Pagina 1 di 2

Nijmeegse Vierdaagse - Quattro giorni di Nimega

MessaggioInviato: domenica 16 luglio 2017, 10:24
da Chequebo87
Sono venuto a conoscenza di questa iniziativa annuale che si svolge nella città olandese di Nimega, che prevede 4 giorni di marcia con distanze e modalità variabili a seconda se civili, militari e fasce d'età, il cui compimento comporta l'ottenimento di una medaglia che a mio modesto parere è molto bella, in 3 classi e metalli, rilasciata dalla Reale Lega Olandese dell'educazione fisica (riconosciuta da molte nazioni la portabilità). Qualcuno di voi conosce questo evento? All'estero e nei paesi nordici è molto conosciuta questo appuntamento e riunisce decine di migliaia di persone da tutta europa.

Re: Nijmeegse Vierdaagse - Quattro giorni di Nimega

MessaggioInviato: domenica 16 luglio 2017, 12:58
da Elmar Lang
Le matricole fremono di piacere all'idea delle possibili trascrizioni...

Re: Nijmeegse Vierdaagse - Quattro giorni di Nimega

MessaggioInviato: martedì 18 luglio 2017, 18:48
da gnr56
Quella delle marce militari aperte anche ai civili è una tradizione delle Nazioni del Nord Europa.

La marcia olandese (ma ve ne sono altre sparse in Europa) è molto famosa specialmente negli ambienti militari.

La partecipazione italiana non è mai molto consistente ed è, di solito, appannaggio di formazione di militari in congedo mentre le FF.AA. delle Nazioni della NATO vi partecipano con formazioni militari in servizio anche di una certa consistenza che usano marciare inquadrati.

La competizione non è una "passeggiata di salute" visto che bisogna percorrere 160 chilometri in 4 giorni e, per quanto l'Olanda sia quasi piatta, non sono pochi e le condizioni climatiche possono incidere notevolmente (vi sono stati dei decessi, anche tra i militari, in alcuni anni è stata sospesa).

La medaglia non è matricolabile per cui può costituire solo un bel ricordo per chi vi partecipa come anche le altre conferite in marce analoghe.

Anche se conosco militari italiani che la sfoggiano, insieme ad altre, sulle loro uniformi fidando nella poca attenzione e conoscenza delle loro amministrazioni.

Re: Nijmeegse Vierdaagse - Quattro giorni di Nimega

MessaggioInviato: martedì 18 luglio 2017, 19:41
da Elmar Lang
gnr56 ha scritto:(...) conosco militari italiani che la sfoggiano, insieme ad altre, sulle loro uniformi fidando nella poca attenzione e conoscenza delle loro amministrazioni.


Non ne avevo dubbi.

Comunque, benché questa tremenda marcia abbia mietuto vittime e sia costata immani fatiche a chi vi abbia partecipato, spero non entri neppure nell'anticamera del cervello di alcuno, l'ipotesi di desiderarne la trascrivibilità e l'autorizzabilità al porto.

E.L.

Re: Nijmeegse Vierdaagse - Quattro giorni di Nimega

MessaggioInviato: venerdì 21 luglio 2017, 2:51
da gnr56

Re: Nijmeegse Vierdaagse - Quattro giorni di Nimega

MessaggioInviato: venerdì 21 luglio 2017, 17:34
da Elmar Lang
Bravi

Re: Nijmeegse Vierdaagse - Quattro giorni di Nimega

MessaggioInviato: venerdì 21 luglio 2017, 18:18
da guygre
Negli anni 1974-1975 alpini della mia compagnia avevano partecipato alla la selezione pre-Nimega, quindi verrebbe da supporre che almeno all'epoca vi fosse partecipazione di elementi in servizio.

Re: Nijmeegse Vierdaagse - Quattro giorni di Nimega

MessaggioInviato: sabato 22 luglio 2017, 10:03
da Lord Acton
Fino a non molti anni fa era più semplice per i militari in servizio, sempre con tutte le dovute autorizzazioni, partecipare a eventi del genere... ma ora dovrebbero farlo, non solo a loro spese... ma mettendosi in ferie... e non so quanti sarebbero disposti a prendere 4 giorni più i 2/3 di viaggio...

Lord Acton

Re: Nijmeegse Vierdaagse - Quattro giorni di Nimega

MessaggioInviato: sabato 22 luglio 2017, 10:41
da Sagittario
gnr56 ha scritto:http://www.congedatifolgore.com/it/marcia-di-nimegen-ieri-il-plotone-anpdi-ha-percorso-37-chilometri-in-meno-di-9-ore/#.WXDUr-t_kaA.facebook


Grazie per il link ad un sito che sconoscevo e che ho avuto modo di apprezzare molto. I miei complimenti vanno alla prestazione fornita dai partecipanti a questa difficile manifestazione sportiva (altro che medaglietta!), ed anche al lodevole sito web costruito per tenere uniti e solidali anche i congedati di questo prestigioso Corpo dei Paracadutisti della Folgore. [clapping.gif]

Re: Nijmeegse Vierdaagse - Quattro giorni di Nimega

MessaggioInviato: sabato 22 luglio 2017, 12:40
da nicolad72
Chi mi spiega la pertinenza con la "faleristica" di questa discussione e soprattutto della sua deriva?

Re: Nijmeegse Vierdaagse - Quattro giorni di Nimega

MessaggioInviato: sabato 22 luglio 2017, 13:52
da Elmar Lang
nicolad72 ha scritto:Chi mi spiega la pertinenza con la "faleristica" di questa discussione e soprattutto della sua deriva?


Pienamente d'accordo.

Comunque, non vedo perché lo Stato debba sobbarcarsi le spese per far partecipare dei propri dipendenti ad una gara sportiva, oltretutto priva di ogni legame con i programmi addestrativi delle FF. AA.

Poi, dall'Italia a Nimega non sono necessari 2 o 3 giorni di viaggio, a meno di volersi godere qualche piacevole sosta cultural-gastronomica.

E. L.

Re: Nijmeegse Vierdaagse - Quattro giorni di Nimega

MessaggioInviato: sabato 22 luglio 2017, 16:14
da Tilius
nicolad72 ha scritto:Chi mi spiega la pertinenza con la "Faleristica" di questa discussione e soprattutto della sua deriva?


Nicola, se la domada é retorica, faccio presente che le domande retoriche, se é un utente semplice (i.e. non un moderatore) a porle, risultano più riconoscibili come tali. ;)

Se non lo é, le risposte sono rispettivamente:
1) la discussione é stata posta in Faleristica dal suo iniziatore (che evidentemente ha fatto il ragionamento un po' naif "medaglietta = faleristica").
2) la deriva é la solita, immancabile come la morte, che avviene allorquando si scontrano - più o meno veementemente, stavolta fortunatamente meno - i fanz delle medagliette sportive vs. quelli che oddioun'altramedagliettasportivanonsenepuòpiù.

Spostata in "Uniformologia" (chè alla fine l'inconfessata pulsione SEMPRE quella é: PORTARLA).

Re: Nijmeegse Vierdaagse - Quattro giorni di Nimega

MessaggioInviato: sabato 22 luglio 2017, 16:40
da Tilius
Elmar Lang ha scritto:Comunque, non vedo perché lo Stato debba sobbarcarsi le spese per far partecipare dei propri dipendenti ad una gara sportiva, oltretutto priva di ogni legame con i programmi addestrativi delle FF. AA.

La si gabellava per addestramento. E poteva anche avere un senso (in tempi di vacche grasse). Ora che there is no tripe for cats, giustamente é stata adottata la direttiva "Attaccatevi al Tram". Barra Bis.

Poi, dall'Italia a Nimega non sono necessari 2 o 3 giorni di viaggio, a meno di volersi godere qualche piacevole sosta cultural-gastronomica.
E. L.

Non tutti si dirigono alla volta dei Nordici Lidi partendo dalla Regione Autonoma. Muovendo dal Sud, ad esempio, i tempi raddoppiano (ipotizzando ovviamente uno spostameneto su gomma). :D

Re: Nijmeegse Vierdaagse - Quattro giorni di Nimega

MessaggioInviato: sabato 22 luglio 2017, 17:27
da Elmar Lang
In fondo, già nel rinascimento, musici, letterati ed artisti si recavano "in Fiandra"...

È si sobbarcavano le spese, oltre ai rischi allora sempre presenti più d'oggi dì, per la lunga trasferta.

Re: Nijmeegse Vierdaagse - Quattro giorni di Nimega

MessaggioInviato: sabato 22 luglio 2017, 18:10
da guygre
A proposito della partecipazione di elementi in servizio alla Nimega, che ho menzionata nel mio messaggio precedente, a mio parere era ampiamente giustificata.
si trattava della partecipazione ad una attività sportiva, nota a livello internazionale, alla quale partecipavano militari di numerose nazioni, ed il farvi partecipare dei militari italiani ed ottenere dei buoni piazzamenti era un risultato positivo.
Per il lato formativo, anche adesso i soldati devono essere in grado di fare lunghe marce, concedendo che ci si può addestrare benissimo in Italia.
Per parlare parla della valenza militare di certe attività, credo che non molte di quelle svolte dai gruppi sportivi militari professionisti, inserendovi pure le attività sportive dei para-atleti ne abbiano, se non per il lato divulgativo.
Personalmente sono contento come militare e come italiano che questi gruppi sportivi esistano nonostante tutte le coperte corte, e riescano pure ad ottenere
sovente ottime prestazioni.