Nastrino COCIM

Divise, medaglieri personali, nastrini, autorizzazioni.
Uniforms, personal decorations, ribbons use and authorization.

Moderatori: Tilius, Mario Volpe, nicolad72

Nastrino COCIM

Messaggioda Korg » giovedì 6 ottobre 2016, 17:27

Scusate se apro un argomento come neo iscritto ma forse in questo forum ci sono sicuramente esperti che possono soddisfare un mio dubbio. Se un civile entra nella riserva selezionata, può essere autorizzato a fregiarsi del distintivo ISSMI avendo frequentato il corso COCIM, essendo un corso appartenente all' Istituto Superiore di Stato Maggiore Interforze? Gli altri corsi sono per Consigliere Giuridico nelle FFAA e Formatore. Molti ufficiali superiori che conosco dicono che possono fregiarsi del distintivo solo coloro che hanno frequentato il solo "Corso ISSMI". Leggendo il regolamento per la disciplina delle uniformi, nel sito web del Ministero della Difesa, alla sezione IV Distintivi di merito, l'art. 107 autorizza gli "Ufficiali che hanno frequentato o diretto i corsi presso l'Istituto Superiore di Stato Maggiore Interforze (ISSMI)" a fregiarsi del distintivo in questione. Non ho esperienza militare ma ciò che leggo sembra chiaro. Cosa ne pensate?
Korg
 
Messaggi: 3
Iscritto il: giovedì 6 ottobre 2016, 15:03

Re: Nastrino COCIM

Messaggioda T.G.Cravarezza » giovedì 6 ottobre 2016, 18:45

Attenzione, bisogna chiarire il concetto.
Un conto è aver frequentato il Corso Superiore di Stato Maggiore Interforze, su base annuale e un conto è aver frequentato un singolo corso all'interno dell'Istituto o del Centro Alti Studi della Difesa (CASD).
Anche perché c'è notevole differenza tra l'aver frequentato e superato il corso ISSMI (170 giorni residenziali a Roma) e il corso COCIM (5 settimane a distanza e-learning e 2 settimane residenziali).
Il distintivo quindi è di pertinenza di chi ha frequentato il corso ISSMI e non il COCIM et similia.
Ammetto però che il regolamento per l'uso delle uniformi lo trovo un poco "equivocabile" in merito.
Questa la mia interpretazione, poi attendo altri pareri e, comunque, ritengo sia sufficiente sentire direttamente il CASD a riguardo.
Tomaso Giuseppe Cravarezza
---------------------------------
"Vince te ipsum"
Avatar utente
T.G.Cravarezza
Amministratore
 
Messaggi: 5903
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2003, 22:49
Località: Torino

Re: Nastrino COCIM

Messaggioda Korg » giovedì 6 ottobre 2016, 20:54

Grazie per la risposta. Certamente condivido l'interpretazione E' da notare che però per corsi di qualche giorno ci sono dei fregi o nastrini. Come giustamente ha evidenziato, il corso Cocim si svolge in un periodo di tempo della durata pari a 5 settimane di cui 3 e-learning e 2 in presenza per cui non sembra essere un corso banale visto la presenza di soli uficiali superiori e dirigenti delle amministrazioni pubbliche. Come mi ha insegnato un avvocato "carta canta". Se quanto giustamente interpretiamo, è giusto avere il nastrino per il corso ISSMI ma ritengo altrettanto giusto che esista un nastrino anche per gli altri corsi e modiicare soprattutto quanto viene citato l'art. 107. Altrimenti viviamo di interpretazioni, usi e consuetudini che possono essere adoperati a piacimento, secondo le necessità del momento. Se però ci sono esperienze in questo contesto.........
Korg
 
Messaggi: 3
Iscritto il: giovedì 6 ottobre 2016, 15:03

Re: Nastrino COCIM

Messaggioda T.G.Cravarezza » giovedì 6 ottobre 2016, 21:34

Concordo che "carta canta" e concordo altresì che l'art 107 affermi: "Ufficiali che hanno frequentato o diretto i corsi presso l'Istituto Superiore di Stato Maggiore Interforze (ISSMI)" e, logica vuole, che il COCIM sia un corso sviluppato presso l'ISSMI.
Per me è stato scritto in modo "troppo banale" l'articolo in questione (anche perché sarebbe assurdo equiparare con uno stesso distintivo il corso ISSMI annuale a singoli corsi come il COCIM, questo senza volerne svilire la qualità), ma è altresì vero che a leggerlo così è molto equivocabile.
Personalmente non sono mai stato molto favorevole all'eccessiva nastrinizzazione dei mille brevetti/corsi/specializzazioni e ritengo che se qualche nastrino/distintivo ci debba pur essere, dovrebbero valere solo per i corsi/brevetti di particolare rilievo (il passato corso di Scuola di Guerra et similia) e non per qualsiasi corso, per quanto interessante e valido come il Cocim.
E' però giusto anche il suo ragionamento: o tutti o nessuno. CIoè, se ci sono nastrini/distintivi per corsi anche più corti o comunque semplici del Cocim, perché per il Cocim non è previsto?
Stabilito ciò, però, ritengo che bisognerebbe sentire direttamente il CASD o SMD a riguardo, ma penso, al 99%, che il distintivo ISSMI sia solo per il corso annuale e non per corsi correlati del CASD.
Ad ogni modo speriamo che qualcuno più addentro di me possa fornirci spiegazioni più puntuali.
Tomaso Giuseppe Cravarezza
---------------------------------
"Vince te ipsum"
Avatar utente
T.G.Cravarezza
Amministratore
 
Messaggi: 5903
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2003, 22:49
Località: Torino

Re: Nastrino COCIM

Messaggioda Elmar Lang » giovedì 6 ottobre 2016, 21:45

Senza nulla togliere all'importanza ed immagino al prestigio di questi corsi, credo che l'attestazione debba rimanere nel solo "stato di servizio".

Ribadisco ancora una volta la mia opinione secondo la quale i nastrini sull'uniforme dovrebbero essere limitati ai soli ordini e decorazioni.

E.L.
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 2289
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia

Re: Nastrino COCIM

Messaggioda CerCa » venerdì 7 ottobre 2016, 11:18

Buongiorno,
ritengo che frequentare un corso presso l'Istituto Superiore di Stato Maggiore Interforze sia qualcosa di diverso dal frequentare IL Corso Superiore di Stato Maggiore Interforze, il cui superamento consente ai frequentatori, così come specificato sul relativo brevetto rilasciato al termine del corso, di fregiarsi del "titolo I.S.S.M.I." (erede dello storico titolo Scuola di Guerra, rilasciato al termine del corso superiore di Stato Maggiore dalla Scuola di guerra dell'Esercito che aveva sede, per ultimo, a Civitavecchia) e del relativo distintivo "metallico". Chi supera poi anche il master in studi internazionali strategico militari, che è una parte del corso, è autorizzato a fregiarsi del relativo nastrino. Informazioni dettagliate si trovano sul sito dell'ISSMI, nella sezione "guida del frequentatore.
Del Re custodi e della Legge, schiavi sol del dover, usi obbedir tacendo e tacendo morir
Avatar utente
CerCa
 
Messaggi: 6
Iscritto il: giovedì 23 giugno 2016, 18:45

Re: Nastrino COCIM

Messaggioda Korg » venerdì 7 ottobre 2016, 13:48

Purtroppo "questi corsi" sono fondamentali per ottenere incarichi all'interno dello Stato Maggiore Difesa, Presidenza del Consiglio dei Ministri o nelle carriere prefettizzie, o nel civile, su modalità o piani per la difesa civile nazionale, ecc.... Non stiamo però discutendo dell'importanza e del prestigio del corso ISSMI eguagliandolo al corso COCIM, in quanto ritengo che in questo forum molti di noi hanno un livello di cultura tale da saper distinguere il corso COCIM, ISSMI e poi IASD o altri corsi. Si discute invece sul modo superficiale con cui SMD legifera decretando articoli che lasciano vuoti tali da creare imbarazzo al punto di equiparare un corso così prestigioso come l'ex scuola di guerra ora ISSMI con il COCIM, perchè questo dice l'art 107, senza apportare alcuna modifica dal momento della sua emissione a oggi.
Korg
 
Messaggi: 3
Iscritto il: giovedì 6 ottobre 2016, 15:03

Re: Nastrino COCIM

Messaggioda T.G.Cravarezza » venerdì 7 ottobre 2016, 15:23

Su questo concordo appieno, trovo anche io l'art. 107 molto equivocabile.
Tomaso Giuseppe Cravarezza
---------------------------------
"Vince te ipsum"
Avatar utente
T.G.Cravarezza
Amministratore
 
Messaggi: 5903
Iscritto il: sabato 11 gennaio 2003, 22:49
Località: Torino

Re: Nastrino COCIM

Messaggioda CerCa » venerdì 7 ottobre 2016, 16:15

Concordo pienamente con Lor Signori, in particolare con Elmar Lang.
Più volte l'argomento dei "nastrini" è stato oggetto di discussioni sul forum, anche piuttosto "animate"......e la normativa emanata dalle autorità militari talvolta non aiuta a....... chiarire dubbi o interpretazioni.
Certo è che a partire dagli anni 90 si è via via moltiplicato l'uso di nastrini......che sia stato un effetto secondario della caduta del muro di Berlino e del patto di Varsavia? :)
Del Re custodi e della Legge, schiavi sol del dover, usi obbedir tacendo e tacendo morir
Avatar utente
CerCa
 
Messaggi: 6
Iscritto il: giovedì 23 giugno 2016, 18:45

Re: Nastrino COCIM

Messaggioda Elmar Lang » venerdì 7 ottobre 2016, 17:47

CerCa ha scritto:(...) un effetto secondario della caduta del muro di Berlino e del patto di Varsavia?


...e quindi, nastrino dopo nastrino, cercare di imitare i "petti" dei Marescialli dell'URSS?...
Non fidatevi mai delle statistiche, se non siete stati voi a falsificarle. (P. Kalpholz)
Avatar utente
Elmar Lang
 
Messaggi: 2289
Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2004, 10:02
Località: Nord Italia


Torna a Uniformologia



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 1 ospite