Pagina 1 di 3

Borbone e il loro cromosoma Y

MessaggioInviato: lunedì 9 gennaio 2012, 19:43
da signor monnanni
Buonasera,
leggete quanto scritto nell'articolo che vi ho allegato.
http://www.magazine.unibo.it/Magazine/UniBoIniziative/2010/10/18/Il_Dna_del_Re_ghigliottinato.htm
Pare che Luigi XVI appartenesse in linea paterna all'aplogruppo G2a.
Quindi tutti i suoi ascendenti e discendenti in linea maschile apparterrebbero allo stesso aplogruppo.
Tra l'altro il G2a è molto raro in Europa.
La maggiore frequenza di questo cromosoma si ha oggi nel Caucaso in Ossezia del nord (60%) e nella Georgia (30%). Un'alta frequenza si ha poi in Sardegna (15%), Iran, Pakistan, India (21%), nel Tirolo austriaco (15%), nell'isola di Creta (11%), negli ebrei(10%), nella Germania alpina, in Boemia e Ungheria (7%).
Si ritiene che il piccolo numero di aplogruppi G nell'Europa nord-occidentale sia da imputarsi alla immigrazione neolitica e a flussi più recenti.

Che ne pensante?

Re: Borbone e il loro cromosoma Y

MessaggioInviato: lunedì 9 gennaio 2012, 20:10
da antonio33
signor monnanni ha scritto:Che ne pensate?

Gentile amico, altri ben più competenti disquisiranno del macabro reperto.
Nell'articolo che lei cita si dice : La zucca, in possesso di una famiglia romagnola dalla fine dell’800 e di grande valore antiquariale, mostra le immagini di vari attori della rivoluzione francese, come George Danton, Maximilien Robespierre, Camille Desmoulins, Louis-Sébastien Mercier, Jean Paul Marat, la regina Maria Antonietta e Luigi XVI stesso.
Si sa qual famiglia romagnola abbia la zucca?

Immagine


Saluto tutti. :) Antonio

Re: Borbone e il loro cromosoma Y

MessaggioInviato: lunedì 9 gennaio 2012, 20:25
da signor monnanni
No la famiglia credo sia rimasta anonima.
La cosa però interessante è che l'aplogruppo G è molto raro oggi in Europa.
Era abbastanza diffuso nel neolitico.
Anche l'uomo di Similaun (Ötzi) apparteneva al gruppo G per l'esattezza al G2a2b.
Gli scheletri più recenti finora esaminati che appartengano aplogruppo G2a sono di 2 uomini sepolti a Ergolding nell'odierna Baviera , nel sud della Germania,che appartenevano alla dinastia merovingia.
Quindi è molto probabile che il sangue contenuto nella zucca sia il vero sangue di Re Luigi.
Altre persone famose che appartenevano al gruppo G sono Stalin e l'attore americano James Franciscus.

Re: Borbone e il loro cromosoma Y

MessaggioInviato: lunedì 9 gennaio 2012, 22:12
da antonio33
Mi si consenta un volo pindarico.
La vicenda qui narrata mi ha rammentato quella del marchese Guiccioli di Ravenna.
Siamo direi verso il 1850 ed il marchese si vanta di poter andare da Ravenna a Venezia senza uscir dai suoi possedimenti.
In una delle sue ville, forse sulla porrettana, ebbe occasione di ospitare Pio IX, Papa e sovrano.
Il quale, come tutti, nottetempo utilizzò il vaso.
Il liquido venne conservato quale reliquia in un'ampolla.
Il tutto religiosamente conservato dai marchesi sino al passaggio del fronte.
Distrutta o persa la reliquia?
I Guiccioli, se non erro, furono pure i proprietari del capanno Garibaldi, dove morì Anita.
Di tutto ciò chiederei conferma.

Comunque, se non altro, una men lugubre reliquia...

Scusate se ho divagato e buona serata a tutti.
Antonio

Re: Borbone e il loro cromosoma Y

MessaggioInviato: martedì 10 gennaio 2012, 0:30
da Salvennor
Interessante. Ma non potrebbe essere che il popolo denominato "Franco" sia stato in realtà una entità etnicamente non omogenea? E magari era composta anche da componenti imparentate anche con il popolo Scita, con il popolo dei Sarmati e comunque con popoli originari della zona compresa tra le steppe del sud Siberia, il Caucaso, il Mar Nero e la Persia. E se non sbaglio varie popolazioni caratterizzate dalla citata componente genetica venivano appunto da quelle zone, e forse non solo nel Neolitico. E alcune popolazioni in quelle zone, come è stato specificato nei post di sopra, ancora oggi sono caratterizzate da quella componente genetica (Ossezia, etc...).
Chissà che mestiere praticavano gli antenati più antichi dei Borboni, prima di ascendere al rango di notabili prima e nobili dopo.

Re: Borbone e il loro cromosoma Y

MessaggioInviato: mercoledì 11 gennaio 2012, 16:11
da fabrizio guinzio
Ho letto che recentemente sono emerse anche prove documentali sull'origine merovingia dei Capetingi - Borboni, quindi il loro mestiere era quello di Re dei Franconi e poi dei Franchi, da epoca immemoriale(ma con parentesi carolingia). Si proclamavano di origine anatolica, dalla popolazione tracio - illirica dei Dardani troiani: da Francio figlio di Ettore. Ciao e grazie per la segnalazione!

Re: Borbone e il loro cromosoma Y

MessaggioInviato: mercoledì 11 gennaio 2012, 17:47
da Alessio Bruno Bedini
Io sarei cauto a collegare così facilmente Luigi XVI con Ugo Capeto o i Merovingi.

Luigi XIII si sposò nel 1615 con Anna d'Austria e per la gran parte del matrimonio i due sposi vissero come estranei.
Guarda caso, dopo oltre vent'anni anni di matrimonio, Anna finalmente partorì un figlio nel 1638 (il futuro re Luigi XIV), cui due anni dopo, guarda caso, ne seguì un altro (Filippo, duca d'Orléans).

Non è un po' strano? Non si potrebbe ipotizzare un amante sardo per Anna d'Austria? :o
Magari sarebbe opportuno fare un esame del cromosoma Y anche a Luigi XIII ;)

Re: Borbone e il loro cromosoma Y

MessaggioInviato: venerdì 13 gennaio 2012, 11:57
da RFVS
Salvennor ha scritto:Interessante. Ma non potrebbe essere che il popolo denominato "Franco" sia stato in realtà una entità etnicamente non omogenea? E magari era composta anche da componenti imparentate anche con il popolo Scita, con il popolo dei Sarmati e comunque con popoli originari della zona compresa tra le steppe del sud Siberia, il Caucaso, il Mar Nero e la Persia.


Ma direi proprio di sì, per cui vai a sapere quali caspita di intrecci etnici ci saranno stati. E questo di sicuro anche in molte altre popolazioni. [thumb_yello.gif]

Re: Borbone e il loro cromosoma Y

MessaggioInviato: venerdì 13 gennaio 2012, 15:55
da signor monnanni
Signori ecco la linea paterna di Luigi XVI.

1) Charibert de Haspengau (c. 555–636)
|
2) Chrodobertus I de Haspengau (c. 600–630)
|
3) Lambert I de Haspengau (c. 620–650)
|
4) Chrodobertus II, Count of Haspengau (fl. 650)
|
5) Lambert II, Count of Haspengau (c. 682–741)
|
6) Robert I of Worms and Rheingau, 697 - 764
|
7) Thuringbert of Worms and Rheingau
|
8) Robert II of Worms and Rheingau, 770 - 807
|
9) Robert III of Worms and Rheingau, 808 - 834
|
10) Robert IV the Strong, 820 - 866
|
11) Robert I of France, 866 - 923
|
12) Hugh the Great, Count of Paris, 895 - 956
|
13) Hugh Capet, 941 - 996
|
14) Robert II of France, 972 - 1031
|
15) Henry I of France, 1008–1060
|
16) Philip I of France, 1053–1108
|
17) Louis VI of France, 1081–1137
|
18) Louis VII of France, 1120–1180
|
19) Philip II of France, 1165–1223
|
20) Louis VIII of France, 1187–1226
|
21) Louis IX of France, 1215–1270
|
22) Robert, Count of Clermont, 1256–1317
|
23) Louis I, Duke of Bourbon, 1279–1342
|
24) James I, Count of La Marche, 1319–1362
|
25) John I, Count of La Marche, 1344–1393
|
26) Louis, Count of Vendôme, 1376–1446
|
27) Jean VIII, Count of Vendôme, 1428–1478
|
28) François, Count of Vendôme, 1470–1495
|
29) Charles de Bourbon, Duke of Vendôme, 1489–1537
|
30) Antoine of Navarre, 1518–1562
|
31) Henry IV of France, 1553–1610
|
32) Louis XIII of France, 1601–1643
|
33) Louis XIV of France, 1638–1715
|
34) Louis, Grand Dauphin, 1661-1711
|
35) Louis, Dauphin of France, Duke of Burgundy, 1682-1712
|
36) Louis XV of France, 1710-1774
|
37) Louis, Dauphin of France, 1729–1765
|
38) Louis XVI of France, 1754-1793

Re: Borbone e il loro cromosoma Y

MessaggioInviato: venerdì 13 gennaio 2012, 16:56
da adj
Questa genealogia (dal 555!) è in qualche modo documentata seriamente? (anche trascurando le sempre possibili figliolanze illegittime)

Re: Borbone e il loro cromosoma Y

MessaggioInviato: venerdì 13 gennaio 2012, 17:03
da fabrizio guinzio
Carissimi, se non credenti non cattolici quanto segue non conta ma: la nascita di Luigi XIV(e del fratello), secondo Santa Maria Margherita Alacoque è dovuta all'intervento di un Tale chiamato Gesù intervenuto per esaudire il desiderio della Regina che il consorte Re Luigi XIII divenisse un marito(peraltro l'unico francese non innamorato di lei), diciamo così, accettabile e padre dei sui figli, maschi naturalmente. Secondo la medesima Santa il Re Sole non realizzò quanto desiderato da Dio e la Santa puntualmente rimproverò il Sovrano, profetando un drammatico futuro, puntualmente avveratosi. Un esame ADN non farà che confermare quanto sopra, perlomeno a mio modesto parere.

Re: Borbone e il loro cromosoma Y

MessaggioInviato: venerdì 13 gennaio 2012, 18:39
da signor monnanni
adj ha scritto:Questa genealogia (dal 555!) è in qualche modo documentata seriamente? (anche trascurando le sempre possibili figliolanze illegittime)


Puoi trovare qui la fonte http://en.wikipedia.org/wiki/Ancestry_o ... I_of_Spain

Re: Borbone e il loro cromosoma Y

MessaggioInviato: venerdì 13 gennaio 2012, 18:43
da adj
Intendevo qualcosa di meglio di wikipedia, che tra l'altro non indica neppure una fonte.

Re: Borbone e il loro cromosoma Y

MessaggioInviato: venerdì 13 gennaio 2012, 19:37
da signor monnanni
adj ha scritto:Intendevo qualcosa di meglio di wikipedia, che tra l'altro non indica neppure una fonte.

Hai ragione comunque si può risalire fino a Lamberto (630 ca.) Conte di Wormsgau e Obberheingau in linea diretta e abbastanza sicura.
Per le generazioni precedenti non c'è molta certezza ma non si può nemmeno escludere l'autenticità.

fonte
http://www.realcasadiborbone.it/ita/arc ... etingi.php

Re: Borbone e il loro cromosoma Y

MessaggioInviato: venerdì 13 gennaio 2012, 20:27
da Tilius
signor monnanni ha scritto:1) Charibert de Haspengau (c. 555–636)
|
2) Chrodobertus I de Haspengau (c. 600–630)
|
3) Lambert I de Haspengau (c. 620–650)
|
4) Chrodobertus II, Count of Haspengau (fl. 650)
|
5) Lambert II, Count of Haspengau (c. 682–741)
|
6) Robert I of Worms and Rheingau, 697 - 764
|
7) Thuringbert of Worms and Rheingau
|
8) Robert II of Worms and Rheingau, 770 - 807
|
9) Robert III of Worms and Rheingau, 808 - 834
|
10) Robert IV the Strong, 820 - 866
|
11) Robert I of France, 866 - 923
|
12) Hugh the Great, Count of Paris, 895 - 956
|
13) Hugh Capet, 941 - 996
|
14) Robert II of France, 972 - 1031
|
15) Henry I of France, 1008–1060
|
16) Philip I of France, 1053–1108
|
17) Louis VI of France, 1081–1137
|
18) Louis VII of France, 1120–1180
|
19) Philip II of France, 1165–1223
|
20) Louis VIII of France, 1187–1226
|
21) Louis IX of France, 1215–1270
|
22) Robert, Count of Clermont, 1256–1317
|
23) Louis I, Duke of Bourbon, 1279–1342
|
24) James I, Count of La Marche, 1319–1362
|
25) John I, Count of La Marche, 1344–1393
|
26) Louis, Count of Vendôme, 1376–1446
|
27) Jean VIII, Count of Vendôme, 1428–1478
|
28) François, Count of Vendôme, 1470–1495
|
29) Charles de Bourbon, Duke of Vendôme, 1489–1537
|
30) Antoine of Navarre, 1518–1562
|
31) Henry IV of France, 1553–1610
|
32) Louis XIII of France, 1601–1643
|
33) Louis XIV of France, 1638–1715
|
34) Louis, Grand Dauphin, 1661-1711
|
35) Louis, Dauphin of France, Duke of Burgundy, 1682-1712
|
36) Louis XV of France, 1710-1774
|
37) Louis, Dauphin of France, 1729–1765
|
38) Louis XVI of France, 1754-1793

Sì, bé, é l'ascendenza "classica" dei Re di Francia, declinata per il ramo Borbone.
Ovviamente, la linea anteriore al 1000 presenta anelli assai deboli (alcuni più di altri, in particolare per gli antenati di Roberto II di Worms si possono fare solo supposizioni, e nella linea di cui sopra manca comunque il fantomatico figlio di Turinberto di Worms di cui Roberto II di Worms sarebbe a sua volta figlio... Evidenziato questo punto di particolare debolezza, é bene rimarcare come anche tutta la genealogia che lo precede sia comunque attestata soprattutto su base leggendario-agiografica).
Personalmente mi fermerei a Ugo Capeto (al limite, quello Senior :D ).