Famiglia Valignani - Chieti

Per discutere sulla storia di famiglia e sulla genealogia / Discussions on family history and genealogy

Moderatori: Alessio Bruno Bedini, Messanensis, GENS VALERIA

Famiglia Valignani - Chieti

Messaggioda dinoanel » martedì 25 settembre 2007, 21:44

Esiste un albero genealogico della famosa famiglia "Valignani" di Chieti?
Una sua esponente Valignani Vacri Artilla si sposò nel 188 con un esponente della famiglia Selecchy di cui un mio precedente topic.

DinoAnelli
Piacenza
dinoanel
 
Messaggi: 268
Iscritto il: lunedì 9 giugno 2003, 19:53
Località: piacenza

Messaggioda Morello » mercoledì 26 settembre 2007, 8:48

Gentili Sig. Anelli,
nella Biblioteca Provinciale di Chieti si conserva un volume antico sulla famiglia Valignani, non ne ricordo l'autore, potrebbe provare a scrivere e richiedere dei dati: Biblioteca Provinciale "A. C. de Meis" - Chieti, Via Domenico Spezioli (Theate Center), 66100 - Chieti.
Inoltre vivono ancora i discendenti dei due rami della famiglia, il ramo ducale di Vacri a Pescara e quello baronale di Turri a Bologna e Firenze, con l'aiuto dI paginebianche.it non dovrebbe essere difficile rintracciarli. Potrebbe chiedere o scrivere loro, magari hanno dati più aggiornati e precisi.
Cordialmente.

Nicola Serafini

________________
IN IVSTITIA ET PACE PROBITAS
Morello
 
Messaggi: 1038
Iscritto il: lunedì 19 settembre 2005, 8:42

Messaggioda San Marco » mercoledì 26 settembre 2007, 15:52

Desideravo ricordare che la Nobile famiglia Valignani o Valignano tenne fra le sue decine di feudi anche quello di Ripa di Chieti

Arma- (antica): D'oro alla bandiera di rosso.
Arma- (moderna): D'oro alla banda di rosso a tre rose d'argento;col capo d'oro all'aquila coronata di nero.

Interssante questa "spiegazione araldica ":
<...“D’Antichissimo lignaggio venne questa famiglia nel regno di Napoli pare tra il 1100 o 1200 come afferma anche il Dizionario storico di Gian Battista Crollalanza e fu di sangue Normanno. Falconio di Benevento nella sua storia di Napoli parlando del Castello Valignano, che fu distrutto da Carlo d’Angiò asserisce aver appartenuto in quell’epoca a Valignano milite illustri ex Normannorum familia. Talché parebbe che i Valignani avessero dato il nome al Castello, piuttosto che il Castello ai Valignani, come alcuni vorrebbero, tra i quali anche il Crollalanza e specialmente Antonio Bertrando scrittore del Regno di Napoli il quale scrive: Credesi che la famiglia Valignani, o del Baleniano, o Volognana, la quale è delle più celebri di Abruzzo ed anche del Regno, abbia avuta la sua origine da’ Normanni: o come alcuni han creduto, da’ Lordi di Roma, che similmente da’ Normanni discendevano: il certo è questo, che così fu detta dell’antico dominio di Valignano, Castello in Abruzzo citra, distrutto poscia da Carlo d’Angiò. Giovanni Vallati nella sua storia, parlando delle famiglie Normanne che vennero in Italia e precisamente nel Regno di Napoli, mette fra le altre: Familia de Volignano, ex sanguine Principum Normannorum, dive et potens in regno Napolitano, precipue in Samnio apud Marriccinos. (cioè presso i popoli d’Abruzzo. Il monumento poi più accentuato della discendenza Normanna dei Valignani è lo stemma Gentilizio, che fino a Carlo V ci viene così descritto dallo stesso Giovanni Vallati: Balteum purpureum seu Fascia, aureo in scuto, nobile Stemma Valignanorum, in quo tre rosas albas seu argenteas Princeps Normanni addidere. Che vuol dire: fascia rossa, in campo d’oro, sulla quale i principi normanni aggiunsero, ne si sa il perchè, tre rose bianche, o d’argento. Di che, Francesco De Petris sul suo libro delle armi delle Fam. Nobil dice: Altri usano la sola banda vermiglia in campo d’oro, come la casa reale di Lorena, e de’ Valignani, cosiddetti dal Dominio, antichi Baroni Abruzzesi, su la quale posero tre rose d’argento, per concessione de’ suoi principi normanni. Ora se si faccia eccezione delle tre rose fatte aggiungere forse dai principi normanni, parte per denotare l’eccellenza dei signori Valignani, parte per distinguerli dai Reali Normanni, lo stemma Valignano fino a Carlo V fu precisamente lo stemma dei Normanni. Ho detto fino a Carlo V perchè questo glorioso imperatore grato ai meriti e al valore di Giovanni Antonio Valignano, non solo lo creò cavaliere dello Sperone d’oro, e Conte Palatino, ma volle che sullo stemma per lui e suoi discendenti in infinito fosse aggiunta l’Aquila Imperiale, nera, di una testa sola, con coda ed ali aperte, stesi i piedi,becco aperto, rivolto a destra e corona d’oro in capo, e in forma di diadema il motto : decoravit integritatem et servavit odorem, e sopra della corazza e dell’elmo, un braccio levato al cielo con stretto in pugno un cerchio d’oro”. >

Fonti: Bollettino di Torrevecchia
Enciclopedia Araldica Italiana
Avatar utente
San Marco
 
Messaggi: 1832
Iscritto il: venerdì 10 novembre 2006, 19:40

Messaggioda sasci » mercoledì 26 settembre 2007, 19:40

dal Catalogo XXVIII di Simancas:

VALIGNANI, Juan Bautista - Titulo concedido a su favor de Duque de Vacri, tierra de la provincia de Abruzzo citra, del Reino de Napoles. - Madrid, 25 de junio 1698.- S.P. -281 - 320


Giovanni Antonio Valignani invece aveva ricoperto l'incarico di Portolano degli Abruzzi e della città di Termoli.- A lui subentrò Giovanni Paolo Florio il 13 maggio 1603.
sasci
 
Messaggi: 3
Iscritto il: giovedì 2 agosto 2007, 16:36
Località: Campobasso

Re: Famiglia Valignani - Chieti

Messaggioda Settimio » mercoledì 8 novembre 2017, 13:19

Anche se in ritardo di qualche anno poiché mi sono appena iscritto per aiutare gli altri che si affacciano al sito volevo indicare alcuni testi dediti a tale nobile famiglia
Isidoro nardi genealogia Valignani
https://books.google.it/books/about/Gen ... J4C&redir_

Altiero Nilvago sonetti istorici

https://books.google.it/books?id=HCVeAA ... lo&f=false
Sono libri facilmente utilizzabili poiché messi a disposozione della provoncia di Chieti e trovabili su Internet
Settimio
 
Messaggi: 7
Iscritto il: lunedì 6 novembre 2017, 14:55


Torna a Storia di Famiglia e Genealogia / Family History and Genealogy



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti