Pagina 1 di 1

Famiglie Bellaveglia - Scarchini

MessaggioInviato: martedì 13 gennaio 2004, 20:24
da Bellaveglia dei Scarchini
Gentili Signori,
innanzitutto voglio farvi i miei complimenti per la vostra preparazione e per la rara simpatia con la quale vi rapportate in un forum di discussione pubblica.
Sono nuovo in questo sito (arrivato assolutamente per caso), ma devo dire di essere molto colpito: mai avrei creduto di veder trattati argomenti di genealogia/araldica in questi termini e me ne compiaccio.
Mi diletto da alcuni anni a svolgere anch'io qualche ricerca sulla mia famiglia ed ho potuto pertanto sperimentare l'estrema differenza che intercorre tra l'affidarsi ad una "sedicente società araldica" ed entrare in un polverosissimo Archivio Storico con le proprie gambe.
Sfogliare antichi manoscritti che riportano il nostro cognome (pur con tutte le difficoltà burocratiche che a volte possiamo incontare) è a dir poco emozionante e credo che la maggior parte di voi mi possa dar ragione.
Non so dove mi porteranno le mie ricerche, ma di sicuro so che avrò fatto un'esperienza unica, spesso negata ai più...
Ho coscienza del fatto che nel nostro Paese esistono una miriade di manoscritti, stemmari, raccolte (a volte sembra un pozzo senza fine) ed è per questo che mi rivolgo a voi nella speranza di trovare qualche informazione in più, qualche nuovo input che possa orientare le ricerche sulla mia famiglia.
Il mio cognome è Bellaveglia, tutti i membri di questa famiglia originano dallo stesso luogo (diciamo il confine tra l'umbria e la Toscana) e ci tramandiamo, con tradizione orale, che proveniamo dalla famiglia Scarchini, probabilmente dalla zona del Casentino Toscano.
Per tale motivo sarei grato a chiunque mi potesse fornire qualche indizio interessante sulle due famiglie citate.
Vi ringrazio sin d'ora per l'attenzione dedicata a questo nuovo argomento e spero di tornare a leggervi quanto prima.
Cordialmente

Michele Bellaveglia

MessaggioInviato: martedì 13 gennaio 2004, 20:31
da fra' Eusanio da Ocre
Lei ha colto in pieno l'essenza della ricerca genealogica, e del gusto tutto particolare che se ne ricava ad "autoeffettuarla"!

Cercheremo i dati che le servono, sperando di poterla rapidamente e validamente aiutare nella sua indagine...

A presto :P

Bene :D vale

MessaggioInviato: mercoledì 14 gennaio 2004, 15:10
da Bellaveglia dei Scarchini
Grazie a Lei per il suo gentile interessamento !!! :D

Michele Bellaveglia

MessaggioInviato: mercoledì 14 gennaio 2004, 17:17
da Ardashir
Gentilissimo Signor Bellaveglia,

Le sue parole colgono sicuramente nel segno!
Ne approfitto per darLe il mio benvenuto sul forum IAGI.

Cordiali saluti

MessaggioInviato: mercoledì 14 gennaio 2004, 19:28
da fra' Eusanio da Ocre
Egregio Signor Michele,
dopo tante belle espressioni, una notizia che speravo cordialmente di non doverle dare: :oops: nei miei archivi, non ho trovato traccia di nulla circa i cognomi Bellaveglia e Scarchini...

...ma l'araldica va ben al di là delle mie quattro scartoffie!

Bene :D vale

MessaggioInviato: mercoledì 14 gennaio 2004, 19:58
da Bellaveglia dei Scarchini
Grazie ugualmente !
Speriamo qualche altro utente abbia qualche notizia ! :D

Michele Bellaveglia

MessaggioInviato: giovedì 15 gennaio 2004, 15:01
da Bellaveglia dei Scarchini
Infondo non mi stupisce più di tanto, il cognome BELLAVEGLIA è piuttosto giovane e proviene da un ramo di un'altra famiglia, che PRESUMO sia Scarchini e che PRESUMO sia del Casentino Toscano.
Lo presumo poichè ce lo tramandiamo per tradizione orale ma, come ben sapete, a volte la tradizione orale è un "telefono senza fili", qualcosa tutto da verificare.
Potrebbe trattarsi benissimo di un cognome simile !
A questo punto non mi resta che riprendere le ricerche "dal basso", con Santa Pazienza dagli archivi storici del comune di partenza :D
Una curiosità per tutti: dei tanti componenti della famiglia originaria io provengo da quel ramo familiare famoso per dei bellissimi capelli neri, ricci e forse raccolti in code. Tutt'oggi la maggior parte dei componenti maschi della mia famiglia mostrano bellissimi capelli neri (anche se la calvizie androgenetica incalza ! :shock: ) ed il cognome BELLAVEGLIA originerebbe proprio dalla esclamazione: "ma guarda che belle veglie!", dove per veglie si intendono ciocche di capelli.
Probabilmente la parola "veglia" si puo' far risalire a "vello", che deve aver significato anche "ciocca di capelli".
Vi ho raccontato questo aneddoto familiare per sottolineare come, a volte, la genealogia sia "slegata" da araldica e questioni nobiliari ma ugualmente ricca di particolari curiosi. :D
Amo moltissimio l'Araldica ma sono anche convinto che il vero senso della Genealogia sia questo.
Qualcuno sa dirmi se in toscana, nei secoli scorsi, si usava effettivamente la parola "veglie" per indicare ciocche o code di capelli ?
Un saluto a tutti e buon lavoro !!!

Michele Bellaveglia