Commenti a "Tavole ordini del Portogallo"

Moderatori: Tilius, Mario Volpe, nicolad72

Commenti a "Tavole ordini del Portogallo"

Messaggioda Tilius » martedì 21 marzo 2017, 9:55

Molto molto interessante. E utile: confesso che manco sapevo dell'esistenza dell'Ordinde della Libertà. [ops.gif]
Sarebbe carino aggiungere anche le varianti monarchiche di Cristo e di Avis (nelle due versioni a croce maltese ottocentesca e poi quella simil-attuale col sacro cuore).
Maurizio Tiglieri
Immagine
Avatar utente
Tilius
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 11595
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Commenti a "Tavole ordini del Portogallo"

Messaggioda cassinelli » martedì 21 marzo 2017, 11:54

Complimenti: tavole bellissime.

Non varrebbe la pena d'inserire anche l'Ordine dell'Ala di San Michele?

Grazie.
Alessio Cassinelli Lavezzo
Avatar utente
cassinelli
 
Messaggi: 1806
Iscritto il: martedì 26 dicembre 2006, 21:40
Località: Milano

Re: Commenti a "Tavole ordini del Portogallo"

Messaggioda Mario Volpe » martedì 21 marzo 2017, 15:36

Tilius ha scritto:Molto molto interessante. E utile: confesso che manco sapevo dell'esistenza dell'Ordinde della Libertà. [ops.gif]
Sarebbe carino aggiungere anche le varianti monarchiche di Cristo e di Avis (nelle due versioni a croce maltese ottocentesca e poi quella simil-attuale col sacro cuore).


Ci avevo pensato anch'io, e nel contesto del periodo monarchico non sarebbe effettivamente fuori luogo aggiungere delle tavole delle versioni regie degli ordini in questione. Visto pero' il lungo periodo in cui questi ordini sono rimasti in attivita', e le numerose varianti esistite delle relative insegne, direi comunque di concentrarsi soprattutto sull'ultimo e piu' "maturo" periodo del regno. Appena trovo un po' di tempo ci lavoro...
Ci sarebbe anche un'altra singolare onorificenza da considerare nel panorama portoghese, ossia la Fascia Combinata dei Due Ordini (Cristo e Avis), una versione "ridotta" della Fascia dei Tre Ordini (quest'ultimo riservato dal 1962 esclusivamente al Presidente della Repubblica Portoghese come Gran Maestro degli ordini nazionali, ma in passato - sia monarchico che repubblicano - poteva essere anche conferito a Capi di Stato stranieri). Una distinzione scarsamente impiegata ed oggi non piu' in attivita', e della quale e' assai difficile trovare delle immagini di buona qualita'. La ricerca comunque continua...
Si Deus nobiscum quis contra nos
(motto dell'Ordine di Filippo il Magnanimo - Assia-Darmstadt)
Avatar utente
Mario Volpe
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 3429
Iscritto il: sabato 1 aprile 2006, 18:58
Località: Roma

Re: Commenti a "Tavole ordini del Portogallo"

Messaggioda Mario Volpe » martedì 21 marzo 2017, 16:50

cassinelli ha scritto:Complimenti: tavole bellissime.

Non varrebbe la pena d'inserire anche l'Ordine dell'Ala di San Michele?

Grazie.


Rimango sempre un po' perplesso di fronte a sodalizi cavallereschi istituiti ex-novo o restaurati da antichi ordini non piu' attivi da lungo tempo, da parte discendenti di case ex-sovrane non piu' regnanti e quindi in condizioni di "fons honorum affievolita" (tecnicamente quindi non piu' in grado di apportare modifiche a statuti di ordini regolarmente istituiti e normalmente in attivita' in periodi di sovranita' nazionale).
La riattivazione (in forma privata) da parte del pretendente Don Duarte degli Ordini di Vila Vicosa (e non parliamo delle parallele pretese di "altri" supposti discendenti della casata) e di S. Isabella, regolarmente in attivita' prima della perdita del trono, mi sembra un'operazione piu' che giustificabile e coerente con le tradizioni storiche della famiglia, tanto piu' che la Repubblica Portoghese, a differenza di altri ordini del Regno, non ha mai incorporato o avocato queste onorificenze nel proprio sistema premiale.
La riattivazione (o rifondazione) di un ordine come l'Ala di S. Michele che, pur presentando ondivaghe testimonianze di esistenza nel passato del Regno, non mi risulta fosse regolarmente in attivita' e venisse normalmente conferito dagli ultimi sovrani del Portogallo, mi pare invece un'iniziativa un po' meno conforme e leggittimata da un punto di vista storico (e nello sviluppo di questa riattivazione ci sono state anche alcune controversie e contestazioni legali). Sarei pertanto un po' restio ad includere una tavola dedicata a questo ordine/confraternita in un quadro storico-cavalleresco dedicato al Portogallo.
Mi risulta tra l'altro che Don Duarte abbia anche creato ex-novo un Ordine al Merito della Casa Reale Portoghese (in quattro classi piu' medaglia di merito), rendendo se possibile ancora piu' personalizzato il suo patrimonio onorifico privato.
Rimango comunque pienamente disponibile a soddisfare la richiesta, qualora ad essa si allineino anche altri tra i nostri frequentatori esperti ... [hmm.gif]
Si Deus nobiscum quis contra nos
(motto dell'Ordine di Filippo il Magnanimo - Assia-Darmstadt)
Avatar utente
Mario Volpe
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 3429
Iscritto il: sabato 1 aprile 2006, 18:58
Località: Roma

Re: Commenti a "Tavole ordini del Portogallo"

Messaggioda Tilius » mercoledì 22 marzo 2017, 12:35

Mario Volpe ha scritto:Rimango sempre un po' perplesso di fronte a sodalizi cavallereschi istituiti ex-novo o restaurati da antichi ordini non piu' attivi da lungo tempo, da parte discendenti di case ex-sovrane non piu' regnanti e quindi in condizioni di "fons honorum affievolita" (tecnicamente quindi non piu' in grado di apportare modifiche a statuti di ordini regolarmente istituiti e normalmente in attivita' in periodi di sovranita' nazionale).
La riattivazione (in forma privata) da parte del pretendente Don Duarte degli Ordini di Vila Vicosa (e non parliamo delle parallele pretese di "altri" supposti discendenti della casata) e di S. Isabella, regolarmente in attivita' prima della perdita del trono, mi sembra un'operazione piu' che giustificabile e coerente con le tradizioni storiche della famiglia, tanto piu' che la Repubblica Portoghese, a differenza di altri ordini del Regno, non ha mai incorporato o avocato queste onorificenze nel proprio sistema premiale.
La riattivazione (o rifondazione) di un ordine come l'Ala di S. Michele che, pur presentando ondivaghe testimonianze di esistenza nel passato del Regno, non mi risulta fosse regolarmente in attivita' e venisse normalmente conferito dagli ultimi sovrani del Portogallo, mi pare invece un'iniziativa un po' meno conforme e leggittimata da un punto di vista storico (e nello sviluppo di questa riattivazione ci sono state anche alcune controversie e contestazioni legali). Sarei pertanto un po' restio ad includere una tavola dedicata a questo ordine/confraternita in un quadro storico-cavalleresco dedicato al Portogallo.

Mario, le tue perplessità sono le mie perplessità. [yes.gif]
Maurizio Tiglieri
Immagine
Avatar utente
Tilius
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 11595
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Commenti a "Tavole ordini del Portogallo"

Messaggioda Mario Volpe » giovedì 23 marzo 2017, 5:24

Tilius ha scritto:Sarebbe carino aggiungere anche le varianti monarchiche di Cristo e di Avis (nelle due versioni a croce maltese ottocentesca e poi quella simil-attuale col sacro cuore).


Aggiunte tavole versione regno... ;)
Si Deus nobiscum quis contra nos
(motto dell'Ordine di Filippo il Magnanimo - Assia-Darmstadt)
Avatar utente
Mario Volpe
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 3429
Iscritto il: sabato 1 aprile 2006, 18:58
Località: Roma

Re: Commenti a "Tavole ordini del Portogallo"

Messaggioda nicolad72 » giovedì 23 marzo 2017, 9:50

Anch'io non penso sia proprio il caso di inserire l'Ala di San Michele nelle tavole. Innanzitutto per le ragioni già ben indicate da Mario, ma anche perché anche a livello ICOC è inserito in quelle liste di ciò che cavalleresco non è ma vorrebbe tanto esserlo. Liste delle quali, da parte di alcuni - ed io sono tra gli "alcuni" -, si auspica l'abolizione visto che tanta confusione ingenerano, nonostante la chiarezza dei titoli delle stesse, sulla reale natura di queste associazioni.
Immagine
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 9688
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29
Località: Imperia


Torna a Tavole illustrative ordini cavallereschi e onorificenze internazionali



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite