Carabinieri e copricapo, un enigma?

Divise, medaglieri personali, nastrini, autorizzazioni.
Uniforms, personal decorations, ribbons use and authorization.

Moderatori: Tilius, Mario Volpe, nicolad72

Carabinieri e copricapo, un enigma?

Messaggioda contegufo » giovedì 17 agosto 2017, 17:35

Salve

Chi scrive han avuto il nonno prima cavalleggero (scuola di Pinerolo) poi passato nell'Arma e infine da lì congedato col grado di Maggiore.
In una vecchia foto di cui ho il ricordo ma che pare sia sparita veniva ritratto in alta uniforme col copricapo piumato.

Ultimamente ho conosciuto una persona che già nella polizia penitenziaria (in borghese di stanza alla Procura) ha fatto poi un non ben precisato corso a Modena ed è diventato ufficiale dell'Arma (tenente, capitano e congedato con grado di Maggiore).
In casa appare il cappello a fiamma ma non quello piumato?????
Mi è stato detto che quello piumato è destinato a chi comanda?????

C'è qualcosa che non quadra; qualcuno ha la risposta all'enigma?

Saluti
Immagine
Avatar utente
contegufo
 
Messaggi: 2201
Iscritto il: sabato 1 maggio 2010, 21:13
Località: Repubblica di Lucca

Re: Carabinieri e copricapo, un enigma?

Messaggioda Tilius » giovedì 17 agosto 2017, 19:43

Maurizio Tiglieri
Immagine
Avatar utente
Tilius
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 11699
Iscritto il: mercoledì 25 aprile 2007, 19:35
Località: Gefürstete Grafschaft Tirol

Re: Carabinieri e copricapo, un enigma?

Messaggioda contegufo » venerdì 18 agosto 2017, 19:52

Grazie per i link che però non spiegano del perché "quell'ufficiale" esibisca il cappello a fiamma e non quello piumato (feluca) proprio degli ufficiali.
Mah?
Immagine
Avatar utente
contegufo
 
Messaggi: 2201
Iscritto il: sabato 1 maggio 2010, 21:13
Località: Repubblica di Lucca

Re: Carabinieri e copricapo, un enigma?

Messaggioda nicolad72 » venerdì 18 agosto 2017, 22:48

Per me ti hanno raccontato una fesseria.
1) il non meglio precisato corso a Modena (ove si trova l'accademia militare) ha una durata di cinque anni (per i carabinieri due a modena, tre a Roma presso la scuola ufficiali, si esce con il grado di tenente - due stelle per intenderci - e prima nessun incarico di comando)
2) per accedere a Modena al corso per ufficiali del ruolo normale il limite di età massimo (ma solo per chi è già carabiniere, quindi non agente della polizia penitenziaria) è di 28 anni, in genere il limite è di 21 anni elevabile a determinate condizioni di massimo tre anni;
3) Io sono un ufficiale dei carabinieri. Figlio nipote e cugino di altrettanti ufficiali dei carabinieri e ti posso assicurare che gli ufficiali indossano solo e sempre e soltanto la feluca.
4) Nel regolamento delle uniformi dell'Arma dei Carabinieri per la Grande Uniforme Speciale (così si chiama l'uniforme storica) per gli ufficiali è prevista solo e soltanto la Feluca e non la Lucerna (si chiama così il cappello che tu chiami a fiamma),ma un carabiniere dovrebbe saperlo, ma fa specie che la tua fonte non te l'abbia riferito.

Solo il colonnello comandante di corpo aggiunge a feluca e piumaggio rosso blu a cascata l'egrette un piumaggio bianco. Ma ripeto vale per tutte le uniformi storiche e solo per i colonnelli comandanti di corpo!
Di seguito l'egrette (che è una piuma di airone) su di un elmetto da colonnello comandante di uno dei primi quattro reggimenti di cavalleria (gli unici ad usare questo copricapo)
Allegati
Egrette.png
Immagine
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 9781
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29
Località: Imperia

Re: Carabinieri e copricapo, un enigma?

Messaggioda contegufo » sabato 19 agosto 2017, 15:43

Grazie!
Fra l'altro ho visto una foto per il matrimonio della figlia in cui indossava una fascia azzurra e una divisa nera detta "da gala" con i gradi giù in fondo alle maniche tanto da somigliare a qualcosa che ha a che fare con la marina?
Mi sa tanto che hai ragione e che i racconti mostrino larghe falle di credibilità.

Indagherò ancora|
Immagine
Avatar utente
contegufo
 
Messaggi: 2201
Iscritto il: sabato 1 maggio 2010, 21:13
Località: Repubblica di Lucca

Re: Carabinieri e copricapo, un enigma?

Messaggioda nicolad72 » sabato 19 agosto 2017, 18:07

La fascia si chiama sciarpa... e la divisa da gala ha i gradi sul paramani tipo marina (invero quelli dell'esercito prima dell'ultimo periodo monarchico )che si differenziano da quelli dei marinai per il giro per per i carabinieri per il colore (sono in argento e non in oro)...
Immagine
Immagine
Immagine
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 9781
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29
Località: Imperia

Re: Carabinieri e copricapo, un enigma?

Messaggioda pietro.i » lunedì 20 novembre 2017, 1:05

contegufo ha scritto:Grazie!
Fra l'altro ho visto una foto per il matrimonio della figlia in cui indossava una fascia azzurra e una divisa nera detta "da gala" con i gradi giù in fondo alle maniche tanto da somigliare a qualcosa che ha a che fare con la marina?
Mi sa tanto che hai ragione e che i racconti mostrino larghe falle di credibilità.

Indagherò ancora|


Buonasera.

Quanto raccontatole dal suo conoscente potrebbe essere vero, giacché alcuni Ufficiali del disciolto Corpo degli Agenti di Custodia ebbero la possibilità di transitare nelle Forze Armate e nei Corpi di Polizia (cfr.: art. 25 della legge 15.12.1990, n. 395). Se così fosse questo spiegherebbe un corso di formazione "straordinario", magari svolto proprio a Modena dove ancora oggi l'Arma forma i suoi Allievi Ufficiali del biennio iniziale dei corsi "regolari".
Comunque senza ulteriori dati ed immagini (del presunto Ufficiale) risulta difficile aggiungere altro. [euro.gif]
"E del resto il fato non può essere sempre e comunque cinico e baro".
Avatar utente
pietro.i
 
Messaggi: 215
Iscritto il: giovedì 8 gennaio 2004, 3:31
Località: Napoli

Re: Carabinieri e copricapo, un enigma?

Messaggioda CerCa » lunedì 20 novembre 2017, 11:47

Gli ufficiali del corpo degli agenti di custodia (così come avvenuto anche per alcuni funzionari e funzionarie della polizia di stato) transitati nell'Arma dei carabinieri (almeno in questi ultimi decenni) non vennero ammessi ad un corso straordinario presso l'Accademia Militare di Modena ma frequentarono un corso presso la Scuola Ufficiali Carabinieri di Roma.
Del Re custodi e della Legge, schiavi sol del dover, usi obbedir tacendo e tacendo morir
Avatar utente
CerCa
 
Messaggi: 7
Iscritto il: giovedì 23 giugno 2016, 18:45


Torna a Uniformologia



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti