divisa Santo Sepolcro

Divise, medaglieri personali, nastrini, autorizzazioni.
Uniforms, personal decorations, ribbons use and authorization.

Moderatori: Tilius, Mario Volpe, nicolad72

divisa Santo Sepolcro

Messaggioda trasfi » sabato 24 febbraio 2018, 17:47

So che da un po' di tempo L'Ordine del Santo Sepolcro di Gerusalemme ha "cambiato" divisa, adottando per l'appunto il frac.
Nel 1962 Gran Maestro Tisserant decise di adottare la divisa asburgica, dunque la mia domanda è: che connessione c'è fra l'ordine e gli Asburgo? come mai si decise di adottare la divisa asburgica?
trasfi
 
Messaggi: 13
Iscritto il: lunedì 25 settembre 2017, 10:45

Re: divisa Santo Sepolcro

Messaggioda savoia.loveno » martedì 6 marzo 2018, 22:12

A titolo informativo Le dirò che non è che il Santo Sepolcro abbia cambiato divisa. L'uniforme è tutt'ora presente nello Statuto ma poiché come Lei saprà oggi i cavalieri si vergognano a mettersi l'uniforme qualcuno ha cominciato pochi anni or sono a non più indossarla. A questo punto questi hanno avuto dei seguaci che hanno detto: Io la indosserei, ma siccome non la indossa più nessuno allora mi vergogno ad indossarla solo io. Le posso anche dire che una sera in occasione dell'investitura mi trovavo in attesa nell'atrio di fianco alla chiesa in attesa appunto della cerimonia. Qualcuno guardando i bellissimi quadri esposti raffiguranti i vari Luogotenenti del passato ha cominciato a dire: ma che belle divise! Perché non riprendiamo anche noi ad indossarle nuovamente? Sentendo questo mi è venuto in mente di fare una rapida indagine tra quella cinquantina di cavalieri del gruppo vicino a me per scoprire quanti avrebbero indossato nuovamente l'uniforme. Il risultato è che 15 cavalieri su 50 erano desiderosi di indossarla. Ma c'è in particolare: in un recente opuscoletto edito dall'Ordine si leggeva che l'uniforme risulta in disuso. Ma cosa vuol dire in disuso? Che nessuno la indossa più, ma perché non la indossa più? L'ho già detto in precedenza.
Bisognerebbe che l'Ordine incentivasse l'uso dell'uniforme, ma non lo fa pensando che chi non acquista l'uniforme versa il controvalore all'Ordine. Niente di più falso.
L'uniforme servirebbe a condecorare le cerimonie e a risollevare il livello delle cene di gala dove pur essendo richiesto cravatta bianca e cravatta nera ci sono cavalieri che si presentano con abito scuro o addirittura grigio! Ma che cavalieri sono?
savoia.loveno
 
Messaggi: 124
Iscritto il: giovedì 23 marzo 2006, 0:21

Re: divisa Santo Sepolcro

Messaggioda trasfi » mercoledì 7 marzo 2018, 13:06

Grazie mille per la precisione. Si vede che mi hanno dato delle informazioni imprecise.
Ritornando al collegamento degli Asburgo? Come mai la divisa sia quella asburgica mi sa dire qualcosa?
trasfi
 
Messaggi: 13
Iscritto il: lunedì 25 settembre 2017, 10:45

Re: divisa Santo Sepolcro

Messaggioda nicolad72 » mercoledì 7 marzo 2018, 13:21

Beh asburgica non proprio...
il bianco è da sempre il colore dell'ordine assieme al rosso (giacca e pantaloni, ed il rosso è il colore della cavalleria).
Ha delle spalline mentre le divise asburgiche ne erano prive..
La foggia delle uniformi non è che abbia poi così tante varianti... cercherei di non cercare misteri là dove non ve ne sono
Immagine
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 10242
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29
Località: Imperia

Re: divisa Santo Sepolcro

Messaggioda trasfi » mercoledì 7 marzo 2018, 13:26

No assolutamente. non cerco misteri, era solo curiosità!!! :D
trasfi
 
Messaggi: 13
Iscritto il: lunedì 25 settembre 2017, 10:45

Re: divisa Santo Sepolcro

Messaggioda nicolad72 » mercoledì 7 marzo 2018, 13:36

Per essere "cattivo" direi, voglia di cambiare in sequela allo spirito di cambiamento di quegli anni, con risultati decisamente discutibili sul piano estetico (la vecchia uniforme era a dir poco bellissima) e dell'originalità
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 10242
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29
Località: Imperia

Re: divisa Santo Sepolcro

Messaggioda GENS VALERIA » domenica 18 marzo 2018, 13:05

Ulteriore esempio di smantellamento della tradizione ( per carenza di sostegno ) in nome di un migliore coinvolgimento con l' umanità!
A quando le crocerossine in minigonna e canotta?
Chi è ... è , chi non è ... non può essere.

Sergio de Mitri Valier Immagine
Avatar utente
GENS VALERIA
Moderatore Forum Genealogia
 
Messaggi: 5090
Iscritto il: domenica 24 giugno 2007, 22:39
Località: Chiavari

Re: divisa Santo Sepolcro

Messaggioda Maurizio Cosentino » mercoledì 25 aprile 2018, 10:31

Dalle norme di comportamento 15 settembre 2006 : Uniformi pag. 13 "L'uniforme storica dell'Ordine non è più in uso, in quanto, nel corso dell'evoluzione storica dell'Ordine non è stata confermata l'antica denominazione Militare dell'Ordine (di cui, peraltro, resta traccia nel trofeo militare che sormonta le decorazioni dell'Ordine). L'immagine paramilitare derivante oggi dall'uso della divisa non è consona ad una Istituzione Vaticana dedicata alla carità.
L'uniforme dalla tunica bianca e dai pantaloni vinaccia, non fu mai approvata. Resterebbe, così, la precedente con marsina bianca con petto nero e pantaloni bianchi (nello Statuto del 1996 l'uniforme viene definita a pag. 43 come non più obbligatoria, e a pag. 47 si sottolinea, comunque, la necessaria autorizzazione all'uso da parte della Luogotenenza o Delegazione Magistrale. Discutemmo di questo diversi anni fa in una bella discussione, ma non riesco a trovarla.
...sed sunt quoque qui scire volunt ut aedificent / et charitas est. / Et item qui scire volunt ut aedificentur, / et prudentia est.
Maurizio Cosentino
 
Messaggi: 234
Iscritto il: martedì 3 novembre 2009, 14:30
Località: Napoli

Re: divisa Santo Sepolcro

Messaggioda Maurizio Cosentino » mercoledì 25 aprile 2018, 10:44

Trovata, "Uniforme di gala OESSG : disquisizioni".
...sed sunt quoque qui scire volunt ut aedificent / et charitas est. / Et item qui scire volunt ut aedificentur, / et prudentia est.
Maurizio Cosentino
 
Messaggi: 234
Iscritto il: martedì 3 novembre 2009, 14:30
Località: Napoli

Re: divisa Santo Sepolcro

Messaggioda Tilius » mercoledì 25 aprile 2018, 18:39

Maurizio Cosentino ha scritto:Trovata, "Uniforme di gala OESSG : disquisizioni".


viewtopic.php?f=2&t=13391
Avatar utente
Tilius
Amministratore
 
Messaggi: 12165
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: divisa Santo Sepolcro

Messaggioda Sagittario » mercoledì 25 aprile 2018, 23:05

Visto che adesso l'uniforme è rappresentata dal solo mantello con il tocco e guanti bianchi, mi chiedo come mai si continuano a vedere cavalieri che (in modo non uniforme) indossano o meno le insegne di grado sul mantello...
Sarà stata una modifica opinabile quella fatta dal Gran Maestro nel 2013, ma dovrebbe essere rispettata in tutte le luogotenenze.
Socio Ordinario A.I.O.C.
Avatar utente
Sagittario
 
Messaggi: 467
Iscritto il: mercoledì 13 gennaio 2010, 15:19

Re: divisa Santo Sepolcro

Messaggioda Maurizio Cosentino » giovedì 26 aprile 2018, 9:18

Credo fermamente che siano i Delegati a dover vigilare su questo.
...sed sunt quoque qui scire volunt ut aedificent / et charitas est. / Et item qui scire volunt ut aedificentur, / et prudentia est.
Maurizio Cosentino
 
Messaggi: 234
Iscritto il: martedì 3 novembre 2009, 14:30
Località: Napoli

Re: divisa Santo Sepolcro

Messaggioda Elmar Lang » giovedì 26 aprile 2018, 9:44

Però, poiché l'Ordine è diviso in diversi gradi, credo sia corretto che essi, nell'abito dell'ordine debbano in qualche modo essere evidenziati, a meno che la cosa sia unicamente contraddistinta dalla decorazione stessa.

In fondo, le stesse gerarchie di S.R. Chiesa, indossano abiti differenti a seconda del loro "grado", da Prete a Pontefice...

E.L.
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 2959
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: divisa Santo Sepolcro

Messaggioda Maurizio Cosentino » giovedì 26 aprile 2018, 21:49

Il fregio sul berretto è differente per ogni grado.
...sed sunt quoque qui scire volunt ut aedificent / et charitas est. / Et item qui scire volunt ut aedificentur, / et prudentia est.
Maurizio Cosentino
 
Messaggi: 234
Iscritto il: martedì 3 novembre 2009, 14:30
Località: Napoli

Re: divisa Santo Sepolcro

Messaggioda Sagittario » giovedì 26 aprile 2018, 23:50

Maurizio Cosentino ha scritto:Il fregio sul berretto è differente per ogni grado.


A questo punto sorge spontanea la domanda: ma allora a cosa serve questa Circolare del 2013 ?
Socio Ordinario A.I.O.C.
Avatar utente
Sagittario
 
Messaggi: 467
Iscritto il: mercoledì 13 gennaio 2010, 15:19

Prossimo

Torna a Uniformologia



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti