Ferramosca di Maglie

Per discutere sulla storia di famiglia e sulla genealogia / Discussions on family history and genealogy

Moderatori: Messanensis, Alessio Bruno Bedini, GENS VALERIA

Ferramosca di Maglie

Messaggioda dinoanel » lunedì 23 giugno 2008, 22:09

Cari amici del Forum,
durante le mie ricerche sulla amiglia Anelli-Ferramosca di Chieti mi sono imbattuto in alcuni siti in cui vengono nominati i ferramosca di Maglie (A Maglie dovrebbe esserci anche una Via intitolata a Ferramosca Nicola)
So che al Forum partecipano alcuni Magliesi
Chi mi sa dare informazioni su questa famiglia? Trattasi di famiglia Nobile?

Dino Anelli
dinoanel
 
Messaggi: 268
Iscritto il: lunedì 9 giugno 2003, 19:53
Località: piacenza

Re: Ferramosca di Maglie

Messaggioda vdaurelio » martedì 24 giugno 2008, 8:17

Caro sig. Dino,
da magliese le rispondo. I Ferramosca di Maglie non sono nativi di questa cittadina ed infatti nel catasto antico di Maglie del 1578 non viene riportata nessuna famiglia con questo cognome. Molto probabilmente gli stessi giunsero qui nella prima metà dell'700 ed è documentabile un tal Giuseppe Ferramosca nato a Maglie nel 1806. Un Fabio Ferramosca, sospettato anche di Carboneria, fu Sindaco di Maglie nel 1809. Oggi il cognome sopravvive ma si tratta di due o tre famiglie di fratelli. Tale famiglia non è ascesa mai nell'elenco di quelle notabili ma le assicuro che si distinse nelle vicende politiche cittadine. Altro Ferramosca fu il primo priore della Chiesa dell'Immacolata di Muro Leccese, Antonio Ferramosca nel 1787 ed è proprio in questa bella cittadina a soli 3 km da Maglie che si può vedere il palazzo. Ci fu anche un grande medico intorno al 1810, Ferramosca di Muro Leccese, del quale Luigi Maggiulli ha lasciato un'opera sulla sua vita e del quale io posseggo una copia di delibera comunale nella quale si da a questo Ferramosca l'incarico di medico fisico della città. Anche per Fabio Ferramosca posseggo la copia della delibera che lo vede eletto sindaco nonche l'elenco dei sospettati di Carboneria. Quanto alla strada intitolata al Ferramosca non ho ora in possesso i miei testi ma potrei darle risposta nel pomeriggio.
Saluti
Vincenzo DAurelio
Campagnolo illitterato
Avatar utente
vdaurelio
 
Messaggi: 537
Iscritto il: sabato 14 aprile 2007, 10:36
Località: Maglie

Re: Ferramosca di Maglie

Messaggioda dedopiero » mercoledì 25 giugno 2008, 1:00

Confermo l'esistenza della via Ferramosca a Maglie nei pressi dell'Ospedale.

piero de donno
dedopiero
 
Messaggi: 162
Iscritto il: domenica 27 novembre 2005, 9:40
Località: Pesaro

Re: Ferramosca di Maglie

Messaggioda dinoanel » mercoledì 25 giugno 2008, 22:04

Mi sa dire a chi precisamente è dedicata la via e se compaiono i dati anagrafici (nascita e morte)
Cordialità

Dino Anelli
dinoanel
 
Messaggi: 268
Iscritto il: lunedì 9 giugno 2003, 19:53
Località: piacenza

Re: Ferramosca di Maglie

Messaggioda dedopiero » giovedì 26 giugno 2008, 12:10

Purtroppo, abitando a Pesaro, attualmente sono impossibilitato a recarmi sul posto per accertare a quale "Ferramosca" è intitolata la strada in trattazione. Se tale accertamento non lo può svolgere il buon Vincenzo, dovrà aspettare la fine di luglio per la mia visita a Maglie.

Un saluto
pietro de donno
dedopiero
 
Messaggi: 162
Iscritto il: domenica 27 novembre 2005, 9:40
Località: Pesaro

Re: Ferramosca di Maglie

Messaggioda vdaurelio » giovedì 26 giugno 2008, 12:26

Caro Piero,
il Sig. Dino potrebbe avere la gentilezza di dire almeno grazie, visto che le informazioni che ha ottenuto sono state immediate e preziose. :1:
Ciao Piero spero di conoscerti quest'estate.
Vincenzo DAurelio
Campagnolo illitterato
Avatar utente
vdaurelio
 
Messaggi: 537
Iscritto il: sabato 14 aprile 2007, 10:36
Località: Maglie

Re: Ferramosca di Maglie

Messaggioda dinoanel » giovedì 26 giugno 2008, 21:46

Piacenza 26 Giugno 2008

Gentile Sig. Vincenzo,
mi è molto dispiaciuto leggere il suo ultimo intervento.
La mia non è stata assolutamente una scortesia, anzi Le volevo scrivere - anche in privato -per ringraziarLa e per richiederLe altre informazioni...
Purtroppo, talvolta, tra il dire ed il fare ...... Inoltre io lavoro tutto il giorno e, non volendo utilizzare il PC dell'ufficio per questioni personali (perchè così mi sembra giusto>) "navigo" solo alla sera, e non sempre.
Per cui mi creda la mia non è stata scortesia ma volevo risponderLe in modo più consono.
Con tutti gli altri amici del Forum sono in ottimi rapporti - anche tramite messaggi privati - e ho già avuto numerosi scambi anche di documentazione cartacea.
Spero che questo avvenga anche con Lei. Per di più sono un salentino acquisito avendo sposato una Sua conterranea che tuttora possiede ancora la casa di famiglia in un paesino vicino a Lecce.
Città che visito 2 o 3 volte all'anno. Prima - quando i miei suoceri erano ancora in vita le visite rano più frequenti, ma gli anni passano, le famiglie crescono, i problemi aumentano e le possibilità di muoversi come si desidera diminuiscono. Ma non per questo non scordo mai la mia seconda terra acquisita.
Pertanto, mi creda, è stata solo una dimenticanza momentanera.
Già sin d'ora Le comunico che sarò nel Salento dopo Ferragosto. Sarà mia premura se Lei è d'accordo venirLa a salutare di persona e chiacchierare di genealogia.

Venendo alla Sua risposta la stessa è veramente interessante. Stò cercando di verificare se i Ferramosca di Maglie avessero le stesse origini dei Ferramosca di Lanciano imparentatisi con gli Anelli di Vasto - da cui la famiglia Anell-Ferramosca -.
Mi vuole aiutare?
Potrebbe essere di aiuto recuperare gli atti di Stato Civile (nascite, matrimoni e morti) dei Ferramosca da Lei menzionati o presso il Comune di Maglie o presso l'Archivio di Stato di Lecce diretto dalla Dott.ssa Bianco - amica di infanzia di mia moglie. Archivio da me visitato già in alcune occasioni. Anche una visita agli Archivi Parrocchiali mi potrebbe essere di aiuto. Si potrebbe combinare per Agosto.
Che ne dice?
Mi permetto di fare anche a Lei la domanda a chi è dedicata la Via Ferramosca a Maglie (credo a Ferramosca Nicola ma non ne sono sicuro.
Chiarito questo qui-pro-quo dei miei macati ringraziamenti potremmo darci del tu?
Con viva cordialità

Dino Anelli
Piacenza.
dinoanel
 
Messaggi: 268
Iscritto il: lunedì 9 giugno 2003, 19:53
Località: piacenza

Re: Ferramosca di Maglie

Messaggioda vdaurelio » venerdì 27 giugno 2008, 8:44

Caro Dino,

possiamo darci del tu, possiamo mangiare nello stesso piatto, ... tutto quello che vuoi. Non occorre scusarsi ma io vivo di "piccolezze" e per questo le tue gentili parole ben hanno superato ogni qui .pro.quo! Ti dico due cose in merito ai Ferramosca:
1. L'Archivio dello Stato Civile di Maglie difficilmente riesce a recuperare informazioni ante 1900 e questo sia per il fatto che buona parte è andato distrutto e sia perchè l'archivio è nato solo sul finire della prima metà del 1800. Pertanto occorrerà che tu faccia la ricerca presso l'Archivio di Stato di Lecce nel fondo del Comune di Maglie.
2. Gli archivi diocesani persi. Molte chiese sono state ricostruite di sana pianta nel secondo '700 e pertanto ciò che rimane degli archivi lo si trova presso l'Archivio Metropolitano di Otranto. La consistenza dei fondi la puoi consultare al sito http://www.actahydruntina.it/index.htm

Quanto alla biografia del Maggiulli sulla vita del Dott. fisico Nicola Ferramosca, è consultabile sia presso la biblioteca comunale di Maglie e sia presso quella della Città di Lecce. Non esiste una ristampa e pertanto bisogna recarsi nelle biblioteche.

Quanto alla via Ferramosca, a Maglie non si mettono le date di nascita e di morte ( :1: ) ma credo di averle su un testo di Emilio Panarese "Le vie di Maglie ieri ed oggi" Ed. Erreci Maglie. Se ho queste informazioni sarò felice di scambiarle su questo forum. Molto interessanti sono invece le informazioni sui Ferramosca, nella fattispecie Fabio, contenute nel testo di Nicola De Donno "Il Comune di Maglie nella prima metà del 1800" Ed. Congedo.

Quanto alla sua ricerca "i Ferramosca di Maglie avessero le stesse origini dei Ferramosca di Lanciano imparentatisi con gli Anelli di Vasto - da cui la famiglia Anelli-Ferramosca", tu in che periodo pensi ponsa essere avvenuto questo? Ti spiego se il periodo da te supposto è ante 1578, si dovrebbe leggere il catasto antico di Maglie del 1578 pubblicato da Emilio Panarese "Il Catasto di MAglie del 1578" Ed. Congedo, e vedere se il congnome già appare in questa data, in caso contrario dovresti spostare la tua ricerca su qualche altro comune.

Sperando di averti fatto cosa gradita, ti saluto.
Vincenzo DAurelio
Campagnolo illitterato
Avatar utente
vdaurelio
 
Messaggi: 537
Iscritto il: sabato 14 aprile 2007, 10:36
Località: Maglie

Re: Ferramosca di Maglie

Messaggioda Giovannimaria Ammassari » venerdì 27 giugno 2008, 22:51

Signori,
senza nulla togliere o obiettare all'amico carissimo Vincenzo d'Aurelio desidero aggiungere che i FERRAMOSCA a Maglie(LE) sono documentati da antica data.
Dal testo di EMILIO PANARESE, MAGLIE L'Ambiente La Storia Il Dialetto La Cultura popolare, Congedo editore Galatina, 1995 alla pagina 441 si legge :
"" FORME COGNOMINALI PRESENTI A MAGLIE DALLA FINE DEL "400 ALLA SECONDA META' DEL "700
COGNOME
FERRAMOSCA [PRESENTE anno 1484/1578/1608/1662/1674/1752]""
e poi ancoraalla pagina 446 ""Forme cognominali presenti ancora oggi a Maglie almeno dal 1600:
FERRAMOSCA
"""
Certo bisogna individuare i documenti dai quali il buon Panarese ha attinto i dati...
il 1578 è il Catasto antico di Maglie.. poi forze qualche numerazione dei fuochi ed il Catasto onciario dell'anno 1752 conservato presso la Biblioteca Comunale Piccinno di Maglie (LE)....
Bisogna individuare il periodo storico, ma la presenza del cognome è accertata.
La ricerca va effettuata.....
Saluti
Giovannimaria Ammassari

AD MAJOREM DEI GLORIAM
Giovannimaria Ammassari
 
Messaggi: 557
Iscritto il: domenica 31 dicembre 2006, 20:30
Località: lecce

Re: Ferramosca di Maglie

Messaggioda vdaurelio » sabato 28 giugno 2008, 9:24

Caro GiovanMaria,
non mi dai il tempo di respirare :D ! Nelle mie nottate, unico orario che riesco a dedicare agli amati studi, ho trascritto le notizie dei Ferramosca alle quali tu fai cenno. Inoltre caro Dino ho reperito le notizie relative alle strade Nicola Ferramosca e Vito Ferramosca. Iniziamo:

1. Non sapevo che a Maglie ci fossero due strade dedicate ai Ferramosca. In particolare di una conoscevo il nome di Vico Dardanelli ma ho saputo che questa era un'antichissima denominazione dell'attuale via Vito Ferramosca.
Via Ferramosca Nicola. Benefattore, sacerdote e canonico di Maglie (*1831 +1915). Zio di Pasquale de Lorentiis, lasciò alla Congregazione di carità una somma per medicinali ai poveri e ai malati bisognosi accolti nell'ospedale.
Vico Ferramosca Vito (ex vico dei Pizzi/ vulgaritier Dardanelli). Sacerdote di Maglie (*1777 +1833), lasciò n legato per "medicinali e nutrimento ai poveri infermi del comune di Maglie". Agli inizi del 1780 aveva una piccola farmacia che lasciò al fratello Donato ubicata sotto il palazzo De Donno nell'attuale via Trento e Trieste.
(Fonte le Vie di Maglie di Emilio Panarese, Ed. Erreci)

2. Nell'Antico Catasto di Maglie de 1578, Emilio Panarese riferisce l'esistenza dei Ferramusca in particolare di Lupo,Antonio, Domenico, Francesco e Vit'Antonio. Riporto di seguito le informazioni del catasto (Fonte Il Catasto Antico di Magli del 1578 di Emilio Panarese, Ed. Congedo):

f.29r
[i]77. Domenico Ferramusca

p/ la parte sua una chesura nominata "la chesura de le remade" dove è lo parmento i.xta via vicinale de la boira (ducati 80)
P/ lo giardino de le remade i.xta via vicinale de la bada de lo levante, de lo gerocco, i.xta signore Ioanni Antonij de la boira et via p:ca (ducati 77)
p/ la parte dua de una chesura alle remade i.xta l'altra parte de Angelo Iannj dela bada de la boira (ducati 36)
p/ chesura nominata "lo vurra piccinno" i.xta Pietro Iannotta de lo gerocco, i.xta signore Iovanni Antonij de la bada de lo ponente (ducati 30)
p/ una certa parte de chesurella a lo vurra i.xta l'altra parte de Angelica De Donno i.xta li beni de li Heredi de Filippo Piccinno in più bade (ducati 4)
p/ la parte sua de una chesura in loco detto "la croce muza" i.xta l'altra parte de Angelo Delome et via p:ca (ducati 27)
p/ la parte sua de una chesura nominata "la sambatella" i.xta li beni de Ferrante Bataleo de la bada de lo levante( ducati 27)
p/ una chesura in loco detto "lo serra" i.xta li beni de Colantj Costa de la bada de lo gerocco (ducati 54)
p/ una chesura in loco detto "li cinurgi" i.xta li beni de Pulidoro Vincenti de la bada de lo gerocco (ducati 76)
p/ uno pede de oliva dentro la chesura de le remade de Ioe Piccinno (ducati 5:02:10)

f.39r
103. Francesco Ferramusca
p/ una chesurella i.xta la chesura de l'aira de li Vergari (ducati 6)
p/ la parte sua have dentro lo ria de lo signore [...illegibile]

f.104v
104. Vit'Antonj Ferramusca et Frate
p/ una chesura in loco detto "lo munte de li corruppi" i.xta la chesura de "le pignatare" de la banda de lo Gerocco i.xta via vicinale de la boira (ducati 14)
p/ la parte sua de la chesura de lo parmento in loco detto "lo vurra" i.xta la chesura de Colamartino de la banda de lo ponente i.xta via vicinale de la bada de la boira (ducati 32)
p/ una chesura in loco detto "li lentacj" i.xta la chesura de messere Paduano de la banda de lo ponente (ducati 71)
p/ una chesura in loco detto "le remade" dotale de Vit'Ant.j i.xta la chesura de Lisa Pappulla de la banda delo levante i.xta via vicinale de la bada de lo Gerocco (ducati 45)
p/ un'altra chesura in loco detto "lo vurra" i.xta la chesura de Jaco Lexandrj de la banda de lo levante i.xta via p:ca de la boira et via vicinale da boira e ponente (ducati 27)
p/ uno pede de oliva have dentro la chesura de Ioe Piccinno ex.ta (ducati 02:10:00)
p/ una chesura nominata "li catampeli" i.xta la chesurqa de Angelo de Franco Vincentij de la bada de lo ponente et via p:ca de la bada de lo levante (ducati 63)

f.105r
p/ una chesurella allo "vurra" i.xta la chesura de Franco Stefanizzi in duj bande de lo ponente et boira (ducati 17)
p/ lo fundo de "li Calamauri" i.xta lo largo de lo Signore [Antonio Lubello?] in tre bande et via p:ca (ducati 30)
p/ la parte de l'orto de "li foggiari" (ducati 2)
p/ la parte sua de una chesura nominata "l'aira de li ferramuschj" i.xta la chesura de puzi De Donno de la banda de lo levante intendendose l'ortu have [...illegibile] ix.ta [...illegibile] (ducati 23)
p/ lo celso de casa (ducati 1)[/i]

Un abbraccio fraterno. :P
Vincenzo DAurelio
Campagnolo illitterato
Avatar utente
vdaurelio
 
Messaggi: 537
Iscritto il: sabato 14 aprile 2007, 10:36
Località: Maglie

Re: Ferramosca di Maglie

Messaggioda dinoanel » domenica 29 giugno 2008, 19:00

Gentili Sigg. Vincenzo e Gianmaria,

torno ora da Venezia - città sempre interessantissima - e trovo con estremo piacere i Vostri messaggi.
Non so come ringraziarVi. Ho dato una lettura veloce e più tardi approfondirò. Da ciò che ho, comunque, letto mi sembra evidente che nello stesso periodo vivevano sia a Lanciano che a Maglie famiglie Ferramosca e pertanto è evidente che una non poteva discendere dall'altra. Potrebbero, però, discendere da un unico ceppo. Interessante da verificare.
Del resto, come accennerò in un altro topic, talvolta è il caso a far fare scoperte interessanti.
Cercherò di approfondire la ricerca visitando l'Archivio di Stato di Lecce e la Biblioteca di Maglie se in Agosto è aperta.
A proposito, Cari amici qualcuno di Voi è presente a Maglie o comunque nel Salento dopo Ferragosto'
Un caro saluto

Dino Anelli
Piacenza
dinoanel
 
Messaggi: 268
Iscritto il: lunedì 9 giugno 2003, 19:53
Località: piacenza

Re: Ferramosca di Maglie

Messaggioda vdaurelio » lunedì 30 giugno 2008, 8:20

Caro Dino,
innanzitutto mi fa piacere che insieme abbiamo trovato risposta al questito Ferramosca. Quanto a Maglie io ci vivo (anche dopo Ferragosto :D ).
Saluti
Vincenzo DAurelio
Campagnolo illitterato
Avatar utente
vdaurelio
 
Messaggi: 537
Iscritto il: sabato 14 aprile 2007, 10:36
Località: Maglie

Re: Ferramosca di Maglie

Messaggioda polalz85 » giovedì 11 giugno 2020, 22:28

Buongiorno a tutti. Riprendo questa discussione in quanto sono anche io interessato alla storia della famiglia Ferramosca di Maglie. In questi 12 anni ci sono state novità? Io sono a conoscenza di un Francesco Ferramosca che sposò nella seconda metà del Settecento una certa Domenica Provenzano, da cui ebbero (fra gli altri?) una figlia Concetta, che sposò un certo Vincenzo Giannotta sul finire del Settecento, e credo che con questo matrimonio il palazzo dei Ferramosca con magnifico portale cinquecentesco situato nell'attuale via Giannotta passò a quest'ultima famiglia.
Grazie a tutti.
Paolo
polalz85
 
Messaggi: 6
Iscritto il: martedì 1 aprile 2008, 13:23


Torna a Storia di Famiglia e Genealogia / Family History and Genealogy



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 9 ospiti