Pagina 2 di 4

Re: Croce per anzianità di Servizio

MessaggioInviato: domenica 14 febbraio 2010, 23:56
da fede
o esistenza in vita ;) con tutto il rispetto per chi l'ha guadagnata, nn solo con la semplice anzianità.

Re: Croce per anzianità di Servizio

MessaggioInviato: lunedì 15 febbraio 2010, 0:19
da Tilius
fede ha scritto:Da notare l'enorme pacchianità della cosa.

De gustibus.
A me non dispiacciono: conferiscono una certa ridondanza barocca all'uniforme... [dev.gif]

Re: Croce per anzianità di Servizio

MessaggioInviato: lunedì 15 febbraio 2010, 14:30
da Sagittario
Valentino ha scritto:
Sagittario ha scritto:...Ancora non è spiegato però il motivo della prima Croce ai 16 anni di servizio per i militari.......


Nel 1821 viene istituito con sovrane determinazioni un "alamaro di gallone" per il personale che si rafferma dopo otto anni di servizio militare per le truppe a piedi (...)


Grazie Valentino per il chiarimento molto gradito. Ti assicuro che in giro ci sono poche persone che sanno l'origine della motivazione della Croce dei 16 anni.

Cordiali Saluti.

Re: Croce per anzianità di Servizio

MessaggioInviato: venerdì 12 agosto 2011, 14:45
da Fabio FLOREANI
Sagittario ha scritto:Ringrazio tutti coloro che mi hanno chiarito la questione, nonostante le ricerche fatte in rete non avevo ancor avuto risposte chiare in merito.

Ancora non è spiegato però il motivo della prima Croce ai 16 anni di servizio per i militari. Per la Polstato invece la prima è a 20 anni... che mi pare anche una cifra "tonda" che non suscita tanta curiosità.

Cordiali sluti.


fonte:
http://www.interno.it/mininterno/export ... cenze.html
La Croce per anzianità di servizio è d'oro o di primo grado, d'argento o di secondo grado, di bronzo o di terzo grado, ed è conferita per l'onorevole servizio comunque prestato nei ruoli del personale della Polizia di Stato per i seguenti periodi complessivi:

• Croce d'oro (35 anni di servizio);
• Croce d'argento (30 anni di servizio);
• Croce di bronzo (20 anni di servizio).

La croce di grado superiore sostituisce quella di grado inferiore.

La Medaglia al merito di servizio è d'oro o di primo grado, d'argento o di secondo grado, di bronzo o di terzo grado, ed è conferita al personale che abbia raggiunto complessivamente i seguenti periodi di direzione di unità organizzative od operative ed incarichi equipollenti:

• Medaglia d'oro (20 anni di servizio);
• Medaglia d'argento (15 anni di servizio);
• Medaglia di bronzo (10 anni di servizio).

La medaglia di grado superiore sostituisce quella di grado inferiore.

Requisiti
I requisiti per il conferimento del riconoscimento sono:
1. compimento del periodo minimo di anzianità di servizio richiesto per ciascuna tipologia di riconoscimento;
2. onorevole servizio in genere ( per il personale con qualifica inferiore a quella di dirigente superiore, ed equiparata tale requisito deve risultare da un' apposita relazione, redatta nell'ultima sede di servizio dell'interessato dall'organo competente alla redazione del rapporto informativo);
3. ultimo triennio con giudizio non inferiore a buono;
4. per il conferimento della Medaglia al merito di servizio è prevista una ulteriore verifica delle sanzioni disciplinari esclusivamente per il personale appartenente ai ruoli di Assistenti e Agenti di P.S.

Immagine

Re: Croce per anzianità di Servizio

MessaggioInviato: giovedì 3 gennaio 2013, 18:21
da Sagittario
Una curiosità, i decreti istitutivi delle medaglie di cui si è parlato sopra e di quella Militare al merito di Lungo Comando prevedono la versione mignon ?

Cordialmente.

Re: Croce per anzianità di Servizio

MessaggioInviato: giovedì 3 gennaio 2013, 19:28
da nicolad72
Bella domanda.
Facciamo un esempio

D.P.R. 15-3-2010 n. 90
Testo unico delle disposizioni regolamentari in materia di ordinamento militare, a norma dell'articolo 14 della legge 28 novembre 2005, n. 246.
Pubblicato nella Gazz. Uff. 18 giugno 2010, n. 140, S.O.
Sezione VII

Medaglia al merito di lungo comando

Art. 840 Caratteristiche

1. Le caratteristiche della medaglia al merito di lungo comando sono definite con decreto del Presidente della Repubblica.

2. Le caratteristiche della medaglia al merito di lungo comando per il personale dell’Arma dei carabinieri sono definite con decreto del Ministro della difesa.

3. La medaglia, 1° grado d’oro, 2° grado d’argento o 3° grado di bronzo, si porta al lato sinistro del petto, con le stesse modalità stabilite per le altre decorazioni nazionali, appesa a un nastro della larghezza di millimetri trentasette, formato di diciannove righe verticali di uguale larghezza, dai colori azzurro e bianco alternati.


La norma di tipo primario (legge) disciplina il segno istituendolo e talvolta disciplina anche i formati "ordinari" (non sempre, ricordo che sia per l'OMRI che per l'OSI nelle leggi istitutive non si parla della forma delle decorazioni ma solo dei vari gradi e dei meriti necessari per il conferimento) ossia la grande decorazione ed il nastrino che sono quelli di uso quotidiano.
Per le onorificenze militari però vi è il regolamento sulla disciplina delle uniformi ed i vari regolamenti di FFA che disciplinano anche l'uso dei formati ridotti e dei nastrini ridotti.
La cosa importante è che la legge istituisca un segno d'onore, poi la regolamentazione dei vari "distintivi" a quel segno riconducibili possono essere adottati anche con provvedimenti di rango giuridico inferiore.

Concludendo posso rispondere affermativamente al tuo quesito

Re: Croce per anzianità di Servizio

MessaggioInviato: giovedì 3 gennaio 2013, 22:56
da roberto179442
fede ha scritto:Da notare l'enorme pacchianità della cosa.

nella foto in questione i militari USA indossano una uniforme di gala sulla quale non si usano i segni in formato ridotto, anzi tutto è esagerato. Sull'uniforme ordinaria le strisce sono in formato piùm ridotto e meno pacchiano, sinceramente conferiscono un certo tono di anzianità e rispettabilità ai militari con molti anni di servizio, un po' come da noi si usa chiamare con l'appellativo Cavaliere i marescialli anziani, anche se poi non sono cavalieri.

Re: Croce per anzianità di Servizio

MessaggioInviato: giovedì 3 gennaio 2013, 23:02
da nicolad72
Prima del nastrino ad insalata una volta anche dalle nostre parti si usavano quelle strisce... anche se in numero decisamente inferiore....

Re: Croce per anzianità di Servizio

MessaggioInviato: venerdì 4 gennaio 2013, 12:40
da Sagittario
nicolad72 ha scritto: (...) La norma di tipo primario (legge) disciplina il segno istituendolo e talvolta disciplina anche i formati "ordinari" (non sempre, ricordo che sia per l'OMRI che per l'OSI nelle leggi istitutive non si parla della forma delle decorazioni ma solo dei vari gradi e dei meriti necessari per il conferimento) ossia la grande decorazione ed il nastrino che sono quelli di uso quotidiano.
Per le onorificenze militari però vi è il regolamento sulla disciplina delle uniformi ed i vari regolamenti di FFA che disciplinano anche l'uso dei formati ridotti e dei nastrini ridotti.
La cosa importante è che la legge istituisca un segno d'onore, poi la regolamentazione dei vari "distintivi" a quel segno riconducibili possono essere adottati anche con provvedimenti di rango giuridico inferiore.

Concludendo posso rispondere affermativamente al tuo quesito


Grazie per la cortese risposta Nicola, che mi permette di vedere sotto la giusta luce alcune foto di soggetti in frac e medaglieri la cui correttezza mi aveva lasciato un pò perplesso...

Re: Croce per anzianità di Servizio

MessaggioInviato: venerdì 4 gennaio 2013, 13:03
da nicolad72
Proprio su quello avrei dei dubbi.
Di sicuro è lecito l'uso delle ridotte sulle uniformi (perché per quelle son previste) di gala e assimilate... ma circa il loro uso sull'abito civile avrei dei dubbi.
NB per chi cavalca ogni mia esternazione per attaccarmi: non ho detto che sono vietate e che il loro uso è interdetto sull'abito civile, ma che non sono sicurissimo circa la facoltà di utilizzare quelle ridotte sull'abito civile, e che quindi la questione necessita un approfondimento.... poi se volete contribuire (con documentazione appropriata e corretta ermeneutica - ça va sans dire) il vostro contributo è più che apprezzato... se doveste scrivere cose prive di senso o prive di idoneo supporto o con ragionamenti illogici siate pur certi che ve lo farò notare.

Re: Croce per anzianità di Servizio

MessaggioInviato: venerdì 4 gennaio 2013, 15:13
da Sagittario
Tanto per portare un contributo, quì dovremmo avere una Merito di Lungo Comando ed una Anzianità di Servizio vicino ai cavalierati del Santo Sepolcro e del Costantiniano. A causa della qualità fotografica, l'ultima medaglia mi pare una lotteria... ma è azzardabile una benemerenza.
Mi chiedo pure se il tutto non sia preferibile che stia sul bavero [confused.gif]

Sono gradite altre similia ;)

Immagine

Re: Croce per anzianità di Servizio

MessaggioInviato: venerdì 4 gennaio 2013, 20:04
da Valentino
Al collo cosa porta? [jump.gif]
A occhio e "croce" direi un doppione OESSG?

Re: Croce per anzianità di Servizio

MessaggioInviato: venerdì 4 gennaio 2013, 20:36
da nicolad72
Io scommeterei di si...

Re: Croce per anzianità di Servizio

MessaggioInviato: venerdì 4 gennaio 2013, 20:43
da Pantheon
La cosa che proprio nun se regge: commistione full size e miniature..... [nonono.gif]

Re: Croce per anzianità di Servizio

MessaggioInviato: sabato 5 gennaio 2013, 15:18
da sauro
Carissimi,
nella Polizia di Stato, le croci per anzianità di servizio sono di tre tipi: di 1° grado (20 anni di servzio); di 2° grado (30 anni di servizio) e di 3°grado (35 anni di servizo).
L'unico requisito per essere insigniti di tale decorazione è aver prestato un onorevole servizio. difatti, la richiesta viene corredata da una relazione di onorevole servizio prodotta dal Dirigente dell'Ufficio presso il quale il richiedente espelta servizio. Per i ruoli Agenti\Assistenti e Sovrintendenti, il rilascio viene effettuato dalla Prefettura di Servizio, per il ruolo Ispettori e per i Dirigenti, la concessione viene demandata al Capo della Polizia.