Tavole ordini GIAPPONE (e Stati associati)

Moderatori: Tilius, Mario Volpe, nicolad72

Tavole ordini GIAPPONE (e Stati associati)

Messaggioda Mario Volpe » martedì 12 dicembre 2017, 1:34

Aggiungo oggi alla rubrica sulle tavole illustrative degli ordini ed onorificenze internazionali una serie dedicata al Giappone. Come certamente noto a molti di voi, il sistema onorifico giapponese scaturì (insieme a molte altre cose) da quell'ondata di riforme istituzionali, politiche, sociali e strutturali che l’Imperatore Meiji Mutsuhito mise in atto a partire dal suo insediamento (all'età di soli quindici anni) sul trono del crisantemo nel 1867. Una serie di riforme che trasformò il Giappone da uno stato isolato e feudale ad una potenza mondiale capitalistica ed imperialistica anche attraverso la rivoluzione industriale.
E’ interessante notare come la creazione di un sistema onorifico nazionale, fortemente ispirato ai principi dinastici, meritocratico/cavallereschi e alle strutture dei modelli occidentali dell’epoca, sia stato creato in Giappone in concomitanza con il definitivo tramonto dell’antico sistema aristocratico/guerriero rappresentato dallo Shogunato Tokugawa, dai Daimyō e dai Samurai (in un certo modo assimilabili ai concetti dei codici d’onore della Cavalleria europea).
Nell’arco del suo periodo di regno l’Imperatore Meiji istitui’ cinque ordini “cavallereschi” principali (tra il 1875 e il 1888), oltre ad un certo numero di distinzioni e medaglie di merito e di servizio, ricalcando fedelmente l’impostazione della maggioranza delle onorificenze europee del periodo, strutturate su più classi, con decorazioni di vario formato (dal gran collare al semplice cavaliere), montate su nastri nelle classiche configurazioni da spalla, da collo o da petto. Le denominazioni e le simbologie estetiche usate negli onori giapponesi, si rifanno con un certo fascino estremo-orientale alle tradizioni, alla mitologia e agli emblemi tipici nazionali (il sol levante, il crisantemo, le antiche insegne imperiali, ecc.).
Le uniche importanti riforme che hanno interessato il sistema premiale giapponese dall’epoca della sua creazione, sono state la creazione dell'Ordine della Cultura nel 1937, la soppressione dell’Ordine del Nibbio d’Oro (esclusivamente al merito militare), subito dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale (asseritamente ad opera del Comando Supremo delle Potenze Alleate nel Giappone occupato), ed una ristrutturazione generale adottata nel 2003 che ha comportato lievi modifiche alle precedenze, alle insegne e alle strutture dei principali ordini nazionali.
Alle tavole sulle onorificenze giapponesi ho voluto aggiungere due serie dedicate agli ordini creati nell’Impero Coreano (di fatto una colonia del Giappone dal 1910) e dello Stato fantoccio cinese del Manciukuo’, nominalmente governato dall’ultimo Imperatore della dinastia Qing, Pu Yi, ma di fatto controllato dai giapponesi, che presentano evidenti affinità estetiche e strutturali con gli ordini giapponesi.
Come di consueto, conto sulle vostre conoscenze, fonti, archivi e biblioteche, per integrare le mie lacune e correggere i miei errori, mancanze e imperfezioni, invitandovi ad esaminare – sempre se e quando ne avrete la voglia e il tempo – il gruppo delle tavole che seguono. ;)

IMPERO E STATO DEL GIAPPONE

Immagine Immagine

Immagine Immagine

Immagine Immagine

ORDINI NON PIU' IN ATTIVITA'

Immagine
Si Deus nobiscum quis contra nos
(motto dell'Ordine di Filippo il Magnanimo - Assia-Darmstadt)
Avatar utente
Mario Volpe
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 3510
Iscritto il: sabato 1 aprile 2006, 18:58
Località: Roma

Re: Tavole ordini GIAPPONE (e Stati associati)

Messaggioda Mario Volpe » martedì 12 dicembre 2017, 1:46

IMPERO DELLA COREA

Per la realizzazione di queste tavole ho avuto la fortuna di reperire in rete (su Wikipedia coreana) delle scansioni di una pubblicazione originale degli statuti delle onorificenze imperiali coreane risalente al 1900, con le relative illustrazioni delle singole insegne (disegni colorati a stampa credo parzialmente ricavati da fotografie). Molte delle insegne degli ordini dell'Impero Coreano sono oggi rarissime e praticamente introvabili in alcune classi, mentre le illustrazioni della suddetta pubblicazione mi hanno consentito di realizzare delle tavole complete e attendibili dell'intera struttura di questi ordini, con un risultato estetico che mi sembra discreto. Buona visione [thumb_yello.gif]

Immagine Immagine

Immagine Immagine

Immagine
Si Deus nobiscum quis contra nos
(motto dell'Ordine di Filippo il Magnanimo - Assia-Darmstadt)
Avatar utente
Mario Volpe
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 3510
Iscritto il: sabato 1 aprile 2006, 18:58
Località: Roma

Re: Tavole ordini GIAPPONE (e Stati associati)

Messaggioda Mario Volpe » martedì 12 dicembre 2017, 1:50

IMPERO DEL MANCIUKUO'

Immagine Immagine

Immagine
Si Deus nobiscum quis contra nos
(motto dell'Ordine di Filippo il Magnanimo - Assia-Darmstadt)
Avatar utente
Mario Volpe
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 3510
Iscritto il: sabato 1 aprile 2006, 18:58
Località: Roma


Torna a Tavole illustrative ordini cavallereschi e onorificenze internazionali



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite