Pagina 1 di 9

SMOCSG Il Ministro degli Esteri Frattini cav. di Gran Croce

MessaggioInviato: lunedì 18 gennaio 2010, 21:12
da cassinelli
Con una cerimonia nella sede del Ministero degli Affari Esteri lunedì 22 ottobre 2009, il Principe e Gran Maestro del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio, Carlo di Borbone delle Due Sicilie, Duca di Castro, ha insignito l’Onorevole Franco Frattini, Ministro degli Affari Esteri d’Italia, dell’onorificenza di Cavaliere di Gran Croce del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio. La Delegazione costantiniana era composta anche dal Gran Cancelliere, Marchese Aldo Pezzana Capranica del Grillo, dal Segretario Generale dell’Ordine Ambasciatore Giuseppe Balboni Acqua e dal Segretario Generale della Real Casa di Borbone, Professore Leonardo Saviano. L’Onorevole Ministro Frattini era assistito dal Segretario Generale della Farnesina, Ambasciatore Giampiero Massolo, dal suo Capo di Gabinetto Ambasciatore Alain Economides e da altri funzionari diplomatici.

Immagine
L'On. Ministro degli Affari Esteri riceve le insegne di Cavaliere di Gran Croce di Merito dell'Ordine Costantiniano da S.A.R. il Principe Gran Maestro

Prima della cerimonia, l’Onorevole Ministro Frattini si è intrattenuto con il Principe e Gran Maestro in un cordiale colloquio durante il quale il Duca di Castro ha informato delle iniziative di beneficenza e umanitarie che il Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio ha realizzato in questi ultimi anni, con particolare riguardo al settore ospedaliero: la donazione di una costosa e sofisticata apparecchiatura all’Ospedale Bambino Gesù di Roma per il monitoraggio dell’epilessia infantile; la donazione di un’apparecchiatura medica per la pediatria nel Centro Ospedaliero Princesse Grace di Monaco e di un’altra struttura medica per l’Ospedale di Nizza; la costruzione di un ospedale in Uganda dove l’Onorevole Ministro, che ha mostrato la sua sensibile disponibilità, sarà invitato per l’inaugurazione dei primi reparti realizzati. Il Duca di Castro ha inoltre fatto cenno ad altre analoghe iniziative per l’Ospedale Americano di Parigi ed il Policlinico Gemelli di Roma. Il Ministro Frattini ha ringraziato per le cortesi informazioni e si è rallegrato per l’attività umanitaria dell’Ordine ed ha espresso voti augurali per il successo delle iniziative dei Cavalieri Costantiniani a favore dei Paesi più poveri e delle popolazioni più bisognose, in particolare del Continente africano.

Immagine
Un momento del cordiale colloquio nell'ufficio del Ministro degli Esteri

Re: SMOCSG Il Ministro degli Esteri Frattini cav. di Gran Croce

MessaggioInviato: mercoledì 24 marzo 2010, 0:11
da AndreaSperelli
Frattini era forse già Commendatore dell'Ordine ? Da quanto ne so nell'SMOCSG la "gerarchia" è la seguente:

- Cavaliere di Gran Croce
- Commendatore
- Cavaliere

Pertanto mi pare logico che per essere Commendatore è necessario diventare prima Cavaliere, e di coseguenza per essere Cavaliere di Gran Croce è prima necessario essere Commendatore. Quanto ho detto è consolidato o (come forse vediamo in questo caso) non vi è una precisa regolamentazione in merito ?

Grazie,
A.S.

Re: SMOCSG Il Ministro degli Esteri Frattini cav. di Gran Croce

MessaggioInviato: mercoledì 24 marzo 2010, 0:43
da nicolad72
... ma lo statuto lo hai letto?

si trova con discreta facilità in rete!

Poi dimmi se la pensi ancora così!

Re: SMOCSG Il Ministro degli Esteri Frattini cav. di Gran Croce

MessaggioInviato: mercoledì 24 marzo 2010, 1:22
da AndreaSperelli
nicolad72 ha scritto:... ma lo statuto lo hai letto?

si trova con discreta facilità in rete!

Poi dimmi se la pensi ancora così!


Non ho avuto ancora modo di leggerlo...ma se nel frattempo saresti cosi' gentile da fornirmi il tuo parere, te ne sarei grato.

Saluti,
A.S.

Re: SMOCSG Il Ministro degli Esteri Frattini cav. di Gran Croce

MessaggioInviato: mercoledì 24 marzo 2010, 9:05
da Tilius
AndreaSperelli ha scritto:
nicolad72 ha scritto:... ma lo statuto lo hai letto?

si trova con discreta facilità in rete!

Poi dimmi se la pensi ancora così!


Non ho avuto ancora modo di leggerlo...ma se nel frattempo saresti cosi' gentile da fornirmi il tuo parere, te ne sarei grato.

Saluti,
A.S.


Caro Andrea, la "trafila" attraverso tutti i gradi di un ordine non é "logica".
Può essere la prassi o a volte (non molto frequentemente, in verità) può essere esplicitamente previsata negli statuti di un ordine.
Ma, in ogni caso, il motu proprio di gran maestro dell'ordine costituisce sempre eccezione a tale regola, esplicita o implicita che sia (ammesso che sia in essere, of course). ;)

Re: SMOCSG Il Ministro degli Esteri Frattini cav. di Gran Croce

MessaggioInviato: mercoledì 24 marzo 2010, 9:24
da adj
Tilius ha scritto:Caro Andrea, la "trafila" attraverso tutti i gradi di un ordine non é "logica".
Può essere la prassi o a volte (non molto frequentemente, in verità) può essere esplicitamente previsata negli statuti di un ordine.
Ma, in ogni caso, il motu proprio di gran maestro dell'ordine costituisce sempre eccezione a tale regola, esplicita o implicita che sia (ammesso che sia in essere, of course). ;)


Un tipico caso sono i conferimenti a persone che ricoprono ruoli istituzionali, vedasi tipicamente il caso di "scambi diplomatici", in cui non è concepibile assegnare il livello più basso dell'ordine, ed è altrettanto impraticabile la trafila attraverso tutti i vari gradi previsti: si pensi - anche se è un caso un po' diverso - ai conferimenti OMRI a capi di stato o membri di governi esteri.

Re: SMOCSG Il Ministro degli Esteri Frattini cav. di Gran Croce

MessaggioInviato: mercoledì 24 marzo 2010, 10:37
da nicolad72
AndreaSperelli ha scritto:
nicolad72 ha scritto:... ma lo statuto lo hai letto?

si trova con discreta facilità in rete!

Poi dimmi se la pensi ancora così!


Non ho avuto ancora modo di leggerlo...ma se nel frattempo saresti cosi' gentile da fornirmi il tuo parere, te ne sarei grato.

Saluti,
A.S.


No caro amico, preferisco che tu faccia lo sforzo di cercarti il testo in rete e di leggertelo...

Re: SMOCSG Il Ministro degli Esteri Frattini cav. di Gran Croce

MessaggioInviato: mercoledì 24 marzo 2010, 15:43
da giubileum73
Anche se sono in accordo con Nicola, però un piccolo parere in merito non mi sembrava una richiesta eccessiva.

Re: SMOCSG Il Ministro degli Esteri Frattini cav. di Gran Croce

MessaggioInviato: mercoledì 24 marzo 2010, 16:46
da Alessio Bruno Bedini
Vorrei proporre una riflessione che forse a qualcuno non piacerà ma assicuro che non lo faccio provocatoriamente.

Premetto anzitutto che stimo molto l'opera meritoria del SMOCSG.
Premetto inoltre che il mio discorso è un discorso generale riferito a tutti i cosiddetti "ordini non nazionali".

A mio avviso, non è opportuno che un ministro delle Repubblica Italiana, un deputato/senatore, un presidente del Consiglio o della stessa repubblica accettino tali onorificenze durante il loro mandato.

Questo, per quanto riguarda gli "ordini non nazionali" di stati pre-unitari italiani, poiché non mi risulta che i discendenti dei sovrani degli stati pre-unitari abbiano mai rinunciato alle loro pretensioni sull'Italia o i territori che i loro avi amministravano e l'accettazione di tali onorificenze mi sembra come un riconoscimento delle loro pretensioni se non addirittura un'affiliazione alla loro causa.

Per quanto riguarda gli "ordini non nazionali" di stati esteri, a mio avviso, si rischia di creare qualche incidente diplomatico riconoscendo pretensioni monarchiche in stati dove oggi c'è la repubblica!

Specifico ora che non è un problema se un cittadino italiano si associ a determinate formazioni monarchiche e legittimiste ma lo diventa se a farlo è qualcuno del calibro di un ministro o similia.

Sono io che sono troppo pignolo? [dev.gif]

Re: SMOCSG Il Ministro degli Esteri Frattini cav. di Gran Croce

MessaggioInviato: mercoledì 24 marzo 2010, 19:34
da Franz Joseph von Trotta
Alessio Bruno Bedini ha scritto:Premetto anzitutto che stimo molto l'opera meritoria del SMOCSG.
Premetto inoltre che il mio discorso è un discorso generale riferito a tutti i cosiddetti "ordini non nazionali".

Questo, per quanto riguarda gli "ordini non nazionali" di stati pre-unitari italiani, poiché non mi risulta che i discendenti dei sovrani degli stati pre-unitari abbiano mai rinunciato alle loro pretensioni sull'Italia o i territori che i loro avi amministravano e l'accettazione di tali onorificenze mi sembra come un riconoscimento delle loro pretensioni se non addirittura un'affiliazione alla loro causa.

Sono io che sono troppo pignolo? [dev.gif]


Formalmente il Costantiniano è una Sacra Milizia, come Malta o il S. Sepolcro, il cui Gran Maestro, secondo statuto, primogenito farnesiano, per ragioni storico-dinastiche è ANCHE Capo della Casa di Borbone Due Sicilie. Ma le due personalità giuridiche di Gran Maestro e di Capo della Real Casa sono differenti e ben distinte pur ritrovandosi nella medesima Persona.

L'Ordine Costantiniano quindi non ha come sua finalità ultima la "restaurazione" duo-siciliana, le sue attività sono di ausilio alla Chiesa ed alle sue opere.
È pur vero che l'intitolazione a realtà statuali antiche è presente nei diplomi di nomina, ma ha il valore di un onorevole retaggio storico che può ben essere tollerato come forma di cortesia. Anche da parte di un funzionario pubblico.

Un saluto,

FJVT

Re: SMOCSG Il Ministro degli Esteri Frattini cav. di Gran Croce

MessaggioInviato: mercoledì 24 marzo 2010, 20:13
da Andrea Mandosi
La riflessione del Sig. Alessio Bruno Bedini è interessante e non credo che sia stato troppo pignolo. Il dubbio è venuto anche a me che sono un impiegato statale; infatti io ho dovuto fare un giuramento di fedeltà alla repubblica, figuriamoci un ministro!
Non so se le due cose siano compatibili.

Re: SMOCSG Il Ministro degli Esteri Frattini cav. di Gran Croce

MessaggioInviato: mercoledì 24 marzo 2010, 20:20
da nicolad72
Le insegne costantiniane sono state ricevute da fior di presidenti del Consiglio e della Repubblica... ubi maior...

Il costantiniano non è ordine del regno delle due sicilie, e non è dinasticamente legato alla casata dei borbone o meglio lo è nella qualità di eredi dei farnese...

l'unico legame con l'ex regno italico è solo la persona del Gran Maestro...

Poi, restiamo nel concreto... l'ipotesi di una restaurazione borbonica non solo appare anacronistica ma roba da chiedere l'abrogazione della Basaglia...

Poi lo scopo del constantiniano non è la difesa delle due sicilie, quindi l'impegno che si assume un cavaliere accettando la nomina è ben altro... e magari prestasse veramente fede a quell'impegno!

Re: SMOCSG Il Ministro degli Esteri Frattini cav. di Gran Croce

MessaggioInviato: mercoledì 24 marzo 2010, 20:22
da Mario Volpe
Va tenuto conto del fatto che è proprio il Ministro degli Esteri, tramite l'emissione di suoi decreti, che autorizza l'uso in Italia delle onorificenze rilasciate ai cittadini italiani dagli ordini non nazionali. Il conferimento di una di queste onorificenze al Ministro è un atto di rispetto e considerazione, la sua accettazione è un atto di cortesia...

Re: SMOCSG Il Ministro degli Esteri Frattini cav. di Gran Croce

MessaggioInviato: mercoledì 24 marzo 2010, 20:44
da Alessio Bruno Bedini
Il discorso vale per tutti gli ordini non-nazionali originati da stati pre-unitari.

Concordo sul fatto che le due personalità giuridiche di Gran Maestro e di Capo della Real Casa sono differenti e ben distinte ma si ritrovano pur sempre nella medesima Persona e, con tutto il rispetto per le sue opere meritorie, se non fa atto formale di rinuncia alle sue pretensioni io ministro della Repubblica Italiana non accetto nulla da lui. ;)

Il problema però forse è ancora più a monte. Lo stesso stato italiano non dovrebbe autorizzare i conferimenti di un gran maestro che è pure Capo di una Real Casa che ha pretensioni sull'Italia o su una parte di essa.

Forse sarebbe ora di rimette mano alla legge 178/1951, ormai obsoleta, e rivedere l'Art. 7 in cui si mettono sullo stesso piano onorificenze o distinzioni cavalleresche conferite da Ordini non nazionali e da Stati esteri.

Re: SMOCSG Il Ministro degli Esteri Frattini cav. di Gran Croce

MessaggioInviato: mercoledì 24 marzo 2010, 20:46
da Tilius
Alessio Bruno Bedini ha scritto:Vorrei proporre una riflessione...


Caro Alessio, la bordata di cannonate (e che cannonate! ;) ) che stai ricevendo é l'indice preclaro della bontà di molti se non addirittura di tutti gli argomenti che porti. [thumb_yello.gif]