Montecuccoli

Per discutere sulla storia di famiglia e sulla genealogia / Discussions on family history and genealogy

Moderatori: Messanensis, Alessio Bruno Bedini, GENS VALERIA

Re: Montecuccoli

Messaggioda AlessioB » martedì 13 maggio 2008, 9:00

Ho incontrato l'assessore. Il 16 Ottobre 2008 si terrà a Montecuccolo un Convegno su Raimondo.

La stanza del Generale sarà a lui dedicata. Nel 2009 le celebrazioni Raimondiane
Avatar utente
AlessioB
 
Messaggi: 81
Iscritto il: venerdì 2 novembre 2007, 15:06
Località: Dominj Estensi

Re: Montecuccoli

Messaggioda AlessioB » mercoledì 3 settembre 2008, 19:17

Avatar utente
AlessioB
 
Messaggi: 81
Iscritto il: venerdì 2 novembre 2007, 15:06
Località: Dominj Estensi

Re: Montecuccoli

Messaggioda AlessioB » giovedì 4 settembre 2008, 14:11

AndreaSperelli ha scritto:Vorrei gentilmente chiedervi se siete a conoscenza di un attuale erede diretto della famiglia Montecuccoli. Questa famiglia è presente all’interno della prima edizione del Libro d’oro della nobiltà italiana (1910) e nel Libro d’oro dell’illustrissima comunità Modenese con il titolo di “Marchese”. Mi chiedo questo visto che un amico insiste nel dire che sono “estinti”, ma da bravo genealogista io non credo fin che non ho prove tangibili :wink: .


Felix Montecuccoli

http://www.montecuccoli.at
Avatar utente
AlessioB
 
Messaggi: 81
Iscritto il: venerdì 2 novembre 2007, 15:06
Località: Dominj Estensi

Re: Montecuccoli

Messaggioda AlessioB » giovedì 4 settembre 2008, 14:31

http://www.free-lab.eu/index.php?option=com_content&task=view&id=954&Itemid=29&mosmsg=Salvato+correttamente.

stemmi Montecuccoli.

In particolare segnalo lo stemma a Montefiorino del XIII sec.
Avatar utente
AlessioB
 
Messaggi: 81
Iscritto il: venerdì 2 novembre 2007, 15:06
Località: Dominj Estensi

Re: Montecuccoli

Messaggioda L.A.S. » giovedì 4 settembre 2008, 15:13

AlessioB ha scritto:
AndreaSperelli ha scritto:Vorrei gentilmente chiedervi se siete a conoscenza di un attuale erede diretto della famiglia Montecuccoli. Questa famiglia è presente all’interno della prima edizione del Libro d’oro della nobiltà italiana (1910) e nel Libro d’oro dell’illustrissima comunità Modenese con il titolo di “Marchese”. Mi chiedo questo visto che un amico insiste nel dire che sono “estinti”, ma da bravo genealogista io non credo fin che non ho prove tangibili :wink: .


Felix Montecuccoli



Questo Felix, sempre che sia discendente della famiglia in oggetto, potrebbe appartenere a qualche ramo cadetto ("austriaco"). In ogni caso, non c'è bisogno di andare all'estero. Sull'elenco telefonico "nostrano" risultano, infatti, un marchese e una marchesa Montecuccoli degli Erri residenti, rispettivamente, a Venezia e in provincia di Belluno.
Cordialmente,
Lorenzo
L.A.S.
 
Messaggi: 522
Iscritto il: giovedì 18 ottobre 2007, 14:04
Località: P.n.a.l.m.

Re: Montecuccoli

Messaggioda AlessioB » mercoledì 3 dicembre 2008, 22:03

Avatar utente
AlessioB
 
Messaggi: 81
Iscritto il: venerdì 2 novembre 2007, 15:06
Località: Dominj Estensi

Re:

Messaggioda AlessioB » venerdì 9 gennaio 2009, 14:38

San Marco ha scritto:Continuando la ricerca ho trovato un Ex-libris Montecuccoli, di cui non si sa a quale dei personaggi illustri di tale famiglia sia appartenuto,
La Rivista Araldica del 1915 fa notare che: <i tenenti dello scudo, due soldati ungheresi, ci fanno ritenere che si tratti del ramo che tuttora fiorisce in Austria>.


Immagine


Caro San Marco,

Vorrei chiederti se puoi dirci qualcosa in più su questo numero di rivista araldica del 1915.
Che numero o data riporta?
Noi ne abbiamo uno del 20 gennaio 1919 anno XVII° che parla appunto di questo stemma.
Avatar utente
AlessioB
 
Messaggi: 81
Iscritto il: venerdì 2 novembre 2007, 15:06
Località: Dominj Estensi

Re: Montecuccoli

Messaggioda AlessioB » giovedì 29 gennaio 2009, 20:30

Scritto da Alessio Bononcini
lunedì 19 gennaio 2009
Sabato 17 Gennaio 2009 si è tenuto in via Castelmaraldo in Modena il primo convegno su Raimondo Montecuccoli. Questo grazie all'impegno di Maria Cristina Magri la nostra Reginella, del Dottor Antonio Mascello e del Centro Studi Muratori. Presenti le Edizioni il Fiorino con la splendida medaglia in coproduzione con Adelmo Iaccheri Editore. E' stata una bellissima sorpresa per me che la Milizia di Montecuccolo sia stata ampiamente citata e che il pubblico modenese abbia potuto osservare lo studio delle età della Torre e le ricostruzioni realizzate ai tempi da Bicio. Notevole spazio è stato dedicato al progetto del sito www.Montecuccoli.org che permette di accedere ad una notevole quantità di materiale sul Feldmaresciallo reperito con encomiabile e quotidiano impegno dell'autore da Musei , Biblioteche e collezionisti di tutto il mondo e pazientemente trascritto in formato multimediale per la facile consultazione da parte di tutti. Parlando con il pubblico, quale unico pavullese presente ho trovato un interesse fortissimo dei modenesi nei confronti del nostro Castello quale luogo di nascita del Feldmaresciallo Imperiale.(nonchè logico centro museale del Generale e della sua Stirpe).

Rendere facilmente fruibile a tutti documenti di notevole rarità è la base per creare un patrimonio storico condiviso in merito al nostro Concittadino più famoso di cui Montecuccolo, luogo di nascita del Feldmaresciallo Imperiale, sarebbe il più naturale Centro Museale riguardo alla vita e alle azioni di Raimondo Eroe e Cittadino dell'Europa del '600 e della sua stirpe protagonista della storia del Frignano. Inamovibili su questa convinzione come giapponesi sull'isola deserta. Il 2009 sarà l'anno decisivo.


Osterreich 20 Febbraio 2009


Emissione da parte delle Poste Austriache del francobollo dedicato al "400° Geburtstag Raimondo Montecuccoli".



Segnalazione di un caro amico a cui non sfugge nulla:

http://www.montecuccoli.org/

http://www.post.at/eshop/philatelieshop ... rod=209040

http://www.bsvdonau.bplaced.net/bsvdonau/ost_post.html



Mogersdorf video:

http://www.free-lab.eu/index.php?option ... &Itemid=29

Commenti (1) >>

Edit | Unpublish
...
scritto da Alessio Bononcini, gennaio 28, 2009

Roma 10 Febbraio 2009

L’Accademia d’Ungheria in Roma in collaborazione con l’Istituto Storico Austriaco in occasione del IV° centenario della nascita di Raimondo Montecuccoli Convegno Internazionale
http://www.magyarintezet.hu/index2.jsp? ... rue&page=1
Avatar utente
AlessioB
 
Messaggi: 81
Iscritto il: venerdì 2 novembre 2007, 15:06
Località: Dominj Estensi

Re: Montecuccoli

Messaggioda AlessioB » venerdì 6 febbraio 2009, 0:45

Sabato 21 Febbraio 2009 Omaggio al busto di Raimondo Montecuccoli e presentazione degl'atti.

http://www.comune.pavullo-nel-frignano. ... _2009.aspx
Avatar utente
AlessioB
 
Messaggi: 81
Iscritto il: venerdì 2 novembre 2007, 15:06
Località: Dominj Estensi

Re: Montecuccoli

Messaggioda dpascale » sabato 21 febbraio 2009, 19:34

Carissimi,

oggi ricorre il CD Anniversario della nascita del Principe Raimondo Montecuccoli, "il maggiore e il più dotto fra i capitani nati in Italia dopo il risorgimento dalla barbarie" (U. Foscolo).

Un caro saluto :)


Daniele
dpascale
 
Messaggi: 1162
Iscritto il: sabato 2 giugno 2007, 18:42

Re: Montecuccoli

Messaggioda AlessioB » lunedì 23 febbraio 2009, 17:53

scritto da Alessio Bononcini, febbraio 23, 2009


Il 20 Febbraio 2009 l’Accademia Militare di Modena ha Celebrato Raimondo Montecuccoli come un Sovrano. L’Amore, il Rispetto e la Considerazione con cui il Feldmaresciallo Imperiale è ricordato tutti i giorni quale MODELLO ed ESEMPIO DI VITA dai cadetti è balzato agli occhi.


I 400 anni dalla nascita di Raimondo sono un grande Onore/Dovere per il nostro Comune, che si è trovato coinvolto in una serie di eventi a livello Sovranazionale. ROMA-VIENNA-BUDAPEST-SAN GOTTARDO.






Il nostro Sindaco Romano Canovi ha sottolineato quale lustro e quale importanza è stata data a Pavullo per aver dato i natali ad uno dei più grandi personaggi della Storia d’Europa.

Entusiasmanti le parole del Sindaco quando ha annunciato l’inaugurazione del Museo Storico al Castello di Montecuccolo nel Giugno del 2009. Al centro delle Celebrazioni di quest’anno anche un Documentario del grande Valerio Manfredi.

Parole quelle di Canovi che segnano una svolta importante per il futuro del Castello di Montecuccolo vero e unico luogo in cui celebrare Raimondo e la stirpe dei Montecuccoli non un giorno solo ma con un museo permanente e vivo.


Importante l’intervento del Professor Andrea Testa. Egli ha sottolineato con forza che Raimondo Montecuccoli è un grande ITALIANO e non dobbiamo dimenticarcelo come se fosse un eroe austriaco. Raimodo coi suoi scritti è anche tra i Padri della Lingua Italiana. Parlava un italiano migliore del Manzoni meriterebbe di essere studiato a scuola.

Testa ha denunciato la Censura che nell’Ottocento si è fatta su questo grande personaggio storico.

Si è voluto in quell’epoca relegare Raimondo nella dimenticanza quale servitore della Casa d’Asburgo.

Una menzogna che va combattuta con forza. Raimondo era un Italiano che ha fatto il suo dovere, dedicando la propria vita alla difesa DELL’IDEALE CRISTIANO su tutti i campi d’europa in cui era necessario. Difesa della Tradizione contro il Protestantesimo nella Guerra dei Trent’anni, nella conversione della Regina Cristina di Svezia, nella Vittoria sul fiume Raab il 1 Agosto 1664.


Raimondo ha sempre fatto il suo DOVERE con un intransigenza di vita MORALE che sono come minimo un ESEMPIO per tutti gli Italiani del 2009. In questi tempi di decadenza morale-politica-sociale….Raimondo è un esempio per ogni Italiano.





Commenti (1) >>

Edit | Unpublish
...
scritto da Alessio Bononcini, febbraio 23, 2009

L’Intervento di Raimondo Luraghi ha toccato veramente il cuore…ed è stato seguito da scroscianti applausi. Un uomo che ha superato gli ottant’anni ha parlato al pubblico con la veemenza dei vent’anni. Questo per la passione e il rispetto per la figura che si stava celebrando.
Luraghi dell’impegno di Raimondo affinchè la Guerra fosse guerra di soldati….guerra di militari.
Gli studi e gli scritti di Raimondo sulla Guerra erano tutti tesi affinchè la Guerra non fosse Guerra Totale….guerra che coinvolge i civili.

Purtroppo la Guerra di Oggi è sempre più Guerra Totale…guerra indegna e ignobile….che coinvolge e massacra soprattutto i civili….gli orrori della Striscia di Gaza ne sono un esempio.

E’ stata la volta del Professor Cardini che per sua stessa ammissione non è un esperto di Raimondo, ma di tematiche interreligiose tra mondo europeo e mondo mussulmano.

Eccezionale ed attualissimo l’intervento del Tenente Colonnello Franco di Santo. Egli ha parlato di Raimondo come di un amico che gli è stato affianco col suo esempio nei giorni difficili in cui ragazzo era semplice cadetto dell’Accademia.
Ma non solo, il Tenente Colonnello di Santo ha sottolineato l’attualità del pensiero politico-militare di Raimondo Montecuccoli.

L’Idea di Europa di Raimondo è attualissima. Egli già allora invocava l’ESERCITO PERMANENTE EUROPEO.
Di Santo ha sottolineato l’importanza della costituzione dell’esercito unico europeo permanete. Oggi è quanto mai necessario che l’Europa superi il burocratismo in cui è precipitata. Come può l’Europa difendersi se non c’è un sistema difensivo unico europeo?
Il Tenente di Santo ha anche sottolineato l’importanza della ricostituzione di una MILIZIA TERRITORIALE….oggi in cui si discute delle Ronde di cittadini. Di Santo ha portato ad esempio il modello statunitense.

Avrei, avremmo voluto che i militari rendessero omaggio a Raimondo Montecuccoli anche a Pavullo nel Frignano con un adeguata sfilata nel Centro di Pavullo nel Frignano.

Raimondo è tornato, ma è rimasto un po’ chiuso in Accademia Militare a Modena.

L’Estate del 2009 vedrà l’inaugurazione del Museo a Montecuccolo. (fortunatamente si è compreso che la Mostra a Sassuolo non avrebbe avuto senso).

Il 21 è stata occasione per cominciare a parlarne concretamente a quattrocchi subito dopo un incontro al cinema in cui il prof Cardini ha molto divagato parlando d’altro. (come ammette nel testo degl’atti: “ non penso di essere stato invitato a questo convegno su un personaggio che mi è caro, ma rispetto al quale sono incompetente”…Cardini pag. 59.

Gli atti sono una bella pubblicazione ma gli studenti sono usciti piuttosto stremati e annoiati. Aveste visto l’entusiasmo del pubblico all’incontro di Maria Cristina il 17 Gennaio 2009. Lei in maniera molto più semplice ha raccontato in un ora la vita di Raimondo facendo scorrere sullo schermo le foto di Montecuccolo.

Il risultato: il pubblico alla fine si è alzato in piedi entusiasta e riempiva Maria Cristina di domande.
A Pavullo invece il pubblico è uscito dicendo: ma che palle!

E’ necessario che ci mettiamo davvero il cuore per la realizzazione di questo Museo Storico di Montecuccolo altrimenti avremo fallito il nostro compito in questo 2009, perché questo è il vero significato di questa ricorrenza per Pavullo.
Avatar utente
AlessioB
 
Messaggi: 81
Iscritto il: venerdì 2 novembre 2007, 15:06
Località: Dominj Estensi

Re: Re:

Messaggioda Antonio De Battisti » sabato 8 gennaio 2011, 23:00

San Marco ha scritto:Altro stemma dei Montecuccoli è quello ricevuto da Francesco Montecuccoli, Membro del Collegio Elettorale dei Possidenti. Modena, da S.M.I. e R. Napoleone Bonaparte in occasione dell'elevazione a Conte con D. 1 luglio 1810. e L. 11 ott.1810.
Arma: Inquartato: a primo franco de'conti tratti dai Collegi Elettorali, (che è di rosso con tre fusi d'argento posti in fascia); al secondo e terzo, d'argento con una montagna di tre cime movente dalla punta; al quarto, d'azzurro con un castello a tre merli, aperto e finestrato del campo.



Ecartelée : au I des comtes membres du collège électoral ; aux II et III d'argent à une montagne de trois coupeaux de sinople mouvante de la pointe ; au IV d'azur à un château d'argent à trois créneaux ouverts et senestrés du champ.
(Armes de François-Inée MONTECUCCOLI créé comte d'Empire en décembre 1810, membre du collège électoral du département du Panaro.). Famille du Vivarais, Ardèche (Rhône-Alpes, France).
Immagine

Qui, il 1°quarto è diverso da quello presentato dal gentile San Marco e sono dell'avviso sia quello più corretto.
Infatti, come per tutti i Conti dell' I.F. Membri del Collegio elettorale, il quartier franco è d'azzurro al ramo di quercia d'oro.

A riprova di ciò, presento altri due stemmi :
Pierre de MONTESQUIOU FEZENSAC (1764-1834)
Immagine

Emmanuel de NOAILLES (1743-1822)
Immagine
Antonio De Battisti
 
Messaggi: 1223
Iscritto il: martedì 6 gennaio 2009, 18:28

Re: Montecuccoli

Messaggioda contegufo » domenica 9 gennaio 2011, 0:08

Salve

Vorrei gentilmente sapere dal collega de Battisti cosa sia quello strano copricapo che sembra quasi un tocco piumato.
Grazie
Immagine
Avatar utente
contegufo
 
Messaggi: 2590
Iscritto il: sabato 1 maggio 2010, 21:13
Località: Repubblica di Lucca

Re: Montecuccoli

Messaggioda fabrizio guinzio » domenica 9 gennaio 2011, 0:27

Si tratta di araldica napoleonica, dovrebbe essere il tocco previsto come timbro delle arme di conti dell'Impero(quello bonapartista franco - italiano, il Primo). Ciao,
fabrizio guinzio
 
Messaggi: 1825
Iscritto il: mercoledì 12 settembre 2007, 13:43
Località: fiumicino

Re: Montecuccoli

Messaggioda Antonio De Battisti » domenica 9 gennaio 2011, 13:00

dpascale ha scritto:mi sapreste dire i nomi delle due mogli (se non sbaglio) del Conte Cesare Montecuccoli?



Cesare MONTECUCCOLI (1418-1506) si sposa con :

1) Taddea PERONDOLI (circa 1445)
2) Margherita APPIANI (circa 1470)
http://roglo.eu/roglo?lang=it;i=1191122


Arma austriaca priva di cime
Immagine

Lo Spreti, invece, nel 2°e 3°punto indica l'aquila bicipite poggiata su tre colline di verde.
Antonio De Battisti
 
Messaggi: 1223
Iscritto il: martedì 6 gennaio 2009, 18:28

PrecedenteProssimo

Torna a Storia di Famiglia e Genealogia / Family History and Genealogy



Chi c’è in linea

Visitano il forum: duemulini e 7 ospiti