YDNA APLOGRUPPO G

Moderatori: Alessio Bruno Bedini, Messanensis, GENS VALERIA

Re: Genealogia del DNA - Il cromosoma Y

Messaggioda Alessio Bruno Bedini » mercoledì 23 settembre 2009, 18:18

Immagine

Come si può vedere in questa mappa, l'aplogruppo G è diffuso pochissimo in Italia e praticamente inesistente nel resto dell'Europa. Lo troviamo poi diffuso in Turchia e nel Caucaso.

Vuol dire che di sicuro non è di origine Europea, strictu sensu, ma del sud dell'Europa e del Medio Oriente. In questo senso rientrano molte somiglianze con il cromosoma di persone che abitano la penisola arabica, per quanto strano possa sembrare. Presumibilmente l'emigrazione dal medio Oriente all'Italia non è però recente ma risale al periodo, per l'appunto, degli Etruschi e dei Celti, che pure si vede che annoveravano tra la loro gente, persone con tale aplogruppo.

Data la mancanza di persone con tale aplogruppo nelle regioni austro - ungariche ipotizzo che la migrazione dalla regione greco-turca a quella italiana sia avvenuta via mare. In questo senso la questione rientrerebbe nel novero delle migrazioni che portarono all'insediamento nel centro Italia i popoli italici.

Naturalmente queste sono ipotesi,che mi sembrano piuttosto verosimili, ma la verità assoluta non la sapremo mai senza una macchina del tempo ;)
Immagine
Avatar utente
Alessio Bruno Bedini
Moderatore Genealogia, Manifestazioni e Bibliografia
 
Messaggi: 6163
Iscritto il: martedì 21 settembre 2004, 21:47
Località: Cittadino del Mondo

Re: Genealogia del DNA - Il cromosoma Y

Messaggioda GENS VALERIA » mercoledì 23 settembre 2009, 19:13

Aggiungo a quello che ha scritto Alessio che sono state formulate un paio di ipotesi sulla diffusione del rarissimo aplogruppo :
una riguarda i confini dell' Impero Romano , nel bacino del Mediterraneo , un'altra riguarda il popolo nomade degli Alani ( del gruppo dei Sarmati ) :

http://www.eupedia.com/europe/origins_h ... pe.shtml#G

Così pare :?
Chi è ... è , chi non è ... non può essere.

Sergio de Mitri Valier Immagine
Avatar utente
GENS VALERIA
Moderatore Forum Genealogia
 
Messaggi: 4838
Iscritto il: domenica 24 giugno 2007, 22:39
Località: Chiavari

Re: Genealogia del DNA - Il cromosoma Y

Messaggioda MAX08 » giovedì 24 settembre 2009, 20:48

Come ho potuto ribadire precedentemente, la teoria alana non è da scartare a priori. Ricordo infatti il comune di Alano di Piave ( BL ) il cui nome è una spia topografica da non sottovalutare; resta valida, almeno per la presenza del G nel nord-est del Paese, a mio avviso, anche il discorso che facevo in precedenza sul " cuneo " bizantino; ossia il fatto che i bizantini, durante la guerra greco-gotica abbiano stanziato delle truppe lungo la Via Claudia Augusta Altinate. Correvano gli anni dal 535 - 553 e quindi si può ipotizzare che la truppa fosse multietnica in quanto Bisanzio possedeva ancora tutte le sue province più orientali. Da aggiungere ancora che nella zona di Aquileia, all'epoca la seconda - terza città dell'Impero Romano, sono state rinvenute numerose tombe di persone siriane, ebree e turche; è possibile che queste persone abbiano contribuito a diffondere l'aplogruppo G nel nord-est.

Ovviamente tutte queste sono solo ipotesi, e come si diceva prima, senza macchina del tempo la situazione non sarà mai chiarita perfettamente. Speriamo in qualche nuova ed eclatante scoperta archeologica che ci possa aiutare a chiarificare il quadro.

Saluti.
quod homines de Cenedese, Belluno, et Feltre erant liberi homines et nobiles (a.D. 1179) - Massimo Della Giustina

http://www.ascenedese.it
https://independent.academia.edu/massimodellagiustina
Avatar utente
MAX08
 
Messaggi: 513
Iscritto il: mercoledì 13 febbraio 2008, 13:10
Località: Pedemontana veneta

Re: Genealogia del DNA - Il cromosoma Y

Messaggioda Sator_Arepo » giovedì 24 settembre 2009, 22:55

ringrazio tutti delle risposte.
mi permetto di porvi un altro mio dilemma.
cosa ne pensate del fatto che igenea mi abbia attribuito come popoli d'origine i celti o gli etruschi o gli arabi?
capisco la difficoltà ...ma a me sembra che non sappiano a quale santo votarsi per darmi una risposta!
Semper Adams
Avatar utente
Sator_Arepo
 
Messaggi: 7
Iscritto il: lunedì 18 febbraio 2008, 14:16
Località: Pescara - Abruzzo

Re: Genealogia del DNA - Il cromosoma Y

Messaggioda fabrizio guinzio » venerdì 2 ottobre 2009, 14:08

Penso che in questo caso(sigla identificativa G e seguenti alfanumerici) vi sia da attendere ulteriori dati. Continuando le ricerche scientifiche ed i test, sono convinto che si arriverà a precisare le rispettive appartenenze etniche ed a distinguere le componenti (G) delle popolazioni precedentemente indicate. Provo a ricapitolare, per ora sembrerebbe: grande maggioranza dei caucasici alani(gli attuali osseti), piccole presenze presso i celti transalpini e cisalpini, gli etruschi, gli arabi. Ciao,
fabrizio guinzio
 
Messaggi: 1767
Iscritto il: mercoledì 12 settembre 2007, 13:43
Località: fiumicino

Re: Genealogia del DNA - Il cromosoma Y

Messaggioda gheghe61 » martedì 14 dicembre 2010, 18:46

Gentili Signori , dopo tanti mesi ho ricevuto il risultato definitivo dei vari
tests cui mi sono sottoposto ( tra Igenea e Familytree ) : mi hanno
"appioppato" l' aplogruppo G2a4 e , a sentir loro , sono uno dei pochi soggetti
che ha avuto la fortuna di arrivare ad un risultato così approfondito.
I miei "antenati genetici" , partiti dall' Africa , sarebbero emigrati in Pakistan
e India circa 30.000 anni fa , poi in Mesopotamia , quindi in Medio Oriente
(Palestina) ; da qui in Turchia ( Anatolia ) da dove sarebbero giunti in Italia
( Celti o Etruschi e quindi o da terra nel primo caso con i Sarmati o dal mare ,
nella seconda ipotesi come proto-etruschi ).
In altre discussioni del Forum IAGI ho chiesto aiuto per cercare di capire se può
esserci solo una coincidenza tra il mio cognome (Savioli ) e la "Rocca Savioli"
la cui esistenza è stata documentalmente e storicamente accertata nel comune
di Montieri , vicino a Grosseto , esattamente nell' anno 1004 d.C. in un documento
ove si legge che i progenitori dei Della Gherardesca donarono la loro quota di proprietà
di quella rocca a favore dell' Abbazia di S.Maria di Serena.
Quella Rocca oggi non più rintracciabile ma presente sulle mappe del tempo , diede
il nome d un fiumiciattolo ancora oggi esistente , il "Merse Savioli".
Le risposte sono state variee tutte molto interessanti e costruttive ma a me resta
una curiosità : questo cognome o appellativo " Savioli " può derivare dalla famiglia
etrusca degli "Avilii" ( che erano veri e propri imprenditori minerari ) considerato
che la zona ove sorgeva la "rocca Savioli" era ricca di miniere d' argento che fecero
la fortuna di tanti ?
Questa "rocca Savioli" poteva essere in comproprietà tra Gherardeschi e loro parenti
con altro cognome , secondo a legge longobarda , appunto i discendenti degli Avilii ?
Scusate la lunga esposizione e le tante domande.
GHEGHE61
GHEGHE61
gheghe61
 
Messaggi: 151
Iscritto il: sabato 17 marzo 2007, 8:31

Re: Genealogia del DNA - Il cromosoma Y

Messaggioda gheghe61 » martedì 30 agosto 2011, 9:07

Gent.mo Fabrizio Guinzio , ho letto attentamente

1- " storia di Montieri " ( paesino ove nasce il Merse Savioli ) scritta con il contributo
di tutti i membri dell' Associazione culturale Croce d'argento di Montieri ;
2- " Dizionario geografico fisico storico della Toscana " di Emanuele Repetti ( 1845 ) ;
3- " I < Fochi > della San Giovanni " ( vol. 2 - maggio / agosto 2009 ) ;
4- " I della Gherardesca e le loro miniere d' argento " di Ugolino della Gheardesca ;
5- " I della Gherardesca dai longobardi alle soglie del Duemila " dello stesso U. della G.

Non so più a che santo votarmi , se potesse consigliarmi qualche lettura ulteriore
Le sarei gratissimo. GHEGHE61
GHEGHE61
gheghe61
 
Messaggi: 151
Iscritto il: sabato 17 marzo 2007, 8:31

Re: Genealogia del DNA - Il cromosoma Y

Messaggioda pierluigic » domenica 12 agosto 2012, 11:05

.

In altre discussioni del Forum IAGI ho chiesto aiuto per cercare di capire se può
esserci solo una coincidenza tra il mio cognome (Savioli ) e la "Rocca Savioli"
la cui esistenza è stata documentalmente e storicamente accertata nel comune
di Montieri , vicino a Grosseto , esattamente nell' anno 1004 d.C. in un documento
ove si legge che i progenitori dei Della Gherardesca donarono la loro quota di proprietà
di quella rocca a favore dell' Abbazia di S.Maria di Serena.
Quella Rocca oggi non più rintracciabile ma presente sulle mappe del tempo , diede
il nome d un fiumiciattolo ancora oggi esistente , il "Merse Savioli".
Le risposte sono state variee tutte molto interessanti e costruttive ma a me resta
una curiosità : questo cognome o appellativo " Savioli " può derivare dalla famiglia
etrusca degli "Avilii" ( che erano veri e propri imprenditori minerari ) considerato
che la zona ove sorgeva la "rocca Savioli" era ricca di miniere d' argento che fecero
la fortuna di tanti ?
Questa "rocca Savioli" poteva essere in comproprietà tra Gherardeschi e loro parenti
con altro cognome , secondo a legge longobarda , appunto i discendenti degli Avilii ?
Scusate la lunga esposizione e le tante domande.


ho espresso la mia opinione ( per quel che vale ) sul quesito posto da gheghe61 nel topic da lui aperto parecchio tempo fa

pierluigi

.
pierluigic
 
Messaggi: 597
Iscritto il: lunedì 5 settembre 2005, 22:40
Località: la spezia

Re: YDNA APLOGRUPPO G

Messaggioda Alessio Bruno Bedini » domenica 13 ottobre 2013, 19:36

E' importante fare confronti con altre persone che hanno fatto il test YDNA.
Il progetto aplogruppo G di FTDNA è molto importante in questo senso e vi consiglio di iscrivervi http://www.familytreedna.com/public/G-YDNA/ (l'iscrizione è gratuita e i coordinatori danno molti consigli importanti)

Guardando la lista degli utenti http://www.familytreedna.com/public/G-Y ... n=yresults :

G2a3a dovrebbe corrispondere al SNP M406+ ed è molto diffuso in Italia soprattutto in Calabria. E' un aplotipo forse originario dell'attuale Turchia ma là non è molto diffuso. Forse si tratta di famiglie venute in Italia in epoca molto antica.
Dall'Abruzzo vedo una persona di Taranta Peligna (Ch) con DYS459a=8, uno di Sessa Aurunca (Ce), uno di Pescorocchiano (Ri).
Dovresti confrontare i tuoi YSTR. Potresti scoprire cosi dei cugini genetici e ipotizzare il cammino dei tuoi avi.

G2a4 invece non lo trovo. Gheghe61 sei sicuro di questo aplogruppo? Qual'è il tuo SNP terminale?
Immagine
Avatar utente
Alessio Bruno Bedini
Moderatore Genealogia, Manifestazioni e Bibliografia
 
Messaggi: 6163
Iscritto il: martedì 21 settembre 2004, 21:47
Località: Cittadino del Mondo

Re: YDNA APLOGRUPPO G

Messaggioda Titolabieno » sabato 13 giugno 2015, 23:07

Salve ragazzi sono nuovo di questo Forum, ho fatto il test ydna-67 di family three e mi hanno detto che il mio aploruppo è G-M201,ora sono in attesa del test SNPS per capire meglio a quale sottoruppo io appartenga. Premetto che io vivo nella regione Marche ed il mio cognome parla chiaro MARCHEGIANI, sicuramente un cognome che nasce dal riferimento alla località. Sto facendo anche l'albero genealogico e da quel che ho potuto vedere finora i miei avi vivevano nel comune di Cingoli in provincia di Macerata almeno fin dal 1700, ma al termine della ricerca saprò il più antico antenato a che epoca risale e dove vivesse. Il mio cognome è molto diffuso nelle Marche in particolar modo nelle province di Macerata ed Ancona, ed anche in Abruzzo nel teramano. Da quel che ho capito il gruppo G è abbastanza raro in Italia, ha avuto origine circa 25000 anni fà in una zona tra Pakistan, India ed Afghanistan, oggi troviamo la più alta percentuale di appartenenti a questo aplogruppo in Ossezia. Fra un paio di settimane dovrei ricevere il test SNPS
Al momento family three mi ha dato alcune corrispondenze,in particolare una con un personaggio in Messico che stando al test ha un affinità del 91% con me alla 24ma generazione
Sto cercando di imparare ,ma sono praticamente digiuno
Titolabieno
 
Messaggi: 64
Iscritto il: giovedì 4 giugno 2015, 9:25
Località: Cingoli

Re: YDNA APLOGRUPPO G

Messaggioda Alessio Bruno Bedini » lunedì 15 giugno 2015, 10:58

L'aplogruppo G non è così raro in Italia.
Potrebbe essere arrivato in un tempo molto remoto, prima dell'età del ferro e poi convogliato nei popoli italici.
Certamente per capire meglio bisogna trovare qualche match.
In bocca al lupo per la ricerca..
Immagine
Avatar utente
Alessio Bruno Bedini
Moderatore Genealogia, Manifestazioni e Bibliografia
 
Messaggi: 6163
Iscritto il: martedì 21 settembre 2004, 21:47
Località: Cittadino del Mondo

Re: YDNA APLOGRUPPO G

Messaggioda Titolabieno » giovedì 2 luglio 2015, 0:54

Allora volevo dire che oggi mi hanno confermato il mio aplogruppo y, mi hanno confermato G-M201
non capisco perchè tra i match, la corrispondenza esatta mi viene data con un individuo che vive in Messico ed è L140
Devo fare altri test SNP? Oppure una volta che viene confermato G-M201 è quello?
Titolabieno
 
Messaggi: 64
Iscritto il: giovedì 4 giugno 2015, 9:25
Località: Cingoli

Re: YDNA APLOGRUPPO G

Messaggioda Titolabieno » giovedì 2 luglio 2015, 11:56

Inoltre non ho capito, come si fà a trovare il subclade, ero convinto che con il test aggiuntivo fatto trovassi proprio il subclade invece mi hanno solo confermato l'aplogruppo G M201
Scusate ancora ma sono un analfabeta totale in tal senso
Accetto dritte o suggerimenti che si voglia dire. [bangin.gif]
Titolabieno
 
Messaggi: 64
Iscritto il: giovedì 4 giugno 2015, 9:25
Località: Cingoli

Re: YDNA APLOGRUPPO G

Messaggioda Titolabieno » martedì 4 agosto 2015, 10:46

Oggi finalmente, mi hanno comunicato il risultato del test aggiuntivo G-SNP che avevo prenotato.
Dal certificato rilasciato, mi si dice che da G-M201 iniziale, ora sono G-L13 confermato e che sono positivo ai seguenti snps :
P303+P287+P15+M201+L30+L13+L1259+

Mentre sono negativo a tutti gli altri snps testati
Z7940- Z726- Z6748- Z479- Z3428- Z2022- Z2017- Z2003- Z16670- S2808- S23438- S10458-
PF5721- PF4202- PF3359- PF3316- PF3293- PF3252- PF3245- PF3222- PF3148- PF3146- PF2822- PF2411-
M406- M377- M342- M283- M278- L91- L830- L660- L645- L640- L497- L43- L42- L201- L14- L1324- L1266- L1264-

A questo punto sono andato a vedere ancora su family Three e risulto ancora seppur come G-L13 nella categoria Uncategorized, quindi non classificato. Cosa manca ancora?
Dove posso trovare informazioni su questo aplogruppo G-L13? In cosa differisce da G-M201?
Titolabieno
 
Messaggi: 64
Iscritto il: giovedì 4 giugno 2015, 9:25
Località: Cingoli

Re: YDNA APLOGRUPPO G

Messaggioda Alessio Bruno Bedini » martedì 4 agosto 2015, 20:03

Ciao, anzitutto ti consiglio di iscriverti al gruppo https://www.familytreedna.com/groups/g-u1/about
Loro potrannò darti molti consigli.

Da quanto vedo comunque sotto L13+ al momento esistono solo Z2022+ e Z2003+ per i quali tu sei negativo.

Essendo negativo per entrambi l'unica soluzione che hai al momento è fare il test BIG-Y che sequenzia il cromosoma Y in modo completo.
Il costo di questo test oscilla tra il 450 e i 600$ a seconda degli sconti del periodo o dei coupon posseduti.
Questa è la soluzione "definitiva" in cui scoprire anche mutazioni ancora non note alla comunità scientifica.

Altrimenti devi aspettare che vengano scoperti nuovi test e poi testarli.
Immagine
Avatar utente
Alessio Bruno Bedini
Moderatore Genealogia, Manifestazioni e Bibliografia
 
Messaggi: 6163
Iscritto il: martedì 21 settembre 2004, 21:47
Località: Cittadino del Mondo

PrecedenteProssimo

Torna a Genealogia genetica - DNA



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti