Conti Negroni

Per discutere sulla storia di famiglia e sulla genealogia / Discussions on family history and genealogy

Moderatori: Alessio Bruno Bedini, Messanensis, GENS VALERIA

Conti Negroni

Messaggioda MMT » venerdì 16 marzo 2007, 15:04

Esiste una genealogia completa della famiglia Negroni, di Roma?
Sto cercando in particolare notizie di Adelaide N. vissuta nella prima metà dell'800.

Grazie,
Michele Tuccimei
MMT
 
Messaggi: 4641
Iscritto il: lunedì 13 gennaio 2003, 17:01
Località: Roma

Re: conti Negroni

Messaggioda Davide Shamà » sabato 17 marzo 2007, 18:39

Michele Tuccimei di Sezze ha scritto:Esiste una genealogi acompleta della famiglia Negroni, di Roma?
Sto cercando in particolare notizie di Adelaide N. vissuta nella prima metà dell'800.

Grazie,
Michele Tuccimei


sui Negroni ho trovato questo:

Conte Stanislao, Patrizio Romano Coscritto 1746, Conservatore di Roma 1752 = ?

1. Michele (1741-1810) = Virginia dei marchesi Correa

a1. Antonio, capostipite degli attuali duchi Caffarelli = Caterina Caffarelli
a2. Giuseppe, Governatore di San Severino 1802/1808
a3. Stanislao = Celestina Acquaroni, da cui Augusto (1820-1874), Ministro degli interni pontificio 1868/1870
a4. Gaetano (+ 1854) = Luisa dei conti Marescotti, genitori di Bernardo
a5. Giacomo (1783-1836) = ....., da cui

b1. Francesco (1816-1864) = 1838 Carolina Battarzi (1821-1842), genitori di Giacomo (1839-)
b2. Baldassarre, Gonfaloniere di Velletri = Girolama dei conti Calcagni, genitori di Carlo (1842-1888).
Davide Shamà
 

Messaggioda MMT » sabato 17 marzo 2007, 18:54

Grazie Davide!


Michele.
MMT
 
Messaggi: 4641
Iscritto il: lunedì 13 gennaio 2003, 17:01
Località: Roma

Messaggioda San Marco » martedì 20 marzo 2007, 0:45

Il mio interesse è rivolto, come già detto altre volte, all' Araldica più che alla genealogia. Pertanto l' unico apporto, magari fuori tema, ma curioso su tale famiglia aggregata alla nobiltà romana nel 1746, Nobili di Orvieto, Patrizi di Velletri, Conti con il predicato di Monterubiaglio. Duchi Caffarelli ( essendo il Conte Giuseppe Negroni erede dell' ultimo Duca don Luigi che dopo la autorizzazione di Sua Santita Pio IX assunse tale cognome ) è quello di ricordare la sostituzione momentanea nello stemma avvenuta, come riferiscono le cronache, nel 1882, delle figure dei due mori con quella di due stelle e di quella delle frecce con quella di una mezza luna. Solo momentaneamente però, perchè tale famiglia come Arma innalza ora ed il Libro d' Oro della Nobiltà Italiana conferma: troncato, nel 1° d' argento ai due mori al naturale, affrontati, tenenti ambedue tre frecce d' argento, impugnate; nel 2° d' argento a tre sbarre d' azzurro. Tale blasonatura è incompleta poichè non specifica ne la posizione delle frecce impugnate ne se esse hanno le punte rivolte in alto o in basso, cioè cadenti. La posizione normale, da non blasonare, è solo quella della freccia singola con la punta verso il capo quando è posta in palo. Qui le frecce sono tre, incrociate, con le punte verso il capo, come da rappresentazione grafica dello stemma e pertanto, a mio avviso, sono cose da specificare per una giusta lettura interpretativa.
Avatar utente
San Marco
 
Messaggi: 1832
Iscritto il: venerdì 10 novembre 2006, 19:40

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » martedì 20 marzo 2007, 17:41

La posizione normale di ogni figura è, ovviamente, quella più consona alla natura di essa.

Una freccia è naturalmente orientata quando reca la punta diretta verso il capo o verso destra, a seconda di come è posizionata nello scudo.

Quindi, poichè le posizioni normali non vanno blasonate, tale condizione va sottintesa.

Bene :D valete
fraeusanio@live.it
---
Detestabile è la falsa umiltà (Sant'Agostino, Esposizione sul Salmo 118, 2)
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

Re: conti Negroni

Messaggioda Davide Shamà » martedì 20 marzo 2007, 17:54

Davide Shamà ha scritto:
Michele Tuccimei di Sezze ha scritto:Esiste una genealogi acompleta della famiglia Negroni, di Roma?
Sto cercando in particolare notizie di Adelaide N. vissuta nella prima metà dell'800.

Grazie,
Michele Tuccimei


sui Negroni ho trovato questo:

Conte Stanislao, Patrizio Romano Coscritto 1746, Conservatore di Roma 1752 = ?

1. Michele (1741-1810) = Virginia dei marchesi Correa

a1. Antonio, capostipite degli attuali duchi Caffarelli = Caterina Caffarelli
a2. Giuseppe, Governatore di San Severino 1802/1808
a3. Stanislao = Celestina Acquaroni, da cui Augusto (1820-1874), Ministro degli interni pontificio 1868/1870
a4. Gaetano (+ 1854) = Luisa dei conti Marescotti, genitori di Bernardo
a5. Giacomo (1783-1836) = ....., da cui

b1. Francesco (1816-1864) = 1838 Carolina Battarzi (1821-1842), genitori di Giacomo (1839-)
b2. Baldassarre, Gonfaloniere di Velletri = Girolama dei conti Calcagni, genitori di Carlo (1842-1888).


inoltre:
il Conte Antonio Negroni (1781- ca. 1833), Conservatore di Roma, sposato alla Caffarelli, fu padre di Giuseppe (1815-1882), capostipite degli attuali duchi Caffarelli.
Davide Shamà
 

Re: conti Negroni

Messaggioda San Celestino » martedì 20 marzo 2007, 18:06

Michele Tuccimei di Sezze ha scritto:Esiste una genealogi acompleta della famiglia Negroni, di Roma?
Sto cercando in particolare notizie di Adelaide N. vissuta nella prima metà dell'800.

Grazie,
Michele Tuccimei


O sono Negri o sono Negroni è!!! :wink:
Ultima modifica di San Celestino il venerdì 13 novembre 2015, 22:14, modificato 1 volta in totale.
Se in vita non date un po' di voi agl'altri non rimarrà nulla di voi che valga la pena di vivere!
San Celestino
 
Messaggi: 480
Iscritto il: mercoledì 29 ottobre 2003, 17:12
Località: Roma

Re: conti Negroni

Messaggioda MMT » martedì 20 marzo 2007, 18:18

Davide Shamà ha scritto:
Davide Shamà ha scritto:
Michele Tuccimei di Sezze ha scritto:Esiste una genealogi acompleta della famiglia Negroni, di Roma?
Sto cercando in particolare notizie di Adelaide N. vissuta nella prima metà dell'800.

Grazie,
Michele Tuccimei


sui Negroni ho trovato questo:

Conte Stanislao, Patrizio Romano Coscritto 1746, Conservatore di Roma 1752 = ?

1. Michele (1741-1810) = Virginia dei marchesi Correa

a1. Antonio, capostipite degli attuali duchi Caffarelli = Caterina Caffarelli
a2. Giuseppe, Governatore di San Severino 1802/1808
a3. Stanislao = Celestina Acquaroni, da cui Augusto (1820-1874), Ministro degli interni pontificio 1868/1870
a4. Gaetano (+ 1854) = Luisa dei conti Marescotti, genitori di Bernardo
a5. Giacomo (1783-1836) = ....., da cui

b1. Francesco (1816-1864) = 1838 Carolina Battarzi (1821-1842), genitori di Giacomo (1839-)
b2. Baldassarre, Gonfaloniere di Velletri = Girolama dei conti Calcagni, genitori di Carlo (1842-1888).


inoltre:
il Conte Antonio Negroni (1781- ca. 1833), Conservatore di Roma, sposato alla Caffarelli, fu padre di Giuseppe (1815-1882), capostipite degli attuali duchi Caffarelli.


Di questo ne ero a conoscenza!
Grazie Davide.

Michele.
MMT
 
Messaggi: 4641
Iscritto il: lunedì 13 gennaio 2003, 17:01
Località: Roma

Messaggioda MMT » martedì 20 marzo 2007, 18:21

San Marco ha scritto:Il mio interesse è rivolto, come già detto altre volte, all' Araldica più che alla genealogia. Pertanto l' unico apporto, magari fuori tema, ma curioso su tale famiglia aggregata alla nobiltà romana nel 1746, Nobili di Orvieto, Patrizi di Velletri, Conti con il predicato di Monterubiaglio. Duchi Caffarelli ( essendo il Conte Giuseppe Negroni erede dell' ultimo Duca don Luigi che dopo la autorizzazione di Sua Santita Pio IX assunse tale cognome ) è quello di ricordare la sostituzione momentanea nello stemma avvenuta, come riferiscono le cronache, nel 1882, delle figure dei due mori con quella di due stelle e di quella delle frecce con quella di una mezza luna. Solo momentaneamente però, perchè tale famiglia come Arma innalza ora ed il Libro d' Oro della Nobiltà Italiana conferma: troncato, nel 1° d' argento ai due mori al naturale, affrontati, tenenti ambedue tre frecce d' argento, impugnate; nel 2° d' argento a tre sbarre d' azzurro. Tale blasonatura è incompleta poichè non specifica ne la posizione delle frecce impugnate ne se esse hanno le punte rivolte in alto o in basso, cioè cadenti. La posizione normale, da non blasonare, è solo quella della freccia singola con la punta verso il capo quando è posta in palo. Qui le frecce sono tre, incrociate, con le punte verso il capo, come da rappresentazione grafica dello stemma e pertanto, a mio avviso, sono cose da specificare per una giusta lettura interpretativa.


Conoscevo questo aneddoto, ma non sapevo che si trattò di una decisione temporanea. Alcuni dicono che venne modificato lo stemma per prendere le distanze da Giovanni Battista Negroni, alchimista... :?

Immagine Immagine

Michele Tuccimei
MMT
 
Messaggi: 4641
Iscritto il: lunedì 13 gennaio 2003, 17:01
Località: Roma

Re: conti Negroni

Messaggioda MMT » martedì 20 marzo 2007, 18:21

Michele Tuccimei di Sezze ha scritto:Esiste una genealogi acompleta della famiglia Negroni, di Roma?
Sto cercando in particolare notizie di Adelaide N. vissuta nella prima metà dell'800.

Grazie,
Michele Tuccimei


O sono Negri o sono Negroni è!!! :wink:



la cosa potrebbe essere preoccupante! :D :lol: :D

Michele. :wink:
MMT
 
Messaggi: 4641
Iscritto il: lunedì 13 gennaio 2003, 17:01
Località: Roma

Messaggioda San Celestino » martedì 20 marzo 2007, 18:25

xxx
Ultima modifica di San Celestino il venerdì 13 novembre 2015, 22:15, modificato 1 volta in totale.
Se in vita non date un po' di voi agl'altri non rimarrà nulla di voi che valga la pena di vivere!
San Celestino
 
Messaggi: 480
Iscritto il: mercoledì 29 ottobre 2003, 17:12
Località: Roma

Messaggioda San Marco » martedì 20 marzo 2007, 21:48

In effetti lo stemma del Conte Giovanni Battista Negroni, figlio di Giovanni Francesco governatore del territorio per la Santa Sede, con quei due mori ricordava oltre che il cognome stesso in maniera troppo palese la " negromanzia " che il nobile perseguiva assieme ad altre arti quali l' alchimia. E perciò venne cancellato.
Per quanto riguarda la giusta osservazione di Fra' Eusanio da Ocre, avevo espresso il timore che nella blasonatura quell'
impugnate non facesse capire che le tre frecce incrociate, una in palo e due decussate, come riportato nella originaria blasonatura, avessero la punta rivolta verso l'alto, dato che ritenevo che tale " regola " , cioè di non specifiicare la posizione della punta se verso il capo, valesse solo se in presenza di una singola figura. Ringrazio.
Avatar utente
San Marco
 
Messaggi: 1832
Iscritto il: venerdì 10 novembre 2006, 19:40

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » martedì 20 marzo 2007, 22:00

Grazie a te, invece, per averci permesso di puntualizzare anche quest'aspetto "estetico" del discorso.

A proposito del quale preciserei che, nel blasone da te individuato sopra, una parte poco chiara è senz'altro questa evidenziata in rosso:
troncato, nel 1° d' argento ai due mori al naturale, affrontati, tenenti ambedue tre frecce d' argento, impugnate; nel 2° d' argento a tre sbarre d' azzurro.

Chi non conosce il disegno esatto, potrebbe ritenere che lo stemma contenga sei frecce in tutto (tre per ogni moro)!

Ed a parte il fatto che, in assenza di altre precisazioni, i due mori dovrebbero essere isolati e non sostenuti dalla partizione come accade invece nei due disegni proposti da Michele... :wink:

Bene :D vale
fraeusanio@live.it
---
Detestabile è la falsa umiltà (Sant'Agostino, Esposizione sul Salmo 118, 2)
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

Messaggioda MMT » martedì 20 marzo 2007, 22:09

...disegni che pur essendo tratti da internet, sono originali! Uno di essi è quello stesso riportato dall'Amayden.


Michele.
MMT
 
Messaggi: 4641
Iscritto il: lunedì 13 gennaio 2003, 17:01
Località: Roma

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » martedì 20 marzo 2007, 22:21

Sì, l'avevo :wink: notato.

Del resto, sono inconvenienti normali quando si abbinano disegni e blasoni provenienti da fonti eterogenee.

Bene :D vale
fraeusanio@live.it
---
Detestabile è la falsa umiltà (Sant'Agostino, Esposizione sul Salmo 118, 2)
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

Prossimo

Torna a Storia di Famiglia e Genealogia / Family History and Genealogy



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti