Accesso a Fonti

Per discutere sulla storia di famiglia e sulla genealogia / Discussions on family history and genealogy

Moderatori: Messanensis, Alessio Bruno Bedini, GENS VALERIA

Accesso a Fonti

Messaggioda esteban_trento » venerdì 5 settembre 2003, 21:17

Ciao! Sono nuovo alla tribuna. Chiede scusa prego il mio italiano. Provengo da Buenos Aires, Argentina, e per quel motivo non ho accesso a molte delle fonti originali. Così realmente apprezzerei il vostro aiuto. .

Mi domando se qualcuno potesse aiutarlo con accesso al questo fonti. con tutto che si riferisce alla famiglia Trento. :?: Particolarmente gli giornali. Apprezzerei se potete trasmettermi le informazioni via il email, la posta o il fax. Grazie! :D

# "Geschichte des Dragoner-Regiments Graf Paar Nr.2", Olmütz 1895.
# Constantin v. Wurzbach, "Biographisches Lexikon des Kaiserthums Österreich", 1872.
Parla apparentemente di un sicuro "Graf Trento".

> # (Gina?) Fasoli, "Un episodio della guerra di Cambrai: Antonio Trento (1470-1515)", 'Archivio Veneto', serie V, XIII (1933), pp.129–130.

> # James S. Grubb (ed.), 'Family Memoirs from Verona and Vicenza (15th-16th Centuries)'. Collana Fonti per la storia della Terraferma veneta, 17. Roma: Viella Libreria Editrice, 2002. 17x24 cm., xxxix+190 p., ril.ISBN 88-8334-084-1. Appendix: Fragmentary texts: III. Giacomo Trento.

Desidero soltanto questa ultima parte.

> # Giuseppe Barbieri, "Il Vento e la Legge: Francesco Trento e il circolo di villa Eolia", 'Studi Veneziani', A cura dell'Istituto di Storia della Società e dello Stato Veneziano e dell'Istituto Venezia e l'Oriente della Fondazione Giorgio Cini (Pisa), n.s. VII, 1983, p. 81-142.

> # Gert van der Sman, "L’ Eolia di villa Trento: arte e umanesimo letterario nel vicentino", 'Arte Veneta', Istituto di Storia dell'Arte della Fondazione Giorgio Cini (Venezia), n° 42, 1988.
> # Chiara Maranto, 'Villa Trento-Carli e i covoli di Costozza', Dipartamento di Storia delle Arti Visive e della Musica, Facoltà di Lettere e Filosofia, Università degli Studi di Padova, tesi di laurea discusse Anno accademico 1996/97.
> # Gino Panizzoni, 'Villa Carli: una villa che respira', coordinatore: M. Gasparin, edito da: Istituto Regionale per le Ville Venete Regione Veneto, Venezia 2001, 94 pp. 12x22 cm, ill b/n e col..

Ricercan apparentemente la durata del Francesco Trento, carattere famoso fatto riferimento del Palladio.


> # G. Bettinelli, 'Dizionario storico portatile di tutte le venete patrizie famiglie', Venezia: 1780.
> # Sebastiano Rumor, 'Il blasone vicentino: Miscellanea di storia veneta', Venezia: 1899, Serie 2, Tomo 5.

Si sono riferiti alla famiglia Trento di Vicenza.

> # Francesco Schröder, 'Repertorio genealogico delle famiglie confermate nobili e dei titolati nobili esistenti nelle provincie venete', Venezia: Avisopoli, Vol. I: 1830, 512p. - Vol. II: 1831, 496 p.
> # 'Elogio di Monsignor Francesco Trento, canonico della chiesa metropolitana di Udine', Udine: 1786. 40 pp.+II cc. 228x170.
> # Antonio Tomadini, 'Vita di Monsignor Francesco Trento canonico della Chiesa Metropolitana di Udine: Si aggiungono le memorie spettanti alla vita di un suo illustre discepolo ed intimo amico (P. Antonio Altan)', Udine: Stamperia Pecile: 1798. In 8°, legatura in cartone coevo, pp. n. 210.

Si sono riferiti alla famiglia Trento di Udine.


> # Sebastiano Rumor, 'Il Conte Ottavio Trento', Venezia?: 1912.
> # Angelo Mazzi, "Sebastiano Rumor, II conte Ottavio Trento (recensione)", in 'Bollettino della Civica Biblioteca di Bergamo' VI (1912), pp.66-71.

Il conte O. Trento fondatore della Casa de Ricopero di Vicenza.

Grazie molto!!!
Esteban Trento
esteban_trento
 
Messaggi: 4
Iscritto il: mercoledì 23 luglio 2003, 23:28
Località: Buenos Aires, Argentine

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » lunedì 8 settembre 2003, 20:04

Caro Esteban,
purtroppo non ho trovato nessuno delle fonti da lei elencate.

Ho però trovato due notizie sulla famiglia Trento, e spero che le potranno essere utili:

1) fonte: G. Dolcetti, Il libro d'argento delle famiglie venete, Venezia 1922/1928, vol. I, pag. 81:
- la famiglia Sartorelli, fra il XV ed il XVI secolo, partì da Trento per stabilirsi ad Udine, dove venne chiamata Trento. Furono nominati conti di Majarotte il 13.10.1790, nomina confermata nel 1862.

2) fonte: aa.vv., Gli stemmi dello Studio di Padova, Trieste 1983, stemma n° 2827:
- tale stemma era di Quinto Trento, proveniente da Udine, iuris utriusque doctor laureato all'Università di Padova nel 1657, e aveva come blasone: troncato di nero e di rosso, alla colomba volante in maestà e tenente nel becco un ramo d'ulivo, il tutto al naturale.

Bene :D vale
"Quando il mediocre plagia il maestro, ne copia anche gli errori"
---
Detestabile è la falsa umiltà
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

Messaggioda esteban_trento » venerdì 12 settembre 2003, 0:40

Caro Eusanio,

Ringraziamenti per il vostro aiuto! Realmente lo apprezzo.

Saluti,

Esteban
Esteban Trento
esteban_trento
 
Messaggi: 4
Iscritto il: mercoledì 23 luglio 2003, 23:28
Località: Buenos Aires, Argentine

Messaggioda Guss82 » giovedì 18 settembre 2003, 15:01

Gentile frà Eusanio,
sarei curioso di sapere se nel libro da Lei citato "Il libro d'argento delle Famiglie venete" è presente la famiglia Gussoni.
La ringrazio, cordialmente, Marco.
Guss82
 
Messaggi: 14
Iscritto il: domenica 27 aprile 2003, 9:08
Località: Brescia

Messaggioda fra' Eusanio da Ocre » sabato 20 settembre 2003, 22:02

Egregio collega,
purtroppo su nessuno dei cinque volumi in cui si divide il Libro d'argento delle famiglie venete del Dolcetti si menziona la famiglia Gussoni :( .
Tuttavia, ho trovato notizie su tale cognome in due altre fonti:

- nell'ormai noto Dizionario storico-blasonico del Crollalanza, vol. I, pag. 519, li si dice veneziani, originari di Torcello da dove furono scacciati dai Noresi, e nobilitati nel 1310 per aver aiutato il Doge contro la congiura di Baiamonte Tiepolo. Di loro si forniscono due stemmi:
a) d'argento, a due fasce d'azzurro;
b) d'argento, al leone di rosso;

- ibidem, ma vol. III, pag. 247, se ne menziona una famiglia di Bergamo avente per stemma:
c) d'oro, al leone di rosso;

- infine, il Blasone veneto del Padre Coronelli fornisce, a pag. 52, ben sei versioni dello stemma (di certo pertinente alla famiglia veneziana di cui sopra); le prime due sono uguali ad a) e b), le altre sono:
d) d'argento, al leone di rosso, al capo d'azzurro, a tre gigli d'oro;
e) troncato: nel 1° d'azzurro, a tre gigli di (oro) posti in fascia; nel 2° d'argento, al leone di rosso;
f) inquartato: nel 1° e 4° d'azzurro, a tre gigli d'oro posti in fascia; nel 2° e 3° d'argento, al leone leopardito di rosso, sostenuto dalla partizione. Al capo dello scudo di rosso, a tre leoni leoparditi d'oro, sostenuti dalla partizione; alla campagna dello scudo di rosso, caricata da un leone leopardito simile;
g) inquartato: nel 1° e 4° troncato: in a) di rosso pieno; in b) palato d'azzurro e d'oro; nel 2° e 3° contrinquartato: in a) e d) d'azzurro, a tre gigli di (oro) posti in fascia; in b) e c) d'argento, al leone di rosso.

Bene :D vale
"Quando il mediocre plagia il maestro, ne copia anche gli errori"
---
Detestabile è la falsa umiltà
Chiedete a Icaro se con i copiaincolla Immagine si arriva in cielo
Avatar utente
fra' Eusanio da Ocre
 
Messaggi: 12913
Iscritto il: mercoledì 7 maggio 2003, 21:14

Messaggioda Guss82 » domenica 21 settembre 2003, 15:14

Caro Frà Eusanio,
La ringrazio infinitamente per le notizie! Se le dovesse capitare di trovare qualcos'altro non esiti a contattarmi!
Grazie ancora, cordialmente, Marco.
Guss82
 
Messaggi: 14
Iscritto il: domenica 27 aprile 2003, 9:08
Località: Brescia


Torna a Storia di Famiglia e Genealogia / Family History and Genealogy



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 20 ospiti