Pagina 1 di 1

successione feudo

MessaggioInviato: giovedì 10 settembre 2020, 18:52
da anat
Buonasera a tutti,
questo mio post per chiedervi se in Sicilia nel XVI secolo era concesso ad un barone senza figli di disporre in vita e in morte del feudo e pertanto decidere di donare il suo feudo ad un altro nobile, nonostante avesse un cugino (4°di parentela) figlio spurio del fratello.
Ringrazio anticipatamente.
Cordiali saluti.

Re: successione feudo

MessaggioInviato: venerdì 11 settembre 2020, 16:51
da Messanensis
Nel XVI secolo in Sicilia un feudo poteva essere donato ad un altro nobile grazie al capitolo "Volentes" concesso da Federico III d'Aragona.

Viceversa un figlio spurio non poteva succedere nei beni feudali in quanto un requisito fondamentale era quello di essere figli legittimi (oltre che naturali).

Re: successione feudo

MessaggioInviato: venerdì 11 settembre 2020, 16:55
da Messanensis
anat ha scritto: nonostante avesse un cugino (4°di parentela) figlio spurio del fratello.


Il figlio del fratello non dovrebbe essere nipote?

Re: successione feudo

MessaggioInviato: lunedì 14 settembre 2020, 10:52
da anat
Gentilissimo dott. Basile,
la ringrazio per la delucidazione.
figlio spurio del fratello
mi scusi ho dimenticato di scrivere del padre.
Pensavo che il cugino, figlio spurio dello zio del barone, visto che portava il cognome del padre era stato legittimato, e per questo motivo avesse diritto alla successione.
Grazie ancora.
Cordiali saluti

Re: successione feudo

MessaggioInviato: lunedì 14 settembre 2020, 11:21
da anat
P.s il padre del barone provvedeva agli alimenti di questo nipote (molto probabilmente perché il fratello era morto).

Re: successione feudo

MessaggioInviato: lunedì 14 settembre 2020, 13:45
da Messanensis
anat ha scritto:Pensavo che il cugino, figlio spurio dello zio del barone, visto che portava il cognome del padre era stato legittimato, e per questo motivo avesse diritto alla successione.


Nella domanda iniziale non aveva specificato che il figlio spurio portava lo stesso cognome del padre. In ogni caso in Sicilia, a quel tempo, portare il cognome del padre non significava essere figli legittimi o essere stati legittimati.

Re: successione feudo

MessaggioInviato: lunedì 14 settembre 2020, 16:41
da anat
Gentilissimo dott. Basile,
la ringrazio e mi scuso per l'imprecisione.
Cordiali saluti.