Pagina 4 di 4

Re: Croce per anzianità di Servizio

MessaggioInviato: sabato 23 luglio 2016, 16:45
da Elmar Lang
E' curioso che in era di informatizzazione, lo Stato già non sia in possesso di tutti i dati relativi al servizio attivo dei propri dipendenti delle FF.AA., Polizia e Corpi vari da esso dipendenti...

Sarebbe interessante conoscere come avvenga il conferimento delle decorazioni al valore, al merito e commemorative negli altri stati dell'Unione Europea e nel Regno Unito (ve lo immaginate, il conferimento non dico della Victoria Cross, ma dell'Ordine del Bagno, con diploma su chiavetta?).

E.L.

Re: Croce per anzianità di Servizio

MessaggioInviato: sabato 23 luglio 2016, 17:12
da nicolad72
Gli inglesi hanno un maggior senso del rispetto per gli onori e le onorificenze!

Ma noi siamo in Italia... chiamiamo dottore uno con una laurea triennale (e guai a dire che il loro non è un titolo, anche se un regolamento - sic - la definisce qualifica accademica) in Inghilterra e nel resto del mondo devi avere un dottorato di ricerca per essere chiamato dottore... questa la dice lunga...ricordo di ricorsi al TAR di neolaureati (triennali) perché sulla pergamena mancava il titolo di dottore.

Re: Croce per anzianità di Servizio

MessaggioInviato: lunedì 25 luglio 2016, 22:37
da Elmar Lang
Nella piccola (ma antica) Confederazione Elvetica, a me cara per ragioni di famiglia e che proprio per questo, da strano e pittoresco luogo ove si fabbricano orologi e si producevano le strampalate ma meravigliose fotocamere Alpa e Tessina, è divenuta per me una piacevole conoscenza; nella Svizzera dicevo, ove ad esempio non esistono ordini e decorazioni (e non si può riceverne di stranieri, rifiutandoli per obbligo qualora si ricoprissero pubblici incarichi), il titolo di Dott. si da' solo al medico e quello di Prof. solo al docente (di scuola media, superiore o universitario, titolare di cattedra); per tutti gli altri, solo "Signor" e/o "Signora", cui aggiungere l'appellativo magari di "Consigliere/a" se membri degli alti consessi cantonali e/o federali.

Già questa cosa -a quanto vedo- semplificherebbe di molto il lavoro dei nostri TAR...

E.L.

Re: Croce per anzianità di Servizio

MessaggioInviato: martedì 26 luglio 2016, 7:46
da Tilius
Vorrei spezzare una lancia a favore dell'italica tradizione del "dottore" riservato ai laureati, titolo ancorché di studio - o qualifica accademica se preferite - che comunque - in generale - vale ancora qualcosa e che comunque è di tradizione più antica (e analogamente diffusa pure in Austria e Germania, a quanto mi consta) rispetto a quella anglosassone di riservare il "Dr" solo a possessori di PhD piuttosto che ai medici... tradizione anglosassone certo diffusa a livello internazionale, ma che puzza alquanto di sudditanza culturale.

Ovviamente, per non farci mancare niente, abbiamo però ben pensato di ridefinirci al ribasso, estendendo il "dottore" alle lauree triennali, inventandoci quindi l'assurda qualifica di "dottore magistrale" per le lauree vere. Facciamoci del male, as usual :roll:

Re: Croce per anzianità di Servizio

MessaggioInviato: martedì 26 luglio 2016, 8:46
da nicolad72
Io distinguerei tra titolo di dottore (che hanno quelli che hanno conseguito la laurea di vecchio ordinamento prima dell'entrata in vigore del nuovo) e la qualifica accademica di dottore, dottore magistrale e dottore di ricerca (quest'ultimo invero un titolo non una qualifica)
Da cosa determinare ciò: semplice.
Il titolo è previsto dalla legge (inteso come fonte primaria del nostro ordinamento) che è atto sovrano per antonomasia poiché deriva dal parlamento, che è proprietario (usatemi l'espressione) del FH
Il secondo (la qualifica) è un regolamento del miur... che non gode di FH e non è un atto di legge né avente forza di legge.
Il vecchio titolo di dottore (speso anche nel documento che attesta la laurea: sul mio è chiaramente indicato anche in carattere Rosso) era previsto dalla legge... l'attuale qualifica no con la sola eccezione del dottore di ricerca.

Re: Croce per anzianità di Servizio

MessaggioInviato: martedì 26 luglio 2016, 8:52
da nicolad72
Tilius ha scritto:Vorrei spezzare una lancia a favore dell'italica tradizione del "dottore" riservato ai laureati, titolo ancorché di studio - o qualifica accademica se preferite - che comunque - in generale - vale ancora qualcosa e che comunque è di tradizione più antica (e analogamente diffusa pure in Austria e Germania, a quanto mi consta) rispetto a quella anglosassone di riservare il "Dr" solo a possessori di PhD piuttosto che ai medici... tradizione anglosassone certo diffusa a livello internazionale, ma che puzza alquanto di sudditanza culturale.

Ovviamente, per non farci mancare niente, abbiamo però ben pensato di ridefinirci al ribasso, estendendo il "dottore" alle lauree triennali, inventandoci quindi l'assurda qualifica di "dottore magistrale" per le lauree vere. Facciamoci del male, as usual :roll:



Ci stiamo americanizzando.
Le nostre università laureano i loro studenti con gown e mortar board con tassel... la tradizione europea prevede la toga aperta sul davanti con tocco rotondo e fiocco... ma non gliene cale nulla ad alcuno...

Re: Croce per anzianità di Servizio

MessaggioInviato: martedì 13 febbraio 2018, 17:57
da Pierus
Buongiorno, qualcuno sa come avere un duplicato (per smarrimento o deterioramento) dell'attestato rilasciato dal prefetto per la medaglia al merito di servizio?
Grazie mille