Pagina 2 di 2

Re: divisa Santo Sepolcro

MessaggioInviato: venerdì 27 aprile 2018, 7:00
da nicolad72
Alimentare le vanità?
Usare le medaglie in ogni circostanza utile, in fondo è questo il motivo per cui molti vogliono la cavalleria.... pavoneggiarsi... lo spirito di servizio e d'onore sono belli che sepolti!

Re: divisa Santo Sepolcro

MessaggioInviato: martedì 5 giugno 2018, 22:46
da Egon von Kaltenbach
Maurizio Cosentino ha scritto:Dalle norme di comportamento 15 settembre 2006 : Uniformi pag. 13 "L'uniforme storica dell'Ordine non è più in uso, in quanto, nel corso dell'evoluzione storica dell'Ordine non è stata confermata l'antica denominazione Militare dell'Ordine (di cui, peraltro, resta traccia nel trofeo militare che sormonta le decorazioni dell'Ordine). L'immagine paramilitare derivante oggi dall'uso della divisa non è consona ad una Istituzione Vaticana dedicata alla carità.
L'uniforme dalla tunica bianca e dai pantaloni vinaccia, non fu mai approvata. Resterebbe, così, la precedente con marsina bianca con petto nero e pantaloni bianchi (nello Statuto del 1996 l'uniforme viene definita a pag. 43 come non più obbligatoria, e a pag. 47 si sottolinea, comunque, la necessaria autorizzazione all'uso da parte della Luogotenenza o Delegazione Magistrale. Discutemmo di questo diversi anni fa in una bella discussione, ma non riesco a trovarla.


Ma possibile che a queste mosse eversive non si reagisca? Non so se il Sig. Cosentino condivida tali motivazioni abrogatorie, ma la carità - fatti salvi i Templari non ospedalieri - era strettamente e senza contraddizione, associata agli altri ordini militari. Del resto, già col parlare di cavalieri la condizione militare è implicita, sicché non solo la divisa andrebbe abolita, ma il mantello e il nome stesso. Questi atteggiamenti discendono dalla volontà di negare la storia e imporre una visione omologante dei vari istituti cattolici alle innumerevoli ONG umanitarie internazionali. Vedremo cosa resterà e non solo degli ordini militari ...