Sito Delegazione Toscana SMOC

Comunicati e notizie ufficiali di ordini non nazionali.
Official announcement and news by non-national chivalric orders.

Moderatori: Tilius, Mario Volpe, nicolad72

Sito Delegazione Toscana SMOC

Messaggioda Fabrizio Druda » mercoledì 23 novembre 2011, 17:04

Gentili Utenti
desidero informare che il sito della Delegazione Toscana del Sacro Militare Ordine Costantiniano di S.Giorgio è
http://smocsgtoscana.altervista.org
Cordiali saluti
Fabrizio Druda cav.merito P.A.
Segretario Generale della Toscana Smoc
Fabrizio Druda
 

Re: Sito Delegazione Toscana SMOC

Messaggioda Lupo » giovedì 24 novembre 2011, 17:23

Molte grazie per la cortese segnalazione.
Socio fondatore AIOC
Avatar utente
Lupo
 
Messaggi: 338
Iscritto il: martedì 13 novembre 2007, 21:48
Località: Napoli

Re: Sito Delegazione Toscana SMOC

Messaggioda gnr56 » giovedì 24 novembre 2011, 18:12

Sul sito compare un link ad un comunicato sui fatti di Lucca e Massa, ma aprendosi rileva una finestra bianca.
gnr56
 
Messaggi: 1177
Iscritto il: giovedì 11 giugno 2009, 16:53

Re: Sito Delegazione Toscana SMOC

Messaggioda adj » giovedì 24 novembre 2011, 18:20

gnr56 ha scritto:Sul sito compare un link ad un comunicato sui fatti di Lucca e Massa, ma aprendosi rileva una finestra bianca.

Provi con un altro browser. A me funziona.
adj
 
Messaggi: 3801
Iscritto il: domenica 21 gennaio 2007, 19:21
Località: Torino

Re: Sito Delegazione Toscana SMOC

Messaggioda gnr56 » giovedì 24 novembre 2011, 18:40

adj ha scritto:
gnr56 ha scritto:Sul sito compare un link ad un comunicato sui fatti di Lucca e Massa, ma aprendosi rileva una finestra bianca.

Provi con un altro browser. A me funziona.


Grazie. Ho provato con altro browser e, in effetti, si apre uno scritto che per grandezza e colore di carattere, però, risulta non comprensibile alla vista se non stampandolo.

Si tratta del comunicato già presente nella discussione bloccata, a firma del marchese Domenico Serlupi Crescenzi Ottoboni.

Spero che il webmaster del sito riesca a renderlo più visibile.
gnr56
 
Messaggi: 1177
Iscritto il: giovedì 11 giugno 2009, 16:53

Re: Sito Delegazione Toscana SMOC

Messaggioda nicolad72 » giovedì 24 novembre 2011, 19:04

tasto destro del mouse e selezionare "visualizza immagine" dal menù a tendina.... le dimensioni aumentano sensibilmente....
Immagine
Avatar utente
nicolad72
Moderatore Forum Ordini Cavallereschi
 
Messaggi: 9685
Iscritto il: lunedì 30 ottobre 2006, 18:29
Località: Imperia

Re: Sito Delegazione Toscana SMOC

Messaggioda Greyhame » venerdì 25 novembre 2011, 10:23

Questa mattina ho visionato il ruolo, aggiornato, della delegazione spagnola e ho notato che diversi nomi ancora indicati sono ben visibili nella foto dell'investitura del ramo napoletano: cavalieri di Grosseto, Arezzo, Firenze etc. i defunti che permangono,

http://smocsgtoscana.altervista.org/joo ... cana/ruolo

e mi sembra che molti militari, indicati sempre nel ruolo spagnolo, abbiano la medaglia di benemerenza napoletana, alcuni anche entrambe i cavalierati come indicato da mare cp in altra discussione (non lo sanno???).

...per amor del vero e non per polemica certamente (le onorificenze vengono indossate pubblicamente e non celate nei ruoli...)
Greyhame
 

Re: Sito Delegazione Toscana SMOC

Messaggioda utente0 » venerdì 25 novembre 2011, 11:27

Greyhame ha scritto:Questa mattina ho visionato il ruolo, aggiornato, della delegazione spagnola e ho notato che diversi nomi ancora indicati sono ben visibili nella foto dell'investitura del ramo napoletano: cavalieri di Grosseto, Arezzo, Firenze etc. i defunti che permangono,

http://smocsgtoscana.altervista.org/joo ... cana/ruolo

e mi sembra che molti militari, indicati sempre nel ruolo spagnolo, abbiano la medaglia di benemerenza napoletana, alcuni anche entrambe i cavalierati come indicato da mare cp in altra discussione (non lo sanno???).

...per amor del vero e non per polemica certamente (le onorificenze vengono indossate pubblicamente e non celate nei ruoli...)



Ho guardato quell'elenco pure io ed in effetti sia per un verso che per l'altro e' proprio così !
utente0
 

Re: Sito Delegazione Toscana SMOC

Messaggioda de alessandro » venerdì 25 novembre 2011, 12:19

Gentili Signori,
Ringraziamo per la Vostra precisazione. Si tiene a sottolineare che non possiamo impegnare giornalmente il nostro tempo per discussionei o verifiche, specie sulla vita privata delle persone. E' nostra regola però accertare determinate segnalazioni di incoerenza nella scelta di un percorso Cavalleresco, coronata dalla promessa di Fedeltà ad uno specifico Gran Maestro, noncheé di provvedere a proporre l'allontanamento di costoro dall'Organizzazione. In questi giorni, mi sembra si sia disquisito fin troppo su questa assurda "caccia alle streghe", propongo invece di discutere di argomenti più sani su proposte di beneficenza, di aiuto al prossimo o sul concetto vero della Nobiltà d'Animo e non di quella presunta ricercata.
chi ama il mondo cavalleresco deve riscoprire questi valori e meno le patacche ele onorificenze o salotti dei Gran Maestri, con più o menbo presenze di persobnalità. La scelta di un Ordine Cavalleresco, oltre ad essere collegata ad una tradizione di famiglia o a quella storica territoriale, deve essere consequeniale all'indiscutibile accettazione di offrire un servizio fraterno al prossimo, bisognoso di aiuti.
ettore d'Alessandro di Pescolanciano
de alessandro
 
Messaggi: 29
Iscritto il: giovedì 22 giugno 2006, 13:25
Località: FIRENZE

Re: Sito Delegazione Toscana SMOC

Messaggioda utente0 » venerdì 25 novembre 2011, 12:29

Ci auguriamo tutti che sia proprio così, incominciamo per primi a dare il buon esempio!

Grazie.

Cordialita'
utente0
 

Re: Sito Delegazione Toscana SMOC

Messaggioda gnr56 » venerdì 25 novembre 2011, 14:02

Le parole del de alessandro sono senz'altro da sottoscrivere.

Che ognuno, nelle rispettive obbedienze, si impegni nel cammino della fede e nelle opere di carità.

Nondimeno, però, resta sospesa la domanda:

chi o che cosa ha portato alcuni cavalieri di una obbedienza ad abiurare, de facto, la promessa sottoscritta ad un Gran Maestro per sottoscrivere un nuovo impegno con il Gran Maestro in altra obbedienza?

In altro intervento si è richiamata " La specificità del cavaliere consiste in effetti nell'esibire il proprio senso del servizio, nell'esercitare vistosamente la propria generosità, nel manifestare la propria cortesia, nell'apparire ciò che deve essere, nella difesa di quegli ideali della Cristianità da cui prende vita e si conforma l’Ordine stesso"

Mi chiedo se queste specificità cavalleresche, così mirabilmente formulate, da chi ha la responsabilità della conduzione di una Delegazione abbiano trovato reale applicazione in questa vicenda.

Per ciò che conosco e che posso testimoniare, direi proprio di no.

Perchè se così fosse stato non si sarebbe creata questa situazione incresciosa che ha fortemente danneggiato l'immagine dell'Ordine Costantininano in terra toscana e portato cavalieri di lunga militanza e dal forte impegno nelle attività di una Delegazione ad allontanarsene scegliendo una soluzione così estrema e dolorosa.

Qui non ci sono ne vincitori ne vinti: siamo tutti sconfitti e tutti abbiamo perso.

Ora esistono due obbedienze costantiniane in terra toscana, ed il mio auguro è che sappiano lasciare alle spalle il passato e, nei rispettivi ambiti e persone, si conformino ad un corretto e cristiano agire.
gnr56
 
Messaggi: 1177
Iscritto il: giovedì 11 giugno 2009, 16:53

Re: Sito Delegazione Toscana SMOC

Messaggioda mareCP » venerdì 25 novembre 2011, 14:27

egr. gnr56,
il problema non è abiurare, ma chi ha preso entrambi i segni senza aver abiurato.

Mi chiedo: nella domanda di ammissione che il proponente ha fatto compilare, costoro hanno o non hanno scientemente scritto a quali altri ordini appartenevano?

Se lo hanno fatto è stata una svista della concelleria ammetterli.
Se non lo hanno scritto allora hanno dichiarato il falso e per questo andrebbero espulsi da entrambe le obbedienze.

Signori stiamo parlando di Ordini indiscutibilmente seri dei quali nessuno ha il diritto di prendersi gioco!
mareCP
 
Messaggi: 543
Iscritto il: mercoledì 26 dicembre 2007, 18:47
Località: roma

Re: Sito Delegazione Toscana SMOC

Messaggioda Greyhame » venerdì 25 novembre 2011, 14:46

gnr56 ha scritto:Qui non ci sono ne vincitori ne vinti: siamo tutti sconfitti e tutti abbiamo perso.


[clapping.gif]
Greyhame
 

Re: Sito Delegazione Toscana SMOC

Messaggioda Lupo » venerdì 25 novembre 2011, 15:12

Se non sbaglio, soltanto lo statuto dell'Ordine Costantiniano Parmense prevede quale condizione ostativa per l'ammissione l'appartenenza agli altri Ordini Costantiniani (Napoli e Madrid). Del resto, ritengo che il giuramento di fedeltà ad un Gran Maestro non sia inconciliabile col giuramento di fedeltà fatto al Gran Maestro dell'altro ramo, giacchè le finalità dei due Gran Maestri, di fatto, non sono diverse tra loro ma piuttosto concordanti poichè entrambi aventi il medesimo obiettivo cristiano. Io credo che l'indicata espulsione sia maturata soprattutto per altre motivazioni. Motivazioni più o meno condivisibili, ma questo è un altro discorso.
Socio fondatore AIOC
Avatar utente
Lupo
 
Messaggi: 338
Iscritto il: martedì 13 novembre 2007, 21:48
Località: Napoli

Re: Sito Delegazione Toscana SMOC

Messaggioda adj » venerdì 25 novembre 2011, 15:51

Lupo ha scritto:Del resto, ritengo che il giuramento di fedeltà ad un Gran Maestro non sia inconciliabile col giuramento di fedeltà fatto al Gran Maestro dell'altro ramo, giacchè le finalità dei due Gran Maestri, di fatto, non sono diverse tra loro ma piuttosto concordanti poichè entrambi aventi il medesimo obiettivo cristiano.

Se si trattasse di due Ordini diversi la cosa potrebbe avere un senso.
Ma qui si tratta dello stesso identico Ordine lacerato in due declinazioni diverse, opposte, mutuamente esclusive: perché, se uno è lecito, l'altro allora è abusivo (lungi da me pronunciarmi nel merito di quale sia l'uno e quale l'altro).
Con buona pace della nostra repubblica, che salomonicamente li riconosce entrambi (oltre al "parmense"): il che in certo qual senso equivale a non riconoscerne nessuno.
Più intelligentemente, la Santa Sede ha deciso di astenersi da ogni giudizio su questo, come su altri Ordini di case ex-regnanti.
adj
 
Messaggi: 3801
Iscritto il: domenica 21 gennaio 2007, 19:21
Località: Torino

Prossimo

Torna a Comunicati di Ordini non nazionali



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite