Mostra degli Ordini Equestri della Repubblica di San Marino

Manifestazioni ed eventi di organizzazioni in Italia e nel mondo/Demonstrations and events of organizations in Italy and in the world

Moderatore: Alessio Bruno Bedini

Mostra degli Ordini Equestri della Repubblica di San Marino

Messaggioda contegufo » mercoledì 4 ottobre 2017, 20:17

Salve

Mostra degli Ordini Equestri della Repubblica di San Marino

" Venerdì 29 settembre, alle ore 17.30, alla presenza dei Capitani Reggenti della Repubblica di San Marino, si è tenuta l’inaugurazione della mostra sugli Ordini Equestri, allestita a Palazzo Valloni, sede dalla Biblioteca di Stato, patrocinata dalla Segreteria di Stato per gli Affari Esteri, in collaborazione con gli Istituti Culturali.
“Si tratta di una mostra – precisa la Segreteria di Stato di San Marino – pensata e voluta allo scopo di far conoscere un patrimonio storico e culturale, di cui sono particolarmente apprezzati significati e segni distintivi ad esso collegati. Sarà aperta al pubblico l’esposizione di insegne delle Onorificenze dei due Ordini cavallereschi presenti in Repubblica, così come il Collare della Reggenza, che segna il passaggio dei poteri nella Cerimonia di Insediamento dei Capitani Reggenti. Per l’occasione verranno esposte al pubblico anche alcune pubblicazioni conservate nella Biblioteca di Stato vertenti sull’argomento“.
Due sono gli Ordini oggi conferiti dalla Repubblica: l’Ordine Equestre per il Merito Civile e Militare di San Marino e l’Ordine Equestre di Sant’Agata. Tali Ordini sono intitolati al Santo Fondatore e alla Compatrona della Repubblica, e sono disciplinati da apposite norme.
L’Ordine Equestre di San Marino è il più antico fra i due e risale al 1861, mentre il decreto di istituzione di quello di Sant’Agata è del 5 giugno 1923, successivamente riformato più volte. Può giovare ricordare in questa sede che prima del 1984 San Marino concedeva anche titoli nobiliari, aboliti poi con apposita legge.
Ritornando agli ordini cavallereschi sanmarinesi, l’Onorificenza dell’Ordine Equestre di San Marino viene conferita dal Consiglio Grande e Generale, mentre per l’Ordine Equestre di Sant’Agata, i gradi vengono distribuiti attraverso un’apposita Commissione, denominata Magistero di Sant’Agata e presieduta dai Capi di Stato. I gradi per entrambi gli ordini sono: Cavaliere Gran Croce, Cavaliere Grande Ufficiale, Cavaliere Ufficiale Maggiore o Commendatore, Cavaliere Ufficiale, Cavaliere.
La mostra rimarrà aperta fino al 20 ottobre, con ingresso libero dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.15 alle 18 presso Palazzo Valloni, sede della Biblioteca e dell’Archivio di Stato."


Immagine

Immagine ICOC: Insegne di Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine di San Marino
Immagine
Avatar utente
contegufo
 
Messaggi: 2166
Iscritto il: sabato 1 maggio 2010, 21:13
Località: Repubblica di Lucca

Re: Mostra degli Ordini Equestri della Repubblica di San Mar

Messaggioda Tilius » giovedì 5 ottobre 2017, 8:53

...
Allegati
ordini-equestri-1-650x933.jpg
Maurizio Tiglieri
Immagine
Avatar utente
Tilius
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 11666
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Mostra degli Ordini Equestri della Repubblica di San Mar

Messaggioda Tilius » giovedì 5 ottobre 2017, 8:56

Maurizio Tiglieri
Immagine
Avatar utente
Tilius
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 11666
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Mostra degli Ordini Equestri della Repubblica di San Mar

Messaggioda contegufo » giovedì 5 ottobre 2017, 11:18

Salve

La mostra deve essere tutta lì tuttavia ne varrebbe la pena configurando una passeggiata anche per francobolli, monete e qualche specialità culinaria dopo la "impegnativa" visita!
D'obbligo è una cartolina con su 5/6 francobolli come si usava.....
A proposito ma i francobolli non li colleziona più nessuno?

Saluti
Immagine
Avatar utente
contegufo
 
Messaggi: 2166
Iscritto il: sabato 1 maggio 2010, 21:13
Località: Repubblica di Lucca

Re: Mostra degli Ordini Equestri della Repubblica di San Mar

Messaggioda Tilius » giovedì 5 ottobre 2017, 12:34

contegufo ha scritto:A proposito ma i francobolli non li colleziona più nessuno?

Exactly.
C'é proprio stato un passaggio generazionale.
Trovare un under 60 che sia appassionato di filatelia é come trovare la classica mosca bianca.
Maurizio Tiglieri
Immagine
Avatar utente
Tilius
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 11666
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Mostra degli Ordini Equestri della Repubblica di San Mar

Messaggioda Elmar Lang » giovedì 5 ottobre 2017, 23:22

Basta andare al Convegno Filatelico-Numismatico di Verona, e dare un'occhiata all'età media de' filatelici che, salvo eccezioni, è quasi da cronicario.
Peccato, però.
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 2476
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: Mostra degli Ordini Equestri della Repubblica di San Mar

Messaggioda contegufo » venerdì 6 ottobre 2017, 2:26

Salve

Sì è proprio un peccato perché tanto ho imparato, lente in mano, alternando li catalogo Sassone e passando interi pomeriggi a sognare.
Cominciai con gli Astra francobolli un piccolo set per i neofiti mi sembra scovato su Selezione dal Reader's Digest oppure sul Corriere dei Piccoli.
Vi ricordate di Bibì e Bibò, del Sig. Bonaventura e di Barbariccia?
Oggi quella perdita di tempo sarebbe inaccettabile visti i molteplici impegni dei ragazzi di oggi dove tutto è scandito dalla fretta chiamata per convenzione dinamismo.....

Saluti nostalgici!
Immagine
Avatar utente
contegufo
 
Messaggi: 2166
Iscritto il: sabato 1 maggio 2010, 21:13
Località: Repubblica di Lucca

Re: Mostra degli Ordini Equestri della Repubblica di San Mar

Messaggioda Romegas » sabato 7 ottobre 2017, 14:33

È previsto un catalogo della mostra?
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 3990
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: Mostra degli Ordini Equestri della Repubblica di San Mar

Messaggioda contegufo » sabato 7 ottobre 2017, 18:32

Salve

E' singolare l'orario di apertura che esclude il sabato e la domenica.
Orari di apertura: lunedì-venerdì dalle 8.15 alle 18.00. Ingresso libero.

Per info: ufficiostampa@esteri.sm - telefono 0549 882248

Saluti
Immagine
Avatar utente
contegufo
 
Messaggi: 2166
Iscritto il: sabato 1 maggio 2010, 21:13
Località: Repubblica di Lucca

Re: Mostra degli Ordini Equestri della Repubblica di San Mar

Messaggioda Carvilius » sabato 7 ottobre 2017, 19:22

Lodevole l'iniziativa, specie considerato che la sezione del Museo di Stato dedicata alle onorificenze nazionali, almeno sino ad un paio di anni fa, era alquanto deludente (due vetrinette mal assortite, ad essere generosi).
La circostanza che vede direttamente coinvolta, come organizzatore della mostra, la Segreteria di Stato per gli Affari Esteri, dovrebbe essere sinonimo di qualità. Peccato solo per la durata alquanto limitata dell'allestimento. Se, come ho motivo di ritenere, si dovesse effettivamente trattare di una mostra di interesse per gli estimatori del settore (con esposti, oltre alle insegne, anche i diplomi e altro materiale storico legato alle onorificenze del Titano), sarebbe auspicabile farla diventare permanente, magari proprio nel vicinissimo Museo di Stato o meglio ancora presso la Segreteria di Stato agli Esteri in Palazzo Begni.
Nell'impossibilità di raggiungere San Marino in questo breve frangente, spero davvero che sia disponibile un catalogo dell'evento.

Quanto all'OT filatelico, invece, il discorso è davvero molto complesso.
La costante e significativa diminuzione del numero dei collezionisti è, a giudizio di quanti operano nel settore con la dovuta serietà ed imparzialità, un processo tanto fisiologico quanto irreversibile. E' semplicemente il naturale mutamento degli interessi delle nuove generazioni. Per i ragazzini di cinquat'anni fa il francobollo era un mezzo per scoprire terre lontane ed ampliare i loro orizzonti culturali. Senza contare che nelle case, in ogni casa, era comune ricevere decine di invii postali la settimana, tra lettere, cartoline, fatture commerciali, pieghi di libri, ecc., tutti diligentemente affrancati con francobolli. Al giorno d'oggi, invece, le nuove generazioni sono circondate da stimoli culturali di ogni genere, che rendono il messaggio trasmesso dal francobollo non solo carente di informazioni, ma soprattutto inesorabilmente "lento" se paragonato all'immediatezza di internet, accessibile ormai ovunque persino dal telefonino. Internet che peraltro, rendendo istantanea la comunicazione, ha ristretto l'utilizzo del tradizionale canale postale ai pochissimi casi in cui è strettamente necessario veicolare fisicamente un messaggio.Da qui la conseguente diminuzione dei volumi di corrispondenza, peraltro affrancata quasi sempre con mezzi alternativi al francobollo.
In quest'ottica, la filatelia, da hobby di massa, non può che trasformarsi in hobby di élite, una élite di selezionati e competenti appassionati di filatelia classica e storia postale, ossia di oggetti in un certo qual modo ascrivibili ad una sfera antiquariale che davvero poco spazio lascia alle nuove emissioni.
C'è da aggiungere che le nuove emissioni di San Marino non riescono, purtroppo, a suscitare interesse neppure nei pochi filatelisti che ancora sono interessati al settore delle cosiddette "novità". Ciò è dovuto principalmente alla selezione dei temi ed a qualche défaillance nei criteri distributivi.
Un tempo (certamente sino agli inizi degli anni Duemila, con una breve parentesi anche nell'ultimo periodo e sino ad un paio di anni or sono) le emissioni di San Marino erano realmente sammarinesi, dedicate a specifici aspetti della storia, della cultura, della tradizione, dell'arte locale. Dopodichè il cambiamento di rotta, con la maggiorparte delle emissioni del programma annuale dedicate a temi, per usare un eufemismo, di più ampio respiro. Basti pensare che negli ultimi anni sono stati dedicati francobolli a temi quali la giornata mondiale del bacio, l'amore tecnologico (sic!), David Bowie o ancora la giornata mondiale dei servizi igienici...
Tutto ciò, unito all'iniziativa di mantenere troppo basse alcune tirature, lasciando a bocca asciutta non pochi dei già pochi appassionati (l'ultimo episodio si è verificato proprio nelle ultime settimane), sta procurando a San Marino una apparentemente inarrestabile emorragia di collezionisti.
Carvilius
 
Messaggi: 25
Iscritto il: lunedì 30 maggio 2016, 13:22

Re: Mostra degli Ordini Equestri della Repubblica di San Mar

Messaggioda contegufo » domenica 8 ottobre 2017, 1:25

Salve

E' triste constatare la lucida disamina e la cruda verità sul mondo dei francobolli che appare oggi come un interesse sorpassato destinato a concludersi nel volgere di poco.
Quando si riscontrerà che il costo dell'emissione filatelica oltre che essere inutile alla corrispondenza (ma quale?) sarà anche una perdita finanziaria allora a quel punto sarà scritta parola fine, ma noi non ci saremo!

Saluti
Immagine
Avatar utente
contegufo
 
Messaggi: 2166
Iscritto il: sabato 1 maggio 2010, 21:13
Località: Repubblica di Lucca


Torna a Manifestazioni/Eventi



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti