Frac, tight, smoking, blazer: come, quando e perché

Per discutere, di tutto un po' sulle nostre materie / Discussions of a general nature on our topics

Moderatore: Guido5

Re: Frac, tight, smoking, blazer: come, quando e perché

Messaggioda Elmar Lang » venerdì 18 agosto 2017, 18:41

Chi è quel cameriere che dà la mano alla gentildonna in abito da sposa?
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 3076
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: Frac, tight, smoking, blazer: come, quando e perché

Messaggioda AndreaSperelli » venerdì 18 agosto 2017, 19:56

Elmar Lang ha scritto:Chi è quel cameriere che dà la mano alla gentildonna in abito da sposa?


Visto che un'immagine vale più di mille parole...

Immagine

Comunque costei è una ex-valletta, attività che qualcuno non definirebbe consona all'appellativo di gentildonna ;) .
Honneur, Valeur, Distinction, Considération
Avatar utente
AndreaSperelli
 
Messaggi: 865
Iscritto il: sabato 13 gennaio 2007, 1:33

Re: Frac, tight, smoking, blazer: come, quando e perché

Messaggioda Elmar Lang » venerdì 18 agosto 2017, 21:16

Io ritengo quel signore in frac un cameriere, vista la cravatta nera. Mi astengo da commenti sui mocassini, per di più indossati senza calze o, peggio, con i rivoltanti "fantasmini"...
Circa le virtù della giovine signora in bianco, quale gentiluomo, non posso sentirmi autorizzato ad esprimere -pubblicamente- dei dubbi. La veste nuziale bianca dovrebbe anzi indicare a tutti noi ch'essa è giunta all'altare illibata ed in certissima purezza...
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 3076
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: Frac, tight, smoking, blazer: come, quando e perché

Messaggioda marika1212 » venerdì 20 ottobre 2017, 19:13

che descrizione dettagliata, molto interessante.
marika1212
 
Messaggi: 4
Iscritto il: venerdì 20 ottobre 2017, 18:44

Re: Frac, tight, smoking, blazer: come, quando e perché

Messaggioda contegufo » sabato 21 ottobre 2017, 1:00

Salve

"Il cameriere" è Kevin-Prince Boateng già interno sx del Milan fratello del più celebrato Jérôme che gioca nel Bayer Monaco.
Lei è Melissa Stata già Velina in Striscia la Notizia (Canale5) poi modella la cui avvenenza merita solo ammirazione.
La "tenuta" di Kevin è volutamente provocatoria e scherzosa per non prendersi sul serio ma prendere molto sul serio il passo che ha fatto (leggi il matrimonio).
Cira la veste nuziale della sposa ed il relativo colore sarà bene aggiornarsi, credo che nanche a quel tempo fosse patente di gara+n+zia!

Saluti

Ps. Per gli appassionati milanisti ricordo le tre pappine rifilate da Kevin al Bari con tiri di rara potenza da fuori area!
Immagine
Avatar utente
contegufo
 
Messaggi: 2421
Iscritto il: sabato 1 maggio 2010, 21:13
Località: Repubblica di Lucca

Re: Frac, tight, smoking, blazer: come, quando e perché

Messaggioda il-prof » sabato 21 ottobre 2017, 13:05

contegufo ha scritto:Ps. Per gli appassionati milanisti ricordo le tre pappine rifilate da Kevin al Bari con tiri di rara potenza da fuori area!

Era il Lecce, non il Bari. ;)
Amedeo Ferri
il-prof
 
Messaggi: 73
Iscritto il: martedì 19 agosto 2014, 18:56

Re: Frac, tight, smoking, blazer: come, quando e perché

Messaggioda antonio33 » sabato 21 ottobre 2017, 13:27

Ma come si chiama lo stilista che li ha verstiti? Ragazzi, stiamo diventando pettegoli come comari!
La donzelletta vien dalla campagna...
Una riflessione: il cameriere e la pudica verginella in bianco non rappresentano forse la nuova aristocrazia di cui, altrove ma sempre in questo forum, andavamo blaterando?
I soldi e la fama non fanno un signore.
Princeps probitas iusti
Avatar utente
antonio33
 
Messaggi: 1109
Iscritto il: domenica 19 giugno 2011, 13:21

Re: Frac, tight, smoking, blazer: come, quando e perché

Messaggioda contegufo » sabato 21 ottobre 2017, 14:19

Ciao Antonio 33

L'abito bianco se è vero che un tempo segnalava lo "status femminile" ha perso successivamente quei connotati (figuramoci!) ed è rimasto come l'uno colore disponibile.
Rarissime eccezioni vedono comparire il rosa confetto, avana e colori pastello ma il preferito resta il bianco senza volerci trovare per forza la patente di illibatezza.
A quel punto anche tutti i fiori in tinta, compreso il giglio di sant. Antonio, sarebbero cassati, ma per fortuna c'è sempre chi ha cervello.
L'uomo infine non è molto diverso dalle donne quanto a spettegolare; magari senza particolari accanimenti....

Saluti
Immagine
Avatar utente
contegufo
 
Messaggi: 2421
Iscritto il: sabato 1 maggio 2010, 21:13
Località: Repubblica di Lucca

Re: Frac, tight, smoking, blazer: come, quando e perché

Messaggioda AndreaSperelli » lunedì 30 ottobre 2017, 1:57

contegufo ha scritto:Salve

"Il cameriere" è Kevin-Prince Boateng già interno sx del Milan fratello del più celebrato Jérôme che gioca nel Bayer Monaco.
Lei è Melissa Stata già Velina in Striscia la Notizia (Canale5) poi modella la cui avvenenza merita solo ammirazione.
La "tenuta" di Kevin è volutamente provocatoria e scherzosa per non prendersi sul serio ma prendere molto sul serio il passo che ha fatto (leggi il matrimonio).
Cira la veste nuziale della sposa ed il relativo colore sarà bene aggiornarsi, credo che nanche a quel tempo fosse patente di gara+n+zia!

Saluti

Ps. Per gli appassionati milanisti ricordo le tre pappine rifilate da Kevin al Bari con tiri di rara potenza da fuori area!


Non credo che costui desiderasse "sdrammatizzare" un bel niente, e poi cosa ci sarebbe di così "drammatico" in un matrimonio da dover trovare un diversivo ? Il matrimonio è un momento solenne, ed è giusto che abbia la sua austerità in certe parti. Tornando al cameriere, è del tutto plausibile che fosse veramente convinto di indossare un abito come si deve, proprio perché oggi i sarti sono rari e i negozianti propongono cose aberranti (come questa) senza avere un minimo di conoscenza su come va portato un frac o un tight. Le scarpe probabilmente sono una scelta di "stile personale", forgiato da una sorta di emulazione di Briatore, che a suo vedere risulta molto chic. In sostanza, detta senza mezzi termini, costui ha cattivo gusto e ignora le basilari regole dell'eleganza maschile. Lei è molto bella, ma evidentemente non cerca in un uomo quelle caratteristiche che di norma lo rendono un gentiluomo.

A.S.
Honneur, Valeur, Distinction, Considération
Avatar utente
AndreaSperelli
 
Messaggi: 865
Iscritto il: sabato 13 gennaio 2007, 1:33

Re: Frac, tight, smoking, blazer: come, quando e perché

Messaggioda contegufo » lunedì 30 ottobre 2017, 21:07

La forma è una bella cosa ma se non seguita dalla sostanza è solo una scatola vuota!
Immagine
Avatar utente
contegufo
 
Messaggi: 2421
Iscritto il: sabato 1 maggio 2010, 21:13
Località: Repubblica di Lucca

Re: Frac, tight, smoking, blazer: come, quando e perché

Messaggioda Elmar Lang » lunedì 30 ottobre 2017, 21:45

Nel caso del calciatore vestito al suo matrimonio come un cameriere iridescente, forma e sostanza si sono rivelate del tutto assenti.
Una volta, col danaro, i potenti si circondavano di valenti artisti, oggi che i potenti lo sono in virtù della personale ricchezza, scialano in sciocchezze, poiché culturalmente sono poco più che dei trogloditi, ancorché osannati dalle folle che assiepano gli stadi.
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 3076
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: Frac, tight, smoking, blazer: come, quando e perché

Messaggioda Antonio75 » mercoledì 10 gennaio 2018, 10:32

Buongiorno e felice 2018 a tutti i gentili iscritti.

Torno sull'argomento relativo alle cosidette uniformi civili (cioè tight e frac), chiedendo, quale sia il soprabito più adatto da indossare (cappotto, mantello).

Estendo la stessa domanda per quel che concerne lo smoking.

Grazie e serena giornata.
Antonio75
 
Messaggi: 4
Iscritto il: domenica 6 agosto 2017, 12:17

Re: Frac, tight, smoking, blazer: come, quando e perché

Messaggioda GENS VALERIA » mercoledì 10 gennaio 2018, 13:14

Il frac richiede il mantello , il cilindro è il copricapo .
Lo smoking essendo informale viene coperto da cappotti o soprabiti , la bombetta sarebbe il copricapo adatto ,tuttavia oggi si preferisce un cappello a tesa .
Francesine di vernice ai piedi ricoprono calze lunghe , rigorosamente nere per entrambi i capi.
Chi è ... è , chi non è ... non può essere.

Sergio de Mitri Valier Immagine
Avatar utente
GENS VALERIA
Moderatore Forum Genealogia
 
Messaggi: 5160
Iscritto il: domenica 24 giugno 2007, 22:39
Località: Chiavari

Re: Frac, tight, smoking, blazer: come, quando e perché

Messaggioda Antonio75 » mercoledì 10 gennaio 2018, 13:48

Vi ringrazio messere.

Per il tight invece cosa sarebbe appropriato ?
Antonio75
 
Messaggi: 4
Iscritto il: domenica 6 agosto 2017, 12:17

Re: Frac, tight, smoking, blazer: come, quando e perché

Messaggioda GENS VALERIA » mercoledì 10 gennaio 2018, 14:48

La giacca è già quasi un soprabito, in caso di tormenta, semplicemente ... non si esce o si scelgono altri capi , in caso di maltempo un ombrello ( chiuso ) è un' ottima difesa, ma solo anti-aggressione , per la pioggia il cilindro è sufficiente.
Caratteristico il plastron al collo,i pantaloni gessati ed i guanti.
Chi è ... è , chi non è ... non può essere.

Sergio de Mitri Valier Immagine
Avatar utente
GENS VALERIA
Moderatore Forum Genealogia
 
Messaggi: 5160
Iscritto il: domenica 24 giugno 2007, 22:39
Località: Chiavari

Precedente

Torna a Piazza Principale / Main Square



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti