dame e uniformi

Divise, medaglieri personali, nastrini, autorizzazioni.
Uniforms, personal decorations, ribbons use and authorization.

Moderatori: Tilius, Mario Volpe, nicolad72

dame e uniformi

Messaggioda pierpu » venerdì 24 marzo 2017, 21:57

Immagine
non mi ero mi posto il dubbio, ma ora mi viene: non dovrebbe indossare la croce alla maschile?
"Non è nei titoli di onorificenza che alberga sapienza, scienza e valenza; spesso in quella danza che prima del nome avanza, si cela la più cieca ignoranza".
Avatar utente
pierpu
 
Messaggi: 163
Iscritto il: domenica 9 dicembre 2012, 13:32
Località: Toscana

Re: dame e uniformi

Messaggioda CerCa » sabato 25 marzo 2017, 12:26

Non so il regolamento delle Uniformi dell'Esercito cosa preveda per l'uniforme storica degli Ufficiali di inquadramento delle Scuole Militari; comunque mi sembra un interessante argomento da discutere, chissà se il Tenente (donna) fotografato nell'ordine costantiniano è stato ricevuto (ricevuta) come dama o come cavaliere? Potrebbe questo avere qualche riflesso sulla tipologia di decorazione da portare sull'uniforme?
Del Re custodi e della Legge, schiavi sol del dover, usi obbedir tacendo e tacendo morir
Avatar utente
CerCa
 
Messaggi: 7
Iscritto il: giovedì 23 giugno 2016, 18:45

Re: dame e uniformi

Messaggioda pierpu » sabato 25 marzo 2017, 12:58

riterrei che sia stata ricevuta come Dama.
"Non è nei titoli di onorificenza che alberga sapienza, scienza e valenza; spesso in quella danza che prima del nome avanza, si cela la più cieca ignoranza".
Avatar utente
pierpu
 
Messaggi: 163
Iscritto il: domenica 9 dicembre 2012, 13:32
Località: Toscana

Re: dame e uniformi

Messaggioda nicolad72 » sabato 25 marzo 2017, 16:09

Si esatto... non iniziamo con le fantasticherie gender anche nel mondo equestre please!
Immagine
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 9780
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29
Località: Imperia

Re: dame e uniformi

Messaggioda Luca Bracco » lunedì 27 marzo 2017, 11:58

Per favore!

Le donne sono dame a prescindere (a parte nell'OMRI dove sono cavalieri ma con insegne differenti!) indipendentemente dalla professione.

Il porto dell'insegna a fiocco è un bel problema....se infatti nell'OMRI è precisato che nel caso di donna insignita, sull'uniforme debbasi portare l'insegna maschile, per gli ordini cavallereschi è un bel dilemma, visto che le insegne sono radicalmente differenti.

Un ufficiale dell'esercito che fosse anche dama d'onore e devozione SMOM non potrebbe portare le insegne maschili (da collo) poiché radicalmente differenti da quelle femminili....o porterà il fiocco oppure nulla
Luca Bracco
Luca Bracco
 
Messaggi: 963
Iscritto il: giovedì 2 novembre 2006, 12:43
Località: Sanremo

Re: dame e uniformi

Messaggioda nicolad72 » lunedì 27 marzo 2017, 17:14

Cercando di evitare l'effetto papillon
Immagine
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 9780
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29
Località: Imperia

Re: dame e uniformi

Messaggioda T.G.Cravarezza » lunedì 27 marzo 2017, 17:22

Effettivamente nei regolamenti sull'uso delle uniformi sia di SMD sia di SME non trovo traccia a riguardo dell'uso delle decorazioni femminili sulle uniformi militari. Non saprei quindi a quale norma fare affidamento.
Per gusto estetico opterei, per i militari di sesso femminile, per le insegne maschili. Però, ripeto, è mero gusto personale, non so a livello normativo cosa e dove sia indicato a riguardo.
Tomaso Giuseppe Cravarezza
---------------------------------
"Vince te ipsum"
Avatar utente
T.G.Cravarezza
Amministratore
 
Messaggi: 6093
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2003, 22:49
Località: Torino

Re: dame e uniformi

Messaggioda nicolad72 » lunedì 27 marzo 2017, 17:25

Tom di tutta evidenza non hai centrato il problema sollevato da Bracco.
Nell'ipotesi in cui le insegne femminili siano anche nel gioiello radicalmente differenti da quelle maschili (guarda il caso SMOM) come ci si regola (Luca ha posto questa domanda), ed il tuo intervento non risponde, il mero richiamo ad una norma che non trova applicazione nel caso prospettato non ha senso... la norma che tu indichi può trovare applicazione nel caso in cui le insegne maschili e femminili differiscano solo nel nastro, (anche se per me vi è un problema di statuti dell'ordine perché una dama costantiniana deve sempre portare il fiocco poiché gli statuti non prevedono per tale categoria il nastro da collo)
Una dama di onore e devozione che fosse militare che insegna dovrebbe indossare secondo la tua pedissequa lettura dei regolamenti?
Immagine
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 9780
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29
Località: Imperia

Re: dame e uniformi

Messaggioda T.G.Cravarezza » lunedì 27 marzo 2017, 18:25

Il punto è appunto come coordinare gli statuti e le norme dell'ordine cavalleresco e le eventuali norme sull'uso dell'uniforme.
Innanzitutto bisognerebbe scoprire se SMD e/o SME abbiano in qualche modo trattato l'argomento con qualche norma specifica. Ad esempio avrebbero potuto decidere che sulle uniformi militari si possano indossare solo decorazioni nel formato "maschile". In questo caso la donna militare o non indossa la relativa insegna ad esempio Smom o Smocg oppure potrebbe indossare la medesima insegna del proprio grado, ma nella foggia maschile. È solo un'ipotesi.
Il punto è che al momento ci mancano i dati a riguardo di questo particolare e interessante dubbio. Bisognerebbe prima capire se SMD o SME abbiano già in qualche modo trattato l'argomento.

Personalmente, come ho già scritto, trovo esteticamente poco adatte le decorazioni femminili sulle uniformi militari. Dall'altro lato però troverei discriminante che una donna militare non possa indossare la decorazione di cui è insignita a differenza dell'uomo.
Tomaso Giuseppe Cravarezza
---------------------------------
"Vince te ipsum"
Avatar utente
T.G.Cravarezza
Amministratore
 
Messaggi: 6093
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2003, 22:49
Località: Torino

Re: dame e uniformi

Messaggioda Romegas » lunedì 27 marzo 2017, 18:53

Il problema è che con il nastro maschile una dama di onore e devozione SMOM sembra un cavaliere di grazia magistrale, perché se non erro, il trofeo è lo stesso, a differenza delle insegne maschili. Spero mi sia spiegato bene.
Sub hoc signo militamus
Sol per difesa io pungo
(Contrada Sovrana dell'Istrice)
Initium sapientiae timor Domini
(Sal. 111,10)
Socio A.I.O.C.
Socio I.A.G.I.
Romegas
 
Messaggi: 4019
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 0:15
Località: Roma

Re: dame e uniformi

Messaggioda CerCa » lunedì 27 marzo 2017, 19:08

Non mi sembra ci dia una risposta chiara ed univoca nemmeno la pubblicazione SMD G010 "Regolamento per la disciplina delle Uniformi" che si trova on line e che recita:
Sezione II
CARATTERISTICHE ED USO DELLE DECORAZIONI
Art. 64
Insegne metalliche e colore dei nastrini
Dimensioni e caratteristiche dei collari, delle fasce, delle insegne metalliche e colore dei nastri e dei nastrini sono indicati dai provvedimenti che istituiscono ciascuna decorazione. Nell'Allegato C sono raffigurati i nastrini delle decorazioni nazionali di uso permanente ed il prospetto delle uniformi su cui indossare i nastrini e le decorazioni.

Art. 65
Insegne metalliche ridotte
Le insegne metalliche ridotte hanno le stesse caratteristiche delle insegne metalliche normali, ad eccezione delle dimensioni, che sono ridotte in modo tale che l’asse orizzontale dell’insegna misuri mm. 17.

Art. 66
Dimensioni del nastro
Il nastro cui è appesa l'insegna metallica della decorazione ha una larghezza di mm. 37 ed una lunghezza di mm. 50 calcolata tra il bordo superiore e il punto dì applicazione all'anello dell'insegna. Il nastro cui sono appese le insegne metalliche di formato ridotto ha una larghezza di mm. 20 ed una lunghezza di mm. 30 calcolata come sopra.

Art. 67
Dimensione del nastrino
Il nastrino ha dimensioni di mm. 37 per mm. 10. Il nastrino di formato ridotto ha dimensioni di mm. 20 per mm. 5.

Art. 68
Fasce, placche e collari
Fasce, placche e collari hanno le dimensioni e le caratteristiche indicate dai rispettivi provvedimenti istitutivi ed hanno formato unico.

Art. 69
Ordine di precedenza
Le decorazioni si succedono nell'ordine di precedenza indicato nell'Allegato C.
Le decorazioni non nazionali seguono nell'ordine quelle nazionali e fra di esse hanno la precedenza, nell'ordine:
• quelle del Sovrano Militare Ordine di Malta;
• quelle della Santa Sede;
• quelle dell'Ordine Equestre del Santo Sepolcro.

Art. 70
Disposizione delle insegne metalliche
Le insegne metalliche normali vanno disposte al massimo su due righe, scalate fra di loro di mm. 40 in altezza.
Le insegne metalliche ridotte vanno disposte su di un'unica riga.
Se il numero delle decorazioni è rilevante, ciascuna insegna deve essere parzialmente sovrapposta a quella che segue, in modo che comunque non sia superata la larghezza complessiva di mm. 140.

Art. 71
Disposizione dei nastrini
I nastrini vengono disposti su una o più righe orizzontali costituite da un massimo di quattro nastrini di formato normale, o di cinque nastrini di formato ridotto.
Le righe di nastrini successive alla prima debbono essere complete. La prima riga, qualora di numero inferiore al massimo, deve essere centrata rispetto alle sottostanti.
Per la M.M. se il numero dei nastrini posseduto è multiplo di tre (o di quattro), la riga più bassa deve contenere il minor numero di nastrini ed il centro di essa deve trovarsi sotto il centro di quella sovrastante.

Art. 72
Decorazioni in più gradi
Delle onorificenze e distinzioni onorifiche per le quali sono previsti più gradi si indossa soltanto l'insegna relativa al grado più elevato di cui si è insigniti.

Art. 73
Collari, placche e fasce
Collari, placche e fasce vengono portati in tutti i casi in cui sono prescritte le insegne metalliche normali o ridotte.
Chi è insignito di più collari indossa soltanto quello relativo alla decorazione più importante.
Le placche si applicano al lato sinistro del petto, al di sotto delle decorazioni, in ordine di importanza da sinistra a destra di chi guarda.
Le fasce si portano a tracolla, dalla spalla destra al fianco sinistro, al di sotto della spallina e della sciarpa azzurra se previste.
Chi è insignito di più fasce indossa soltanto quella relativa alla decorazione più importante.
Del Re custodi e della Legge, schiavi sol del dover, usi obbedir tacendo e tacendo morir
Avatar utente
CerCa
 
Messaggi: 7
Iscritto il: giovedì 23 giugno 2016, 18:45

Re: dame e uniformi

Messaggioda Tilius » lunedì 27 marzo 2017, 19:22

È abbastanza agghiacciante l'accezione (erronea) con cui viene usato il termine ''collare'' in codesto regolamento.
Detto questo, ma l'insegna femminile sull'uniforme vi terrorizza sí tanto? Basterebbe non portarla a mo' di papillon (come invece avviene nella foto di cui sopra) per avere un risultato infinitamente meno orripilante.

A causa della diversa morfologia delle insegne cavaliere vs. dama che si ha soprattutto nello SMOM, trovo poco praticabile tanto il nastro alla maschile su insegna femminile (per i motivi di possibile confusione che indicava piero) quanto l'uso della corrispondente insegna maschile (per dubbi amletici di analogo tenore che potrebbero ingenerarsi: "ma questa insegna maschile di grazia magistrale portata da una donna va considerata come tale oppure potrebbe essere una insegna di onore e devozione con un nastro anomalo???"... è poco importa che i due trofei siano leggerissimamente diversi...)
Maurizio Tiglieri
Immagine
Avatar utente
Tilius
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 11699
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: dame e uniformi

Messaggioda Tilius » lunedì 27 marzo 2017, 19:26

PS la prassi di portare le insegne al centro del petto su questa foggia di uniformi aggiungere orrore su orrore. Senza distinzione di maschi e di femmine.
Maurizio Tiglieri
Immagine
Avatar utente
Tilius
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 11699
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: dame e uniformi

Messaggioda nicolad72 » lunedì 27 marzo 2017, 20:25

Un regolamentato scritto da soggetti che ignorano le basilari regole del mondo onorifico (vedasi l'inappropriato uso del termine collare)... una pervicace ostinazione a cercare risposte ove non ve ne sono avvalendosi di strumenti ermeneutici inadeguati (magari tirandosela da provetti giuristi) fanno il cane che prova a mordersi la coda.
Immagine
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 9780
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29
Località: Imperia

Re: dame e uniformi

Messaggioda nicolad72 » lunedì 27 marzo 2017, 20:26

Romegas ha scritto:Il problema è che con il nastro maschile una dama di onore e devozione SMOM sembra un cavaliere di grazia magistrale, perché se non erro, il trofeo è lo stesso, a differenza delle insegne maschili. Spero mi sia spiegato bene.

L'insegna di dama di onore e devozione è diversa da quella di cavaliere di grazia magistrale. Non è un caso che Bracco abbia fatto questo esempio
Immagine
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 9780
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29
Località: Imperia

Prossimo

Torna a Uniformologia



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti