze Armate!

Messaggioda Romegas » martedì 23 ottobre 2018, 12:11

Alessio propabilmente tu segui la scuola storica di carattere marxista, predominante nelle nostre universita' e non solo da decenni che si dice menate.
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 4513
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: Cancelliamo il ricordo delle nostre Forze Armate!

Messaggioda T.G.Cravarezza » martedì 23 ottobre 2018, 19:45

A Torino ricordiamo il 4 novembre: viewtopic.php?f=5&t=22553
Tomaso Giuseppe Cravarezza
---------------------------------
"Vince te ipsum"
Avatar utente
T.G.Cravarezza
Amministratore
 
Messaggi: 6402
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2003, 22:49
Località: Torino

Re: Cancelliamo il ricordo delle nostre Forze Armate!

Messaggioda T.G.Cravarezza » martedì 23 ottobre 2018, 23:25

Non sapremo mai se grazie alle polemiche suscitate o se già al Ministero stessero spingendo in tale direzione, ad ogni modo sembra che lo spot più reale sulle Forze Armate sia stato riconfermato e andrà in onda dalla prossima settimana.
Di seguito articolo e due versioni dello spot:

http://www.ansa.it/sito/videogallery/it ... 41548.html

https://www.repubblica.it/politica/2018 ... 209687116/

A me piace. Concordo con le perplessità espresse da molti. Le Forze Armate non sono una onlus, non sono la protezione civile, ma hanno lo scopo di difendere l'Italia. Oggi in modo forse differente rispetto alle guerre classiche del passato a cui si era abituati, ma di sicuro il militare che accompagna il poliziotto nelle pattuglie in città o che interviene per un'alluvione o per aiutare i senzatetto d'inverno… non sta svolgendo il suo compito primario, ma un'attività extra-ordinaria, perchè il compito ordinario del militare è quello di fare la guerra, di combattere per difendere i confini nazionali o in missioni internazionali all'estero. Quindi è giusto sottolineare la capacità delle Forze Armate di intervenire ANCHE dentro i confini nazionali a favore della collettività, ma se si basa l'intera comunicazione solo su tale attività, si fa torto alla realtà.
Il nuovo spot è sicuramente più realistico e corretto.

Specificato tutto ciò, sulla questione 4 novembre non eccederei troppo nelle lamentele. IN tutta Italia il 4 novembre è ricordato, le cerimonie in piazza, le mostre, le deposizioni di corona, i concerti, il ricordo dei Caduti si sprecano. Dovunque è pieno di manifestazioni a riguardo, quindi sostenere che lo si vuole cancellare o che istituzioni e popolazione se ne dimentichino mi pare davvero eccessivo. Poi che ci siano singoli movimenti o politici che cerchino di depotenziarne il messaggio, lo posso comprendere anche se non condivido, ma sono la minoranza.

Sulla questione "vittoria", sinceramente non ne farei un dramma. Il 4 novembre è il giorno dell'Unità Nazionale e delle Forze Armate. Si ricordano i Caduti di tutte le guerre, ovviamente quest'anno in particolare della Grande Guerra. Però eviterei di trasformare la giornata in una "festa della vittoria". Sì, abbiamo vinto la Prima Guerra Mondiale, ma sono morti centinaia di migliaia di nostri connazionali per quella vittoria che forse si poteva ottenere anche in altro modo. Ricordiamo i Caduti, ricordiamo l'Unità nazionale, ricordiamo quanti, ieri e oggi, si sacrificano per la Patria. Poi, per carità, ricordiamo anche la vittoria della Prima Guerra Mondiale, ma non facciamone un feticcio da autoesaltazione o la priorità della Giornata: la priorità, per me, è il ricordo dei Caduti e dei nostri Militari di ieri e di oggi, al di là delle vittorie e delle sconfitte.
Tomaso Giuseppe Cravarezza
---------------------------------
"Vince te ipsum"
Avatar utente
T.G.Cravarezza
Amministratore
 
Messaggi: 6402
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2003, 22:49
Località: Torino

Messaggioda Tilius » mercoledì 24 ottobre 2018, 13:44

4 NOVEMBRE 2018: CENTENARIO DELLA VITTORIA
Senza "se", senza "ma", senza "ad ogni modo", senza "lamentele", senza "mi pare eccessivo", senza "eviterei", senza "per carità".
;)
Allegati
05_G_01.jpg
Maurizio Tiglieri
Immagine
Avatar utente
Tilius
Amministratore
 
Messaggi: 12340
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Cancelliamo il ricordo delle nostre Forze Armate!

Messaggioda Nicolella De Vicaris » giovedì 25 ottobre 2018, 10:11

Il 4 novembre festeggio San Carlo Borromeo, arcivescovo di Milano e nobile, che fece dell'umiltà la sua insegna, al punto di volere nello stemma la parola "HUMILITAS". Sebbene fosse cardinale, visitava regolarmente più volte tutta la Sua diocesi trattando amabilmente con tutti: un esempio per il tempo d'oggi. Dal 1565 al 1569 fu feudatario di Oria, Francavilla Fontana e San Marzano di San Giuseppe qui in Puglia, feudi che poi vendette alla famiglia Imperiali per 40.000 ducati elargiti a piene mani durante la peste di Milano del 1578. Qui da noi è parecchio venerato con statue e quadri, e la chiesa madre di San Marzano Gli è dedicata.

Damiano
Nicolella De Vicaris
 
Messaggi: 120
Iscritto il: martedì 10 aprile 2018, 19:38

Re: Cancelliamo il ricordo delle nostre Forze Armate!

Messaggioda GENS VALERIA » venerdì 26 ottobre 2018, 8:25

Un popolo che non ha memoria del proprio passato è destinato a scomparire.
Chi è ... è , chi non è ... non può essere.

Sergio de Mitri Valier Immagine
Avatar utente
GENS VALERIA
Moderatore Forum Genealogia
 
Messaggi: 5125
Iscritto il: domenica 24 giugno 2007, 22:39
Località: Chiavari

Re: Cancelliamo il ricordo delle nostre Forze Armate!

Messaggioda contegufo » venerdì 26 ottobre 2018, 10:59

Salve

Credo che la quasi totale dell'indifferenza rilevata sia la conseguenza di come nel tempo siano stati veicolati certi valori.
il senso della Patria appare quando si esibisce la nazionale o quando all'estero ci trattano male mentre gli altri significati sembrano scivolare sulla corazza del fastidio.
D'altra parte anche gli insegnanti hanno la loro responsabilità se è vero che alle elementari (anni '60) si cantavano inni patriottici chi lo sa se imposti da programmi ministeriali.
Sembra quasi che oggi ci si vergogni di manifestare attaccamento alla Patria ed anche i calciatori-cantori pare che lo facciano per forza, figurarsi se hanno cognizione che il Piave mormorava !

Saluti
Così cantavo alle elementari:

E la bandie-eera è la più be-eella
noi vogliamo sempre quella
noi voglia la libertà,
la liberta!
Immagine
Avatar utente
contegufo
 
Messaggi: 2414
Iscritto il: sabato 1 maggio 2010, 21:13
Località: Repubblica di Lucca

Re: Cancelliamo il ricordo delle nostre Forze Armate!

Messaggioda Elmar Lang » venerdì 26 ottobre 2018, 13:19

Io non riverserei però tutte le colpe sulla scuola, cosa che purtroppo è una diffusa autogiustificazione per tante manchevolezze della società.

Credo che anche come genitori, dovremmo essere noi i primi a dare ai nostri figli, fin da piccoli, il rispetto per la Patria, per la Bandiera, per il ricordo di coloro che sacrificato la loro vita per noi.

È anche vero che spesso certi esponenti della scuola tendono a disprezzare chi tenesse alti questi valori: in seconda liceo (1972-73), solo perché usai la parola "patria", la prof. di lettere mi fece andare accanto alla cattedra per una sessione di "derisione collettiva" da parte dei miei compagni: "i fascisti vanno innanzitutto seppelliti di risate". Un'esperienza che invece fortificò i miei sentimenti.

Non mi stupisce comunque che trattamenti condizionanti anche più "soft" possano ottenere risultati tali da far mescolare il ricordo della vittoria del '18, con quello della sconfitta del 1943. Percorso psicologico che porta piuttosto a celebrare l' 8 settembre...
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 3041
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: Cancelliamo il ricordo delle nostre Forze Armate!

Messaggioda Elmar Lang » sabato 27 ottobre 2018, 16:41

Alessio Bruno Bedini ha scritto:(...) Ora se si vuole continuare a menare il torrone con l'esaltazione della Vittoria siete liberi di farlo.. ma senza di me.


Qui nessuno esalta la vittoria del 1918, ma è doveroso ricordarla soprattutto quale omaggio verso chi combatté con onore in quel conflitto.

Le sue parole, che qui riporto, la rendono indegno di anche solo guardare un monumento ai caduti.

Non sentirò la sua mancanza, stia pur certo.
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 3041
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: Cancelliamo il ricordo delle nostre Forze Armate!

Messaggioda GENS VALERIA » domenica 4 novembre 2018, 10:46

Elmar Lang ha scritto:Non vorrei cadere anch'io nella mania dei complotti, ma quel che ho visto, è talmente avvilente, da consentire il sospetto che questa non sia che l'ennesima operazione per avvilire i meriti delle nostre sempre più vilipese, moralmente e materialmente, Forze Armate.
La Vittoria, nella mia regione è spesso e volentieri ricordata come "centenario dell'occupazione italiana", altrove "centenario della fine della Grande Guerra" ed altri giri di parole.
La Vittoria, è celebrata al più in ambito di private iniziative o all'interno di unità militari.
Infine, spero che questo governo, così attento alle spese inutili, provveda a chieder conto all'azienda che ha creato quella roba, che non riesco proprio a definire "documentario".



Bisognerebbe avere gli occhi foderati di prosciutto per non cogliere , anche in questa occasione , l'intento della potente lobby finanziaria globale di annacquare , tutto ciò che è nel nostro patrimonio storico-culturale-religioso . Quello che fonda la propria identità in radici giudaico - cristiane, tanto per intenderci. ( *)
Qualcuno ci vuole un popolo omogenizzato , asessuato, miscredente ( o musulmano ), asettico , meticcio . Le uniche passioni concessa : la TV ( di parte ) lo sport , cellulari ed auto :
così si discute molto , si pensa poco … PANEM ET CIRCENSES .

Smilitarizziamo i militari e trasformiamo la Grande Guerra bagnata dal sangue di moltissimi ragazzi tra i quali i miei nonni feriti e mutilati: Remo e Ferruccio una favoletta manipolata per scemi di ogni età.
.

(=) L'intento è quello di ottenere una massa di zombie a basso costo asserviti al grosso capitale finanziario globale.
Chi è ... è , chi non è ... non può essere.

Sergio de Mitri Valier Immagine
Avatar utente
GENS VALERIA
Moderatore Forum Genealogia
 
Messaggi: 5125
Iscritto il: domenica 24 giugno 2007, 22:39
Località: Chiavari

PrecedenteProssimo

Torna a Piazza Principale / Main Square



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti