Passeggiando per vecchi ospedali - Napoli 23/03/2010

Manifestazioni ed eventi di organizzazioni in Italia e nel mondo/Demonstrations and events of organizations in Italy and in the world

Moderatore: Alessio Bruno Bedini

Passeggiando per vecchi ospedali - Napoli 23/03/2010

Messaggioda Alessio Bruno Bedini » lunedì 22 marzo 2010, 18:47

Vi segnalo quanto arrivatomi per mail:

23 marzo 2010 mostra - evento nel Cortile degli Incurabili:
Esposizione di libri e strumenti medici d’epoca
Concerto di musica barocca

Passeggiando per vecchi ospedali:
l’arte di guarire e… guarire con l’arte


In Napoli capitale si contano oltre centocinquanta ospedali e istituzioni benefiche. Molti di questi antichi ospedali sono oggi ancora funzionanti e rappresentano l'ossatura principale dell'attuale rete assistenziale napoletana (Pellegrini, Incurabili, Annunziata, Ascalesi, San Gennaro, Gesù e Maria); altri sono scomparsi (Ospedale della Cesarea, Ospedale della Pace, Ospedale Sant'Andrea, Ospedale San Francesco, Ospedale San Nicola al Molo, San Giacomo, Ospedale di Santa Maria della Fede… ).

Il binomio sanità-società e la storia del rapporto tra "salute" e "potere" aiutano a comprendere quanto la storia degli ospedali renda più trasparente la storia stessa della città.

Molti di questi siti sanitari sono monumenti d’arte: architetti e ad artigiani illustri coniugarono la bellezza alla funzionalità assistenziale.

Accanto a belle chiese esistevano vecchie corsie ove i percorsi della malattia del dolore hanno scritto la storia meno conosciuta ma più vera della città.

Tra queste vecchie mura fiorì una medicina che, partendo dalla lezione ippocratica e dallo sperimentalismo razionale coniugò umiltà, moderazione, rigore ed intuito militando il nome di scuola: “La Scuola Medica Napoletana”

Gennaro Rispoli
Primario chirurgo
Pres. Ass. “Il faro d’Ippocrate”

Per info e prenotazioni
info@ilfarodippocrate.it
http://www.ilfarodippocrate.it



Itinerari

I fermata


S. Giovanni al Mare: Annessa al baliaggio dell’Ordine dei Cavalieri di Malta nel XII secolo, la chiesa, nasconde un suggestivo interno a tre navate divise da colonne antiche di varia provenienza. L’altare maggiore e gli altari laterali risalgono al restauro del 1878.

S. Eligio al porto: Tra le prime fondazioni angioine a Napoli (1270), il complesso di Sant’Eligio includeva, oltre alla chiesa e ad un ospedale, un orfanotrofio ed un banco pubblico, annessi nel Cinquecento. Rimaneggiata nel Settecento e bombardata nell’ultima guerra, la chiesa ha recuperato le originali forme gotiche nel restauro novecentesco. Il lato ovest di piazza Mercato mostra ancora oggi il monumentale prospetto tardo-settecentesco del vecchio ospedale, di cui si conservano ancora due interessanti cortili con pilastri in piperno.

II fermata

S. Maria Egiziaca a Forcella e Ospedale Ascalesi: Del complesso monastico commissionato dalla regina Sancia nel 1342, sopravvive nelle sue splendide forme rimaneggiate nel XVI e poi ancora nel XVII secolo la splendida chiesa di Santa Egiziaca, al cui interno si conservano capolavori del Giordano e l’imponente altare del Ragozzino. Parte del monastero è stato adibito ad ospedale negli anni ’20 del secolo scorso.

Real Casa dell’ Annunziata : Protagonista della vita sociale e religiosa del Regno di Napoli a partire dal XIII secolo, in quanto fulcro delle attività assistenziali e caritatevoli collegate al coordinamento e allo sviluppo degli ordini religiosi di stretta affiliazione angioina, l’Annunziata rappresenta ancora oggi un connubio di arte e medicina: l’accesso all’ospedale attraverso il portale del Malvito, la Ruota degli Esposti, il magnifico Succorpo e i rimaneggiamenti eseguiti su disegno di Luigi e Carlo Vanvitelli nel Settecento costituiscono, insieme agli Incurabili, il monumento più significativo della storia dell’ edilizia ospedaliera napoletana

III fermata


S. Gennaro dei Poveri: Tra le principali istituzioni assistenziali realizzate dai vicerè spagnoli, deliberato dopo la peste del 1667 riutilizzando un antico monastero benedettino, trasformato in ospedale già nel XV secolo, è collegato da un lungo cortile alla chiesa di San Gennaro Extra Moenia, basilica paleocristiana rimaneggiata più volte che conserva il severo interno a tre navate di grandissima suggestione.

IV fermata

Real Santa Casa degli Incurabili: Fondato nel 1520 da Maria Lorenza Longo, è stato per secoli il più importante centro ospedaliero del Regno di Napoli. L’intero complesso custodisce tesori d’arte raccolti grazie a lasciti e donazioni susseguitisi dal Cinquecento in poi. Dal grandioso cortile si accede all’Arciconfraternita dei Bianchi della Giustizia ( impreziosita dagli affreschi di Beinaschi e De Matteis), alla chiesa di Santa Maria del Popolo (che, chiusa dal 1980, nasconde al suo interno opere di Giovanni da Nola, Girolamo D’Auria, Dioniso Lazzari, etc) e alla spettacolare Farmacia disegnata da D. A. Vaccaro, unica spezieria napoletana del ‘700 che, sopravvissuta integra, spicca per la coerenza degli apparati decorativi e per la rara integrità stilistica e cromatica.
Immagine
Avatar utente
Alessio Bruno Bedini
Moderatore Genealogia, Manifestazioni e Bibliografia
 
Messaggi: 6266
Iscritto il: martedì 21 settembre 2004, 21:47
Località: Cittadino del Mondo

Re: Passeggiando per vecchi ospedali - Napoli 23/03/2010

Messaggioda Alessio Bruno Bedini » lunedì 22 marzo 2010, 18:57

Questo il programma completo:

Inizio evento - ore 9,30
Complesso monumentale di S.Maria del Popolo degli Incurabili

Introduce: Luigi De Paola – Direttore Sanitario Ospedale Incurabili
Suor Rosa Madre Badessa delle Clarisse Cappuccine delle Trentatre
Modera: Alessandra Origo – Giornalista
Rosa Russo Iervolino – Sindaco di Napoli: Il complesso degli Incurabili nel progetto del centro storico di Napoli
Maria Grazia Falciatore - Commissario straordinario Asl Napoli 1 Centro: Agli Incurabili il museo delle antiche arti sanitarie
Nicoletta Ricciardelli – Arch. - Soprintendenza Beni Architettonici di Napoli: Il restauro della Farmacia Storica degli Incurabili
Liliana Marra – Arch. Ass. Sanità Regione Campania: Un progetto museale nelle aree monumentali dell’Ospedale degli Incurabili
Gennaro Rispoli - Chirurgo Osp. Ascalesi, Pres. Ass. “Il Faro di Ippocrate”:Vecchi strumenti….antichi medici: un luogo per la memoria
Carla Serarcangeli – Prof. Ord. Storia della Medicina – Un. La Sapienza – Roma: Il museo “Storia della medicina di Roma”

- ore 10,30
Saluto Autorità
Crescenzio Sepe - Cardinale di Napoli
Mario Santangelo - Ass. Sanità -Reg. Campania
Gregorio Angelini - Dir. Reg. Beni Cult. e paesagg.
Il quadro ritrovato “ l’Annunciazione di Sarnelli”
Inaugurazione Mostra: idee per un Museo di Storia della Medicina

- ore 12,00
proiezione del film “Giuseppe Moscati”- commento del regista G.Campiotti

- ore 12,00
Tour guidato con bus turistico: “Passeggiata tra vecchi ospedali: l’arte di guarire…guarire con l’arte”
Ripresa dei lavori del convegno

- ore 16, 00
Una canzone per Moscati : “ca chesta musica” di Fabio Serino
Modera Luigia Melillo – Prof. Storia della Medicina, Università L’Orientale
Adriana Valerio - Ric. Storia del Cristianesimo Federico II, pres. Fond. Valerio: Maria Lorenza Longo e l’Ospedale
Carolina Belli – Arch. Archivio di Stato di Napoli: Le carte perdute e quelle ritrovate… un archivio per la storia della sanità
Gaetana Cantone - Ord. Storia dell'Architettura della Federico II: L'arte nella farmacia
Anna Pisani - Storico Arte - Sopr. Speciale per il polo museale di Napoli: L'inventario della Farmacia: il quadro ritrovato
Arturo Armone Caruso - Chirurgo: Anatomia sottile e Marco Aurelio Severino agli Incurabili
Raffaele Rossiello – Ord. Anatomia Patologica SUN Osp. Incurabili: Le autopsie di Giuseppe Moscati
Antonio Tagarelli - CNR Cosenza: Cento nomi per la sifilide

- ore 17.30
Concerto di Musica Barocca con “Svaghi Musicali Ensemble” a cura di NaturalMenteMusica CIDM – F. Nocerino
Spettacolo di luci nel cortile dell’ospedale Incurabili

* prenotazioni: per tour ospedali storici info@ilfarodippocrate.it – a far data dal 23 marzo 2010
Immagine
Avatar utente
Alessio Bruno Bedini
Moderatore Genealogia, Manifestazioni e Bibliografia
 
Messaggi: 6266
Iscritto il: martedì 21 settembre 2004, 21:47
Località: Cittadino del Mondo


Torna a Manifestazioni/Eventi



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite