I Cavalieri dell'Imperatore

Manifestazioni ed eventi di organizzazioni in Italia e nel mondo/Demonstrations and events of organizations in Italy and in the world

Moderatore: Alessio Bruno Bedini

Re: I Cavalieri dell'Imperatore

Messaggioda contegufo » venerdì 27 luglio 2012, 19:36

Salve

Immagine
Titolo: I Cavalieri dell'Imperatore
Editore: Castello del Buonconsiglio
Scheda: Trento, Castello del Buonconsiglio, 23 giugno - 18 novembre 2012.
A cura di Franco Marzatico e Johannes Ramharter.
Trento, 2012; br., pp. 438, ill. e tavv. b/n col., cm 21,5x28.
Peso: 2.16 kg

€ 95.00 http://www.libroco.it/cgi-bin/dettaglio ... %0Fl%19%09


"Due magnifici manieri trentini, il Castello del Buonconsiglio e Castel Beseno, rivivono la stagione dei grandi tornei e delle parate rinascimentali, il canglore degli assalti all'arma bianca e i duelli cui erano affidati l'onore dei contendenti e delle loro dame sin'anco il destino di regni e principati.
Protagonisti "I Cavalieri dell'Imperatore", gli uomini d'arme che, vestiti d'acciaio, si scontravano in battaglia o esibivano la loro audacia e abilità nei tornei. In mostra nei due Castelli, dal 23 giugno al 18 novembre 2012.
A Castel Beseno, ad essere messe in scena saranno le battaglia, l'assedio, le armi e le strategie militari; al Castello del Buonconsiglio si respirerà invece l'atmosfera del duello, dell'amor cortese e delle virtù eroiche. Un'occasione unica per ammirare pezzi provenienti da importanti armerie europee oltre alla più completa collezione al mondo di armi e armature da combattimento e da parata forgiate a mano da maestri fabbri rinascimentali proveniente dall'Arsenale di Graz.
La Landeszeughaus a Graz è il più grande arsenale originale esistente al mondo. E' composto da circa 32.000 pezzi tra armi, armature per la battaglia e quelle per le parate. La Landeszeughaus fu costruita tra il 1642 e il 1645 da un architetto tirolese Antonio Solari. La Stiria che era la zona più prossima al fronte contro l'Impero Ottomano aveva un disperato bisogno di un arsenale di grandi dimensioni. Dopo circa 100 anni in uso, l'imperatrice austriaca Maria Teresa decise di chiudere l'armeria, perché creo un sistema di difesa centralizzato per tutta l'Austria. L'imperatrice, voleva portare tutte le armi e le armature a Vienna. Tuttavia, la Stiria pretese e ottenne di far restare l'Armeria come simbolo di libertà della regione nella lotta contro i turchi e anche per i risultati ottenuti nella difesa non solo della Stiria ma di tutta l'Austria. All'inizio del Medioevo nell'XI secolo i cavalieri erano coperti dalla cotta d'arme, verso la metà del XII comparvero le prime maglie di ferro definite usbergo che ricoprivano l'uomo fino a mezza gamba, un po' alla volta anche le calze, i guanti e le scarpe divennero di ferro.
Per questa doppia esposizione trentina.. che ne sono i curatori, hanno selezionato il meglio della colossale Armeria Imperiale, La mostra sarà ricca di postazioni multimediali, filmati e ricostruzioni scenografiche di grande effetto."


Castello del Buonconsiglio/Beseno/Stenico/Thun: http://new.buonconsiglio.it/index.php/i ... nconsiglio

Saluti
Immagine
Avatar utente
contegufo
 
Messaggi: 2609
Iscritto il: sabato 1 maggio 2010, 21:13
Località: Repubblica di Lucca

Precedente

Torna a Manifestazioni/Eventi



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron