Pagina 1 di 1

Abito cardinalizio

MessaggioInviato: lunedì 15 maggio 2017, 11:48
da Tilius
Militalia.
Scorso fine settimana.
"XIX secolo".
3000.
Sold.
Cosa ne pensate?
La mantellettina-ina-ina (di colore rosa) ha qualche specifica giustificazione, liturgica o altro?
Oppure é rovesciata, e se ne vede la fodera??? [dev.gif]
Non l'ho mai vista o se lo vista non me la ricordo. [sorry.gif]
Me l'ha segnalato un caro amico, io non ero presente.

Re: Abito cardinalizio

MessaggioInviato: lunedì 15 maggio 2017, 11:51
da Tilius
Ovviamente (ça va sans dire) il pensiero é corso immediatamente a lui... [angel]

Re: Abito cardinalizio

MessaggioInviato: lunedì 15 maggio 2017, 12:00
da nicolad72
Sicuro si tratti di un abito cardinalizio (la beretta potrebbe essere stata aggiunta) e non di un abito di qualche capitolo?

Re: Abito cardinalizio

MessaggioInviato: lunedì 15 maggio 2017, 12:49
da Elmar Lang
Oh beh, questa si, è una Cappa Magna...

A paragone, l'altro abito è cosa da nulla, quanto a fasto. Comunque, ricordo che era di un raffinissimo tessuto di seta. Purtroppo, le fotacce eseguite con il cellulare, non rendono lo splendido, lucente colore cardinalizio che aveva in realtà.

L'ipotesi che sia la veste di un Capitolo è interessante: quali dettagli potrebbero far propendere per questa possibilità?

E.L.

Re: Abito cardinalizio

MessaggioInviato: lunedì 15 maggio 2017, 14:02
da nicolad72
La differenza di tessuto tra la vita e la beretta; il fatto che non esistono abiti cardinalizi di quella foggia;

Re: Abito cardinalizio

MessaggioInviato: lunedì 15 maggio 2017, 14:11
da Luca Bracco
Molti capitoli avevano la cappa magna (o meglio capino) con una coda ben più corta di quella cardinalizia (che era di 7 metri poi ridotti a 3 mi sembra).

Questo porta anche a me a pensare ad un capitolo...poi si aggiunga (se non è posticcio) quella specie di decorazione/ricamo sopra la mozzetta e le maniche che non è propria dei cardinali che invece nei tempi invernali indossavano l'ermellino...

Anche su questo va detto che anche alcuni capitoli avevano privilegio ermellino/coniglio bianco quale pellicciotto

Re: Abito cardinalizio

MessaggioInviato: lunedì 15 maggio 2017, 14:42
da Bessarione
Azzardo un'ipotesi: e se fosse semplicemente un costume teatrale o goliardico/accademico?
Non mi convincono i bottoni sulla mozzetta a due a due, le decorazioni in pizzo ai polsi e sulla mozzetta (non le ho mai viste e sinceramente ritengo poco pratico avere decorazioni in pizzo ai polsi, sopra cui finirebbero le decorazioni in pizzo del rocchetto, e spesso il rocchetto ha le maniche foderate di stoffa del colore della talare, che quindi nasconderebbero le decorazioni in questa veste). Poi la cappa mi sembra troppo piccola (si veda la foto del Card. Burke: essa è sufficientemente ampia da coprire le braccia) per essere una cappa magna cardinalizia (la quale, se non erro, prevede una mozzetta senza bottoni).

Un tempo ricordo di aver visto una berretta simile a quella dei nunzi apostolici (paonazza marezzata) ma invece del fiocco aveva una specie di "coda di cavallo" e mi è stato detto che si trattava di un copricapo universitario (non ricordo più se goliardico o ufficiale).

Re: Abito cardinalizio

MessaggioInviato: lunedì 15 maggio 2017, 15:15
da nicolad72
I bottoni a coppia sono solo sulla mozzetta (non mi par essere una cappa) e la coda par più essere nella "talare" e non nella mozzetta, talare che vieppiù ha i bottoni disposti nella forma ordinaria. Escluderei l'abito accademico, non so su quello teatrale, può darsi, ma rimango dell'idea di un abito canonicale di qualche capitolo tedesco... quella mozzetta sulla mozzetta mi sa tanto di germanico che non ne avete idea.

Re: Abito cardinalizio

MessaggioInviato: lunedì 15 maggio 2017, 16:50
da Elmar Lang
Trovo questa discussione davvero di grande interesse.

Non nascondo che a Novegro sono rimasto molto incuriosito da quest'abito e tutto sommato -fosse stato un vero e proprio abito cardinalizio- lo avrei preso e riposto nell'armadio ove rinserro alcune uniformi e costumi che trovo interessanti per le mie ricerche, dall'abito per la Tiroler Adelsmatrikel, all'uniforme di gala per i generali dell'NVA...

Aver atteso ed atteso, con conseguente acquisto da parte di qualcun altro, forse è stato un "segno del Cielo" a rassicurazione del mio magro portafogli...

E.L.

Re: Abito cardinalizio

MessaggioInviato: lunedì 15 maggio 2017, 17:57
da Tilius
Bessarione ha scritto:Non mi convincono i bottoni sulla mozzetta a due a due

Re: Abito cardinalizio

MessaggioInviato: lunedì 15 maggio 2017, 18:03
da Tilius
Luca Bracco ha scritto:...poi si aggiunga (se non è posticcio) quella specie di decorazione/ricamo sopra la mozzetta e le maniche che non è propria dei cardinali che invece nei tempi invernali indossavano l'ermellino...

Bessarione ha scritto:le decorazioni in pizzo ai polsi e sulla mozzetta (non le ho mai viste e sinceramente ritengo poco pratico avere decorazioni in pizzo ai polsi, sopra cui finirebbero le decorazioni in pizzo del rocchetto, e spesso il rocchetto ha le maniche foderate di stoffa del colore della talare, che quindi nasconderebbero le decorazioni in questa veste).

Indubbiamente la cappamagna prevede il rocchetto (ergo le maniche sono quelle del rocchetto), tanto nella versione estiva che in quella invernale con ermellino (o coniglio bianco in uso succedaneo, data scarsità e l'onerosità del preziosissimo mustelide).
Rimane il dubbio se non sia un aveste cardinalizia d'altro, più sobrio, genere (ma quella micromantelletta sopra alla mozzeta non la ho mai vista sulle spalle di un cardinale di SRC...)