Pagina 2 di 5

Re: 17ª Visita Araldica Guidata dello IAGI a Roma (13.3.2010)

MessaggioInviato: sabato 13 marzo 2010, 19:43
da Alessio Bruno Bedini
Eccomi di ritorno! E' stata sicuramente una visita molto interessante. Pur essendo stato decine di volte al Verano non mi ero mai soffermato sulle parti araldiche delle tombe che sono davvero tantissime!

Ancora complimenti al nostro preparatissimo Maurizio Gorra per la conduzione di questa visita araldica.

Purtroppo per un disguido non ho potuto completare tutto il giro, poiché avendo deviato per fare una visita ai miei bisavoli non ho saputo più raggiungervi e non avevo con me il telefono. Mi spiace di non aver potuto dunque salutarvi.

E' stato comunque per me un vero piacere rincontrare alcuni amici e conoscerne di nuovi.

Alla prossima e ad maiora! ;)

Re: 17ª Visita Araldica Guidata dello IAGI a Roma (13.3.2010)

MessaggioInviato: sabato 13 marzo 2010, 19:58
da Alessio Bruno Bedini
da wikipedia:

Divenuta Roma capitale, il progetto fu continuato da Virginio Vespignani, al quale si deve l'imponente entrata: un quadriportico con quattro statue completato nel 1880. Le quattro statue rappresentano: la Meditazione, la Speranza, la Carità e il Silenzio.


Con le virtù c'eravamo quasi .. ;)

Re: 17ª Visita Araldica Guidata dello IAGI a Roma (13.3.2010)

MessaggioInviato: sabato 13 marzo 2010, 20:44
da Mario Volpe
Anch'io mi complimento con il nostro Maurizio e lo ringrazio per l'interessantissima visita e la piacevolissima giornata che ci ha offerto. Ho fatto solo poche foto durante la visita e preferisco quindi attendere i contributi degli altri partecipanti.
A proposito del Vespignani però, posso intanto mostrarvi un particolare del suo monumento funebre nel quale si evidenziano le numerose ed importanti onorificenze di cui fu insignito:

Immagine

Re: 17ª Visita Araldica Guidata dello IAGI a Roma (13.3.2010)

MessaggioInviato: domenica 14 marzo 2010, 0:43
da Antonio Pompili
Sì! Davvero una Visita interessante!
Del resto... come tutte quelle alle quali fino ad ora ho avuto il piacere di essere presente.
Anch'io mi complimento con Maurizio per l'ottima guida che ci ha offerto.
Quanto alle colossali statue che ornano il monumentale ingresso possiamo aggiungere anche i nomi degli autori: la Meditazione e la Carità sono di Francesco Fabj-Altini, mentre la Speranza è di Stefano Galletti e il Silenzio di Giuseppe Blasetti.
All'immagine postata dal caro Mario aggiungo quella con un altro particolare del monumento funebre di Virgilio Vespignani che si trova appena entrati per l'imponente ingresso (sulla sinistra).
Immagine
La foto mostra il busto dell'architetto recante alla base l'iscrizione COEMETERII URBANI ARCHITECTUS, con una delle quattro raffigurazioni dell'arma del Vespignani (evidentemente un'arma parlante) poste ad ornare i quattro angoli superiori del monumento.

Re: 17ª Visita Araldica Guidata dello IAGI a Roma (13.3.2010)

MessaggioInviato: domenica 14 marzo 2010, 13:10
da Mario Volpe
Naturalmente di motivi di interesse, sia prettamente araldico che artistico o storico-monumentale, durante la visita ce ne sono stati parecchi. Senza entrare nel merito delle "emergenze" della parte giudaica del complesso cimiteriale, sulle quali potranno certamente fornirci ricchi resoconti i nostri espertissimi studiosi di emblemi e simbologie, vi riporto solo alcuni spunti che mi hanno particolarmente colpito.
Come ad esempio il significativo monumento dedicato a Mameli, sul quale vengono ancora sistemati un tricolore e dei fiori (con un riguardo che appare oggi veramente d'altri tempi):

Immagine

oppure qualche incredibile esempio di ritratti ottocenteschi (ad olio su lava), che hanno mantenuto praticamente inalterati - nonostante il secolo e mezzo trascorso - i loro colori e la loro brillantezza:

Immagine Immagine

Immagine

oppure ancora questo piccolo monumento dedicato a Gaetano Tognetti (ve lo ricordate il film "Nel nome del Papa Re" ?), evidentemente poi elevato al rango di patriota dopo l'unità d'Italia:

Immagine

a livello araldico vi posto solo un paio di esempi, come questo stemma appartenuto alla famiglia Volpi, nel quale la raffigurazione del canide (a me ovviamente particolarlemte caro) si moltiplica sia nello scudo che nel cimiero:

Immagine

oppure questo stemma di un ufficiale papalino nel quale le onorificenze ricevute (alcune delle quali si ripetono in più classi) accompagnano lo scudo insieme alle bandiere pontificie:

Immagine

e per finire, un omaggio ai veri padroni del Verano, sia di giorno che di notte, ossia i nostranissimi gatti romani (quasi un "monumento nel monumento"):

Immagine

Re: 17ª Visita Araldica Guidata dello IAGI a Roma (13.3.2010)

MessaggioInviato: domenica 14 marzo 2010, 14:49
da da Fiore
Bellissimo reportage, Mario!!
Complimenti per la scelta dei soggetti, molto significativi. :P

Dev'essere stata un'altra bella visita, come ormai d'abitudine nelle V.A.G. dello IAGI. Peccato non aver potuto :(
parteciparvi..

Bravo ancora una volta a Maurizio Gorra anche per le originali scelte delle mete di queste classicissime visite araldiche guidate da lui!! [clapping.gif]

Attendiamo altre foto!! ;)

Re: 17ª Visita Araldica Guidata dello IAGI a Roma (13.3.2010)

MessaggioInviato: domenica 14 marzo 2010, 21:19
da omar46
bellissima visita ....bellissima giornata di sole .....meravigliose meditazioni ed osservazioni araldiche e non.....riflessioni sulla caducità e sulle testimonianze di vite vissute all'insegna di due "credi" diversi....un linguaggio unico, l'araldica, l'unica capace di descrivere chi eravamo, chi siamo, chi saremo....
Bravo Maurizio Gorra: preciso, inappuntabile, preparato , grazie a voi tutti di aver condiviso piacevolmente questa bella giornata tra nuovi e vecchi amici.
Caro frate Eusanio ho auspicato al vostro caro ex discipule un piccolo desiderio.........spero che un giorno si avvererà...
vi.amo.

Re: 17ª Visita Araldica Guidata dello IAGI a Roma (13.3.2010)

MessaggioInviato: domenica 14 marzo 2010, 22:13
da semifonte
Mi associo a complimenti e ringraziamenti, al Prof. Gorra e Quanti hanno contribuito, condividendo le loro vaste conoscenze con tutti noi.
Personalmente, trovo che la varietà di notizie,durante una V.A.G., sia sorprendente, vada oltre l Araldica "per se". Curiosita: Gli Yukatan (??), dettagli, fatti, meglio ci raccontano la Storia.
Semifonte

Foto? Le mie quattro gatti, quindi...passo.

Re: 17ª Visita Araldica Guidata dello IAGI a Roma (13.3.2010)

MessaggioInviato: lunedì 15 marzo 2010, 13:59
da fra' Eusanio da Ocre
Mario Volpe ha scritto:e per finire, un omaggio ai veri padroni del Verano, sia di giorno che di notte, ossia i nostranissimi gatti romani (quasi un "monumento nel monumento"):
Immagine

...un monumento cimato da due gatti, il mediano assiso in maestà! :P
Davvero una bella immagine!

...beh, grazie a questi "padroni di casa", nessuno potrà dire che eravate i [dev.gif] soliti quattro gatti...

Bene :D valete

Re: 17ª Visita Araldica Guidata dello IAGI a Roma (13.3.2010)

MessaggioInviato: lunedì 15 marzo 2010, 14:17
da Tilius
da Fiore ha scritto:Bravo ancora una volta a Maurizio Gorra anche per le originali scelte delle mete di queste classicissime visite araldiche guidate da lui!! [clapping.gif]


Classicissime nella tradizione che si é instaurata, innovative nella costante attenzione di Maurizio volta ad esplorare giacimenti araldici sempre nuovi. [thumb_yello.gif]
Dev'essere stata veramente una giornata ricca di stimoli, come le splendide foto di Mario lasciano chiaramente intendere. :D
Doppio rimpianto di non avere potuto esserci.

Re: 17ª Visita Araldica Guidata dello IAGI a Roma (13.3.2010)

MessaggioInviato: lunedì 15 marzo 2010, 17:24
da Plaar
Purtroppo io e il consorte abbiamo partecipato solo alla seconda parte della visita, che dire, sono state circa tre ore "d'immersione" fra monumenti, storia ed araldica, il tutto in un'atmosfera silenziosa dove si udiva solo la voce seria
e professionale del professor Gorra. Tutto è sembrato ancora più surreale quando è comparso un misterioso gatto, che ci ha accompagnati per tutto il tempo della visita.
La "giornata araldica" è stata interessantissima e spero di vedere qualche foto di stemmi del cimitero ebraico.
(il gatto che ci ha seguiti, aveva un'aria seria, oserei dire quasi altera, sembrava essere
il custode di chissà quali segreti e ci ha tenuti d'occhio finchè non abbiamo lasciato il cimitero... [hmm.gif] )
Un saluto a tutti.

Re: 17ª Visita Araldica Guidata dello IAGI a Roma (13.3.2010)

MessaggioInviato: martedì 16 marzo 2010, 18:04
da fra' Eusanio da Ocre
Plaar ha scritto:Tutto è sembrato ancora più surreale quando è comparso un misterioso gatto, che ci ha accompagnati per tutto il tempo della visita.
(il gatto che ci ha seguiti, aveva un'aria seria, oserei dire quasi altera, sembrava essere
il custode di chissà quali segreti e ci ha tenuti d'occhio finchè non abbiamo lasciato il cimitero... [hmm.gif] )

...eccolo, mi dicono che sia lui (o lei?):
Immagine
...un micio mimetico, dalla livrea in perfetto color lapide...
...che qui sta guardando le spalle al mio ex discipule Gorra...
...un gatto da guardia...
...pare dica: "Cave, adsum!"...

Bene :D vale

Re: 17ª Visita Araldica Guidata dello IAGI a Roma (13.3.2010)

MessaggioInviato: martedì 16 marzo 2010, 20:54
da Lucio81
Una visita interessantissima, sia dal punto di vista araldico che simbologico, ringrazio il prof.Gorra che l'ha ideata e compiuta, tutti gli amici che vi hanno partecipato ed il tempo atmosferico che è stato clemente.

Ecco qui un breve riassunto in ordine cronologico della 17^ visita araldica guidata di sabato 13 al Verano.......... [clover.gif]

-1^ PARTE-

Appena entrati nel settore Ebraico osserviamo due lapidi, di cui una ci ricorda il destino ultimo dell'uomo sulla terra....
Immagine

...poco dopo il settore più "moderno". Ciò che caratterizza le lapidi (questo anche nella zona antica) è sempre uno dei tre simboli per eccellenza dell'ebraismo, ovvero: Stella di Davide (מגן דוד), Menorah (מנורה) oppure la colonna spezzata.
Immagine

Il primo "stemma" è illeggibile, solo una sorta di scudo simil "testa di cavallo" alla base del monumento.
Immagine

Stemma della famiglia Tedesco:
Immagine

Stemma della famiglia Levi:
Immagine

Tre fiori del papavero da oppio, una figura che abbiamo incontarto molto spesso in questo settore
Immagine
Immagine
Immagine

Stemma del rabbino capo di Roma Angelo Sacerdoti (versione italianizzata di Coen) morto nel 1935.
Le mani sono nella posizione di preghiera tipica dei rabbini. Uno dei più significativi stemmi della giornata.
Immagine

Stemma della famiglia Del Vecchio, sul quale i partecipanti hanno tentato un'interpretazione:
Immagine

Come già spiegato nell'articolo dell'amico Grifeo, postato dal Caro Frate, queste tombe sono consegnate al corso del tempo e quindi alla natura che, piano piano, come ogni cosa, consuma e si riprende..

Altri opere d'arte di interesse simbologico all'interno della sezione ebraica:

Immagine
Roveti ardenti di biblica memoria.

Immagine
Sarcofago d'ispirazione egizia, un tema abbastanza ricorrente nell'arte funeraria ebraica.

Immagine
Tomba del piccolo Luigi Volterra. Uno stile senza dubbio classico ma con un'incisione in ebraico ed i cherubini ai lati...l'unione di tre culture.

Ed infine.......il gruppo!!

Immagine
Immagine
Immagine

A breve la seconda parte................. ;)

Re: 17ª Visita Araldica Guidata dello IAGI a Roma (13.3.2010

MessaggioInviato: mercoledì 17 marzo 2010, 2:43
da G.Grifeo di Partanna
E' stato un bell'evento e con Cristina Bartolomei Bastoni si diceva [mf_argue.gif] che ai prossimi appuntamenti saremo ben presenti.
Complimenti [thumbup.gif] [clapping.gif]

Re: 17ª Visita Araldica Guidata dello IAGI a Roma (13.3.2010)

MessaggioInviato: mercoledì 17 marzo 2010, 2:45
da G.Grifeo di Partanna
Belle foto Lucio! [thumb_yello.gif]